Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

“I no vax sono come una setta”

Segnalazioni di giornali, riviste, trasmissioni radio-televisive che riguardino i TdG

Moderatore: Cogitabonda

Messaggiodi Neca » 22/11/2021, 16:53

Achille ha scritto:
Neca ha scritto:Per Achille, allora io sono un demone incarnato pronto a fare del male infettando tutto e tutti, nonostante le miriadi di tamponi negativi! Sei davvero un "Cristiano", bravo continua così! Continua a maltrattare chi non si vaccina!
Ti lamenti che gli altri ti tratterebbero male, ma tu come ti comporti? Ti sembra che io ti abbia maltrattato con i miei commenti? Invece questa tua risposta come la vedi? Ti sembra giustificata, o ti sembra di rispondere con gentilezza e rispetto? A volte senza rendersene conto possiamo essere noi stessi la causa di determinate reazioni da parte degli altri...
Gesù andava tra i lebbrosi, a rischio di contrarre la malattia, e i suoi apostoli facevano altrettanto!
Intanto la lebbra non è una malattia molto contagiosa. Secondo quello che si legge nella Bibbia, i lebbrosi venivano isolati ed allontanati dalla comunità. Gesù non ha obiettato a questa legge. Gesù, come si legge nel vangelo, avrebbe guarito dei lebbrosi. Per cui il suo caso non fa testo. Non ricordo poi di aver mai letto che gli apostoli frequentassero dei lebbrosi.
Vedo che li seguite, bravi bravi!
Chi dovremmo seguire?
Poi vi chiedete perchè me la prendo con voi!
Infatti, non capisco proprio questo tuo atteggiamento.

Grazie per la risposta! La colpa dunque è mia! In tal caso non mi resta che salutarvi e augurarvi ogni bene! Cancellami da questo Forum, grazie!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Utente Master
 
Messaggi: 3410
Iscritto il: 18/04/2012, 11:56

Messaggiodi Gocciazzurra » 22/11/2021, 18:03

Neca che tu sia farcito di rancore e livore lo abbiamo capito tutti e personalmente ti posso comprendere.
Però 'sta volta hai toppato nel riversare quanto sopra al Forum che nulla c'entra.
Immagine

Le parole troveranno credito quando i fatti daranno certezze. (Socrate)

Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5851
Iscritto il: 10/06/2009, 22:09

Messaggiodi Neca » 22/11/2021, 20:22

Gocciazzurra ha scritto:Neca che tu sia farcito di rancore e livore lo abbiamo capito tutti e personalmente ti posso comprendere.
Però 'sta volta hai toppato nel riversare quanto sopra al Forum che nulla c'entra.

Cancellatemi dal Forum, grazie!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Utente Master
 
Messaggi: 3410
Iscritto il: 18/04/2012, 11:56

Messaggiodi Mauro1971 » 23/11/2021, 20:43

Achille ha scritto:
CONSAPEVOLE ha scritto:Concordo pienamente con te, anche se devo aggiungere che da qualche settimana i pro vax stanno superando i no vax.
Penso che anche loro non sarebbero disposti a cambiare idea sul fatto che i non vaccinati non sono gli artefici principali della ripresa dei contagi. Eppure questo viene detto chiaramente su questa rivista scientifica:
https://doi.org/10.1016/S0140-6736(21)02243-1
Nessuno ha mai detto che chi si vaccina non possa contagiarsi. Esiste una percentuale di persone che non sono protette dal vaccino. Quello che viene costantemente detto è che i vaccini riducono la possibilità di ammalarsi gravemente e di finire in terapia intensiva o di morire.

Nulla di strano anche che i contagi fra le persone vaccinate siano superiori di quelli fra i no-vax: stiamo parlando di numeri molto diversi.
Secono i dati forniti dall'ISS, nel mese di novembre ci sono stati 40182 casi di contagio fra i non vaccinati e 52302 fra i vaccinati. Ma qual è l'incidenza per milione di abitanti? 4840 fra i no-vax e 1212 fra i vaccinati. Questo significa che è circa 4 volte più facile infettarsi se non si è vaccinati rispetto a chi si è vaccinato!

Sempre nel mese di novembre sono state ricoverate 2890 persone non vaccinate e 2409 fra i vaccinati. L'incidenza è di 348 rispetto a 56 ogni milione di abitanti.
Questo significa che è 6 volte più facile finire in ospedale se non si è vaccinati rispetto a chi si è vaccinato!

Il dato è ancora peggiore (a favore dei vaccinati) rispetto a chi non si vaccina riguarda le terapie intensive. 370 persone non vaccinate sono finite in terapia intensiva rispetto a 178 vaccinati. L'incidenza è 45 casi rispetto a 4.1. Quindi si corre 11 volte di più il rischio di finire in TI se non ci si vaccina!

Infine i decessi: 361 non vaccinati e 384 vaccinati. Anche qui una lettura superficiale dei dati potrebbe far credere che muoiono più vaccinati che no-vax. Ma se si guarda l'incidenza per milione di abitanti i dati dicono questo: 43.5 fra i no-vax, 8.9 fra i vaccinati. Quindi muoiono 5 volte più no-vax rispetto a chi si vaccina!
C'è anche da sottolineare l'età media dei decessi. Mentre prima dei vaccini l'età era molto più bassa, ora che ci sono i vaccini l'età media è 84 anni e molti vaccinati che sono morti presentavano varie altre patologie.

Per quanto riguarda i contagi ed i decessi, lo scorso novembre del 2020 ci furono 922.205 casi, una media di oltre 30.000 al giorno. Quest'anno (fino al 20 novembre) i casi sono stati 143.164 (media di cira 7.000 casi, quattro volte di meno).

I decessi, lo scorso anno, nel mese di novembre furono 16.954 (circa 540 al giorno). Quest'anno i decessi sono stati 1031 (circa 50 al giorno), dieci volte di meno rispetto allo scorso anno!

Lo scorso anno in T.I. ci furono 3848 persone; quest'anno (fino a ieri) 512.

Penso che non ci sia molto da aggiungere.

Punto. Questo è quanto. :strettamano:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10565
Iscritto il: 11/01/2011, 14:44

Messaggiodi Mauro1971 » 23/11/2021, 21:02

Neca ha scritto:Io mi ricordo che da piccolo ho dovuto fare diverse dosi di richiamo del vaccino per l'antitetanica! Le prime dosi offrivano una copertura limitata, e, se ci pensiamo sopra, tuttora dobbiamo fare le cosiddette "Dosi di richiamo" nonostante il tetano non sia più una malattia contagiosa e virulenta! Ad ogni modo, la colpa è da attribuirsi a chi sparge paura tra la gente! No vax che pubblicano articoli dove si sostiene che il vaccino uccide, pro vax che sostengono che i non vaccinati sono infetti e pericolosi, non è spargere paura e dividere la gente? Io non sono vaccinato, ma non vado in giro a dire che chi si è vaccinato si è fatto iniettare "veleno", ma a causa della mia posizione, sto perdendo degli amici, o pseudo tali, dov'è l'amore verso il prossimo? Isolare un non vaccinato considerandolo potenzialmente infetto e non un fratello vi sembra corretto? Rifiutare la compagnia dei vaccinati perchè considerati degli infettatori che si sono fatti iniettare del veleno è amore? Perchè non impariamo a guardare il prossimo con un'altra ottica? O lo studio della Bibbia non vi ha insegnato nulla? Ecco perchè odio il Cristo! Vedendo il comportamento dei cristiani in generale, anche di chi fa sfoggio di grande conoscenza del Cristianesimo, comportarsi in modo da "odiare"il proprio fratello, mi induce a credere che Cristo ha fallito e che il Cristianesimo è una religione come tutte le altre! Imparate ad amare il prossimo.


Perdonami Neca, sono piuttosto stanco in questo periodo ed il mio umore non è dei migliori.

Non comprendo per prima cosa cosa c'entrino i vaccini col Cristianesimo, in qualsiasi sua forma.
Qui parlano i dati e la Scienza.
Un vaccino funziona in un certo modo, non è una protezione individuale ma di massa.
Protegge anche l'individuo, ma per "funzionare" deve avere una certa diffusione nelle popolazione, il più alta possibile.
Piò non vaccinati ci sono, più il virus viene diffuso anche tra i vaccinati.
Volendo portare il discorso in un'ottica morale ed etica, il vaccinarsi "è un atto d'amore verso il prossimo", o senza essere così inutilmente melodrammatici, è un atto civico dovuto nel rispoetto degli "altri".

Voler parlare di questi argomenti senza avere idea di come sia fatto, di come funzioni sia dal punto di vista della biologia del singolo come nella statistica delle popolazioni; senza avere una minima idea del percorso che un qualsiasi farmaco debba percorrere per essere messo in commercio; ed altre varie ed eventuali, è dare aria a vanvera senza aver neppure la possibilità di rendersi conto delle castronerie che si dicono.
Senza "conoscere" non si è liberi di capire e non essere facili prede di ideologie alla moda. Ed oggi è giusto una giornata uggiosa.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10565
Iscritto il: 11/01/2011, 14:44

Messaggiodi VictorVonDoom » 24/11/2021, 8:11

Non mi capacito, abbiamo la controprova pratica di cosa sta succedendo in paesi confinanti al nostro che hanno una copertura vaccinale decisamente inferiore, che non hanno mantenuto le precauzioni come noi e non hanno istituito il green pass: sono nella cacca. Noi, bene o male, riusciamo a barcamenarci e abbiamo ripreso le attività quasi normalmente. E speriamo di riuscire ad andare avanti così e non chiudere.
Ma nonostante la dimostrazione inoppugnabile di tutto questo, ancora accampate scuse e delirate di complotti.
Davvero, sono allibito!
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3556
Iscritto il: 14/05/2016, 20:25

Messaggiodi Mauro1971 » 24/11/2021, 8:27

CONSAPEVOLE ha scritto:
Neca ha scritto:Quello che mi dà fastidio è questa"guerra tra stupidi"! I no-vax e i pro-vax che si insultano a vicenda quando basterebbe semplicemente"accettare e rispettare le scelte di ognuno" e vivere quietamente la propria vita senza insultare chi non la pensa come noi! E invece si fanno la guerra, dimostrando per l'ennesima volta, quanto si sia abbassato il quoziente intellettivo dell'umanità!

Concordo pienamente con te, anche se devo aggiungere che da qualche settimana i pro vax stanno superando i no vax.
Penso che anche loro non sarebbero disposti a cambiare idea sul fatto che i non vaccinati non sono gli artefici principali della ripresa dei contagi. Eppure questo viene detto chiaramente su questa rivista scientifica:
https://doi.org/10.1016/S0140-6736(21)02243-1

Buongiorno Consapevole.

L'articolo che riporti è però fallato nel metodo. I dati sono riferiti solo al totale netto dei contagiati e non ai contagiati su popolazione di vaccinati/non vaccinati, come invece ha correttamente fatto Achille in un suo intervento molto preciso.
Questo è un metodo per falsare l'analisi dei dati, che resta incompleta ed imprecisa, e far dire loro qualcosa di diverso da ciò che dicono realmente.
Non basta dire "lo dice una rivista scientifica". A parte che per precisione sarebbe più corretto affermare che viene detto in un articolo pubblicato su di una rivista scientifica.
Poi va letto l'articolo e vedere che non vi siano errori di base, come questo che ti ho rilevato.
Controllare che l'articolo sia pubblicato in Peer Review, e questo non lo è.
Verificare il livello qualitativo della rivista in questione, quindi vontrollare se è nelle liste degli editor pirati ed eventuali altre cose (non lo fatto e non ne ho il tempo che pure io devo andare a lavorare, ma in alcuni casi può essere utile).
Nel caso sia una pubblicazione valida attendere la verifica della Comunità Scientifica, che anche se è fatto tutto bene una pubblicazione potrebbe affermare poi cose non valide.
Sino a ache non siete in grado di fare tutto questo in autonomia, non vi conviene fare riferimento a "articoli scientifici" che se poi vi bnecca qualcuno con una minima preparazione, quale posso essere io, vi falsifica l'articolo e voi ci fate pure brutta figura.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10565
Iscritto il: 11/01/2011, 14:44

Ultime considerazioni

Messaggiodi Vieri » 24/11/2021, 13:13

Neca ha scritto:
Quello che mi dà fastidio è questa"guerra tra stupidi"! I no-vax e i pro-vax che si insultano a vicenda quando basterebbe semplicemente"accettare e rispettare le scelte di ognuno" e vivere quietamente la propria vita senza insultare chi non la pensa come noi! E invece si fanno la guerra, dimostrando per l'ennesima volta, quanto si sia abbassato il quoziente intellettivo dell'umanità!

Qui carissimo non è una guerra tra stupidi ma tra stupidi e persone consapevoli poichè i fatti come aveva citato prima Mauro circa il numero di morti per covid dall'anno scorso ad oggi, dopo che in Italia si sono vaccinati più dell'85 % sono inoppugnabili con un meno 90 % di decessi.

La mia libertà finisce quando cozza contro la liberta del tuo prossimo.
Vuoi essere libero di non vaccinarti ? Bene, stai a casa tua e non starmi accanto in autobus, al ristorante, in palestra, ecc. poichè potresti infettarmi.
Il green pass ? Utile per sapere se puoi starmi vicino....
Dalla Repubblica di oggi_
La vicepresidente del Comitato etico tedesco: "La situazione si sta enormemente aggravando". Oggi entra il vigore nel paese il green pass all'italiana: ci si può muovere su treni e aerei e andare al lavoro solo se si è vaccinati, guariti o se si esibisce un tampone negativo. Positivo anche il primo ministro francese Castex

Il basso quoziente intellettivo dipende sempre da chi ascolta "i falsi profeti di sventura" come l'ultimo no vax del trentino che volendosi curare da solo alla fine è morto....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 8513
Iscritto il: 03/11/2015, 16:55

Ultime notizie dal Corriere della Sera

Messaggiodi Vieri » 24/11/2021, 13:49

https://www.corriere.it/esteri/21_novem ... 53fe.shtml
«Covid prima causa di morte in Europa»: dramma a Est
di Alessandra Muglia e Irene Soave
I Paesi centro-orientali stanno affrontando un tasso di infezioni tre volte quello dell’Italia durante il picco. In Polonia i casi raddoppiano ogni settimana

Entro marzo 2022, ha stimato ieri l’Oms, due milioni di europei saranno morti di Covid-19. La proiezione (che comunque comprende anche Russia e altri Paesi extra-Ue dell’area) è cupa; ma la distribuzione dei nuovi morti — e dei nuovi contagi — non è per ora uniforme. Non lo è, del resto, l’aderenza alla campagna vaccinale. Il 66% di media Ue (popolazione vaccinata con almeno due dosi) tiene conto dell’88% del Portogallo e del 24% della Bulgaria. E così il tasso di contagi giornalieri ogni milione di abitanti, discrimine che ha spesso deciso lockdown e coprifuochi nel continente — a quota 800 Boris Johnson chiuse tutto in Regno Unito —, cresce a razzo, soprattutto in Europa centrale e orientale. In Ungheria è a 870. In Croazia a 1.106. In Olanda e Belgio a 1.160. In Austria, dove si è tornati in lockdown, a 1.500, e così in Repubblica Ceca. In Slovacchia a 1.800. Numeri mai registrati prima, e a cui non tutti i governi rispondono più con politiche di contenimento e controllo dell’epidemia.

Lo ha fatto, ritrovandosi subito 40 mila no-vax in piazza, il governo austriaco. Da lunedì e fino almeno al 13 dicembre il Paese è in lockdown, dopo che una restrizione dei movimenti solo per i non vaccinati non ha rallentato i contagi, raddoppiati in poco più di una settimana. Le terapie intensive sono, scrive il quotidiano Kurier, «vicine al collasso». I danni economici del lockdown saranno così ingenti che il governo aveva incaricato una commissione di salute pubblica di quantificare l’impatto economico di un «bonus» di 500 euro da elargire ai non vaccinati per convincerli. Sarebbe costato meno di un lockdown. Eppure il movimento dei no-vax austriaci, secondo il ministro degli Interni Nehammer, «è sempre più radicalizzato e furioso». Succede lo stesso in Belgio e nei Paesi Bassi, dove i laboratori analisi non accettano più tamponi perché troppo pieni.

Il Belgio è alle prese con un nuovo picco: 16 mila contagi al giorno, e persino il premier De Croo è in isolamento (dopo avere incontrato l’omologo francese Jean Castex, anche lui positivo). Nei Paesi Bassi ci sono 20 mila contagi al giorno. Lo scetticismo per i vaccini in Europa sembra riunire più frange ideologiche. Una componente però è tipica dell’ex blocco sovietico. Uno studio pubblicato ad aprile da un ricercatore della London School of Economics, Joan Costa-i-Font, mette in diretta relazione la scarsa aderenza alla campagna vaccinale nell’Est con l’abitudine «a diffidare delle istituzioni pubbliche sviluppata durante il comunismo».

Molti governi dell’area cavalcano questo sentimento. In Ungheria il presidente Orbán ha detto che «valuterà» nuove restrizioni dopo una supplica dell’ordine dei medici. I contagi sono 10 mila al giorno, vicini a un nuovo picco.

In Slovacchia, — rt 1,8, il peggiore del mondo — il premier Eduard Heger sta «valutando approfonditamente» un lockdown di tre settimane come nella vicina Vienna. La cautela, incomprensibile con 1.800 contagi al giorno per milione di abitanti, è dovuta alla resistenza che nella popolazione, vaccinata appena al 42%, trovano le misure anti-Covid. Lo stesso ex primo ministro Robert Fico, ancora popolare, non si vaccina e va ai cortei dei no-mask. In Repubblica Ceca, che la settimana scorsa riportava 22 mila nuovi casi al giorno, il 70% è tra i non vaccinati. In tutta la Slovenia, alle porte dell’Italia, ogni due tamponi uno è positivo e restavano liberi, a ieri, appena otto posti in terapia intensiva su una capacità massima di 288. La cronica arretratezza e scarsità di risorse nella sanità dei Paesi dell’Est aggrava l’emergenza.

In Polonia i casi raddoppiano ogni settimana con scarse misure di contenimento. Il ministero della Salute ha iniziato a preparare contromosse, ma le autorità sono divise tra campagne pro-vaccino e ammiccamenti agli scettici. Il governo di Mateusz Morawiecki è arrivato a promuovere una lotteria nazionale. Ma dall’altra parte il presidente Andrzej Duda si è detto contrario al vaccino obbligatorio e ha voluto far presente pure di non aver fatto l’antinfluenzale.

Ma le ultime in Europa, sui vaccini, sono Romania e Bulgaria, dove si concentra una parte della filiera produttiva della Ue e che è quindi difficile «confinare» fuori dalla libertà di movimento prevista dalle regole europee.

I nuovi contagi a Bucarest e dintorni hanno superato il picco il 22 ottobre, ma gli ospedali e i duemila posti letto in terapia intensiva sono ancora tutti occupati e gli obitori non sanno più dove mettere i cadaveri. In Romania meno del 36% degli abitanti è vaccinato; in campagna i tassi di immunizzazione sono metà che nelle aree urbane, complici l’influenza dei leader locali e la disinformazione che dilaga sui social. «Guardate la realtà», ha ammonito il colonnello Valeriu Gheorghita, medico dell’esercito che gestisce la campagna di vaccinazione. «Abbiamo le unità di terapia intensiva piene, centinaia di morti al giorno. Oltre il 90% dei pazienti che sono morti non erano vaccinati». Di fronte alla crisi, il capo dello Stato Klaus Iohannis ha nominato premier il generale Nicolae Ciuca, che guiderà un governo di unità nazionale, con i due blocchi rivali storici, i liberali e gli ex comunisti sovranisti, per la prima volta insieme. Messa persino peggio è la Bulgaria: i decessi per Covid restano 20 volte quelli dell’Italia, 8 volte quelli della Germania. Il Paese meno vaccinato d’Europa (lo è solo un abitante su 4) ha la mortalità pro capite più alta al mondo: la malandata sanità pubblica ereditata dalla dittatura comunista è allo stremo. Ora la lotta alla pandemia è la priorità delle forze filooccidentali al potere che hanno scalzato l’uomo forte Borissov. Il vento che soffia da Est è minaccioso: la vicina Ucraina ha contato ieri 800 morti in 24 ore, la Russia 1.200. In Europa, per l’Oms, il Covid è la prima causa di morte.


Meditate no vax meditate
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 8513
Iscritto il: 03/11/2015, 16:55

Messaggiodi Achille » 25/11/2021, 11:47

Copio/incollo qui il messaggio inviato da "Studente Biblico" nel thread chiuso (http://forum.infotdgeova.it/viewtopic.p ... 32#p401132 ):
--------------------------------------------------------------------------------------------------
Ciao Achille, approfitto per riprendere brevemente l'argomento trattato in questo thread: vax o no vax?

So che hai fatto moltissime ricerche approfondite riguardo al condizionamento mentale perpretato dal Corpo Direttivo della WTS ai danni di milioni di persone. Il tuo sito è impeccabile a riguardo.

Di cosa si serve il Corpo Direttivo per condizionare mentalmente gli adepti? Letteratura, adunanze, congressi e materiale audio e video. Milioni di persone sono state tratte in inganno per mezzo di essi.

Ma siamo proprio sicuri che le stesse tecniche di condizionamento mentale non siano perpretate anche da qualcuno che ci governa e quindi a discapito della popolazione? Ed è qui che entra in gioco il nostro senso critico.. allora cosa facciamo se abbiamo dubbi? Ovviamente ci informiamo.

Da ben due anni va avanti una propaganda mediatica diffusa massicciamente dai mass media di tutto il mondo, in cui, nonostante le cure anti-covid già esistenti, ma casualmente mai autorizzate, l'unica soluzione per salvarci da questa pandemia sarebbe la "vaccinazione di massa" (un po' come la conversione e la sottomissione di massa alla WTS come unica soluzione per scampare al sempre imminente giorno di Armaghedon).

E se qualcuno esprime dubbi a riguardo? Per qualcuno diventi un nemico da escludere dalla società e da screditare... per altri invece sei un complottista! un negazionista! Ovvero un apostata in versione secolare.

Peccato ci sia stata l'introduzione di un pass sanitario, che di sanitario non ha nulla, che ti permette di ricevere in comodato d'uso tutte quelle libertà di cui hai usufruito fin dalla nascita (e senza permesso). Per ottenerlo bisogna iniettarsi un qualcosa di cui nessuno conosce gli effetti a medio-lungo termine. Una specie di gioco alla roulette russa quindi.

E se non vuoi giocare a questa roulette russa? Cosa succede?

Niente lavoro, niente svago, niente vita sociale, niente di niente... per qualcuno sei un solo un morto che cammina, un traditore della Patria e magari anche di Ippocrate. E' possibile ritenere normale tutto ciò? E' possibile? Che facciamo, vogliamo considerare "persone del mondo", coloro che non vogliono sottoporsi ad un trattamento sanitario che non hanno mai richiesto e che palesemente non funziona?

Abbiamo fatto tutto ciò che ci è stato chiesto dalle "autorità superiori", anche iniettarci qualcosa che non conosciamo... con la speranza che tutto finisca... ma la promessa di liberarci da questo virus infame, dove è andata a finire? Ci è stato detto: Chiudiamo tutto e tutti e ne usciremo vincitori! Cio non si è avverato. Ok, una sola dose di vaccino e ne usciremo... ciò non è accaduto, e vabbè, ci dicono facciamoci un altra dose, magari stavolta andrà meglio... no, nemmeno stavolta, anzi stiamo peggio... magari stavolta con la terza ci azzecchiamo! E no.. non sarà così nemmeno stavolta, garantito. Vogliamo continuare ad inocularci con la stessa speranza di salvezza? Vogliamo stabilire altre date per la fine di questa infinita pandemia, per poi fallire miseramente un po come le le famose date geoviste?

Magari fosse solo questo... purtroppo i rischi superano infinitamente i promessi benefici (con buona pace delle multinazionali farmaceutiche). Effetti avversi gravi (miocarditi, pericarditi), morti, tanti morti, infarti, malori improvvisi a distanza di pochi mesi o settimane... soprattutto tra i più giovani. Tante, forse troppe notizie, finite disgraziatamente e malauguratamente sui giornaletti locali... mica sul JW.org governativo!. Ma tanto chi ce lo verrà mai a dire? I Mass Media? I politici? No, non lo diranno, mica sono fessi. Perdonami la franchezza, ma vogliamo svegliarci?

Parliamoci chiaro, se la WTS commette un crimine, come già fatto in passato, e come fanno tutt'ora ubbidendo allegramente come da circolari alle "autorità superiori" manco fosse Geova, lo confesseranno mai ai loro adepti? Probabilmente no, non lo faranno. Perderebbero in credibilità. Chi vorrà mai convertirsi ad una organizzazione criminale?
E di crimini "secolari" ne sono in atto moltissimi in questi giorni e da due anni a questa parte, più di quanto immagini... e le migliaia di manifestanti, ergo "complottisti no-vax", magari ne sanno qualcosa... oppure credi che stiano li a farsi manganellare dai poliziotti solo per il gusto sadico di prendersi mazzate gratuite? Questi sono un po come gli "apostati" che osano mettere in dubbio il pensiero unico e indiscutibile della WTS per far comprendere meglio il concetto, quindi bisogna bacchettarli, occorre punirli... magari poi si pentono e tornano a Geova.

Il problema è proprio questo Achille. Facciamo funzionare il nostro senso critico ed analizziamo anche altre sponde. Informiamoci, approfondiamo... magari si potrebbero scoprire cose che fino ad ora non immaginiamo minimamente. Non ti dico altro. Sei una persona con un grande senso critico, una persona molto accorta.

Achille, non cadiamo nuovamente nella stessa trappola in cui siamo caduti tempo fa fidandoci di certe "brave" persone. Un abbraccio e buona giornata!

------------------------------------------------------------------------------------------------------
Commenterò appena ne avrò il tempo e la voglia questo post. Per il momento mi limito ad osservare che questo post si inserisce perfettamente in questa discussione, confermando, se mai ce ne fosse ulteriore bisogno, che “i no vax sono come una setta”.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15509
Iscritto il: 10/06/2009, 17:22

Messaggiodi Socrate69 » 25/11/2021, 13:05

Ma guarda un pò! Anche L'Oms si mette alle fake news...
https://www.larampa.it/2021/11/vaccino- ... ende-a-40/
Ogni religione si fonda sulla paura dei molti e sull’astuzia dei pochi - Stendhal

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Utente Master
 
Messaggi: 4409
Iscritto il: 18/12/2013, 16:44

Messaggiodi Achille » 25/11/2021, 13:44

Socrate69 ha scritto:Ma guarda un pò! Anche L'Oms si mette alle fake news...
https://www.larampa.it/2021/11/vaccino- ... ende-a-40/
Dove sarebbe la fake news? Lo sappiamo che il vaccino non protegge al 100%, lo si è sempre saputo. E si sa anche che la protezione cala dopo alcuni mesi.
Quello che è certo è che grazie ai vaccini si sono salvate migliaia di persone e che chi non è vaccinato ha un rischio molto maggiore di ammalarsi, di finire in ospedale e di morire.

In sintesi per un non-vaccinato la probabilità:

di infezione è 4,5 volte maggiore rispetto a un vaccinato;
di ricovero è 6,8 volte maggiore rispetto a un vaccinato;
di ricovero in T.I. è 11,7 volte maggiore rispetto a un vaccinato;
di morte è 5,1 volte maggiore rispetto a un vaccinato.

Io sono vaccinato con due dosi e il 9 dicembre farò la terza dose. Ciò nonostante adotto ancora le precauzioni suggerite (mascherina, distanziamento sociale, ecc.). Ed evito di frequentare i novax.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15509
Iscritto il: 10/06/2009, 17:22

Messaggiodi Achille » 25/11/2021, 18:08

Analizzo un po' alla volta, punto per punto questo messaggio di "Studente Biblico":
...Di cosa si serve il Corpo Direttivo per condizionare mentalmente gli adepti? Letteratura, adunanze, congressi e materiale audio e video. Milioni di persone sono state tratte in inganno per mezzo di essi.

Ma siamo proprio sicuri che le stesse tecniche di condizionamento mentale non siano perpretate anche da qualcuno che ci governa e quindi a discapito della popolazione?
E perché mai chi ci governa dovrebbe adottare presunte tecniche di condizionamento mentale nei confronti della popolazione? E per di più a discapito della stessa? Questo è, oggettivamente, complottismo: insinuare, senza averne delle prove, che vi siano manovre occulte, dei complotti appunto, di cui la gente è tenuta all'oscuro, e che avrebbero lo scopo di danneggiare la popolazione.
Ed è qui che entra in gioco il nostro senso critico.. allora cosa facciamo se abbiamo dubbi? Ovviamente ci informiamo.
E chi ti dice che io non mi sia doverosamente e correttamente informato? Inoltre, da quali fonti tu hai tratto le tue informazioni? Il rischio reale che si corre quando ci si rivolge a certe fonti è quello di essere pericolosamente (visto che stiamo parlando di un'epidemia) disinformati.
Da ben due anni va avanti una propaganda mediatica diffusa massicciamente dai mass media di tutto il mondo,
Propaganda di che? Sono due anni che esiste questa pandemia e i mass media ne parlano, così come è normale che facciano. Esistono comunque fonti di informazioni obiettive e corrette (tipo l'OMS o l'ISS) e fonti "spazzatura" che alimentano fake news e pericolosa ignoranza.
in cui, nonostante le cure anti-covid già esistenti, ma casualmente mai autorizzate,
Ma che stai a dire? Cure già esistenti e non autorizzate? Ma quando mai? Perché mai dovrebbero poi tenere nascoste tali cure, se mai esistessero? Anche questo è complottismo!
l'unica soluzione per salvarci da questa pandemia sarebbe la "vaccinazione di massa" (un po' come la conversione e la sottomissione di massa alla WTS come unica soluzione per scampare al sempre imminente giorno di Armaghedon).
(Fai degli accostamenti del tutto fuori luogo. Non puoi guardare ogni realtà in chiave watchtoweriana.) La vaccinazione di massa si sta rivelando un ottima soluzione che evita ricoveri e decessi. Nei paesi dove la maggior parte della polopazione si è vaccinata ricoveri e decessi sono notevolmente diminuiti. E questo è un dato di fatto.
E se qualcuno esprime dubbi a riguardo? Per qualcuno diventi un nemico da escludere dalla società e da screditare... per altri invece sei un complottista! un negazionista! Ovvero un apostata in versione secolare.
Anche qui altri accostamenti watchtoweriani che non c'entrano nulla con l'argomento. Non si parla di dissensi ideologici ma di un'epidemia, di un virus potenzialmente mortale. E non si tratta poi solo di esprimere dubbi: i novax hanno comportamenti pericolosi, rifiutano un vaccino che potrebbe renderli meno soggetti al contagio. Chi si vaccina, infatti, anche se non è del tutto immune dal virus, nel caso si contagiasse avrebbe una carica virale più ridotta e quindi meno pericolosa. I dati, citati anche nel mio messaggio precedente, mostrano che l'incidenza di contagi, ricoveri e decessi è molto superiore fra chi non si vaccina che fra i vaccinati.
Peccato ci sia stata l'introduzione di un pass sanitario, che di sanitario non ha nulla, che ti permette di ricevere in comodato d'uso tutte quelle libertà di cui hai usufruito fin dalla nascita (e senza permesso).
Siamo in un'emergenza sanitaria: il green pass a mio parere è un ottimo mezzo per avere una sicurezza maggiore quando si entra in luoghi affollati.
Per ottenerlo bisogna iniettarsi un qualcosa di cui nessuno conosce gli effetti a medio-lungo termine. Una specie di gioco alla roulette russa quindi.
Il vaccino è stato approvato e sperimentato, come avviene con qualsiasi altro farmaco. La "roulette russa" (cioè la possibilità che si verifichino reazioni avverse) esiste con qualsiasi altro farmaco, perfino con farmaci comuni e di uso quotidiano che provocano anche reazioni avverse mortali che che la gente (compresi molti novax) assume tranquillamente. (Vedere, per esempio, qui: https://www.huffingtonpost.it/entry/cor ... 0165c63dfb )

Per quanto riguarda i dati oggettivi - cioè, casi attentamente verificati e controllati (dall'AIFA) - riguardanti l'Italia, ci sono stati 101.110 eventi avversi segnalati su 84 milioni di somministrazioni, di cui l'85.4% lievi (febbre bassa, dolore al braccio, stanchezza), il 14.4% gravi (sintomi più frequenti: febbre molto alta, ingrossamento linfonodi, mal di testa, parestesie, debolezza, dolori articolari/muscolari) e 608 con esito fatale di cui 16 correlabili al vaccino. 16 decessi su 84 milioni di dosi equivale a meno di 0,2 (zero virgola due) ogni milione di dosi: è più facile essere colpiti da un meteorite! Inoltre alcuni di questi deceduti erano «pazienti ultraottantenni con condizione di fragilità per pluripatologie, deceduti per COVID-19 dopo aver completato il ciclo vaccinale (in due casi 3 settimane prima e in un caso 39 giorni prima dell’evento fatale), 3 pazienti deceduti per complicanze di un evento di natura trombotica associato a trombocitopenia e 1 paziente deceduto per complicanze di porpora trombotica trombocitopenica». https://gds.it/articoli/cronaca/2021/10 ... 22325/amp/

Continuo in un altro momento.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15509
Iscritto il: 10/06/2009, 17:22

Messaggiodi brisa » 25/11/2021, 23:46

Sinceramente, il mio punto di vista sulla questione è ben espresso da un articolo di Paolo Attivissimo ARTICOLO
Certo, userei parole diverse, ma ne approvo lo spirito con tutto il cuore...
Avatar utente
brisa
Utente Senior
 
Messaggi: 862
Iscritto il: 24/01/2011, 11:24

Messaggiodi Achille » 26/11/2021, 3:58

brisa ha scritto:Sinceramente, il mio punto di vista sulla questione è ben espresso da un articolo di Paolo Attivissimo ARTICOLO
Certo, userei parole diverse, ma ne approvo lo spirito con tutto il cuore...
Condivido totalmente, ogni singola parola.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15509
Iscritto il: 10/06/2009, 17:22

Messaggiodi VictorVonDoom » 27/11/2021, 10:08

Anche se ormai sono convinto che tentare di ragionare sia inutile, segnalo questo bel video, magari si può spostare in una discussione più in tema, dato che quella in cui si vaneggiava di morti improvvise è chiusa.

Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3556
Iscritto il: 14/05/2016, 20:25

Messaggiodi Mauro1971 » 27/11/2021, 11:58

Caro Viktor, mi hai anticipato di poco, volevo postare questo video pure io. :ok:

Entropy for Life è un canale valido dove trovare dati ed informazioni affidabili e precise.
Se volete quindi informarvi sul come funzionano i vari vaccini, come vengono prodotti, il virus, le varianti e quant'altro sia utile al contesto, nel suo canale trovate tutto.
Ed è un biologo laureato che di mestiere fa il divulgatore scientifico. A piede dei video troverete link alle pubblicazioni ed alle fonti dei dati.

Quando si parla di virus, spegnete i televisori.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10565
Iscritto il: 11/01/2011, 14:44

Precedente

Torna a Rassegna stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici