Pagina 1 di 1

"L’amore di Dio non è nei fiori o nelle stelle"

MessaggioInviato: 08/02/2019, 11:00
di Achille

MessaggioInviato: 08/02/2019, 11:36
di Socrate69
Spesso, infatti, chi crede in Dio difficilmente sarà obbiettivo.
Parlando poi dei TdG, certo che le loro pubblicazioni non presenteranno mai o quasi i lati "brutti" della natura, che loro credono concepita e creata da "Geova".
Alcuni giorni fà parlavo con un amico disinfestatore, e mi ha parlato di prossime invasioni di calabroni asiatici. Oltre ad essere agressive e molto pericolose, queste si mangiano le api, e noi sappiamo quanto le api siano utili all'ecosistema. Magari, vi esorto a documentarvi per capire meglio cosa fosse questo insetto predatore dalla puntura letale.
Ecco a questo punto la pertinenza della riflessione del link di Achille.

MessaggioInviato: 08/02/2019, 13:23
di Jeff
Gli animali si mangiano tra di loro,moltissimi per sopravvivere devono divorare un'altra specie e questo è orribile. Nel paradiso non sará così. Tutti gli animali vegani! E pure gli umani. Che poi perché Adamo non mangiava carne e dopo il peccato Dio ha " concesso " di mangiare carne? Il peccato ci ha favorito. Quella salsiccia siciliana arrostita con i semi di finocchio è una delizia,una bella bistecca,il salmone affumicato,frutti di mare ecc.Sono andato fuori tema?Mi perdonate? :risata:

MessaggioInviato: 08/02/2019, 13:27
di Mauro1971
Giá il Leopardi, e se non erro Quixote in più di un'occasione ne ha parlato con quella competenza che solo lui tra noi puó avere in questo campo.

Sotto la superficiale bellezza che tanto facilmente inganba la nostra amigdala si ergono mostri di inenarrabile ferocia e crudeltà, per la nostra morale.
Il male dovrebbe quindivesistere nella "mente di Dio".

MessaggioInviato: 08/02/2019, 14:05
di Romagnolo
Articolo che cade a pennello...proprio ieri sera nelle congregazioni è stato trasmesso un video Jw dedicato ai Colori ....cosa sono esattamente sotto l' aspetto scientifico e come questi dimostrino l' amore di Dio per noi.
I commenti post video tutti ovviamente rivolti a ragionare su quanto Geova ci ami per farci vedere il mondo a colori invece che in bianco e nero.
Allora sulla stessa linea di pensiero a me veniva da pensare quanto poco abbia amato tutt i quegli animali che non hanno la nostra stessa percezione dei colori e capacità visiva...dato che alcuni vedrebbero appunto in bianco e nero.
Non che' quanto invece abbia amato certi uccelli ben più di noi dotandoli della super vista come i rapaci e la capacità ad altri di vedere frequenze luminose a noi impercettibili.
Venendo invece alla azzeccata controsservazione fatta dallo scrittore del post,...io aggiungo che ad anni di distanza mi sto ancora domandando cosa pensare di Dio dopo aver visto i vermi uscire dal culo del mio gatto. :bleah: :conf:

MessaggioInviato: 08/02/2019, 14:26
di Tranqui
se non erro se ne era gia parlato :blu:

MessaggioInviato: 08/02/2019, 14:50
di Achille
anima ha scritto:se non erro se ne era gia parlato :blu:
E' il seguito dell'incontro iniziale con questa persona: http://www.politicamentecorretto.com/in ... ews=104728
La "visita ulteriore".

Caro Socrate....

MessaggioInviato: 08/02/2019, 15:18
di Vieri
Caro Socrate,
Capisco perfettamente di essere in un forum di ex TdG e per molti aspetti rappresento la solita “mosca bianca” con la famosa foto del “Flit” di Ray... :sorriso: e quindi molto lontano dalla vostra esperienza presente o passata, ma ritengo che un dialogo fra persone diverse possa risultare sempre utile.

Il mio pensiero è pertanto di contestazione alla tua frase:
“Spesso, infatti, chi crede in Dio difficilmente sarà obiettivo”

In effetti, in relazione alla tua esperienza, riferendoti ai TdG, non posso darti torto e negli sporadici contatti avuti con loro, ho sempre notato il loro fanatismo religioso, tale da impedire specie con me che sono cattolico, qualsiasi forma di costruttivo dialogo.

E' pur vero che esistono anche dei cattolici fondamentalisti, ma in genere devi anche prendere atto che “la fede” in ambio cattolico è molto più variegata ed in generale con una notevole tolleranza verso le altre religioni e credi diversi.

Relativamente a quanto citato nell'articolo:
Se affermiamo che Dio ci ama giacché siamo circondati da cose belle e buone, siamo anche costretti ad affermare che Dio ci odia giacché siamo circondati da cose brutte e cattive. Se non è possibile fare la seconda affermazione, non è possibile fare neppure la prima.  

Se permetti, non condivido assolutamente questo concetto di dualità di Dio sia del bene come del male, non volendo prendere atto della realtà della vita.

Evidentemente dai fatti, sicuramente non siamo nel “Paradiso terrestre”, ma esseri umani in un pianeta chiamato Terra, sicuramente bellissimo ma con le sue note problematiche sia climatiche che legate ai continui cambiamenti morfologici sia a tutto quello che concerne la vita stessa che ci accomuna a tutti gli altri esseri viventi, malattie comprese.

Nelle considerazioni riportate nell'articolo citato, spesso pensiamo agli antichi racconti biblici dove la presenza di Dio, giudice inflessibile, regolava la vita dell'uomo dispensando a seconda dei casi, amore felicità e perdono per chi gli obbediva e immani tragedie per chi si fosse invece allontanato da lui.

La Bibbia ne è piena alla fine di questi insegnamenti che però bisogna leggerli e valutarli secondo la mentalità del tempo.

Disastri, malattie e morte erano rappresentati allora come un castigo divino con una ingenua visione della vita derivata dalla limitata cultura del tempo e non per niente ai tempi di Gesù chi avesse avuto delle infermità era considerato un peccatore che dovesse espiare le sue colpe...

Nel Vangelo, Gesù non desidera stravolgere la visione di Dio che ovviamente rimane sempre il Dio Padre degli ebrei ma affronta il tema della sofferenza in altro modo:
dal Vangelo secondo Marco 8,27-35
…....e gli disse: «Lungi da me, satana! Perché tu non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini».
Convocata la folla insieme ai suoi discepoli, disse loro: «Se qualcuno vuol venire dietro di me rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua.
Perché chi vorrà salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia e del vangelo, la salverà.

In breve ammette che esistono le prove e la sofferenza della vita che sono degli “elementi” parte della vita stessa, nel bene come nel male” ma dice di prendere la sua croce.... e cioè di avere il coraggio di affrontare le prove della vita stessa , e di “seguire “ Gesù con la fede in lui.

Ne consegue che per me il concetto che “Dio ti manda le croci” ( inteso come malattie e disgrazie terrene) per amarlo e cercarlo maggiormente non sta in piedi visto che queste “croci” le manda a TUTTI, buoni e cattivi, di ogni credo e di ogni uomo sulla terra compreso anche ai miliardi di persone che non conoscono Dio e ovviamente non lo pregano..... .

Riprendendo allora la “lezione della farfalla”  già citata in altre occasioni
https://www.piuchepuoi.it/tempo-libero/ ... -farfalla/

queste “croci”, per me si chiamano   “prove”. e dal momento che nasci uomo vieni costantemente messo alla prova in base a quanto di bello di buono o di terribile esiste nel mondo.

Chi crede in Gesù Cristo, e lo “seguirà” ..avrà pertanto la forza per superare queste prove.

…....Se Dio ci permettesse di vivere la nostra esistenza senza incontrare nessun ostacolo, saremmo limitati. Non potremmo essere così forti come siamo. Non potremmo mai volare come quella farfalla

• Chiesi la forza... e Dio mi ha dato le difficoltà per farmi forte.
• Chiesi la sapienza... e Dio mi ha dato problemi da risolvere.
• Chiesi la prosperità... e Dio mi ha dato cervello e muscoli per lavorare.
• Chiesi di poter volare... e Dio mi ha dato ostacoli da superare.
• Chiesi l’amore... e Dio mi ha dato persone con problemi da poter aiutare.
• Chiesi favori... e Dio mi ha dato opportunità. Non ho ricevuto niente di quello che chiesi...

Però ho ricevuto tutto quello di cui avevo bisogno. VIVI LA VITA SENZA PAURA,AFFRONTA TUTTI GLI OSTACOLI E DIMOSTRA CHE PUOI SUPERARLI.

Non desidero ovviamente fare del proselitismo ma evidenziare con un pezzo di questo articolo "un'altra visione" del problema della sofferenza:

DIETRO LE NOSTRE SOFFERENZE C'È LA VOLONTÀ DI DIO?
http://www.famigliacristiana.it/articol ... i-dio.aspx

La sofferenza, il dolore, soprattutto degli innocenti, sono il vero grande mistero della nostra vita. La stessa croce è uno strumento di tortura, il patibolo al quale fu appeso Gesù Cristo. Ogni tentativo di spiegazione va fatto con «timore e tremore», con rispetto. Qual è la causa della sofferenza? Da una parte c’è il limite della nostra natura umana, la fragilità della creazione; dall’altra il peccato, che porta nel mondo ingiustizia, violenza, soprusi. In ultima analisi tutto proviene da Dio, perché grazie a lui il mondo creato continua a esistere. Tuttavia, egli non vuole il male, la malattia, la morte, ma permette che ci siano per rispetto della nostra libertà.

Dio, però, non ci ha lasciati soli in balìa del male, ma ha mandato il suo Figlio per salvarci e dare un senso anche al dolore. Al di là di ogni spiegazione logica che possiamo escogitare, infatti, il cristianesimo è l’unica vera risposta al dramma della sofferenza. Noi crediamo, infatti, che Dio stesso, per mezzo del suo Figlio, condividendo la nostra natura umana, ha sperimentato il dolore, l’ingiustizia, la persecuzione, la morte.

Come leggiamo nel Vangelo di Giovanni, «Dio ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna» (3,16). In questo modo Gesù Cristo, il Figlio di Dio, si è unito alla passione di ogni essere umano, a tutti coloro che soffrono, sono malati, torturati, segnati da malattie. Ogni volta che vediamo un fratello o una sorella che soffre possiamo riconoscervi la presenza di Cristo e impegnarci per alleviare il suo dolore e curare le sue piaghe, come il buon samaritano della parabola.
.

Buona giornata

MessaggioInviato: 08/02/2019, 15:51
di Neca
Vieri come al solito hai capito male il tutto! La gentile Testimone di Geova voleva sottolineare l'amore di Dio nell'aver creato quella che noi definiamo bellezza (vedi la succitata farfalla dell'articolo)! L'articolo sottolineava pure che esistono molte cose brutte che appartengono alla natura, se dunque Dio ha creato cose belle perchè creare quelle brutte? Il punto è che la Testimone di Geova si riduce a valutare l'amore di Dio secondo i canoni e gli insegnamenti della wts, infatti la stessa wts insegna che le cose belle le ha create Dio quelle brutte sono venute all'esistenza a causa del peccato adamico! E' un ragionamento cervellotico che farebbe inorridire qualsiasi scienziato! Ciò che per noi è esteticamente brutto per la natura non conta nulla, quelle creature sono fatte così perchè devono svolgere una importante funzione nell'ecosistema nella quale si sono adattate! In natura la bellezza non conta nulla,siamo noi che decretiamo bello ciò che ci piace, valutare l'amore di Dio per quello che a noi piace è molto riduttivo, infatti il tema centrale della Bibbia non è l'amore che Dio manifesta attraverso la Creazione ma l'aver mandato suo Figlio a morire per chi ripone fede in Lui! Ma il mio pensiero è che la natura stessa dimostra che Dio non esiste, la scienza ha dimostrato con tanto di prove inconfutabili che da quando la vita ha fatto la comparsa su questo pianeta, erbivori e carnivori si sono evoluti assieme ed insieme si sono estinti lasciando il posto ad altri erbivori e carnivori! Parliamo ora delle piante, perchè in natura esistono funghi parassiti? Perchè esistono piante cosiddette invasive? Personalmente non posso credere alla storiella da bar la quale dichiara che è tutta colpa di Adamo se la natura è così perchè ci sono prove (i fossili) le quali dimostrano che le malattie delle piante esistevano prima della venuta dell'uomo e così pure gli erbivori e i carnivori!

Neca, scusami ma...

MessaggioInviato: 08/02/2019, 16:18
di Vieri
Che i TdG interpretino la Bibbia a modo loro, sono perfettamente d'accordo ma come ho riportato da questo pezzo dell'articolo in questione:
Se affermiamo che Dio ci ama giacché siamo circondati da cose belle e buone, siamo anche costretti ad affermare che Dio ci odia giacché siamo circondati da cose brutte e cattive. Se non è possibile fare la seconda affermazione, non è possibile fare neppure la prima
.
Quindi per me: se non ci odia nemmeno ci ama o sbaglio ?
Una ulteriore curiosità:
scrivi:
la stessa wts insegna che le cose belle le ha create Dio quelle brutte sono venute all'esistenza a causa del peccato adamico! E' un ragionamento cervellotico che farebbe inorridire qualsiasi scienziato!

In effetti ti do pienamente ragione poichè tali considerazioni mi ricordano tanto il pensiero dei catari....
Professavano un dualismo in base al quale il re d'amore (Dio) e il re del male (Rex mundi) rivaleggiavano a pari dignità per il dominio delle anime umane; secondo i catari, Gesù avrebbe avuto solo in apparenza un corpo mortale (docetismo). Essi svilupparono così alcune opposizioni irriducibili, tra Spirito e Materia, tra Luce e Tenebra, tra Bene e Male, all'interno delle quali tutto il creato diventava una sorta di grande tranello di Satana (una sorta di Anti-Dio diverso dalla concezione cristiana) nel quale il Maligno irretiva lo spirito umano contro le sue inclinazioni rette, verso lo Spirito e verso il Tutto.

Ps. sai poi alla fine che brutta fine fecero..... :ironico:
:strettamano:

MessaggioInviato: 08/02/2019, 16:31
di Achille
Sono riflessioni che mi ricordano queste: https://m.facebook.com/story.php?story_ ... 1617712922

MessaggioInviato: 08/02/2019, 17:05
di Mauro1971
Achille ha scritto:Sono riflessioni che mi ricordano queste: https://m.facebook.com/story.php?story_ ... 1617712922

Limpido.

MessaggioInviato: 08/02/2019, 17:08
di Mauro1971
Vieri ha scritto:In effetti ti do pienamente ragione poichè tali considerazioni mi ricordano tanto il pensiero dei catari....
Professavano un dualismo in base al quale il re d'amore (Dio) e il re del male (Rex mundi) rivaleggiavano a pari dignità per il dominio delle anime umane; secondo i catari, Gesù avrebbe avuto solo in apparenza un corpo mortale (docetismo). Essi svilupparono così alcune opposizioni irriducibili, tra Spirito e Materia, tra Luce e Tenebra, tra Bene e Male, all'interno delle quali tutto il creato diventava una sorta di grande tranello di Satana (una sorta di Anti-Dio diverso dalla concezione cristiana) nel quale il Maligno irretiva lo spirito umano contro le sue inclinazioni rette, verso lo Spirito e verso il Tutto.

Ps. sai poi alla fine che brutta fine fecero..... :ironico:
:strettamano:

Vennero massacrati dalla Chiesa Cattolica Romana.

Mauro , lo sapevo ed allora ti dico anche questo....

MessaggioInviato: 08/02/2019, 17:31
di Vieri
Mauro1971 ha scritto:
Vieri ha scritto:In effetti ti do pienamente ragione poichè tali considerazioni mi ricordano tanto il pensiero dei catari....
Professavano un dualismo in base al quale il re d'amore (Dio) e il re del male (Rex mundi) rivaleggiavano a pari dignità per il dominio delle anime umane; secondo i catari, Gesù avrebbe avuto solo in apparenza un corpo mortale (docetismo). Essi svilupparono così alcune opposizioni irriducibili, tra Spirito e Materia, tra Luce e Tenebra, tra Bene e Male, all'interno delle quali tutto il creato diventava una sorta di grande tranello di Satana (una sorta di Anti-Dio diverso dalla concezione cristiana) nel quale il Maligno irretiva lo spirito umano contro le sue inclinazioni rette, verso lo Spirito e verso il Tutto.

Ps. sai poi alla fine che brutta fine fecero..... :ironico:
:strettamano:

Vennero massacrati dalla Chiesa Cattolica Romana.

La sai allora la storia del massacro degli albigesi ?
Quando le truppe del re entrarono a Beziers uno dei generali chiese al legato pontificio Arnaldo Amalrico che cosa avesse dovuto fare,...
....e lui rispose; "uccideteli tutti".
Di rimando il generale fece notare che tra la popolazione c'erano anche dei cattolici.....
...ed ancora il legato, rispose : ammazzateli tutti lo stesso che poi Dio riconoscerà i suoi..... :ironico:

https://ricerca.repubblica.it/repubblic ... atari.html

Del resto devi anche sapere che allora le lotte di potere erano all'ordine del giorno e con la scusa della religione si compivano i peggiori misfatti.....

PS. vedo poi che non perdi l'occasione di mettere il dito sui peccati antichi della C.C..... :ironico:

MessaggioInviato: 08/02/2019, 19:00
di Mauro1971
Vieri, se fai un'uscita del genere su di un massacro perpetrato dalla tua Chiesa che ti aspetti, un applauso?

MessaggioInviato: 08/02/2019, 19:12
di Ray
...ed ancora il legato, rispose : ammazzateli tutti lo stesso che poi Dio riconoscerà i suoi..... :ironico:

Ma cosa è quella faccina ironica ,ma stai scherzando ? Fare ironia su un massacro è di un gusto macabro...


https://www.youtube.com/watch?v=eB6f5ghSCe0
:s.parole:

MessaggioInviato: 08/02/2019, 19:16
di Mauro1971
Ray ha scritto:
...ed ancora il legato, rispose : ammazzateli tutti lo stesso che poi Dio riconoscerà i suoi..... :ironico:

Ma cosa è quella faccina ironica ,ma stai scherzando ? Fare ironia su un massacro è di un gusto macabro.


https://www.youtube.com/watch?v=eB6f5ghSCe0
:s.parole:

Avevo letto da qualche parte che quella frase dovrebbe essere una leggenda metropolitana ma non ne ho certezza.

Comunque si, sono affermazioni quantomeno di cattivo gusto.

Vedi che sono imparziale ma....

MessaggioInviato: 08/02/2019, 19:26
di Vieri
Mauro1971 ha scritto:Vieri, se fai un'uscita del genere su di un massacro perpetrato dalla tua Chiesa che ti aspetti, un applauso?

Vedi che sono imparziale ma allora devi anche considerare.....
Ecco tutti i numeri del terrore:
i cristiani uccisi dagli islamisti

http://www.occhidellaguerra.it/i-cristi ... ata-jihad/

Gli anni tra il 2013 e 2017, presi in esame in queste mappe, sono stati molto violenti. Con un picco nel 2014. Nell’anno in cui Abu Bakr al Baghdadi si auto proclamò califfo, sono stati uccisi oltre 30mila fedeli, sia in attentati kamikaze che in singoli episodi di violenza. Preoccupante anche il numero di feriti: quell’anno 27mila persone rimasero coinvolte in attacchi a luoghi di culto o semplicemente perché cristiane. Dopo quella data, il numero delle vittime è rimasto sicuramente elevato: nel 2015 i morti furono 27mila con oltre 26 mila feriti; mentre nel 2016 la cifra si fermò a 21mila vittime. Il primo anno a registrare un calo significativo, ma non sufficiente, è stato il 2017, non a caso l’anno della caduta del Califfato. In quel periodo i cristiani trucidati sono stati 15mila mentre i feriti 14mila. In questo senso anche i primi numeri del 2018 sembrano andare in questa direzione. Gli ultimi dati (aggiornati al 20 giugno) parlano di 5.285 persone uccise (nello stesso periodo dell’anno precedente erano 7.354) e di 6.028 feriti, a fronte dei 7.778 registrati nei primi sei mesi del 2017

penso che così sarai più contento.... :cer:

MessaggioInviato: 08/02/2019, 19:31
di Mauro1971
E che c'entrano questi?

Mo perchè gli islamici sono delle merde ti autorizzerebbe a godere di quando lo sono i Cattolici? Ma sei fuori???

MessaggioInviato: 08/02/2019, 21:58
di Liberamente
Oppio dei popoli... le polemiche non fanno altro che confermare l’assoluta verità di queste parole...

Mauro allora ci sei o ci fai....

MessaggioInviato: 08/02/2019, 22:22
di Vieri
Mauro1971 ha scritto:E che c'entrano questi?
Mo perchè gli islamici sono delle merde ti autorizzerebbe a godere di quando lo sono i Cattolici? Ma sei fuori???

Se ti potessi esprimere in maniera più adeguata, ne sarei lieto.....ma certo non godo certamente per questi tragici fatti) e visto che i cattolici a suo tempo avevano ammazzato un po' di gente,...per "par condicio" ti ho fatto solo notare che "il vizio" non è stato solo loro.....ed anche di cristiani ne hanno ammazzati per la loro religione a bizzeffe.
Se poi dici che parlo sempre male degli islamici ( integralisti) ti parlo allora anche degli indu....
India, cresce l'intolleranza religiosa contro i cristiani
http://www.sanfrancescopatronoditalia.i ... F3urfmJKUk

Se non ti basta allora vado un po' più indietro dei buddisti
I martiri di Nagasaki, una storia da conoscere
http://www.lanuovabq.it/it/i-martiri-di ... -conoscere

Andiamo in Cina ?


Come vedi allora in giro di gente che non ci può vedere.....saremo brutti sporchi e cattivi...?

MessaggioInviato: 08/02/2019, 22:28
di Mauro1971
Di nuovo: e quindi? Non c'azzecca nulla in questo discorso.
Non rende la strage dei Catari qualcosa di giocoso.

MessaggioInviato: 10/02/2019, 20:40
di Romagnolo
Ragazzi ragazzi...dai su un po' di serietà....volete mettere queste stragi con la violenta persecuzione che il re del nord sta operando sugli indifesi Tdg?
Su dai...non c è paragone!