Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Tiberio e Ponzio Pilato

Un'analisi delle pubblicazioni passate e presenti dei TdG

Moderatore: Achille

Tiberio e Ponzio Pilato

Messaggiodi Achille » 01/11/2020, 8:28

Immagine

Cosa c'è che non va in queste parole?
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15405
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

2 errori

Messaggiodi Sandro » 01/11/2020, 10:40

Il 1°è di grammatica: <chi diceva che non era mai esistito> si scrive più correttamente: <chi diceva che non fosse mai esistito>
Il 2° è descritto qui: http://www.infotdgeova.it/l-iscrizione- ... sarea.html
Sandro
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1256
Iscritto il: 30/06/2019, 11:55

Messaggiodi Achille » 01/11/2020, 11:02

sandrosolustri ha scritto:Il 1°è di grammatica: <chi diceva che non era mai esistito> si scrive più correttamente: <chi diceva che non fosse mai esistito>
Il 2° è descritto qui: http://www.infotdgeova.it/l-iscrizione- ... sarea.html
L'edizione del 1985 dice così:

*** ce cap. 17 p. 211 par. 29 La Bibbia è degna di fiducia? ***
29 Un’altra scoperta che conferma la storicità di un personaggio biblico è descritta da Michael J. Howard, che lavorò con una spedizione a Cesarea, in Israele, nel 1979. “Per 1.900 anni”, scrive Howard, “Pilato è esistito solo nelle pagine dei Vangeli e nei vaghi ricordi di storici romani ed ebrei. Della sua vita non si sapeva praticamente nulla. C’era addirittura chi diceva che non era mai esistito. Ma nel 1961, mentre una spedizione archeologica italiana stava scavando fra le rovine dell’antico teatro romano di Cesarea, un operaio capovolse una pietra che era stata usata per una delle scalinate. Sulla parte posteriore c’era la seguente iscrizione mutila in latino: ‘Caesariensibus Tiberi[é]um Pontius Pilatus Praefectus Iudaeae’. (Agli abitanti di Cesarea [Tiberiéum] Ponzio Pilato prefetto della Giudea). Fu il colpo di grazia per chi dubitava dell’esistenza di Pilato. . . . Per la prima volta c’era una testimonianza epigrafica contemporanea della vita dell’uomo che aveva ordinato la crocifissione di Cristo”.28 — Giovanni 19:13-16; Atti 4:27.

Il cambiamento è avvenuto dopo la mia segnalazione.
A me scrissero che loro 'non potevano, ovviamente, cambiare le parole del giornalista, loro le avevano citate così come erano scritte'.
Invece, nella successiva edizione cambiarono le parole, anche se la trascrizione risultava lo stesso sbagliata.

Per quanto riguarda la tua osservazione, anche a me pare che sia più corretto dire "chi diceva che non fosse mai esistito"...
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15405
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 03/03/2021, 9:24

Qualcuno potrebbe mandarmi o pubblicare nel forum la foto della pagina del libro "Creazione" con il paragrafo corretto?
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15405
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 03/03/2021, 9:35

Interessante quello che dice la WTS del "Reparto scrittori":

*** yb11 pp. 9-13 ***
Ai nostri giorni gli unti fratelli di Cristo impiegano il Reparto Scrittori, che ha sede a Brooklyn, per provvedere informazioni spirituali sotto forma di riviste, opuscoli, libri e altro materiale stampato o in formato elettronico. Come il cibo letterale, anche quello spirituale deve essere ben preparato. Persino gli scrittori della Bibbia, che erano guidati dallo spirito santo, si assicuravano di mettere per iscritto solo informazioni accurate e dovutamente verificate. Luca, per esempio, consultò molti testimoni oculari, e disse di aver “seguito con accuratezza ogni cosa dall’inizio”. — Luca 1:1-4.
Il Reparto Scrittori applica lo stesso metodo: ‘seguire con accuratezza ogni cosa’. Ma dove si possono reperire informazioni attendibili? Benché Internet permetta di accedere facilmente e velocemente a una gran quantità di informazioni, i nostri ricercatori non si affidano a blog o a pagine Web poco documentate redatte da autori anonimi o non qualificati. … Il Reparto Scrittori tiene anche un grande archivio di ritagli di giornale, esperienze e materiale storico-documentario in costante aggiornamento grazie alle informazioni reperite localmente e al contributo delle filiali di tutto il mondo. … In conclusione, il Reparto Scrittori si accerta di usare solo informazioni vere e accurate, anche quando si tratta di dettagli apparentemente insignificanti. Grazie a questo “lo schiavo fedele e discreto” è in grado di provvedere costantemente cibo spirituale che reca onore a “Geova, Dio di verità”. — Sal. 31:5.

:risata:
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15405
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 05/03/2021, 16:55

Ho scoperto oggi una cosa interessante.

Nelle edizioni successive del libro "Creazione" hanno pubblicato ancora lo stesso errore.

Immagine

Immagine

Se avete una copia di questo libro, potete controllare come viene reso questo paragrafo?

Nel watchtower library il testo è reso così:

*** ce cap. 17 p. 211 par. 29 La Bibbia è degna di fiducia? ***
29 Un’altra scoperta che conferma la storicità di un personaggio biblico è descritta da Michael J. Howard, che lavorò con una spedizione a Cesarea, in Israele, nel 1979. “Per 1.900 anni”, scrive Howard, “Pilato è esistito solo nelle pagine dei Vangeli e nei vaghi ricordi di storici romani ed ebrei. Della sua vita non si sapeva praticamente nulla. C’era addirittura chi diceva che non era mai esistito. Ma nel 1961, mentre una spedizione archeologica italiana stava scavando fra le rovine dell’antico teatro romano di Cesarea, un operaio capovolse una pietra che era stata usata per una delle scalinate. Sulla parte posteriore c’era la seguente iscrizione mutila in latino: ‘Caesariensibus Tiberi[é]um Pontius Pilatus Praefectus Iudaeae’. (Agli abitanti di Cesarea [Tiberiéum] Ponzio Pilato prefetto della Giudea). Fu il colpo di grazia per chi dubitava dell’esistenza di Pilato. . . . Per la prima volta c’era una testimonianza epigrafica contemporanea della vita dell’uomo che aveva ordinato la crocifissione di Cristo”.28 — Giovanni 19:13-16; Atti 4:27.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15405
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Quixote » 06/03/2021, 5:29

Stando a quel che leggo in rete sul sito officiale ***, Pilatus ricorre sette volte nelle pubblicazioni in italiano (quindi sempre pertinenti all’iscrizione di Cesarea), ma 20 in quelle inglesi, non pertinenti quelle in eccesso.

Potrà incuriosire Achille il fatto che Creation, ed. inglese di Creazione (come pure Life-- how Did it Get Here?: By Evolution Or by Creation? WTS 1985, che mi par stessa pagina e stessa cosa), non sembra aver corretto l’errore Tiberium:

On the reverse side was the following, partially-obscured inscription in Latin: ‘Caesariensibus Tiberium Pontius Pilatus Praefectus Iudaeae.’ (To the people of Caesarea Tiberium Pontius Pilate Prefect of Judea.) 

ce chap. 17 pp. 199-215 - Creation (ce)


Dalle 20 citazioni, risulta un altro errore, in Aid pp. 105-114 (= Ausiliario pp. 95-102):

The fact that Pontius Pilate was then Roman governor of Judea is also demonstrated by a stone slab found at Caesarea bearing the Latin names Pontius Pilatus and Tiberius.

Il fatto che Ponzio Pilato era procuratore romano della Giudea è dimostrato anche da una lapide scoperta a Cesarea che porta i nomi Pontius Pilatus e Tiberius in latino.


L’errore non sta nel fatto che si trascriva Tiberius al nominativo (soggetto) invece che all’accusativo (compl. ogg.) Tiberium, ma perché nell’iscrizione è riportato Tiberieum, che propriamente è un aggettivo (= ‘di, pertinente a, attinente a Tiberio’) e non un nome, e sostantivato, come assai probabile in questo caso, significa ‘monumento tempio tomba dedicato a Tiberio’ (cfr. Mausoleo rispetto a Mausolo, Augusteo rispetto ad Augusto, Erettéo rispetto a Erètteo ecc.). In effetti l’unica citazione della WTS non eterodossa – per altro limitata ai soli due nomi rimane quella di Perspicacia/Insight (v. 2, p. 741) «una lapide scoperta a Cesarea in cui compaiono i nomi latini Pontius Pilatus e Tiberieum».

Gli errori WTS non stupiscono; già l’affidarsi a un giornale (The Sun, Baltimore, Maryland, March 24, 1980, “Unearthing Pontius Pilate,” by Michael J. Howard, pp. B1, B2), quando esistono studi accademici seri, denota incapacità di trascegliere le fonti, tanto più in epoca pre-internettiana e per di più affidata a un illustre sconosciuto, di cui non risultano altri scritti in materia, e se davvero il suo testo corrisponde a quello riportato dalla WTS, più ignorante di latino di quanto non fossi io in prima media inferiore. La WTS si segnala anche per tradire la prassi accademica, ove fra quadre vanno messe le integrazioni dell’editore, e non il contrario: il testo propriamente recita, giusta le ottime pagine di Nicolotti sul sito:

]S TIBERIEUM
PON]TIUS PILATUS
PRAEF]ECTUS IUDA[EA]E

veramente andrebbero in minuscolo, come da usus interpretativo attuale, in quanto ogni accademico specialista sa che comunque si tratta di capitale rustica, e la distinzione fra minuscole e maiuscole è puramente di comodo. La lettura [Cae]s(ariensibus) proposta assieme ad altre da Nicolotti, per me non è accettabile (né lui stesso l’accetta, se non in via documentaria). È però diagnostica (term. tecn. che non spiega la malattia, ma l’indica, giusta il dr. House), perché l’iscrizione è stata dissepolta nel teatro di Cesarea, allora sede di prefetto e prefettura. Da notare che il sempl. accusativo seguito da nominativo è sufficiente a spiegare l’iscrizione: se io scrivo:

Fori]s Achilleum Angelus

ciò basta e avanza, e non richiede un successivo fecit, per intendere Angelo ha costruito (= sottinteso fecit) un tempio achilleo per il forum. Spero d’esser stato chiaro, perdonate le approssimazioni, e se avete dubbi chiedete. Giusto per la cronaca, per me quell’accento (Tiberiéum) proprio non c’è, è probabilmente o un trascorso di “penna” o un portato del tempo. Ad ogni modo cade sulla –u–, e non sulla -e-. Esistono testi e manuali di abbreviazioni per controllare, in campagna ho Limentani e Cappelli, quando ci vado do un’occhiata.

***
<https://wol.jw.org/it/wol/s/r6/lp-i?q=pilatus&p=par&r=occ>
<https://wol.jw.org/en/wol/s/r1/lp-e?q=Pilatus&p=par&r=occ
>
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4645
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi Achille » 06/03/2021, 11:08

Speravo che qualcuno del forum mi mandasse la foto del libro con la correzione...
Possibile che nessuno ce l'abbia?

Io ho il libro in un posto dove non posso andare per via delle restrizioni agli spostamenti per il covid.

A questo punto, visto che ci sono edizioni prive della correzione, ritengo necessario pubblicare nel sito anche la pagina del libro con la correzione.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15405
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Romagnolo » 06/03/2021, 12:50

Scusa Achille, mi ero perso questa discussione, io ce l' ho che dice".....iscrizione mutila in latino: Caesariensibus Tiberi[e]um Pontius Pilatus Praefectus Iudaee" (Agli abitanti di Cesarea [Tiberium] Ponzio Pilato prefetto della Giudea) "
È questa quella che cerchi?
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Gold
 
Messaggi: 6779
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Achille » 06/03/2021, 15:19

Romagnolo ha scritto:Scusa Achille, mi ero perso questa discussione, io ce l' ho che dice".....iscrizione mutila in latino: Caesariensibus Tiberi[e]um Pontius Pilatus Praefectus Iudaee" (Agli abitanti di Cesarea [Tiberium] Ponzio Pilato prefetto della Giudea) "
È questa quella che cerchi?
Esatto! Puoi fare una foto della pagina e postarla nel forum?
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15405
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Romagnolo » 06/03/2021, 20:00

Ecco qua. :sorriso:
Allegati
PonzioPilato.jpg
PonzioPilato.jpg (284.63 KiB) Osservato 228 volte
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Gold
 
Messaggi: 6779
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Achille » 06/03/2021, 21:11

Grazie mille Romagnolo :strettamano:
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15405
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Romagnolo » 06/03/2021, 21:42

Di nulla, è sempre un piacere aiutare il sito. :sorriso:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Gold
 
Messaggi: 6779
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Achille » 07/03/2021, 7:42

Romagnolo ha scritto:Di nulla, è sempre un piacere aiutare il sito. :sorriso:
Ho pubblicato un aggiornamento della pagina:

https://www.infotdgeova.it/l-iscrizione ... iornamento
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15405
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22


Torna a Pubblicazioni della WatchTower

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici