Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Inghilterra. Sconcertanti rivelazioni sul delitto di un testimone di Geova

Segnalazioni di giornali, riviste, trasmissioni radio-televisive che riguardino i TdG

Moderatore: Cogitabonda

Inghilterra. Sconcertanti rivelazioni sul delitto di un testimone di Geova

Messaggiodi Cogitabonda » 13/05/2021, 11:59

Studley, Contea di Warwick, Inghilterra. Nel febbraio 2020 Ronald Mowbray, un testimone di Geova ottantaduenne, aveva ucciso la moglie con 49 coltellate. L'uomo poi morì in carcere due mesi dopo. Nel corso dell'inchiesta è emerso che l'uomo aveva parlato delle sue intenzioni agli anziani della sua congregazione, ma nessuno aveva fatto nulla per prevenire quell'omicidio.

Riporto qui alcuni passi dell'articolo apparso una settimana fa sul Mail Online.
"Il magistrato ha stigmatizzato l'inazione dei testimoni di Geova che non hanno fermato l'attacco frenetico di un devoto seguace contro sua moglie. Ronald Mowbray, 82 anni, di Studley, Warwickshire, pugnalò sua moglie Ann per un totale di 49 volte mentre questa dormiva nel suo letto. (...) È stata uno shock per il magistrato della contea, Sean McGovern, la rivelazione che il pensionato aveva precedentemente informato del suo piano omicida un anziano della sua congregazione. Il signor McGovern ha avvertito che morti simili potrebbero accadere in futuro se non s'imparasse una lezione da questo incidente. (...) Il signor Mowbray doveva essere processato per l'omicidio della moglie, ma morì nell'aprile dell'anno scorso nel carcere di Hewell a causa del peggioramento della sua salute. Parlando lo scorso anno, l'avvocato del signor Mowbray, Rebecca Wade, spiegò che la salute mentale dell'uomo era "rapidamente peggiorata" e che questi trascorreva la maggior parte del suo tempo nell'ospedale della prigione."

Nella sentenza con cui il magistrato ha concluso la sua inchiesta, dichiarando la morte avvenuta per omicidio, questi ha dichiarato: "[La signora Mowbray] Aveva 80 anni ed era vulnerabile a causa di disabilità fisiche ed era una devota Testimone di Geova, così come l'autore del delitto. L'autore del delitto ha parlato almeno una volta a un anziano dei Testimoni di Geova dicendo che aveva il proposito di uccidere la signora Mowbray pugnalandola. (...) [La Congregazione cristiana dei Testimoni di Geova] non ha alcuna politica in materia di salvaguardia degli adulti vulnerabili (...) Esiste il rischio che si verifichino morti future se non si interviene".

Il link all'articolo originale: https://www.dailymail.co.uk/news/articl ... times.html
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8568
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi deliverance1979 » 13/05/2021, 13:13

Cogitabonda ha scritto:Nel corso dell'inchiesta è emerso che l'uomo aveva parlato delle sue intenzioni agli anziani della sua congregazione, ma nessuno aveva fatto nulla per prevenire quell'omicidio.


Mi sembra che giriamo intorno allo stesso problema della pedofilia.
Ovvero che, i panni sporchi della congregazione, si lavano dentro la congregazione.

Per anni il Corpo Direttivo ha (e ci aveva) indottrinato a vedere il mondo di Satana come un'entità esterna, a non recare biasimo alla congregazione, a risolvere le questioni tra fratelli, ad evitare il più possibile i dibattimenti in aule di tribunali mondani, soprattutto per situazioni che riguardavano la realtà congregazionale.
Per risolvere i problemi tra TDG ci sono gli anziani di congregazione, i sorveglianti viaggianti, la Betel...

Quindi, è normale che gli anziani di congregazione, dinanzi a tali problematiche, difficilmente porteranno in piazza i problemi sessuali o psichici dei propri adepti, cercando di rimediare come meglio possono.
Ma poi le cose sfuggono loro di mano e quando vengono commessi dei reati per i quali deve subentrare la legge di Cesare, poi lì, si scoperchia una pentola riempita di anni o forse decenni di: "consigli pastorali", "sopportazioni indotte", "incoraggiamento ad affidarsi a Geova", "goffe coperture", e via dicendo...
tutto per far rimanere il problema all'interno della giurisdizione congregazional-religioso-geovista.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6656
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Tranqui » 13/05/2021, 14:54

Dovrebbe essere arrestato anche l anziano che sapeva

Presentazione

Perché potrei vederti per un solo minuto e trovare mille cose che amo di te.

Immagine
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
 
Messaggi: 6230
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32


Torna a Rassegna stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici