Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Jason BeDhun

La Bibbia dei Testimoni di Geova è davvero una traduzione fedele ed accurata delle Sacre Scritture?

Moderatore: polymetis

Jason BeDhun

Messaggiodi Achille » 10/02/2021, 17:23

Per cercare di dimostrare che la loro traduzione è attendibile i TdG citano l’opinione di alcuni studiosi che hanno espresso parole di elogio per la Traduzione del Nuovo Mondo (TNM). Uno di questi è il professor Jason BeDuhn

Le opinioni di BeDuhn sono conosciute fra gli studiosi di lingua inglese.

Nel seguente sito si può leggere ciò che hanno realmente detto vari studiosi citati dalla WTS, compreso Jason BeDuhn:

http://digilander.libero.it/domingo7/protestanti.htm

Nella succitata pagina c'erano diversi riferimenti (link) interni che purtroppo non sono più attivi

Traduco la parte che riguarda questo studioso, omettendo i vari link che non funzionano più:

A differenza della maggior parte degli studiosi citati dai testimoni di Geova, DeBuhn non è stato citato fuori contesto. Crede, infatti, che la NWT e il KIT siano generalmente accurati e usa quest'ultimo quando insegna greco alla Northern Arizona University.

BeDuhn ha conseguito il Master of Arts in Theological Studies presso la Harvard Divinity School. Questo grado richiede un livello intermedio di competenza in greco. Il dottorato di ricerca di BeDuhn presso l'Università dell'Indiana è in studi religiosi comparati, non in lingue bibliche. Non è riconosciuto nella comunità accademica come esperto di greco biblico.

Questo non vuol dire che BeDuhn debba essere liquidato alla leggera. Sicuramente conosce il greco e afferma che sta lavorando su testi greci non tradotti. Dice che "non è un teologo", il che significa, suppongo, che non ha pregiudizi da un punto di vista teologico, ma piuttosto si avvicina al testo da un punto di vista puramente grammaticale. Tuttavia, è discutibile che se uno che si accosta al testo da un punto di vista secolare sia meno libero da pregiudizi di uno con un impegno teologico; né che un impegno teologico precluda necessariamente ad un'analisi oggettiva. Inoltre, il dottor BeDuhn come "non teologo" potrebbe essere limitato nella sua familiarità con studi molto rilevanti.

BeDuhn sostiene che la traduzione tradizionale [di Giov. 1:1] è estremamente "improbabile" da un punto di vista grammaticale. Per quanto ne so, tuttavia, il dottor DeBuhn non ha interagito pubblicamente con la maggior parte degli studiosi su questo argomento che le sue opinioni contraddicono. Inoltre, la sua affermazione che la traduzione tradizionale "restringe il significato da una qualità o categoria (dio / divino) a un individuo (Dio)" sembra un argomento molto debole: coloro che sostengono che theos ha una forza qualitativa in Giovanni 1:1c non lo fanno per sostenere che Gesù è l'individuo, Dio, ma piuttosto che possiede tutte le qualità o gli attributi di Dio. I trinitari potrebbero persino accettare la sostituzione del Dr. BeDuhn di "categorico" con il "qualitativo" di Harner, così come da tempo abbiamo capito che per Giovanni la categoria che include il vero Dio è una categoria contenente un solo Essere (vedi Harris, Jesus as God , p. 298, n93).

BeDuhn ha tentato di difendere la NWT all'apologeta cattolico John Pacheco. … Noterai che un presupposto necessario dell'argomento di BeDuhn è che le credenze di Giovanni su Dio non erano coerenti con quelle professate nel Deuteronomio. Giovanni non è "interessato" all'impegno monoteistico radicale del Deuteronomio, suggerisce BeDuhn. Ci dice che Paolo non "controlla" ciò che intendeva dire Giovanni e viceversa. Tuttavia, coloro che credono nell'armonia della Scrittura - come i testimoni di Geova - non accettano questo presupposto necessario. Pertanto sia i Trinitari che i Testimoni dovrebbero respingere le sue conclusioni, perché si basano su presupposti con i quali non possiamo essere d'accordo.

Infine, BeDuhn preferisce la traduzione "e il Verbo era divino". Il signor BeDuhn ha dichiarato in una e-mail privata che questo modo di tradurre "lascia aperta" una soluzione trinitaria (BeDuhn a Steven S. 26/12/2001). In questa stessa e-mail, afferma di non sapere chi sia Murray J. Harris. Sembrerebbe che qualsiasi difesa convincente delle opinioni del signor BeDuhn richiederebbe l'interazione con l'indagine e l'analisi approfondite di Harris nel suo libro, Gesù come Dio (vedere in particolare i commenti di Harris riguardo "la Parola era divina", p. 63ss).

BeDuhn considera il "divino" semplicemente come un essere non fisico, che può essere il vero Dio o esseri spirituali inferiori, come gli angeli. Possiamo chiederci, tuttavia, se il significato inteso da Giovanni fosse "divino" semplicemente nel senso di un essere non fisico, perché non ha usato la parola greca theios ("divino"), che avrebbe espresso questo senso in termini inequivocabili?
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15405
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 10/02/2021, 17:32

Sempre questo studioso fa delle affermazioni critiche sulla TNM, affermazioni che se le facesse un TdG verrebbe disassociato come apostata.

«[BeDuhn scrisse](citano i Testimoni): "Sotto molti aspetti è superiore alle traduzioni di maggior successo in uso oggi" [cfr. w98 1/2 p. 32]. Di questo non ho dubbi. Ma mi ha fatto pensare: questa frase significa che sotto altri aspetti è inferiore, e così mi sono chiesto, Sotto quali aspetti è inferiore? Ho scoperto che è inferiore sotto proprio gli aspetti che mi preoccupavano, di cui ho scritto qui sopra. Per esempio, benché sostenitore della Nuovo Mondo, [BeDuhn] scrisse:

«In realtà, la Nuovo Mondo non traduce 'kurios' come 'Geova', lo sostituisce inserendo il nome di Dio nel testo. I TdG fanno molta fatica a spiegare perché si sentono giustificati a farlo (per esempio, nell'Appendice della Interlineare). Notano giustamente che in molti casi il Nuovo Testamento cita un brano del Vecchio Testamento dove l'ebraico ha il nome di Dio, non la parola 'Signore'. Comunque, come studioso biblico obietto all'introduzione del nome Geova nel testo del Nuovo Testamento. Benché alcuni scrittori del NT dimostrano di conoscere questo nome di Dio, nessuno di loro lo introduce, e non c'è neanche un manoscritto greco che sostiene l'inserimento del nome. Quindi questa è una critica che ho della NM"».

Tratto da 'La versione 'Nuovo Mondo': http://www.laparola.net/faq/nuovo_mondo.php

Quindi anche in questo caso i TdG citano solo quello che fa loro comodo, omettendo le parti critiche. Il loro "ripristino" del nome "Geova" nel Nuovo Testamento viene disapprovato anche da questo studioso, "amico" della loro traduzione. Il che è tutto un dire.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15405
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi nardo » 10/02/2021, 17:39

Achille ha scritto:Per cercare di dimostrare che la loro traduzione è attendibile i TdG citano l’opinione di alcuni studiosi che hanno espresso parole di elogio per la Traduzione del Nuovo Mondo (TNM). Uno di questi è il professor Jason BeDuhn


Se a qualcuno interessa ho una copia PDF del libro di BeDhun in cui si parla della NWT: Truth in translation.

Circa un anno fa ho avuto un lungo "scontro" su twitter con un apologista JW che continuava a spammare costantemente 2/3 screenshot tratti dal libro in questione dove BeDuhn sembrerebbe in effetti non solo difendere ma elogiare la NWT addirittura come la la migliore tra le traduzione analizzate.
Cosa vera, a pag. 163 la NWT viene detto che "la NW emerge come la più accurata tra le traduzioni analizzate".

Peccato che, ovviamente, la citazione è fuori dal contesto del libro. BeDuhn non ha analizzato ogni singolo versetto ma solo alcuni particolarmente controversi ed ha raggiunto l'opinione che IN QUEI VERSETTI la NW emerge come la più accurata.
Tant'è che a fine libro c'è un intero appendice dove la NW viene criticata e anche pesantemente per l'inserimento del nome Geova nel nuovo testamento.
Quindi:
1) BeDuhn raggiunge una opinione personale (e abbastanza unica) nel ritenere la NW la più accurata nella traduzione di alcuni versetti del nuovo testamento
2) BeDuhn, nonostante ciò, critica la NW per i bias presenti in particolare per utilizzare il nome Geova nelle scritture greche

Ovviamente questo JW, in puro stile watchtower, pubblicava questi screenshot sostenendo che BeDuhn nel suo libro concludesse che la NWT fosse la migliore versione della bibbia esistente.
Per diversi giorni ho risposto ai suoi tweet postando gli sreenshot dove BeDuhn criticava la NWT.
Poi sono stato da lui bloccato. :risata:

EDIT: ho visto dopo il tuo messaggio Achille, dove diciamo più o meno le stesse cose.
Ἐγώ εἰμι ἡ ὁδὸς καὶ ἡ ἀλήθεια καὶ ἡ ζωή· οὐδεὶς ἔρχεται πρὸς τὸν Πατέρα εἰ μὴ δι’ ἐμοῦ.
Avatar utente
nardo
Utente Junior
 
Messaggi: 392
Iscritto il: 20/02/2016, 21:09

Messaggiodi Achille » 10/02/2021, 17:48

nardo ha scritto:Per diversi giorni ho risposto ai suoi tweet postando gli sreenshot dove BeDuhn criticava la NWT.
Potresti postarli anche qui? Li vorrei usare per una mia pagina sulla TNM.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15405
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Trianello » 10/02/2021, 18:03

BeDhun è un tipo un po' strano, è anche tra i fautori dell'ipotesi del Vangelo di Marcione come fonte del Vangelo di Luca (che comunque è sostenuta da diversi altri studiosi attualmente, tra cui inostri Gianotto e Nicolotti). nel complesso però l'ho sempre trovato abbastanza approssimativo.
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Utente Master
 
Messaggi: 3356
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

Messaggiodi nardo » 10/02/2021, 18:14

Achille ha scritto:
nardo ha scritto:Per diversi giorni ho risposto ai suoi tweet postando gli sreenshot dove BeDuhn criticava la NWT.
Potresti postarli anche qui? Li vorrei usare per una mia pagina sulla TNM.


Certo: https://imgur.com/a/SwMOMXP
Praticamente tutto l'appendice è una critica.

Va inoltre ricordato che il libro analizza esclusivamente alcune parole e versi:
cap 4: proskuneo
cap 5: Filippesi 2:5-11
cap 6: la parola uomo
cap 7: Colossesi 1:15-16
cap 8: TIto 2:13
cap 9: Ebrei 1:8
cap 0: Giovanni 8:58
cap 11: Giovanni 1:1
cap 12: come scrivere Spirito Santo

E che le traduzioni confrontate sono solo 9: King James Version (KJV), New Revised Standard Version (NRSV), New International Version (NIV), New American Bible (NAB), New American Standard Bible (NASB), Amplified Bible (AB), Living Bible (LB), Today’s English Version (TEV) and the New World Translation (NWT).
Ἐγώ εἰμι ἡ ὁδὸς καὶ ἡ ἀλήθεια καὶ ἡ ζωή· οὐδεὶς ἔρχεται πρὸς τὸν Πατέρα εἰ μὴ δι’ ἐμοῦ.
Avatar utente
nardo
Utente Junior
 
Messaggi: 392
Iscritto il: 20/02/2016, 21:09


Torna a La Traduzione del Nuovo Mondo, la Bibbia dei Testimoni di Geova

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 4 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici