Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Quella strana frenesia fra gli Studenti Biblici italiani nel 1925... chissà perché?

Sezione in cui si analizzano le vicende storiche dell'organizzazione

Moderatore: Achille

Quella strana frenesia fra gli Studenti Biblici italiani nel 1925... chissà perché?

Messaggiodi Metallo Pesante » 14/06/2021, 11:06

Su questo sito apologetico geovista, triangoloviola.it, in uno studio sui TdG italiani, c'è un capitolo, il IV, che analizza il giro di visite per l'Italia fatte del sorvegliante e rappresentante italiano della Watch Tower Bible and Tract Society Remigio Cuminetti, famoso per esser stato il primo obiettore di coscienza geovista durante la prima guerra mondiale, e del suo aiutante, colpoltore Marcello Martinelli, in quella che fu la prima “visita pastorale” teocratico-spirituale, compiuta nel nostro paese, dove sorgevano qua e là delle piccolissime classi (cioè congregazioni come si diceva allora) per un totale di un centinaio scarso di seguaci, da componenti italiani dell'allora Associazione Internazionale degli Studenti Biblici (I.B.S.A.), descritta con dovizia di particolari sulla Torre di Guardia, ed. italiana, del maggio 1925, pp. 74-78. Perché tutta questa frenesia nel 1925? Aggiungo: nella prima assemblea italiana, tenutasi a Pinerolo il 23-26 aprile 1925, era presente Alexander H. MacMillan, fra i direttori della Watchtower Society, visita che rientrava nel programma di “incontri europei” pianificato, organizzato e voluto dal presidente della Società, il giudice Joseph F. Rutherford, spinto dal forte desiderio di portare il messaggio del in Spagna e Portogallo, dove per molti anni era stato impossibile ppredicare, da parte sia del Rutherford che di altri prima del 1925 (si veda l'articolo “L'opera in Europa”, pubblicato su The Watch Tower, 1° agosto 1925). Nel 1925, quindi, ci fu l'importante e significativo “…giro in Europa del Presidente della Società e altri suoi accompagnatori…” (tra cui il Macmillan). Il gruppo partì, imbarcandosi il 15 aprile 1925 a New York sul piroscafo “Berengario” e toccò terra a Southampton il 22 aprile 1925, mentre “…poche ore più tardi essi raggiunsero Londra”. Successivamente negli Usa, ad Indianapolis, Indiana, sul finire del mese di agosto del 1925, vi fu un'importante assemblea degli Studenti Biblici, dove la domenica, il 29 agosto, venne adottata all'unanimità dai delegati presenti una Risoluzione, il “Messaggio di Speranza per tutto il popolo di Buona Volontà”, simboleggiante la “quarta Tromba dell' Apocalisse” (si veda La Torre di Guardia, ed. italiana, novembre 1925, p. 169, 170, nonché il libro Luce, vol. I, ed. italiana, Watch Tower Society, 1930, pp. 134-139. Nel volume è riportata integralmente la menzionata Risoluzione), che fu immediatamente stampata per “iniziarne poi la vastissima distribuzione mondiale” a partire dal 31 ottobre 1925.

Ora, perché sta frenesia prima del 1925? E perché il sito apologetico definisce il 1925, non solo l'anno d'inizio della persecuzione fascista, ma l'"anno di speciale attività"? In estrema sintesi cari foristi: il vecchio continente era lì dai tempi "di Adamo ed Eva", e mica andava a fuoco. Perché allora tutta questa frenesia? :ironico: :ironico: :ironico: Non citano il 1925 (inteso come attesa escatologica) neanche una volta, ma stranamente, fra il 1924 e la prima metà del 1925 c'è stranamente frenesia, una frenesia che si accentua nell'estate di quell'anno... Chissà perché? :ironico: :ironico: :ironico:

http://www.triangoloviola.it/stitalia4.html
Metallo Pesante
Utente Junior
 
Messaggi: 387
Iscritto il: 29/06/2020, 8:17

Messaggiodi Romagnolo » 14/06/2021, 12:35

Eeeeeee.....ma si sà.....nel 1925 ci si attendeva la resurrezione dei principi dell' antichità e milioni di allora viventi avrebbero potuto non morire mai. :ironico:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Gold
 
Messaggi: 6774
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi deliverance1979 » 15/06/2021, 9:40

Ma il bello è che i TDG di oggi, ovvero quelli del XXI secolo, quindi, di ben 100 anni dopo (quasi), guardano con estremo imbarazzo quei congressi, capitanati da Joseph F. Rutherford e Macmillan (entrambi unti o sbaglio... :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio: :fronte: :fronte: :fronte: ), in cui vennero sparate vaccate millenaristiche da record.

Vaccate millenaristiche che diffondevano la truffa dell'ormai vicinissimo regno di Dio, grazie alle quali nei decenni avvenire questa religione potè ingrandirsi.

Se non erano per queste vaccate in cui venivano presi degli eventi geopolitici, o intendimenti biblici e gli veniva data puntualmente una connotazione millenaristica associandoli a delle scritture bibliche.

In questa maniera, lo sprovveduto di turno poco accorto, nell'ascoltare la predicazione geovista avrebbe esclamato..." Ma guarda un pò, questi quà (i TDG) hanno veramente, la bibbia lo diceva..."
..."Le profezie si stanno veramente adempiendo, e manca poco per la fine di questo mondo..." :fronte: :fronte: :fronte:

Ma con questa tecnica i TDG hanno prosperato anche nei decenni successivi.
Non dimentichiamoci poi il periodo del 1970-1990, dove praticamente libri, riviste, scritture erano intrisi di rimandi alla fine imminente, con tanto di spiegazione di eventi geopolitici (ad esempio l'anno della pace del 1986), o il numero degli unti che si era ridotto a 8700 unità.
Per non parlare di come interpretavano le varie notizie su criminalità, inquinamento, espansione dell'opera di predicazione.
Un miscuglio di eventi umani sia del mondo non TDG che della loro religione, che affiancati a delle scritture dovevano dimostrare alla "grande folla geovista" di come i cialtroni del Corpo Direttivo avessero ragione e avevano capito la bibbia correttamente perchè Geova era con loro, mentre invece, per le persone del mondo, questi aspetti (riletti in chiave di lettura geovista) dovevano dimostrare come loro, approvati da Dio, erano gli unici quì sulla terra ad avere ragione, e quindi ad offrire una via di salvezza per l'imminente fine di questo mondo...
Poi però da allora sono passati 50 anni e della fine.... :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio: :mirror: :mirror: :mirror: :fronte: :fronte: :fronte:

Quindi, dal 1925 in poi, il vizietto di sparare vaccate ad effetto, poi tutte disattese, a questi signori non gli è mai passato (anzi ora ci riprovano con le nazioni del terzo mondo o in via di sviluppo, chissà perchè...).

E oggi, dove praticamente la crescita è sostanzialmente interna (figli, nipoti o pronipoti), si limitano a nascondere sotto il tappeto quelle affermazioni truffa sulla fine imminente che ha permesso però ai TDG dell'epoca di intortare milioni di persone di fuori.
Non solo, quel senso di urgenza di fine del mondo imminente è stato il carburante per l'opera di predicazione, senza la quale, chi sarebbe andato a predicare, per dire cosa.... Geova vi ama?
Volete mettere invece appioppare a milioni di persone il senso di colpa di avere la responsabilità di sapere di un messaggio apocalittico cosi devastante (l'imminenza della fine del mondo con Harmaghedon), in cui è in gioco la vita di miliardi di persone, e dove il tempo è ridotto.
Altro che volontà di Geova...
A casa mia si chiama il potere dell'illusione, che nel corso della storia, in altri contesti ha fatto compiere agli uomini e alle donne opere potenti e tragiche allo stesso tempo (e senza Geova di mezzo...)

Oggi infatti la buttano su altri argomenti, sui sensi di colpa e sugli effetti speciali del broadcasting o del gioco di ruolo dei drammi moderni, dove sempre da JW.ORG vengono mandati in video drammi moderni con i TDG del XXI secolo che fanno finta di vivere nel periodo della grande tribolazione.

Ormai stanno raschiando il fondo del barile...

Che buffoni...
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6656
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36


Torna a La storia dei Testimoni di Geova

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici