Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

è morto Muhammad Ali Cassius Clay

Segnalazioni di giornali, riviste, trasmissioni radio-televisive che riguardino i TdG

Moderatore: Cogitabonda

è morto Muhammad Ali Cassius Clay

Messaggiodi renato-c » 04/06/2016, 5:52

è morto Muhammad Ali Cassius Clay
Grande campione di pugilato e grande uomo
mi spiace tanto
Renato
Avatar utente
renato-c
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1386
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi otello44 » 04/06/2016, 6:18

Nonostante il divieto della WTS ho sempre seguito il pugilato ed ho ammirato sempre ALI' MUHAMMAD (Cassius Clay)
era un grande uomo e un grande pugile , mi dispiace molto RIP
Otello 44
Avatar utente
otello44
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1472
Iscritto il: 16/07/2009, 22:09
Località: bagno a ripoli (fi)

Messaggiodi renato-c » 04/06/2016, 6:45

otello44 ha scritto:Nonostante il divieto della WTS ho sempre seguito il pugilato ed ho ammirato sempre ALI' MUHAMMAD (Cassius Clay)
era un grande uomo e un grande pugile , mi dispiace molto RIP
Otello 44


Bravo Otello !
http://www.corriere.it/sport/16_giugno_ ... 27fd.shtml
Immagine
Avatar utente
renato-c
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1386
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi Massimo D. » 04/06/2016, 10:55

Il suo "sport" fará presto la sua stessa fine, e non ne sentiremo la mancanza.
Due intelligentoni che si prendono a sganassoni in faccia viene chiamato sport, per caritá. E a fine carriera sembrano scemi, li ho visti io, ma si prendessero una bella bicicletta, via.
Avatar utente
Massimo D.
Utente Junior
 
Messaggi: 476
Iscritto il: 04/08/2012, 9:46
Località: Bassano del Grappa

Messaggiodi renato-c » 04/06/2016, 12:51

“Dentro un ring o fuori, non c'è niente di male
a cadere..
È sbagliato rimanere a terra.”
Muhammad Alì

GRANDE CAMPIONE della vita ,ha saputo dire NO al'America .L'America gli ha tolto il titolo e lui l'ha riconquistato .
ha cambiato nome
ha cambiato religione .
ha sempre saputo rialzarsi
GRANDE !


Immagine
Avatar utente
renato-c
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1386
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi renato-c » 04/06/2016, 21:25

[youtube]https://www.facebook.com/eroidellosport/videos/988408117919577/[/youtube]
https://www.facebook.com/eroidellosport/videos/988408117919577/
https://www.facebook.com/eroidellosport ... 117919577/
Avatar utente
renato-c
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1386
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi SNORT!! » 04/06/2016, 21:42

Preferisco ricordarlo come Cassius Clay.
Ricordo che da bambino vidi in diretta i suoi incontri con Joe Freizer. Il collegamento via satellite era alle 4, 30 del mattino, ma non era un sacrificio alzarsi a quell'ora per vedere "il peso massimo" danzare sul ring come una ballerina, colpire l'avversario furbescamente e senza "devastarlo" oppure incassare colpi senza reagire solo per "poter giustificare" una rivincita che non avrebbe avuto storia se non quella più prevedibile. Clay giocava con l'avversario come il gatto col topo, a suo piacimento. Per molti anni è stato ben più di una spanna superiore a chiunque e lui lo sapeva! E da brava persona, impegnata, di colore, vissuta in America negli anni '60, ha saputo cavalcare la sua indiscussa superiorità per la causa dei "neri". Ma io, da bambino che ero, ne vedevo solo la sua "eroicità" sul ring e giuravo a me stesso che da grande sarei stato come lui: invincibile!
NON ABBIATE PAURA!! CHI HA PAURA MUORE TUTTI I GIORNI, CHI NON HA PAURA UNA VOLTA SOLA Presentazione viewtopic.php?f=7&t=12908
SNORT!!
Utente Senior
 
Messaggi: 816
Iscritto il: 13/10/2012, 8:41

Messaggiodi SNORT!! » 04/06/2016, 21:51

Massimo D. ha scritto:Il suo "sport" fará presto la sua stessa fine, e non ne sentiremo la mancanza.
Due intelligentoni che si prendono a sganassoni in faccia viene chiamato sport, per caritá. E a fine carriera sembrano scemi, li ho visti io, ma si prendessero una bella bicicletta, via.


:sorriso: questo commento mi ricorda quello di una "nonnina" che, guardando una partita di calcio "sbuffò": "ma come si fa a guardare questa cosa: 22 stupidi in mutande che diventano matti a rincorrere una palla e appena la raggiungono le danno un calcio per buttarla via
:sorriso:
NON ABBIATE PAURA!! CHI HA PAURA MUORE TUTTI I GIORNI, CHI NON HA PAURA UNA VOLTA SOLA Presentazione viewtopic.php?f=7&t=12908
SNORT!!
Utente Senior
 
Messaggi: 816
Iscritto il: 13/10/2012, 8:41

Messaggiodi Tranqui » 05/06/2016, 13:33


Presentazione


Forse c’è qualcosa di peggio dei sogni svaniti: perdere la voglia di sognare ancora. (Sigmund Freud)
Immagine
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
 
Messaggi: 5985
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi renato-c » 05/06/2016, 13:35

Salve
Io lo ricordo sia come eroe dello Sport ,ma sopratutto come eroe impegnato socialmente ed ha vinto.
è stato grande. Riguardo al pugilato ,dobbiamo dire che praticamente ALI' MUHAMMAD (Cassius Clay)
era povero e fu indirizzato alla boxe dal poliziotto di Louisville Joe E. Martin, che lo incontrò mentre, dodicenne, inveiva contro chi aveva rubato la sua bicicletta, promettendo allo sconosciuto "una bella strapazzata". Il poliziotto gli consigliò di imparare prima a boxare e lo portò alla palestra Columbia, dove iniziò a mettere in mostra il suo talento.
buona serata
Avatar utente
renato-c
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1386
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi Cogitabonda » 06/06/2016, 21:01

Nell'America di quei tempi le palestre di boxe erano uno dei pochissimi luoghi in cui un ragazzino di colore dei quartieri poveri poteva coltivare sogni di gloria. Erano anche un posto che serviva a tenere quei ragazzini lontani da quelle bande che per molti erano l'anticamera della criminalità.
"I am black and beautiful" era una frase che veniva insegnata ai bambini neri dal movimento contro la discriminazione. "Io sono nero e bello", insegnavano a rispondere così alle frasi razziste di chi li chiamava "scarafaggi" o in altri modi offensivi. E chi più di Clay incarnava quell'immagine di nero e bello? Statuario nel fisico, aveva uno stile tutto suo nel boxare. Danzava sul ring, e schivava i colpi degli avversari con una facilità che li faceva sembrare lenti e goffi, quando in realtà era lui ad essere incredibilmente veloce. Ero bambina quando lo vedevo in TV, non sopportavo la boxe, non capivo perché mio padre e mio nonno la guardassero volentieri, ma vedere Cassius Clay fu una rivelazione. La sua boxe era arte.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8551
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi renato-c » 07/06/2016, 7:38

Cogitabonda ha scritto:Nell'America di quei tempi le palestre di boxe erano uno dei pochissimi luoghi in cui un ragazzino di colore dei quartieri poveri poteva coltivare sogni di gloria. Erano anche un posto che serviva a tenere quei ragazzini lontani da quelle bande che per molti erano l'anticamera della criminalità.
"I am black and beautiful" era una frase che veniva insegnata ai bambini neri dal movimento contro la discriminazione. "Io sono nero e bello", insegnavano a rispondere così alle frasi razziste di chi li chiamava "scarafaggi" o in altri modi offensivi. E chi più di Clay incarnava quell'immagine di nero e bello? Statuario nel fisico, aveva uno stile tutto suo nel boxare. Danzava sul ring, e schivava i colpi degli avversari con una facilità che li faceva sembrare lenti e goffi, quando in realtà era lui ad essere incredibilmente veloce. Ero bambina quando lo vedevo in TV, non sopportavo la boxe, non capivo perché mio padre e mio nonno la guardassero volentieri, ma vedere Cassius Clay fu una rivelazione. La sua boxe era arte.


Buon giorno
concordo quanto scritto da Cogitabonda.
Lo sport come box e judo ecc.. sono discipline sportive e la disciplina ha lo scopo non quello della violenza ,ma riguarda la difesa e l'uso della forza deve essere al servizio del bene . Un pugilatore se picchia un cittadino qualunque ,viene depennato dallo sport ,perché appunto non è questo lo spirito del pugilato.
Come dice Cogitabonda ,infatti questa disciplina aiutò Clay a non far parte delle bande criminali del suo quartiere ,lo aiutò ad avere stima di se stesso e a riscattarsi dalla povertà.
Buona giornata
Avatar utente
renato-c
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1386
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi Socrate69 » 07/06/2016, 10:30

Eh, però meno male che non tutti quelli che non praticano pugilato e altri "sport" dove lo scopo è quello di fare male all'avversario, fanno parte di bande di malviventi...
Purtroppo il suo "sport" lo ha ucciso a fuoco lento, a furia di prendersi colpi in testa.
Per me l'unica vera fase che si può definire sportiva è l'allenamento. Il resto è violenza.
Ogni religione si fonda sulla paura dei molti e sull’astuzia dei pochi - Stendhal

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Utente Master
 
Messaggi: 4383
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi SNORT!! » 11/06/2016, 21:48

Socrate69 ha scritto:Eh, però meno male che non tutti quelli che non praticano pugilato e altri "sport" dove lo scopo è quello di fare male all'avversario, fanno parte di bande di malviventi...
Purtroppo il suo "sport" lo ha ucciso a fuoco lento, a furia di prendersi colpi in testa.
Per me l'unica vera fase che si può definire sportiva è l'allenamento. Il resto è violenza.

Mi spiace Socrate :sorriso:
Stavolta la tua visione è limitata:
La boxe praticata da Clay, Benvenuti (che non si è preso il Parkinson) Oliva (che non si è preso il P...) Sugar Ray Leonard (che non si è preso il P... nonostante tre titoli mondiali in tre categorie diverse) :sorriso:
non era violenza ma... sport!!!
Alla fine degli incontri, i "duellanti" si scambiavano "segno di pace" :sorriso:
Tra loro non c'era ne odio ne violenza, soli sport :sorriso:
anche se capisco ti sia difficile crederlo :sorriso: :sorriso: :sorriso: :sorriso:
NON ABBIATE PAURA!! CHI HA PAURA MUORE TUTTI I GIORNI, CHI NON HA PAURA UNA VOLTA SOLA Presentazione viewtopic.php?f=7&t=12908
SNORT!!
Utente Senior
 
Messaggi: 816
Iscritto il: 13/10/2012, 8:41


Torna a Rassegna stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici