Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

"Se decidi di lasciare i Testimoni di Geova, finirai in una specie di buco nero"

Segnalazioni di giornali, riviste, trasmissioni radio-televisive che riguardino i TdG

Moderatore: Cogitabonda

"Se decidi di lasciare i Testimoni di Geova, finirai in una specie di buco nero"

Messaggiodi Achille » 06/04/2021, 11:48

https://radio1.be/als-je-beslist-om-de- ... at-terecht

Traduzione automatica:

4 aprile 2021
© UZ Gent
Karel Decaestecker è stato il primo urologo in Europa a eseguire un trapianto di rene utilizzando la chirurgia robotica: un lavoro di precisione che richiede mani e piedi. Ma per un momento sembrava che fosse diretto a un futuro diverso. Cresciuto come testimone di Geova, ha deciso di staccarsi dalla sua famiglia e dalla comunità a 18 anni per studiare.

Il roboturologo dell'UZ Gent Karel Decaestecker si descrive come un lavoratore duro e ambizioso che prende rapidamente il comando. Con il motto "stare fermi è andare indietro", è un vero pioniere in Belgio, soprattutto nella chirurgia robotica. È stato il primo in Europa a eseguire un trapianto di rene utilizzando un robot, una tecnica che richiede nervi d'acciaio. Attualmente è a casa perché lui stesso è andato sotto i ferri. “Ho subito un'operazione perché avevo un nervo schiacciato al dito. I medici sono generalmente pazienti molto cattivi, perché non siamo abituati a cambiare le carte in tavola. Troviamo difficile rinunciare al controllo e alla fiducia ", afferma.

"Non aver paura di andare dal dottore"

La vita adesso è in pausa. Sembra che non riusciremo mai più a ottenere ciò che avevamo prima della pandemia. Ma Decaestecker non è d'accordo. “Prima saremo tutti vaccinati, prima la vita potrà tornare come una volta. Io stesso non sono nei reparti della corona all'UZ Gent, ma ho molto rispetto per i miei colleghi ".

Dobbiamo continuare a informare le persone che possono ancora andare dal medico in sicurezza in modo da poter rilevare e curare i tumori in modo tempestivo

“Quello che ho notato in particolare nell'ultimo anno è il calo del numero di diagnosi di cancro. Si dice più e più volte che la corona è molto pericolosa e che dovresti rimanere a casa. Devi, perché le misure sono necessarie per alleviare gli ospedali, ma garantisce anche che le persone abbiano meno probabilità di andare dal medico con altri reclami. Dobbiamo continuare a informare le persone che possono ancora andare dal medico in sicurezza in modo da poter rilevare e curare i tumori in modo tempestivo ", afferma Decaestecker. "Più a lungo le persone aspettano, più difficile sarà il trattamento e a volte può anche essere troppo tardi."

Testimoni di Geova

Decaestecker è cresciuto come testimone di Geova, qualcosa che ha segnato la sua vita. “Vivevo completamente isolato dal mondo esterno. La comunità dei Testimoni di Geova è molto severa. Ho dovuto dedicare la mia vita completamente alla mia fede e non c'è spazio per altre cose. Non mi era permesso fare attività extrascolastiche, non al circolo sportivo, non alle feste e quindi non avevo amici. Da bambino non ci pensi più, perché pensi che sia normale e che quello che stai facendo sia il modo giusto per ottenere il massimo bene ".

“Durante la mia pubertà ho iniziato a pensare sempre di più alla vita e ho iniziato a trovare alcune cose bizzarre. Quando avevo sedici anni la mia immagine era completamente cambiata. Vedi che tutto è stato impostato e ideato da persone per risolvere determinati problemi. Ciò era in parte dovuto alla mia stretta amicizia con Freekje. Quello che era iniziato come un amore da cucciolo è diventato uno stretto legame fratello-sorella. Ho anche potuto discutere di tutta la mia vita con lei e i suoi genitori e questo mi ha aperto un mondo ".

“Ero un vero studente e presto scelsi i miei libri di matematica e scienze piuttosto che sulla Bibbia, qualcosa che il padre di Freekje aveva notato. Hanno visto il mio potenziale e ad un certo punto hanno annunciato che mi avrebbero aiutato e sostenuto in modo che potessi continuare a studiare, il che è stato un vero e proprio "divieto di accesso" nella mia comunità. Quando avevo diciotto anni, ho deciso di lasciare la comunità alle spalle. Freekje ei suoi genitori mi hanno pienamente sostenuto in questo processo e mi hanno accolto nella loro famiglia. Questa è stata la mia salvezza ", ha detto Decaestecker.

Causa


Il 16 marzo, l'organizzazione senza scopo di lucro dietro i Testimoni di Geova è stata condannata per incitamento alla discriminazione e all'odio o alla violenza contro ex membri che hanno scelto di lasciare la comunità di fede. Inoltre, devono pagare una multa di 96.000 euro. La causa arriva dopo una denuncia penale del 2015 presentata da Patrick Haeck, un ex testimone. Lui stesso è stato membro dei Testimoni di Geova per 35 anni, ma è stato licenziato nel 2010 per aver messo in dubbio alcune pratiche. "Se la tua relazione con i Geova va storta, finisci per ignorare completamente la politica. A nessuno è più permesso parlare con te", ha detto Haeck a Radio 2.

Se decidi di uscire, finirai in una specie di buco nero

Decaestecker può avere voce in capitolo anche su questo: “I miei genitori erano estremisti e io stesso ne sopporto le conseguenze psicologiche. Partire è stato molto difficile. Se decidi di lasciare i testimoni di Geova, finirai in una specie di buco nero perché non hai nulla. La tua famiglia interrompe ogni contatto con te e poi entra nel silenzio sociale. Quel bullismo sociale deve quindi garantire che alla fine ti rassegni al tuo futuro e torni. Non molte persone possono o osano lasciare la comunità ".

"Nessuno ha bisogno di essere discriminato, le conseguenze psicologiche sono davvero gravi. Penso che sia molto importante tirare fuori gli abusi di cui le religioni sono colpevoli e che le vittime ricevano il riconoscimento e il sostegno di cui hanno bisogno". La religione non dovrebbe mai essere una scusa per manipolare qualcuno. I testimoni di Geova credono che la vita sulla terra sia solo temporanea e che se praticano una rigorosa cultura della fede, in seguito si troveranno in paradiso. Sarai punito o espulso per violazioni. Cose del tutto normali, come l'omosessualità, bere, fumare, uscire e sposarsi con un estraneo, non sono accettabili ", dice Decaestecker.

Anni dopo, Decaestecker non ha alcun vero contatto con la sua famiglia. “Per anni ho cercato un mezzo felice in modo da poter ancora avere contatti con i miei genitori, ma non ha funzionato. Non conoscono i miei figli. Sono stati completamente sottoposti a lavaggio del cervello e ricattati mentalmente dalla comunità. Se vogliono restare in contatto, rischiano di essere puniti loro stessi. Ciò garantisce che anche il silenzio possa ripetersi più e più volte.

Famiglia

Decaestecker ha dubitato a lungo di voler mettere su famiglia lui stesso. “Porto dei bagagli della mia infanzia. Non avrei mai pensato di trovare una donna in grado di gestirlo. Fortunatamente, è successo. Poco dopo che io e mia moglie ci siamo conosciuti, sono subito caduto al punto e le ho spiegato il mio passato. Quella che era la mia più grande paura si è rivelata essere ciò che ci ha davvero avvicinati. Mi sostiene in tutto e per tutto. Grazie a lei, ora ho anche due bellissime figlie che adoro vedere ”, dice Decaestecker.

Decaestecker ha recentemente raggiunto i 40 anni, ma rimane giovane nel cuore. “Ci sono ancora così tante cose che voglio fare. Voglio continuare a innovare. Anche se desidero ardentemente il giorno in cui avrò dimostrato a me stesso abbastanza, che è abbastanza. Poi voglio scoprire il mondo con la mia famiglia ”, conclude Decaestecker.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15499
Iscritto il: 10/06/2009, 17:22

Messaggiodi Erromano » 06/04/2021, 14:13

Salve, volevo sapere questo termine di buco nero. Che non ho ben compreso. Grazie
Erromano
Nuovo Utente
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 06/04/2021, 12:19

Messaggiodi VictorVonDoom » 06/04/2021, 14:48

Erromano ha scritto:Salve, volevo sapere questo termine di buco nero. Che non ho ben compreso. Grazie


Se sei nato e cresciuto nei TdG, prova a dissociarti... capirai...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3551
Iscritto il: 14/05/2016, 20:25

Messaggiodi Erromano » 06/04/2021, 15:09

Lo sono, ma non sono entrato in nessun buco nero. Per questo non riesco a capire, perché ho conosciuto tante persone e anche se non erano tdg, hanno molti più problemi da chi lo e stato ed e uscito(da come scrivono loro). Ho letto tante cose, che mi fanno riflettere. E che ho vissuto sulla mia pelle, e le vedo differenti.
Erromano
Nuovo Utente
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 06/04/2021, 12:19

Messaggiodi VictorVonDoom » 06/04/2021, 15:14

Erromano ha scritto:Lo sono, ma non sono entrato in nessun buco nero. Per questo non riesco a capire, perché ho conosciuto tante persone e anche se non erano tdg, hanno molti più problemi da chi lo e stato ed e uscito(da come scrivono loro). Ho letto tante cose, che mi fanno riflettere. E che ho vissuto sulla mia pelle, e le vedo differenti.


Non capisco, sei TdG o lo sei stato?
Anche io conosco tante persone, sia tdg che non, sia con problemi che assolutamente felici in entrambi i gruppi. E quindi? Qui si sta parlando della totale perdita, vita natural durante, delle conoscenze e rapporti familiari per chi decide di non fare più parte del gruppo, arma usata come ricatto per non farti lasciare o costringerti a tornare.
Dalle tue parti è differente? Ci sono altre indicazioni da parte della Watchtower?
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3551
Iscritto il: 14/05/2016, 20:25

Messaggiodi Erromano » 06/04/2021, 15:33

Tu hai scritto, prova a dissociarti, e ho scritto lo sono. Scusami se non sono stato chiaro. Sono le stesse identiche, solo e come uno le fa percepire alle altre persone che cambiano. Anche in non famiglie di non tdg mi sono trovato in familiari che non si parlavano o altro. E poi uno prima di battezzarsi sa determinate cose, sa cosa vuol dire. Nessuno ti punta un'arma. E come un bambino nasce tdg un'altro nasce cattolico, buddista, evangelista, ecc... ma da grande sei te che scegli. Faccio un esempio "e morta una ragazza di overdose, il fratello la voleva allontanare dalle cattive compagnie, ora se era un tdg gli si diceva di tutto e di più, dato che non lo e non ci si fa caso a quel titolo messo dal giornale." Quindi di qualsiasi religione sono io von certe persone non voglio farti stare, parlo da genitore, e la religione che mi obbliga o mi da solo dei consigli?
Erromano
Nuovo Utente
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 06/04/2021, 12:19

Erromano, benvenuto

Messaggiodi Vieri » 06/04/2021, 16:54

Hai scritto:
Quindi di qualsiasi religione sono io von certe persone non voglio farti stare, parlo da genitore, e la religione che mi obbliga o mi da solo dei consigli?

Sarò lapidario:
una vera religione non ti obbliga a niente e non ti da nemmeno consigli ma solo dei Principi e non per niente Gesù parlava sempre per parabole tali da rimanere sempre attuali rispetto a dei "consigli" che sono limitati nel tempo come le "regole" e spesso con molta puzza di umano......e sai a chi mi riferisco.... :ironico:
Benvenuto
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 8507
Iscritto il: 03/11/2015, 16:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 06/04/2021, 16:58

Erromano ha scritto:Tu hai scritto, prova a dissociarti, e ho scritto lo sono. Scusami se non sono stato chiaro. Sono le stesse identiche, solo e come uno le fa percepire alle altre persone che cambiano. Anche in non famiglie di non tdg mi sono trovato in familiari che non si parlavano o altro. E poi uno prima di battezzarsi sa determinate cose, sa cosa vuol dire. Nessuno ti punta un'arma. E come un bambino nasce tdg un'altro nasce cattolico, buddista, evangelista, ecc... ma da grande sei te che scegli. Faccio un esempio "e morta una ragazza di overdose, il fratello la voleva allontanare dalle cattive compagnie, ora se era un tdg gli si diceva di tutto e di più, dato che non lo e non ci si fa caso a quel titolo messo dal giornale." Quindi di qualsiasi religione sono io von certe persone non voglio farti stare, parlo da genitore, e la religione che mi obbliga o mi da solo dei consigli?


Ma che esempio è? Quindi tutti gli ex TdG sono drogati o persone cattive con cui non si vuole avere a che fare? Vedi, sono discussioni che abbiamo affrontato innumerevoli volte, e non è ripetendo la narrativa Watchtower che puoi costruire, qui, un argomento solido e logico.
È molto ipocrita inoltre dire che quando uno si battezza sa cosa vuol dire, quando si battezzano ormai bambini in età elementare o pre adolescenti allevati nel culto,isolati dal "mondo". Anche qui, capirai che tali argomenti possono forse ingannare qualcuno del "territorio", non certo chi è cresciuto a pane e Armageddon imminente.
Non puoi paragonarmi un battesimo di un bambino nel cattolicesimo, che se da adulto cambia idea sulla religione non perde la propria rete sociale, con uno battezzato nei TdG, che fa praticamente un patto di sangue a vita con la Watchtower e se da adulto dovesse cambiare idea verrebbe ostracizzato da tutti.
Certo, inoltre, che nelle famiglie può succedere che non ci si parli, ma sono accadimenti personali, non editti religiosi imposti dall'alto e la cui disobbedienza rischia di avere la stessa punizione.
Davvero, pensi di star parlando con chi non conosce queste dinamiche?
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3551
Iscritto il: 14/05/2016, 20:25

Messaggiodi Erromano » 06/04/2021, 17:20

Posso sapere prima di risponderti, tu cosa credi? Se posso saperlo? Perché ciò che tu scrivi da parte mia non l'ho vista. Non mi puoi far l'esempio di battesimo in chiesa che sono altre usanze ormai. Per molti ormai non lo fanno più per un significato.
Erromano
Nuovo Utente
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 06/04/2021, 12:19

Messaggiodi VictorVonDoom » 06/04/2021, 17:36

In che senso cosa credi? Sono stato TdG per quasi 40 anni e mi sono dissociato volontariamente perche non credo più alle dottrine dei TdG.
Ma le singole esperienze aneddotiche lasciano il tempo che trovano.
Quello che conta è quello che dicono le stesse pubblicazioni dei TdG sul comportamento da tenere nei confronti degli ex e l'esperienza della stragrande maggioranza.
A te non risulta l'ostracismo totale? A me si. Ma se fossimo solo noi due conterebbe nulla. Cosa dicono le pubblicazioni su come comportarsi con gli ex TdG, anche stretto familiari? Tali comportamenti si riscontrano nella stragrande maggioranza delle esperienze degli ex TdG?
Questo si fa per farsi un'idea oggettiva.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3551
Iscritto il: 14/05/2016, 20:25

Messaggiodi Erromano » 06/04/2021, 17:43

Ma la maggior parte dicono cose non vere. Non ho mai sentito da quelli che conosco e vedo con i miei occhi e non che scrivono a mangiare a turni con la propria famiglia.
Erromano
Nuovo Utente
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 06/04/2021, 12:19

Messaggiodi VictorVonDoom » 06/04/2021, 17:57

Erromano ha scritto:Ma la maggior parte dicono cose non vere. Non ho mai sentito da quelli che conosco e vedo con i miei occhi e non che scrivono a mangiare a turni con la propria famiglia.


Quindi in base alla tua esperienza personale sai che la "maggior parte" dicono cose con vere?
Scusami ma qui credo che cerchi di prenderci in giro.
È vero o no che secondo le regole imposte dal corpo direttivo i familiari non si devono piu avere contatti neanche con i familiari che non sono più TdG, "neanche fosse per email"?
Si o no?
È vero che gli ex TdG non vengono neppure salutati se li si incrocia per strada?
È vero o no che persino alle adunanze, dovessero frequentarle da disassociati o dissociati, verranno evitati da tutti come se non esistessero?
Ma dobbiamo fare finta di nulla o parlare tra persone intelligenti?
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3551
Iscritto il: 14/05/2016, 20:25

Messaggiodi Romagnolo » 06/04/2021, 18:04

Io invece conosco un caro amico TdG padre di una ragazza sposata che da quando questa non è più TdG da un paio di anni la ignora totalmente "perchè così ci dice l' Organizzazione per riuscire a far tornare i disassociati" , sue testuali parole!
Letteralmente non sà più nulla di lei le sue conoscenze in merito sono totalmente ferme a due anni fà.
Ora fai delle osservazioni talmente di parte e non equilibrate che sento solo odor di :troll: :troll: :troll: :troll: :troll: :troll:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Gold
 
Messaggi: 6807
Iscritto il: 27/07/2014, 14:08

Messaggiodi VictorVonDoom » 06/04/2021, 18:15

Romagnolo ha scritto:Io invece conosco un caro amico TdG padre di una ragazza sposata che da quando questa non è più TdG da un paio di anni la ignora totalmente "perchè così ci dice l' Organizzazione per riuscire a far tornare i disassociati" , sue testuali parole!
Letteralmente non sà più nulla di lei le sue conoscenze in merito sono totalmente ferme a due anni fà.
Ora fai delle osservazioni talmente di parte e non equilibrate che sento solo odor di :troll: :troll: :troll: :troll: :troll: :troll:


Personalmente ho perso completamente i contatti con i miei suoceri, mia madre, i miei fratelli e cognati TdG.
Ho una unica nipotina che conosco solo di vista, chiaramente riunioni familiari sono completamente out.
Possiamo comunque continuare a narrare episodi aneddotici a vita.

Il punto è: cosa ordina il corpo direttivo ai fedeli? Quello è il punto, inutile portare il caso personale, soprattutto nel caso in cui poi, ipocritamente, magari i propri familiari disobbiscono alle istruzioni (senza ovviamente pubblicizzarlo troppo se no verrebbero rimproverati dagli anziani) e portarlo come esempio per insinuare che "la maggior parte" degli ex dice cose non vere.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3551
Iscritto il: 14/05/2016, 20:25

Messaggiodi Erromano » 06/04/2021, 19:05

Per prima cosa i famigliari se sono cose necessarie possono sentirsi, se abiti nello stesso tetto non cambia quasi nulla(poi se si vogliono spiegazioni entriamo nei dettagli), in sala gli anziani possono salutarti e parlarti, non e detto che bisogna per forza sedersi in ultima fila, e ci si puo mettere anche vicino ai propri famigliari.
Erromano
Nuovo Utente
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 06/04/2021, 12:19

Messaggiodi Mauro1971 » 06/04/2021, 19:18

Negase sempre, anche l'evidenza. :ok:

Solo che noi le cose sappiamo come sono, le abbiamo vissute. :ok:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10563
Iscritto il: 11/01/2011, 14:44

Messaggiodi Erromano » 06/04/2021, 19:25

Io le sto vivendo! Quindi posso dire come stanno le cose, e come sono anche realmente? Dietro un monitor se ne possono scrivere tante, chi vuole vedere la verità ed e di Roma, mi può contattare e glielo mostro nel mondo reale.
Erromano
Nuovo Utente
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 06/04/2021, 12:19

Messaggiodi Mauro1971 » 06/04/2021, 19:33

Ciccio, a parte che noi siamo stati nei TdG, parecchi di noi almeno, per cui certe cose le sappiamo bene. Non c'è bisogno che ce le mostri.

Ma permettimi una domanda diretta: se tu avessi un figlio o una figlia di 9 anni e questo necessitasse di una trasfusione se no morirebbe in modo certo, tu che faresti?
Salveresti tuo figlio o lo lasceresti morire?
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10563
Iscritto il: 11/01/2011, 14:44

Messaggiodi Jeff » 06/04/2021, 19:47

Erromano ha scritto:Per prima cosa i famigliari se sono cose necessarie possono sentirsi, se abiti nello stesso tetto non cambia quasi nulla(poi se si vogliono spiegazioni entriamo nei dettagli), in sala gli anziani possono salutarti e parlarti, non e detto che bisogna per forza sedersi in ultima fila, e ci si puo mettere anche vicino ai propri famigliari.

Ciao Andrea. Scrivi che i TdG possono parlare ad un parente disassociato purché per cose "necessarie" . Puoi specificare magari aiutandoti con una pubblicazione quali sono queste cose "necessarie"? :sorriso:
Avatar utente
Jeff
Utente Junior
 
Messaggi: 452
Iscritto il: 24/04/2018, 7:42

Messaggiodi VictorVonDoom » 06/04/2021, 19:52

Erromano ha scritto:Per prima cosa i famigliari se sono cose necessarie possono sentirsi, se abiti nello stesso tetto non cambia quasi nulla(poi se si vogliono spiegazioni entriamo nei dettagli), in sala gli anziani possono salutarti e parlarti, non e detto che bisogna per forza sedersi in ultima fila, e ci si puo mettere anche vicino ai propri famigliari.


Se sono cose necessarie... E come fai a sapere se sono finito sotto un camion se hai tagliato completamente i contatti?
Ah poi "se abiti sotto lo stesso tetto"...
Ah, gli anziani possono parlarti...

Stessa disgustosa ipocrisia, mezze verità e paraculaggine delle pubblicazioni Watchtower.

Ma chi vuoi prendere per il culo, figlio mio... Guarda che qui quando noi eravamo nei TdG tu ancora "sgaggiavi i potti co girello" come si dice dalle mie parti...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3551
Iscritto il: 14/05/2016, 20:25

Messaggiodi Jeff » 06/04/2021, 19:53

Erromano ha scritto:Ma la maggior parte dicono cose non vere. Non ho mai sentito da quelli che conosco e vedo con i miei occhi e non che scrivono a mangiare a turni con la propria famiglia.

Hai ragione ci sono casi e casi . Normalmente però se io padre di famiglia sono Tdg e ho un figlio disassociato che vive in casa non è possibile invitare una famiglia di TdG lasciando che mio figlio disassociato sieda a tavola con gli invitati.
Avatar utente
Jeff
Utente Junior
 
Messaggi: 452
Iscritto il: 24/04/2018, 7:42

Messaggiodi VictorVonDoom » 06/04/2021, 19:58

Erromano ha scritto:Io le sto vivendo! Quindi posso dire come stanno le cose, e come sono anche realmente? Dietro un monitor se ne possono scrivere tante, chi vuole vedere la verità ed e di Roma, mi può contattare e glielo mostro nel mondo reale.


Noi invece non le stiamo vivendo? Vuoi dire che stiamo mentendo? Noi invece non siamo stati servitori, pionieri, anziani e certe regole e procedure non solo le abbiamo seguite ma anche fatte rispettare?

Ma da dove spunti fuori, per pensare che qui ci si inventi chissà che?

Guarda che anche tu sei dietro un monitor e soprattutto sei anonimo. Tanti di noi qui ci mettono la faccia, nomi e cognomi. Il mio lo puoi trovare nella mia presentazione, tengo il nickname solo per continuità storica con le registrazione al sito, quindi non venire a fare il "coraggioso" che caschi male.
Ma guarda, comunque, che ormai il re è nudo.
Con la mole incredibile di informazioni e di esperienze di ex TdG in Rete è impossibile ormai nascondere pratiche e procedure dell'organizzazione.
In rete trovi di tutto, persino registrazioni di comitati giudiziari, manuali riservati ai soli anziani, sorveglianti, comitati di filiale, lettere...
Ma cosa credi di cercare di nascondere?
È una lotta contro i mulini a vento la tua, mi dispiace.
Ultima modifica di VictorVonDoom il 06/04/2021, 20:00, modificato 1 volta in totale.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3551
Iscritto il: 14/05/2016, 20:25

Messaggiodi Jeff » 06/04/2021, 19:58

VictorVonDoom ha scritto:
Ma chi vuoi prendere per il culo, figlio mio... Guarda che qui quando noi eravamo nei TdG tu ancora "sgaggiavi i potti co girello" come si dice dalle mie parti...

Un poco di esperienza ce l'abbiamo tutti qua dentro. Ci sono ex anziani, servitori, pionieri. Siamo "esperti in materia" :risata:
Avatar utente
Jeff
Utente Junior
 
Messaggi: 452
Iscritto il: 24/04/2018, 7:42

Messaggiodi Achille » 07/04/2021, 9:32

VictorVonDoom ha scritto:Se sono cose necessarie... E come fai a sapere se sono finito sotto un camion se hai tagliato completamente i contatti?
Ah poi "se abiti sotto lo stesso tetto"...
Ah, gli anziani possono parlarti...

Stessa disgustosa ipocrisia, mezze verità e paraculaggine delle pubblicazioni Watchtower.

Ma chi vuoi prendere per il culo, figlio mio... Guarda che qui quando noi eravamo nei TdG tu ancora "sgaggiavi i potti co girello" come si dice dalle mie parti...
Non capisco con quale "coraggio" o faccia tosta si cerchi di negare una realtà che tutti abbiamo conosciuto e che stiamo anche vivendo.
Per quanto riguarda il sedersi in sala vicino ai familiari, c'è voluta una "Domanda dai lettori" per cambiare una prassi consolidata da oltre 50 anni, come ho scritto nel sito ( https://www.infotdgeova.it/evitare-ex-membri.html ):

...da qualche tempo nelle congregazioni sia concesso al disassociato di rimanere fino alla fine della preghiera che conclude l'adunanza. Il disassociato può anche richiedere al reparto letteratura una copia della rivista che viene esaminata durante l'adunanza e può anche sedersi non necessariamente nell'ultima fila. Direttive in tal senso sono state pubblicate nella "Torre di Guardia" 15 agosto 2013 p. 8 dove si parla in particolare dei figli minorenni disassociati.

Nella rivista si osserva che anche se genitori e figli disassociati possono sedere insieme durante le adunanze, questo può essere fatto solo se ciò non fa "inciampare i fratelli". Inoltre si sottolinea che «un conto è che un disassociato stia seduto quietamente accanto ai familiari durante le adunanze, un altro è che questi cerchino la sua compagnia quando non ve n’è ragione: sono due cose ben diverse». Al di fuori di queste circostanze (la partecipazione alle adunanze) i genitori TdG eviteranno quindi qualsiasi contatto non assolutamente necessario con il figlio disassociato che non abita con loro, come si legge nell'articolo citato qui sopra.

Nella "Domanda dai lettori" si fa notare che queste direttive modificano quanto era stato insegnato 59 anni prima e che per 59 anni era stata una regola anche per quanto riguarda il fatto che i figli disassociati potessero sedersi accanto ai genitori durante le adunanze. Si legge infatti: «Questo aggiorna quanto pubblicato nella Torre di Guardia del 1° marzo 1954, pagina 159».

Da notare quindi [url]che loro stessi[/url] hanno creato queste regole e, dopo 59 anni che le hanno mantenute in vigore, scrivono che non si devono creare regole su tali questioni!

«Stabilire delle regole sui posti potrebbe, in certe circostanze, creare dei problemi. L’importante che tutti i presenti, compresi i famigliari fedeli, si sforzino di rispettare i principi biblici in merito alla disassociazione e che il posto in cui il disassociato si siede non faccia inciampare i fratelli. Se queste condizioni vengono soddisfatte, non c’è bisogno di fare una questione in merito ai posti a sedere di coloro che assistono alle adunanze».

Si legge che in "certe circostanze" queste regole potrebbero "creare dei problemi". Probabilmente con ciò si riferiscono al fatto che in certi paesi non è legalmente consentito che delle persone - specialmente se minorenni - siano costrette a sedere durante le riunioni religiose, in luoghi aperti al pubblico, in posti "speciali", separati dagli altri fedeli (o dai genitori): questa potrebbe essere considerata una forma di discriminazione e comportare "problemi" (per la WTS) di carattere legale, nel caso il disassociato od altri denunciassero questa situazione. Con questo cambiamento delle loro stesse regole hanno quindi risolto il problema.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15499
Iscritto il: 10/06/2009, 17:22

Messaggiodi deliverance1979 » 07/04/2021, 21:39

Erromano ha scritto:Tu hai scritto, prova a dissociarti, e ho scritto lo sono. Scusami se non sono stato chiaro. Sono le stesse identiche, solo e come uno le fa percepire alle altre persone che cambiano. Anche in non famiglie di non tdg mi sono trovato in familiari che non si parlavano o altro. E poi uno prima di battezzarsi sa determinate cose, sa cosa vuol dire. Nessuno ti punta un'arma. E come un bambino nasce tdg un'altro nasce cattolico, buddista, evangelista, ecc... ma da grande sei te che scegli. Faccio un esempio "e morta una ragazza di overdose, il fratello la voleva allontanare dalle cattive compagnie, ora se era un tdg gli si diceva di tutto e di più, dato che non lo e non ci si fa caso a quel titolo messo dal giornale." Quindi di qualsiasi religione sono io von certe persone non voglio farti stare, parlo da genitore, e la religione che mi obbliga o mi da solo dei consigli?


No caro mio, qui non ci siamo proprio.
La vita teocratica è appunto paragonabile al peggiore indottrinamento.
Ma che fai come mio padre TDG?
Che mi usa le tue stesse giustificazioni, stile.... "Di che ti lamenti, ti poteva andare peggio, potevi nascere in una famiglia di alcolizzati, drogati, o invasati politicamente..."

Ahh bè, gli replico io, ottimo, questa è proprio la giustificazione che amo di più, la "Grande Verità di Geova", paragonata alla m..a o feccia umana....
Quindi stiamo parlando di cosa, delle stesse cose?

Perchè se mi dici che questa religione dovrebbe essere superiore, va da se che non ti viene minimamente in mente di paragonarla a situazioni degradanti ed estreme per poterla sollevare di 1mm dalla vergogna più assoluta.

E comunque, anche se uno la volesse paragonare ad altre situazioni religiosamente simili, stiamo parlando comunque di un cortocircuito logico, dove dal "Sistema di Satana" si pretende per se e per il proprio culto la libertà di espressione, ma poi, all'interno di tale movimento, invece, si utilizzano metodi educati a senso unico, rafforzati dal fatto che l'educatore (genitore e comunità geovista), faranno di tutto per far credere al povero sfigato di turno (il nascituro), che tale scelta di vita sia la migliore....
Non solo, alla fine della fiera, dopo decenni di indottrinamento ed imposizioni, si riesce a ribaltare (in maniera grottesca e vomitevole) la frittata, con frasi da vigliacchi dove si ributta la responsabilità di una scelta educativa imposta H24 da terzi, ad una "quasi propria scelta spontanea..." (altro che voto 0, qui stiamo sullo zero assoluto... -273 °C)

Detto questo, passiamo appunto a come si fa credere (al povero nascituro di turno), che "tale scelta di vita sia la migliore..." :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:

Attraverso dei ridicoli schemi mentali (prodotti da persone adulte e da una comunità di adulti... non dimentichiamocelo mai), dove di fondo si immagina o si ipotizza che dal 1914 si vive negli ultimi giorni, e che quindi, all'orizzonte si stagli una situazione di vita o di morte inevitabile, che stile onda di tsunami si sta dirigendo contro la società umana... questa onda si chiama Harmagheddon...

Quindi, il tempo che rimane all'impatto per tale onda è chiamato appunto "Ultimi Giorni"....

Quindi, con tali premesse che mettono in gioco la vita e la morte dell'individuo e della razza umana, ovvero dinanzi a un'apocalittica fine del mondo planetaria, ogni vaccata teocratica viene praticamente spacciata come "necessaria"....ed essenziale per salvarsi... :saggio: :saggio: :saggio: :saggio:

La separazione dal mondo, il diversificarsi da quello che fanno tutti gli altri non TDG e per passioni, hobby, ambizioni o quant'altro, sono tutti step necessari per il buon cristiano TDG che sta vivendo negli ultimi giorni (non dimentichiamoci mai il pathos della fine imminente), al momento dell'arrivo di tale onda, deve trovarsi dalla parte giusta per potersi salvare.

Quindi, di che cosa stiamo parlando?

Quindi, se nasci in una famiglia di TDG è vero che nessuno ti punta un'arma... ci mancherebbe.... ritorniamo al paragone dell'inizio (quello della m...a), sarebbe quindi imbarazzante....

Anche se, negli anni 80-90 del secolo scorso si usavano spesso metodi corporali per scoraggiare capricci o attaggiamenti poco ortodossi di diversi figli di TDG che forse rischiavano di uscire fuori dal seminato della "corretta condotta teocratica"...
Ma d'altronde "la verga della disciplina", è una cosa scritturale, quindi perchè stupirsi di tali metodi usati da diverse famiglie TDG...(oppure oggi nel XXI secolo iniziamo a provare vergogna di tali visioni più conservatrici di tale fede?) per far si che il figlio, proprio in questo periodo cosi particolare della storia umana, rimanesse aggrappato a tale religione... :fronte:

Detto questo, a prescindere dai metodi educativi e persuasivi più o meno soft o heavy che la tua famiglia TDG osservante utilizzerà, di fondo essa farà tutto quanto in suo potere per vietarti, scoraggiarti, impedirti e limitarti in ogni attività lecita, legale e normale che le persone del mondo compiono quotidianamente, ma che tu non puoi perchè o vietate, o sconsigliate o discutibili da parte dei cialtroni del Corpo Direttivo.

Quindi, lasciamo stare questi paragoni giustificativi che sono veramente imbarazzanti.

PS: Per tornare in tema di disassociazione, tale misura ostracizzante, che guarda caso ha effetto proprio grazie al fatto che tale comunità (nella quale quelli che ci sono nati non hanno scelto nulla ma gli è stato tutto imposto), incoraggia la separazione dal mondo, e quindi il vivere tra TDG con le regole e la visione dei TDG, la quale comporta una specie di "alienazione dagli usi e costumi del mondo", visto sempre con molto sospetto e paura.
Quindi il disassociato o dissociato, grazie a questa specie di bando medievale, proverà sulla sua pelle le conseguenze di un'educazione volta a inculcargli nella sua mente lo schema di bene (la congregazione con la quale vivere ed associarsi), ed il male (mondo di Satana, ovvero non credenti TDG), una specie di timore e spaesamento.
E grazie alla solitudine ed anche al fatto che tale educazione teocratica, anzichè darti i mezzi per potertela cavare da solo, ti crea, attraverso sensi di colpa e metodi di condizionamento apocalittici, una dipendenza associativa a tale culto.
Quindi quando poi ti ritroverai da solo e con grosse lacune gestionali, avrai sicuramente una vita dura...
Poi la beffa è che questa impalcatura di ridicola coercizione il più delle volte non serve, ma è utile solo per incattivire l'individuo che, dati statistici alla mano, non tornerà mai più tra i TDG...

Ma quanti ce ne sono però dentro i TDG che invece, pur di non sperimentare tutto questo sulla loro pelle, si ritrovano a dover vivere una doppia vita fatta di illusioni al fine di non dover abbandonare una comunità che (soprattutto negli ultimi 40 anni) non si sono scelti, ma che gli è stata imposta da altri...
O che quelli che sono diventati TDG (forse nel periodo del XX secolo quando si andava in giro ad intortare la gente sulla fine imminente....) per mezzo di una menzogna, ovvero un vecchio intendimento scritturale ora cambiato, si ritrovano fregati ed incastrati.
Capisci quanto può essere grottesca questa situazione...
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6663
Iscritto il: 20/12/2009, 17:36

Messaggiodi deliverance1979 » 07/04/2021, 22:11

Mauro1971 ha scritto:Ciccio, a parte che noi siamo stati nei TdG, parecchi di noi almeno, per cui certe cose le sappiamo bene. Non c'è bisogno che ce le mostri.

Ma permettimi una domanda diretta: se tu avessi un figlio o una figlia di 9 anni e questo necessitasse di una trasfusione se no morirebbe in modo certo, tu che faresti?
Salveresti tuo figlio o lo lasceresti morire?


Ti rispondo io, se sei un TDG convinto, seguiresti le direttive della WTS, perchè se anche si dovesse morire per non fare compromesso che le regole teocratiche di Geova, egli riporterà in vita il proprio servitore...(o ci si crede, oppure no)

Se non rispondi cosi, significa che non hai abbastanza fede...

Per citare il film "Ultime lettere da Iwo Jima".... l'ufficiale giapponese, esortando i suoi uomini a fare una morte dignitosa, per mezzo del suicidio, ricordava loro: "Voi siete onorevoli soldati dell'Imperatore"...(e poi si sparavano in testa o si facevano saltare in aria con le granate)

Per i TDG deve o per meglio dire, dovrebbe essere la stessa cosa....
Le situazioni estreme fanno parte delle prove che il "mondo di Satana", o le circostanze della vita mettono dinanzi ad un TDG (soprattutto in questi Ultimi Giorni), il quale, deve essere disposto, come altri servitori di Geova del passato, a dare la propria vita per tale ideologia (qualcuno la chiama fede).

Ogni azione diversa da tale sorte (per quanto estrema possa essere o apparire ad un non credente o ad uno spiritualmente debole), per quanto umanamente potrebbe essere capita e giustificata (da tutti o molti), il salvarsi la vita facendo compromesso o trovando una scorciatoia, rappresenterebbe comunque alla conclusione della vicenda, una forma di debolezza spirituale o mancanza di fede.

O ci scordiamo le tonnellate di esperienze riportate nelle riviste che narrando di situazioni di persecuzioni politiche, oppure religiose o di vicende sanitarie, anche se il TDG cercava in tutti i costi di evitare la situazione finale più catastrofica per se o per la propria famiglia, qualora però era messo spalle al muro, in tali vicende, veniva sempre esaltata, incoraggiata e approvata la via del martirio.
Rimandando alla fine alla famosa speranza della risurrezione.

Ahh, i TDG aspettano la Grande Tribolazione, un periodo della storia umana descritto come il peggiore da che l'uomo è su questo pianeta.
Se quindi non si hanno gli attributi per superare determinate questioni di fede in un periodo per cosi dire "tollerabile" della storia umana, come si potrà mantenere l'integrità durante la Grande Tribolazione, periodo che si verificherà proprio prima di Harmagheddon e del Nuovo Mondo...
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6663
Iscritto il: 20/12/2009, 17:36

Messaggiodi Erromano » 11/04/2021, 12:39

Buongiorno, ho letto che ci sono anziani, servitori ecc. Se voi credete in un Dio, credete nella Bibbia, mi direste quali sarebbero i vostri insegnamenti? Quali sarebbero le vostre idee, e come create un organizzazione spirituale che crede in voi e che sia la verità? Non so se ho scritto bene. Grazie delle risposte senza insulti. :strettamano:
Erromano
Nuovo Utente
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 06/04/2021, 12:19

Messaggiodi Mauro1971 » 11/04/2021, 14:07

Ma guarda io sono Ateo per cui ritengo piuttosto evidente che la Bibbia, in tutte le sue parti, sia il testo di una delle migliaia di religioni esistite ed esistenti, composta da uomini.

Il problema lato tuo è che ciò che chiami "parola di dio" è l'interpretazione della Bibbia data da 8 tizi a Warwick. Non è quindi Dio che parla ma è l'idea di dio che hanno quegli 8 li.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10563
Iscritto il: 11/01/2011, 14:44

Messaggiodi nardo » 11/04/2021, 16:00

Erromano ha scritto:Se voi credete in un Dio, credete nella Bibbia, mi direste quali sarebbero i vostri insegnamenti? Quali sarebbero le vostre idee, e come create un organizzazione spirituale che crede in voi e che sia la verità?


Ma voi chi? Questo è un forum che raggruppa persone con idee estremamente diverse e spesso non conciliabili.
Ἐγώ εἰμι ἡ ὁδὸς καὶ ἡ ἀλήθεια καὶ ἡ ζωή· οὐδεὶς ἔρχεται πρὸς τὸν Πατέρα εἰ μὴ δι’ ἐμοῦ.
Avatar utente
nardo
Utente Junior
 
Messaggi: 393
Iscritto il: 20/02/2016, 22:09

Messaggiodi VictorVonDoom » 11/04/2021, 16:02

Erromano ha scritto:Buongiorno, ho letto che ci sono anziani, servitori ecc. Se voi credete in un Dio, credete nella Bibbia, mi direste quali sarebbero i vostri insegnamenti? Quali sarebbero le vostre idee, e come create un organizzazione spirituale che crede in voi e che sia la verità? Non so se ho scritto bene. Grazie delle risposte senza insulti. :strettamano:


Forse hai letto male! :risata: Ci sono EX anziani, EX servitori... ecc.ecc.
C'è chi crede in dio e chi no. Non ci sono insegnamenti ne organizzazione. Ci si confronta. Tu, se vuoi, puoi dire quello in cui credi e, soprattutto PERCHE' ci credi, e magari gli altri possono argomentare sul perchè sono d'accordo con te o no... tutto qui.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3551
Iscritto il: 14/05/2016, 20:25

Prossimo

Torna a Rassegna stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici