Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Ma quanto sono “ganzi” i No vax!

Segnalazioni di giornali, riviste, trasmissioni radio-televisive che riguardino i TdG

Moderatore: Cogitabonda

Messaggiodi VictorVonDoom » 03/08/2021, 14:37

Romagnolo ha scritto:Semmai trovo ingiustificato vedere che questa guerra al covid viene guerreggiata quasi confidando unicamente nella pratic vaccinale quando ad oggi si è dimostrata non risolutiva.


In che senso dici questo? In realtà i dati attualmente dicono tutto l'opposto, la quasi totalità dei ricoveri sono di persone non vaccinate. Al momento la soluzione preventiva è il vaccino, pregando che non spunti qualche variante che li aggiri completamente, sempre che sia possibile, non me ne intendo, probabilità che aumenta se lo lasciamo circolare. Mettiamo i puntini sulle "i" perché se no , detta così, pare che o ci si vaccina o meno faccia poca differenza. Non è così. Poi uno, come dici, al momento, è libero di fare come vuole ma la differenza, ad oggi, i vaccini la fanno e potrebbero farla ancora di più se tutti quelli che possono farlo si vaccinassero. Questa è la realtà. Poi ognuno faccia come vuole e si assuma anche, ovviamente, però, le responsabilità che le proprie scelte comportano. Io mi sono assunto gli eventuali rischi che una terapia medica può comportare, per chi non vuole vaccinarsi probabilmente ci saranno delle restrizioni maggiori in caso i numeri della regione in cui vive dovessero peggiorare.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3533
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Achille » 03/08/2021, 14:43

Io comunque non capisco questa "resistenza" al vaccino: anziché essere contenti che la scienza medica ha trovato un ottimo mezzo per contrastare la diffusione della pandemia, milioni di persone (che si "abbeverano" quasi sempre sul web) si oppongono ai vaccini e finiscono, come si sta notando, all'ospedale o al cimitero.

I vaccini (qualsiasi vaccino) non offrono una copertura totale, e non sono esenti (come qualsiasi altro farmaco) da qualche rischio, seppur minimo. Ma, come si sta notando, servono ad evitare la stragrande maggioranza dei contagi e dei decessi. Quasi tutti coloro che finiscono ancora all'ospedale o al cimitero, secondo i dati ufficiali dell'ISS, sono persone non vaccinate! E' terribile questa cosa: persone che potevano evitare di ammalarsi e di morire e che si sono opposte al vaccino o non lo hanno fatto in tempo.

Sentendo certi deliri dei no-vax mi sembra di rivivere quello che diceva la WTS un tempo sui vaccini.

Immagine

The Golden Age – 30 Marzo 1930 p.409.

Sono passati più di 90 anni e mi sembra che anziché progredire nella conoscenza molti siano sprofondati ancora di più nell'ignoranza...
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15400
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi VictorVonDoom » 03/08/2021, 15:31

In realtà a parte i deliri dei matti, persone come romagnolo credo che abbiano solo una comprensibile paura, alimentata probabilmente dalla confusione che questo minuscolo micro organismo è riuscito a portare al mondo intero e della campagna terroristica, criminale, della stampa sensazionistica e dei media acchiappaclick.

E lo capisco, è un meccanismo psicologico, riusciamo più ad accettare le conseguenze derivanti dalle nostre non scelte che quelle delle nostre scelte.

Cioè, psicologicamente, accetteremmo più di ammalarci di covid non essendoci vaccinati che una eventuale reazione avversa al vaccino frutto di una scelta attiva, sebbene la seconda sia molto più remota della prima.

La mia esortazione è ad essere più razionali e meno emotivi, so che è difficile, ma non ne usciamo più se aspettiamo passivamente che questa pandemia passi invece di passare al contrattacco con le armi che la scienza medica ci mette a disposizione.

Fra poco potrebbe non esserci più nulla da salvare, non possiamo andare avanti ancora a chiusure e, scarsi, ristori, altro che attendere gli sviluppi...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3533
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Romagnolo » 03/08/2021, 21:44

Info di poco più di due settimane fa che vi lindo qui sotto, sfatiamo il mito che muoiano solo coloro che non hanno fatto il vaccino, come mi sembra di aver già precedentemente fatto notare (se non ricordo male) infatti anche i vaccinati se si trovano nel medesimo range d' età dei non vaccinati che solitamente muoiono e sono anch' essi mal messi in salute possono ritrovarsi con una copertura anticorpale inadeguata che non li salva dalla malattia.
Diverso il caso dei più giovani ed in salute che riescono ad affrontare meglio la malattia,...ma lo stesso avviene nella stragrande maggioranza dei casi anche nei non vaccinati.
Una mia amica ex utente del forum mi raccontava giorni fa che tutti i suoi amici (vabbè non è che ne abbia tanti) hanno preso il covid e ...o lei è asintomatica o fortunata a non esserselo ancora preso, comunque tornando ai suoi amici nessuno era vaccinato e tutti l' hanno vissuto come una normale influenza.
Stessa cosa una ragazza della mia congregazione, alla notizia temevo sarebbe incorsa nella ospedalizzazione ed invece fatta tranquillamente a casa senza note di rilievo.
Poi sono d'accordo che non tutti sono così fortunati.

https://www.ilmessaggero.it/salute/medi ... 86648.html
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Gold
 
Messaggi: 6775
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi VictorVonDoom » 03/08/2021, 22:09

Romagnolo, abbiamo già detto che nessun vaccino offre la protezione totale. Ed è solo normale che più si estende la copertura vaccinale nella popolazione, più aumenteranno i casi di ricoverati vaccinati. Se, poniamo il caso, un vaccino fosse efficace nell'80% della popolazione, se il 100% fosse vaccinato avremmo ricoverati solo individui vaccinati.
Ma la domanda importante è: quale percentuale di infezione ha il virus? Avremmo avuto più ricoverati e più morti senza vaccino?
Al momento la riposta è si, confrontando i dati di oggi con il periodo in cui non erano disponibili i vaccini, questo è importante.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3533
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi nello80 » 04/08/2021, 5:21

Achille ha scritto:Io comunque non capisco questa "resistenza" al vaccino: anziché essere contenti che la scienza medica ha trovato un ottimo mezzo per contrastare la diffusione della pandemia, milioni di persone (che si "abbeverano" quasi sempre sul web) si oppongono ai vaccini e finiscono, come si sta notando, all'ospedale o al cimitero.

I vaccini (qualsiasi vaccino) non offrono una copertura totale, e non sono esenti (come qualsiasi altro farmaco) da qualche rischio, seppur minimo. Ma, come si sta notando, servono ad evitare la stragrande maggioranza dei contagi e dei decessi. Quasi tutti coloro che finiscono ancora all'ospedale o al cimitero, secondo i dati ufficiali dell'ISS, sono persone non vaccinate! E' terribile questa cosa: persone che potevano evitare di ammalarsi e di morire e che si sono opposte al vaccino o non lo hanno fatto in tempo.

Sentendo certi deliri dei no-vax mi sembra di rivivere quello che diceva la WTS un tempo sui vaccini.

Immagine

The Golden Age – 30 Marzo 1930 p.409.

Sono passati più di 90 anni e mi sembra che anziché progredire nella conoscenza molti siano sprofondati ancora di più nell'ignoranza...


Premesso che la stragrande maggioranza di persone che ancora non si è vaccinata non sono i no-Vax duri e puri, ma persone dubbiose che per una serie di informazioni o disinformazioni non si fidano.
Più di tutti è l'argomento della velocità di questo vaccino, la sua nuova tecnologia e il fatto che sia un vaccino ancora tecnicamente sperimentale sul quale non si conoscono effettivamente eventuali eventi avversi a medio e lungo termine.
Mi da l'impressione che si chieda di accettare il vaccino come una specie di atto di fede, anche per i più piccoli (dove a detta di molti scienziati e medici, anche esteri), i rischi potrebbero superare i benefici!
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1936
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Messaggiodi Achille » 04/08/2021, 7:13

nello80 ha scritto:Premesso che la stragrande maggioranza di persone che ancora non si è vaccinata non sono i no-Vax duri e puri, ma persone dubbiose che per una serie di informazioni o disinformazioni non si fidano.
Più di tutti è l'argomento della velocità di questo vaccino, la sua nuova tecnologia e il fatto che sia un vaccino ancora tecnicamente sperimentale sul quale non si conoscono effettivamente eventuali eventi avversi a medio e lungo termine.
Mi da l'impressione che si chieda di accettare il vaccino come una specie di atto di fede, anche per i più piccoli (dove a detta di molti scienziati e medici, anche esteri), i rischi potrebbero superare i benefici!
La teconologia con cui è stato prodotto il vaccino ad mRNA si basa su studi iniziati già 20 anni fa, quindi non è nuova. Vedi https://fondazionehumanitasricerca.it/i ... al-cancro/

Noi usiamo tranquillamente farmaci di ogni genere i cui effetti collaterali avversi sono spesso molto più frequenti di quelli che si possono avere con i vaccini contro il Covid. Per esempio: «"La pillola anticoncezionale può causare 200 eventi trombotici su 1 milione di donne che l'assumono, eppure nessuna donna ha mai pensato di rinunciarvi, e non stiamo parlando di un farmaco salvavita. Anche il trattamento con eparina si correla ad un aumento del rischio di eventi trombotici: 5.000 su 1 milione, e neppure questo ha limitato l'uso dell'anticoagulante.» (Vedi https://www.ilgiorno.it/cronaca/eventi- ... -1.6347514 ).

La sperimentazione di questi vaccini ha seguito il normale iter che si esegue con qualsiasi altro farmaco. “Vaccini Covid sono sicuri. Si è fatto presto perché ci sono stati investimenti straordinari ma le sperimentazioni sono state ineccepibili”. http://www.quotidianosanita.it/scienza- ... o_id=91220
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15400
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 04/08/2021, 7:26

Romagnolo ha scritto:Info di poco più di due settimane fa che vi lindo qui sotto, sfatiamo il mito che muoiano solo coloro che non hanno fatto il vaccino, come mi sembra di aver già precedentemente fatto notare (se non ricordo male) infatti anche i vaccinati se si trovano nel medesimo range d' età dei non vaccinati che solitamente muoiono e sono anch' essi mal messi in salute possono ritrovarsi con una copertura anticorpale inadeguata che non li salva dalla malattia.
Ma le percentuali di decessi fra vaccinati e non vaccinati sono molto diverse.
Ecco alcuni dati aggiornati al 31 luglio:

Dati mensili per stato vaccinale (agg. 31/7)
(Non vaccinato - Parziale - Completo)
• Casi: 40729 - 12032 - 7277 (età mediana 26)
• Ricoveri: 1619 - 216 - 280 (età mediana 49)
• TI: 123 - 11 - 16 (età mediana 63)
Decessi: 169 - 30 - 38 (età mediana 80)

In questi numeri totali devi tener conto anche delle proporzioni fra vaccinati e non vaccinati.
Per esempio, gli ottantenni NON vaccinati erano circa 300.000 mentre quelli vaccinati sono oltre 3 milioni.
Quindi i 169 morti su 300.000 devono essere paragonati a 38 decessi su 3 milioni.
Già 38 decessi fra i vaccinati rispetto a 169 tra i non vaccinati vuol dire oltre 4 volte di morti in meno.
Ma se consideriamo i numeri totali convolti si vede come i vaccini hanno ridotto di oltre 40 volte i decessi fra gli 80enni.
Anziché 38 morti, senza i vaccini ce ne sarebbero stati quindi oltre 1500.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15400
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi VictorVonDoom » 04/08/2021, 8:22

nello80 ha scritto:[
Mi da l'impressione che si chieda di accettare il vaccino come una specie di atto di fede, anche per i più piccoli (dove a detta di molti scienziati e medici, anche esteri), i rischi potrebbero superare i benefici!


Per i più piccoli ancora il dibattito e le valutazioni sono in corso, come è giusto che sia.
Non capisco perché parli di atto di fede: ci sono i numeri, quindi dati concreti, a supporto della bontà e dell'efficacia dei vaccini. Nessun atto di fede, quindi, ma basi solide.
Puoi scegliere, al momento, di non vaccinarti, ma cerchiamo di argomentare correttamente.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3533
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi nello80 » 04/08/2021, 9:37

VictorVonDoom ha scritto:
nello80 ha scritto:[
Mi da l'impressione che si chieda di accettare il vaccino come una specie di atto di fede, anche per i più piccoli (dove a detta di molti scienziati e medici, anche esteri), i rischi potrebbero superare i benefici!


Per i più piccoli ancora il dibattito e le valutazioni sono in corso, come è giusto che sia.
Non capisco perché parli di atto di fede: ci sono i numeri, quindi dati concreti, a supporto della bontà e dell'efficacia dei vaccini. Nessun atto di fede, quindi, ma basi solide.
Puoi scegliere, al momento, di non vaccinarti, ma cerchiamo di argomentare correttamente.


Mi riferivo ai bambini, non agli adulti.
A mio avviso ora, con i dati attuali, se si chiede ai genitori di far vaccinare i figli, e come se si chiedesse un atto di fede!
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1936
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Vaccino si, no, mai, forse, non è detto..........

Messaggiodi Vieri » 04/08/2021, 10:48

Mi sto "divertendo" a leggere tutte queste discussioni che scusatemi la sincerità mi paiono abbastanza inutili e fantasiose trovandomi perfettamente d'accordo con Achille.

Tutti ora si improvvisano o esperti virologi o paladini della libertà individuale ma cari miei le cifre parlano chiaro e da 800-900 morti al giorno di appena un anno fa con tutti rinchiusi in casa come topi siamo passati oggi, dopo 69.663.243 vaccinazioni effettuate a circa una decina circa di morti al giorno.
https://www.governo.it/it/cscovid19/report-vaccini/
con livelli di ospedalizzazione molto molto limitati ( meno del 5 % ) rispetto alla crisi nera di pochi mesi fa.
Considerando poi che molti locali sono oggi aperti e l'effetto "europei" aveva portato ad assembramenti notevoli.
Effetti collaterali ? forse un po' di febbre per un giorno e quelli deceduti dopo aver ricevuto il vaccino si contano su una mano. Forse se prendete due aspirine rimane più pericoloso ......

Quindi carissimi dubbiosi, attendisti, no vax o paladini della libertà individuale o vi vaccinate o fare il tampone ogni due giorni o a casa mia non entrate, non venitemi accanto sul treno ed al ristorante, ecc. e stateneve a casa vostra. Punto
Vaccino ancora allo stato sperimentale ?
Ma non raccontiamo balle dopo le centinaia di milioni di somministrazioni fatte in tutto il mondo con casi rarissimi di decesso per ragioni particolari.....Per favore siamo seri.
La storia famosa della "liberta" individuale finisce quando cozza contro la mia libertà .
Giusto allora il pass vaccinale specie per la riapertura delle scuole in presenza.
La DAD è stata un fallimento.....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 8469
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 04/08/2021, 12:25

nello80 ha scritto:Mi riferivo ai bambini, non agli adulti.
A mio avviso ora, con i dati attuali, se si chiede ai genitori di far vaccinare i figli, e come se si chiedesse un atto di fede!


Al momento la questione, ripeto, mi sembra che sia in fase di valutazione.
Se le istituzioni dovessero concludere che sia meglio vaccinare anche i più piccoli, in base a quale competenza tu affermeresti il contrario? Capito? Questo voglio dire.
Vuoi chiamarlo atto di fede? Fai un po' tu, lo ritengo un atto di fede comparabile allora a quello che tutti esercitiamo nelle persone che hanno progettato un aereo, un ponte, che usiamo quotidianamente, al chirurgo che usa il bisturi...
Ci fidiamo, mi sembra che sia una cosa normale.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3533
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Romagnolo » 04/08/2021, 13:36

Achille ha scritto:
Romagnolo ha scritto:Info di poco più di due settimane fa che vi lindo qui sotto, sfatiamo il mito che muoiano solo coloro che non hanno fatto il vaccino, come mi sembra di aver già precedentemente fatto notare (se non ricordo male) infatti anche i vaccinati se si trovano nel medesimo range d' età dei non vaccinati che solitamente muoiono e sono anch' essi mal messi in salute possono ritrovarsi con una copertura anticorpale inadeguata che non li salva dalla malattia.
Ma le percentuali di decessi fra vaccinati e non vaccinati sono molto diverse.
Ecco alcuni dati aggiornati al 31 luglio:

Dati mensili per stato vaccinale (agg. 31/7)
(Non vaccinato - Parziale - Completo)
• Casi: 40729 - 12032 - 7277 (età mediana 26)
• Ricoveri: 1619 - 216 - 280 (età mediana 49)
• TI: 123 - 11 - 16 (età mediana 63)
Decessi: 169 - 30 - 38 (età mediana 80)

In questi numeri totali devi tener conto anche delle proporzioni fra vaccinati e non vaccinati.
Per esempio, gli ottantenni NON vaccinati erano circa 300.000 mentre quelli vaccinati sono oltre 3 milioni.
[/quote]
Tutto giusto Achille, concordo con te :ok: io invece ho scritto
Quindi sfatiamo il mito che muoiano solo coloro che non hanno fatto il vaccino

Per Vieri :
Vecchio mio, stai attento a non chiuderti in un falso senso di sicurezza, come del resto può finirvi chi cerca assiduamente di non vaccinarsi, tenere lontani i non vaccinati ha sicuramente una sua giustificazione ma a rigor di scienza non puoi fidarti neppure dei vaccinati i quali anche se per un periodo di giorni minore rispetto a un non vaccinato può infettarsi e spargere virus a destra e a manca quanto gli altri.
C' era un articolo in merito empre sulla testata giornalistica che ho linkato per i morti in israele ma non sono più riuscito a ritrovarla. :triste:
Caro Victor scrivi giusto
persone come romagnolo credo che abbiano solo una comprensibile paura, alimentata probabilmente dalla confusione che questo minuscolo micro organismo è riuscito a portare al mondo intero e della campagna terroristica, criminale, della stampa sensazionistica e dei media acchiappaclick.

Togliamo che la confusione l' abbia portata il microorganismo...lui è solo un virus e fa il suo lavoro ( cercare di replicarsi come tutti gli esseri viventi d' altronde) la confusione invece la facciamo noi esseri umani e non mi riferisco alle frangie di esaltati e complottari vari ma la confusione nasce anche da quella fetta di medici e personale scientifico che invece di applaudire al miracolo del vaccino a tempo record presentano dubbi e osservazioni preoccupanti.
Se questa spaccatura nasce già tra gli addetti ai lavori vuoi non si verifichi centuplicata nel popolino ?
Proprio oggi al programma l' Aria che tira intervistavano il fratello dell' ex ministro Giovanardi che è medico e si confrontava con.....mi dispiace non ricordoil nome dell' antagonista...se qualcuno ha visto il programma magari mi colmi la lacuna, ma dicevo lui da medico è contrario alla vaccinazione di massa forzata o quasi che sia.
Chiede l' impossibile sono d' accordo ma mi trovo in sintonia con la sua opinione anche se utopica che si debba valutare caso per caso, o meglio andrebbero posti dei criteri selettivi per evitare di sottoporre tutta la popolazione intera ad una serie di vaccinazioni di cui non si sà nulla sugli effetti a lunga scadenza.
L' Aifa fin da subito ha dichiarato che un resoconto ufficiale sulla sicurezza ed efficacia dei vaccini sarà resa a fine 2023 e anche questa non la si può definire una definizione di Lunga scadenza.
Ora a me piace aver fiducia nella scienza, però sappiamo benissimo che la scienza umana è soggetta ad errori anche gravi a volte, e non siamo Dio da poter resuscitare i morti se le cose poi ci vanno male.
Tante volte impariamo sbagliando e solo col senno di poi si possono giudicare le scelte fatte, per questo ritengo prematuro puntare il dito contro no-vax, pro-vax e neutro-vax sul breve periodo i dati a mio avviso danno ragione ai pro vax ma è la mancanza di quelli a medio e lungo termine che per onestà intellettuale dovrebbero porci tutti dall' esimerci dal darci addosso l' uno contro l' altro come invece sta accadendo nel nostro paese e questo virus mentale lo ritengo un problema più subdolo di quello vero.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Gold
 
Messaggi: 6775
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Achille » 04/08/2021, 13:44

Oggi parlavo con un amico medico di questa discussione.
Mi ha chiesto: "Ma le persone che menzioni, che criticano i vaccini, che competenze hanno? Sono medici?" ... No, ho risposto. "E allora perché parlano di questioni mediche senza averne la competenza?"

Mi pare che con l'avvento di internet e dei social siamo diventati tutti "esperti" in ogni settore...
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15400
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi nello80 » 04/08/2021, 14:40

VictorVonDoom ha scritto:
nello80 ha scritto:Mi riferivo ai bambini, non agli adulti.
A mio avviso ora, con i dati attuali, se si chiede ai genitori di far vaccinare i figli, e come se si chiedesse un atto di fede!


Al momento la questione, ripeto, mi sembra che sia in fase di valutazione.
Se le istituzioni dovessero concludere che sia meglio vaccinare anche i più piccoli, in base a quale competenza tu affermeresti il contrario? Capito? Questo voglio dire.
Vuoi chiamarlo atto di fede? Fai un po' tu, lo ritengo un atto di fede comparabile allora a quello che tutti esercitiamo nelle persone che hanno progettato un aereo, un ponte, che usiamo quotidianamente, al chirurgo che usa il bisturi...
Ci fidiamo, mi sembra che sia una cosa normale.



Il punto non è che lo affermo io, oppure qualcun'alltro, ma bisogna guardare tutto da un punto di vista più ampio.
A mio avviso dovrebbero essere prese delle decisioni a livello internazionale, se non addirittura mondiali!
Altrimenti ci ritroveremo che magari l'Italia decide per vaccinare i più piccoli, mentre per esempio Germania, Inghilterra, Olanda e Belgio no!
Avranno anche loro fatte le dovute valutazioni per decidere sul da farsi?
Se ci sono decisioni diametralmente opposte, quale gruppo di scienziati è medici avrà sbagliato?

Questo è ciò che avviene in Inghilterra, ed in Italia intanto hanno già stabilito il green pass da 6 agosto dai 12 anni in su!

https://www.google.com/amp/s/www.ilfatt ... 66175/amp/


Qui sotto un estratto :

Sabato, la professoressa Sarah Gilbert, una delle ricercatrici che ha creato il vaccino di Oxford-AstraZeneca, aveva già rivelato al quotidiano britannico che i benefici della vaccinazione dei bambini erano “molto più bassi” rispetto all’inoculazione degli adulti.

In vista della riapertura delle scuole, la pressione ad estendere le vaccinazioni agli studenti era molto forte, ma il parere della JCVI ha vincolato la strategia dando precedenza al principio di precauzione e considerando i teenagers a basso rischio. “Sono 25 i decessi COVID registrati in questa fascia d’età CYP (Children and young peolple)” aveva anticipato a Ilfattoquotidiano.it Robert Dingwall, membro del Comitato JCVI, “gli adolescenti sono intrinsecamente a basso rischio rispetto al COVID. I vaccini devono essere eccezionalmente sicuri per poterli inoculare
Ultima modifica di nello80 il 04/08/2021, 15:09, modificato 3 volte in totale.
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1936
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Messaggiodi nello80 » 04/08/2021, 14:53

Achille ha scritto:Oggi parlavo con un amico medico di questa discussione.
Mi ha chiesto: "Ma le persone che menzioni, che criticano i vaccini, che competenze hanno? Sono medici?" ... No, ho risposto. "E allora perché parlano di questioni mediche senza averne la competenza?"

Mi pare che con l'avvento di internet e dei social siamo diventati tutti "esperti" in ogni settore...


È qui che c'è l'errore principale!
Io non parlo per competenze proprie, ma mi limito a trarre un giudizio sulla base della spaccatura che c'è tra medici e scienziati, poi quando a quest'ultimi vengono poste le "giuste" domande, si fanno tante belle figure........
Vedi questo video, è la discussione avuta tra Paragone e Pregliasco!
Ora tu potresti dire, ma che competenze ha Paragone in virologia?
Nessuna!
Ma lui fa delle semplici domande, che tutti noi ci poniamo, e gli scienziati e politici hanno il dovere di dare le giuste risposte!
Ma se guardi il video, non ti viene da chiedere come ci si può fidare di una persona, (Pregliasco), che si comporta in questo modo?

https://www.facebook.com/gianluigi.para ... 443156420/


P. S. Se riesci a trovare il video completo, ti rendi conto che subito prima Pregliasco aveva mentito dicendo che il punto 10 presente nel consenso informato della vaccinazione covid-19 era presente anche in altri vaccini. Poi è andata la pubblicità, e alla ripresa del programma parte il video che ho postato.
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1936
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Messaggiodi Achille » 04/08/2021, 15:13

Romagnolo ha scritto:Tutto giusto Achille, concordo con te :ok: io invece ho scritto
Quindi sfatiamo il mito che muoiano solo coloro che non hanno fatto il vaccino
Infatti, nessuno ha mai detto il contrario: muoiono anche alcuni che hanno fatto il vaccino (età media 80 anni), ma, come ho scritto sopra, in misura enormemente minore (circa 40 a 1) rispetto ai non vaccinati.

Per fare altri esempi, in Russia, dove i vaccinati sono pochi, su una media di 20-25.000 contagi al giorno ci sono 700-800 morti quotidiani.
In UK, con lo stesso numero di contagi ma con una popolazione in gran parte vaccinata i decessi sono poche decine, la maggior parte fra persone non ancora vaccinate.
Vedi qui:
https://www.worldometers.info/coronavir ... ry/russia/ (Russia);
https://www.worldometers.info/coronavirus/country/uk/ (UK).
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15400
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi VictorVonDoom » 04/08/2021, 15:18

Riguardo alle vaccinazioni per gli under/qualcosa, io penso, ma non ho approfondito, che le valutazioni siano probabilmente più che altro politiche. Perché se il produttore del farmaco e le agenzie che devono dare il via libera ti dicono che il vaccino può essere somministrato anche a questi soggetti, ecco che la palla passa in mano al Governo di turno, da qui, probabilmente, sto ipotizzando, le decisioni che possono variare da un paese all'altro.
Ma se l'istituzione medica non dà l'ok, non c'è nessuna decisione da prendere.

Riguardo alla fantomatica spaccatura nel mondo medico, onestamente credo che non sia tale, altrimenti non si sarebbe dato il via alle vaccinazioni. Non vorrei che tale spaccatura, nelle debite proporzioni, sia come quella che viene citata nelle pubblicazioni WT riguardo la Teoria Evoluzionistica.

Cioè, quale è il dibattito nella comunità scientifica riguardo i vaccini, ammesso che ci sia una diversità di vedute? Su cosa in particolare? Sulla validità dei vaccini? Sulla somministrazione di una terza dose? Su quale fascia di età? Quanto è ampio il dissenso?

Perché non vorrei che, estremizzo, quindi non prenderla alla lettera, che sia una voce che poi invitata a parlare nei talk show da l'impressione che ci sia un dibattito ancora in corso e si sia deciso di vaccinare in maniera superficiale.

Queste sono le "giuste" domande, a mio avviso.

I talk show e i media fanno il loro lavoro, aumentare audience e vendite spesso, quindi bisogna ascoltare con attenzione, ma per sapere quale sia davvero il dibattito nella comunità scientifica dovremmo leggere le riviste specialistiche.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3533
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi nello80 » 04/08/2021, 15:20

Achille ha scritto:
nello80 ha scritto:Premesso che la stragrande maggioranza di persone che ancora non si è vaccinata non sono i no-Vax duri e puri, ma persone dubbiose che per una serie di informazioni o disinformazioni non si fidano.
Più di tutti è l'argomento della velocità di questo vaccino, la sua nuova tecnologia e il fatto che sia un vaccino ancora tecnicamente sperimentale sul quale non si conoscono effettivamente eventuali eventi avversi a medio e lungo termine.
Mi da l'impressione che si chieda di accettare il vaccino come una specie di atto di fede, anche per i più piccoli (dove a detta di molti scienziati e medici, anche esteri), i rischi potrebbero superare i benefici!
La teconologia con cui è stato prodotto il vaccino ad mRNA si basa su studi iniziati già 20 anni fa, quindi non è nuova. Vedi https://fondazionehumanitasricerca.it/i ... al-cancro/

Noi usiamo tranquillamente farmaci di ogni genere i cui effetti collaterali avversi sono spesso molto più frequenti di quelli che si possono avere con i vaccini contro il Covid. Per esempio: «"La pillola anticoncezionale può causare 200 eventi trombotici su 1 milione di donne che l'assumono, eppure nessuna donna ha mai pensato di rinunciarvi, e non stiamo parlando di un farmaco salvavita. Anche il trattamento con eparina si correla ad un aumento del rischio di eventi trombotici: 5.000 su 1 milione, e neppure questo ha limitato l'uso dell'anticoagulante.» (Vedi https://www.ilgiorno.it/cronaca/eventi- ... -1.6347514 ).

La sperimentazione di questi vaccini ha seguito il normale iter che si esegue con qualsiasi altro farmaco. “Vaccini Covid sono sicuri. Si è fatto presto perché ci sono stati investimenti straordinari ma le sperimentazioni sono state ineccepibili”. http://www.quotidianosanita.it/scienza- ... o_id=91220



La cosa per questo vaccino è un bel po' diversa, e il discorso cambia, specie se lo si vuole usare per forza su under 18!


Di seguito riporto questo articolo :

https://www.theitaliantribune.it/sospen ... lamentare/
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1936
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Messaggiodi Romagnolo » 04/08/2021, 19:52

Achille ha scritto:
Romagnolo ha scritto:Tutto giusto Achille, concordo con te :ok: io invece ho scritto
Quindi sfatiamo il mito che muoiano solo coloro che non hanno fatto il vaccino
Infatti, nessuno ha mai detto il contrario: muoiono anche alcuni che hanno fatto il vaccino (età media 80 anni), ma, come ho scritto sopra, in misura enormemente minore (circa 40 a 1) rispetto ai non vaccinati.

Per fare altri esempi, in Russia, dove i vaccinati sono pochi, su una media di 20-25.000 contagi al giorno ci sono 700-800 morti quotidiani.
In UK, con lo stesso numero di contagi ma con una popolazione in gran parte vaccinata i decessi sono poche decine, la maggior parte fra persone non ancora vaccinate.
Vedi qui:
https://www.worldometers.info/coronavir ... ry/russia/ (Russia);
https://www.worldometers.info/coronavirus/country/uk/ (UK).

Ho riguardato meglio il tuo post e si ....se ciò che volevi fare era inserire una specifica ulteriore che andava più nel dettaglio della questione ok nulla da ridire :ok: , a prima vista però scritta così suonava come una contestazione a quanto affermavo,...contestazione che mal si collegava alla mia frase.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Gold
 
Messaggi: 6775
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Romagnolo » 04/08/2021, 20:12

Riguardo alla fantomatica spaccatura nel mondo medico, onestamente credo che non sia tale, altrimenti non si sarebbe dato il via alle vaccinazioni.

Guarda Victor, io sono circondato da amici complottari e no vax sia del mondo che tra i TdG e sai quanti video per farli contenti mi è toccato sorbirmi di medici, professori ecc...di mezzo mondo che contestano gli attuali vaccini a mRNA?
Non mi stupisco quindi che molte persone siano confuse e dubbiose, proprio perchè non hanno ( anzi mi ci metto anche io) competenze mediche vedere un laureato in medicina che ti dice una cosa e un' altro con studi analoghi o similari che sostiene l' esatto contrario....porta per forza di cose a nutrire dubbi sull' intera questione.
Ci sono state proteste di piazza qualche mese fa che hanno coinvolto migliaia e migliaia di sanitari, e fino a qualche tempo fa ai tg si parlava ancora di quante migliaia di medici e personale ospedaliero non si era ancora vaccinato benchè fosse stata proprio quella la categoria che prioritariamente ebbe a disposizione i vaccini quando questi furono resi disponibili.
Ora le vaccinazioni se farle fare o meno ( di qualsiasi genere esse siano) non mi risulta siano una scelta che sottostia a votazioni plebiscitarie condotte da medici, infermieri, dottori ecc d' Italia, per cui se non sono tutti d'accordo allora non si fà nulla; la decisione la prendono in pochi ....chi e quanti esattamente non ne ho idea, poi è ovvio che occorra che ci sia personale sanitario che si adoperi in questo ed è lampante che buona parte di questo personale non ha trovato da ridire o per lo meno così pare.
Ciò nonostante chi contesta l 'obbligo vaccinale c' è lo stesso tra le loro file, tanto è vero se non ricordo male , che la regione Lombardia ha dovuto bloccare le sospensioni dalla mansione a tutti gli operatori sanitari restii a vaccinarsi perchè altrimenti la sanità regionale sarebbe collassata da tanto personale che sarebbe venuto a mancare tutto d' un colpo.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Gold
 
Messaggi: 6775
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Achille » 05/08/2021, 7:46

Uno dei tantissimi esempi di disinformazione (criminale, secondo me) che hanno portato molta gente a rifiutare i vaccini:

https://www.butac.it/morti-da-vaccino/? ... QjIA-2rWGI
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15400
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi deliverance1979 » 05/08/2021, 8:53

Io esprimerò a pelle le mie perplessità, e l'idea che mi sono fatto in questi due anni.
Saro un povero ritardato, ma io la vedo cosi:

La pubblicità ossessiva di vaccinarsi, ad ampio spettro, nei confronti di una malattia che non è percepita dalla massa cosi pericolosa.
E sia gli atteggiamenti che i comportamenti avuti sia dall'Italia che dal resto del mondo lo dimostrano.
Non appena ci sono stati i via libera, hanno tutti fanno come volevano...
Eppure fino a qualche mese prima, sembrava di aver vissuto "nell'Alba dei morti viventi"....

L'informazione ufficiale, ha mischiato molte volte le carte in tavola, citando i dati statistici come loro volevano.
Inizialmente, per non far aumentare il panico alla popolazione, in continuazione dicevano l'età media delle vittime e la presenza di altre patologie gravi, dando a capire che, il paziente medio era infati l'ulta ottantenne con diverse patologie pregresse.
Poi, hanno iniziato a togliere questo dato, facendo rimanere nel mistero, questo famoso "paziente tipo", cosi che, da dare un fascino di mistero a questa malattia.
Hanno citato le vittime di covid insieme a quelle comuni, facendo un minestrone grottesco, ma utile a aumentare il pathos di tensione.
Mettono grafici scoordinati tra loro (fateci caso oggi al telegiornale), mostrando delle terapie intensive a partire da febbraio del 2020, mentre invece per tutti gli altri dati, postano solo quello dell'ultimo mese.

Siamo passati da febbraio - aprile 2020 barricati in casa, all'estate 2020 tutti a chiappe all'aria.
ma la pericolossima e distruttiva malattia non era sempre la stessa? :boh:
Per poi ritornare in lockdown (altra grande parola su cui hanno giocato molto) a ottobre 2020....
Dove con questa parola si spaziava da misura ultra restrittive all'italica maniera, fino a quelle più leggere dove l'obbligo della mascherina era solo negli uffici pubblici, mentre in diversi luoghi di svago o ristoro le entrate potevano esserci ma contingentate, quando in "itaglia" era tutto chiuso e dovevamo restare barricati dentro casa sbirciando fuori solo dalle finestre sprangate

Poi ci hanno detto che la mascherina era efficace ma che per sicurezza si doveva stare comunque a 1 metro di distanza e con ingressi al chiuso contingentati.
Il dubbio allora è: ma se la mascherina funziona e dovrebbe fornire una protezione a mò di preservativo, per come era stata pubbliccizzata... perchè queste ulteriori precauzioni.... :boh:
forse sarà un pò come per il fucile del soldato in battaglia, gliè lo si da per dargli quel senso di "sicurezza", anche se poi, oltre l'80% dei caduti li fa bombe e artigliera, e non i milioni di fucili presenti...però, i fucili ai soldati gliè li si da comunque.... :cer:

Poi la cosa veramente "simpatica" è stata l'uscita del bonus sui monopattini, o lo spreco dei soldi sui banchi a rotelle, in piena pandemia, le cui risorse potevano essere invece dirottate ulteriormente sul combattere il "pericolossisimo morbo", che stava mietendo milioni di morti, per il quale tutti i giorni ci hanno rotto le pa..e con statistiche e ore di approfondimenti.... :fronte:

Il tutto ripetuto ossessivamente giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, e alternato in maniera più o meno goffa con il venire fuori di una nuova variante, prima quella inglese, poi quella indiana.

Infine viene fuori il vaccino, per il quale, la salvezza del genere umano è finalmente a portata di mano, il quale se effettivamente funziona (come dicevano all'inizio), una volta vaccinate le persone a rischio, quindi over 60 e quelli con patologie gravi, il resto della popolazione sana, dovrebbe praticamente raggiungere quella "fantomatica immunità di gregge"...

Ma invece no, proprio come per la mascherina che doveva funzionare (ma sempre con altre precauzioni aggiuntive... :boh: ), anche per il vaccino è iniziata la propaganda della vaccinazione di massa....
Passando da farlo solo a chi era veramente fragile e esposto, a tutti quanti (un pò come se ogni anno fossimo tutti obbligati a farci il vaccino anti influenzale.... 60 milioni di italiani)

E questa propaganda, proposta dagli stessi media ed esperti che hanno fatto quei pastrocchi comunicativi e organizzativi di cui sopra, hanno poi basato la campagna vaccinale proprio sul ricatto o psicologico a due direttive:

1 - se non ti vaccini anche per il covid come per le altre malattie sei un povero cogli...e, (gli esperti medici hanno anche fatto il paragone con il Vaiolo, malattia che ha una mortalità del 30% contro il Covid-19 che invece è del 2,3%), e non sei una persona altruista (ma se uno si vaccina che problemi dovrebbe avere, visto che è coperto... e male che va, si becca la forma più lieve della malattia... :boh: )

https://www.focus.it/scienza/salute/quanto-uccide-covid
https://www.epicentro.iss.it/vaiolo/

Chissà se la vittima tipica del vaiolo è un'ultraottantenne con più patologie pregresse.... :mirror:

2 - Oppure sul ricatto sociale, ovvero che se non ti vaccini, non avrai il green pass e quindi non puoi accedere a molte attività che a me personalmente frega una cippa, ma capisco che per molti, la vita sociale, l'andare ai ristoranti, il frequentare i posti, è quasi una questione di vita o di morte.
E questo ricatto sociale da ulteriormente il termometro della presa per il c..o comunicativa a cui siamo arrivati, spacciare una malattia come il "Covid" da apocalisse mondiale, e ridurla a: "Se non ti fai il vaccino, non ti compro il gelato..."
Tanto più, non obbligando tale pratica a livello statale, ma facendo ricadere la responsabilità sul singolo con la famosa liberatoria.
E quindi poi, medici, esercito e Stato, vorrebbero caricare di senso civico il popolo, non assumendosi LORO per primi tale responsabilità (da andiamo a comprare il gelato solo se avete fatto i bravi e preso la medicina), e ributtando tale scelta (molto alla TDG maniera), sul singolo, che, se vuole avere una vita sociale normale, si deve assumere lui, una responsabilità resa contingente da altri, che però non vogliono renderla obbligatoria pur avendone il potere...

3 - L'ho lasciata per ultima, il business economico che si è creato intorno all'industria dei vaccini per Covid, che, a detta dai media, sono circa 70 miliardi di dollari all'anno. Considerando che qui, il richiamo andrebbe fatto una volta ogni 9-12 mesi.
https://www.econopoly.ilsole24ore.com/2021/04/30/vaccini-finanziamenti-big-pharma/?refresh_ce=1
https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/03/21/il-business-del-vaccino-quanto-ci-guadagnano-le-case-farmaceutiche-il-caso-astrazeneca-ecco-perche-non-ha-perso-in-borsa/6139374/

Ahhh, in tutto questo ci guadagnano anche i No Vax.... non è che loro sono delle verginelle ingenue...

Sono contro i vaccini?
No, sono contro le imposizioni idiote gestite in questa maniera (con la quale è stata gestita tutta questa pandemia).
Motivo per cui non mi fido di chi prima da un bonus sui monopattini e spende milioni in banchi a rotelle, ma poi, con lo sguardo con la faccia da c..o e quel fare da predicatore televisivo, mi obbliga a farmi un vaccino (ma con la mia responsabilità)
Di chi fa un lockdown gestito in maniera stile "la città verrà distrutta all'alba", per poi andare chiappe all'aria al mare, per poi richiudere in autunno (si sta come... sugli alberi le foglie...), nuovamente tutto.
Sono contro le prese per il c..o mediatiche fatte con delle esortazioni da marketing selvaggio di bassa lega, che, proprio come gli intendimenti della WTS hanno dei revisited inquietanti.

Chiamatemi ignorante, barbaro, cogli...e
Ma questo mio pensiero, e queste sensazioni, me le hanno formate le fonti di informazione ufficiali, non i complottari... :strettamano:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6656
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi VictorVonDoom » 05/08/2021, 10:56

Deliv, però non mischiamo le carte. Non è perché ci sono casi di malasanità non vai in ospedale. Quindi non è che perché si è gestita male una situazione nuova per tutti, comunque non dimentichiamolo, allora si rifiuta il vaccino. Non ci azzecca nulla...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3533
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi deliverance1979 » 05/08/2021, 11:52

VictorVonDoom ha scritto:Deliv, però non mischiamo le carte. Non è perché ci sono casi di malasanità non vai in ospedale. Quindi non è che perché si è gestita male una situazione nuova per tutti, comunque non dimentichiamolo, allora si rifiuta il vaccino. Non ci azzecca nulla...


Io non sono per rifiutare il vaccino, ma per usare la testa.

E siccome questa situazione è stata gestita in questa maniera fin dall'inizio, non si può pretendere che le persone non nutrano dubbi, e forse non se la sentono di obbedire ciecamente ad uno schiocco di dita di coloro che hanno fatto numerosi "revisited" e scivoloni alla WTS maniera.

E' normale che se io avessi patologie pregresse o altre problematiche mi vaccinerei.

Ma se sono tra quelli la cui mortalità è veramente molto bassa, perchè dovrei farlo?

Anzi peggio, il sistema che fino a ieri si è contraddetto più volte sulla gestione di molte situazioni, ora invece, improvvisamente ha delle CERTEZZE granitiche... che vuole imporre a tutti i costi a quante più persone possibile...

Ti faccio un esempio....
https://www.repubblica.it/esteri/2021/07/19/news/ora_in_asia_sono_contagi_record_un_flop_i_vaccini_del_dragone_-310911445/

Sono incapaci i cinesi nella produzione dei vaccini?
Siamo più bravi noi occidentali?
E se succede la stessa cosa anche da noi?

Come si fa a dispensare certezze su una questione cosi?
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6656
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi VictorVonDoom » 05/08/2021, 12:18

deliverance1979 ha scritto:[

Ma se sono tra quelli la cui mortalità è veramente molto bassa, perchè dovrei farlo?
i?


Rispondo a questa: per ridurre al minimo la circolazione di questo virus, ridurre quindi anche la probabilità che muti in peggio (per noi), proteggere quelli che non possono vaccinarsi, facendogli da scudo.
In poche parole, dovremmo essere meno individualisti e pensare che viviamo in una comunità.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3533
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Gocciazzurra » 05/08/2021, 16:30

Non sono più intervenuta nella discussione perchè sinceramente non ho voglia di cercare links a destra e a sinistra a riprova del mio pensiero e poi perchè ho notato che il nocciolo della questione che vogliono trasmettere Deliverance, Nello80 e altri compresa me, viene totalmente ignorato spostando l'attenzione su altro.
Il fulcro dell'argomentazione non è se vaccinarsi o meno, ma tutte le legittime perplessità che hanno causato la divulgazione di informazioni maldestre, confusionarie e disordinate che ci hanno propinato.
Come si fa ad eluderle e prenderle per oro colato? Io, per esempio, non prendo per oro colato nemmeno qualsiasi terapia il medico mi propone anche per patologie importanti. Le valuto attentamente e decido se accettarle o no (e mi è capitato recentemente di rifiutare una terapia legata all'oncologia e mi va bene così).

Quando Victor Von Doom in un suo post dice:
"cosa ti fa pensare di essere abbastanza competente da capire quali siano le giuste domande? Potresti porti delle domande già fallate alla base e arrivare, quindi, a delle riflessioni fuorvianti."
Io ritengo che pur senza competenza specifica abbiamo un cervello in grado di informarsi e trarre le proprie conclusioni. Siamo in un'epoca in cui abbiamo gli strumenti per porci domande ragionevoli e sensate.

Quando Deliverance scrive :
"Oppure sul ricatto sociale, ovvero che se non ti vaccini, non avrai il green pass e quindi non puoi accedere a molte attività che a me personalmente frega una cippa, ma capisco che per molti, la vita sociale, l'andare ai ristoranti, il frequentare i posti, è quasi una questione di vita o di morte." lo condivido appieno: per la vita che conduco io non ho bisogno del green pass.

In sintesi: perchè invece di accettare le perplessità logiche di alcuni gli date sempre contro?

Ad un certo punto penso che mi vaccinerò ma vorrei aspettare più tempo affinchè tutte le magagne del vaccino saranno conosciute. Senz'altro se conducessi una vita lavorativa e sociale l'avrei già fatto con tutti i rischi che ancora non conosciamo, ma visto che sono una tranquilla pensionata (tranquilla nel senso che non vado a feste, riunioni, al supermercato, ecc.) non metto a repentaglio il mio prossimo e quando vado sull'autobus indosso 2 mascherine. A proposito di mezzi pubblici, non so quanti di voi li usino, ma è una vera presa per i fondelli. Hanno dimezzato i posti a sedere per mantenere la distanza di sicurezza con la conseguenza che la stragrande maggioranza dei passeggeri è costretta a rimanere in piedi, gomito a gomito e faccia a faccia... Ma sarà mica 'na roba seria questa?
Immagine

Le parole troveranno credito quando i fatti daranno certezze. (Socrate)

Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5834
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

Messaggiodi VictorVonDoom » 05/08/2021, 17:33

Non credo che qui stiamo andando nessuno contro nessun altro. Si espongono soltanto le proprie argomentazioni, mi sembra che la discussione si sia mantenuta su toni abbastanza civili e pacati.
Chiaramente se non sono d'accordo con la tua posizione non posso darti ragione, non significa darti contro comunque.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3533
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi VictorVonDoom » 05/08/2021, 18:12

Gocciazzurra ha scritto: Senz'altro se conducessi una vita lavorativa e sociale l'avrei già fatto con tutti i rischi che ancora non conosciamo, ma visto che sono una tranquilla pensionata (tranquilla nel senso che non vado a feste, riunioni, al supermercato, ecc.) non metto a repentaglio il mio prossimo e quando vado sull'autobus indosso 2 mascherine. A proposito di mezzi pubblici, non so quanti di voi li usino, ma è una vera presa per i fondelli. Hanno dimezzato i posti a sedere per mantenere la distanza di sicurezza con la conseguenza che la stragrande maggioranza dei passeggeri è costretta a rimanere in piedi, gomito a gomito e faccia a faccia... Ma sarà mica 'na roba seria questa?
Proprio per questi motivi proprio la tua categoria è quella a rischio e dovrebbe meno esitare a vaccinarsi.
Sottolineo che abbiamo chiuso l'Italia più volte, con tutti i disastri sociali ed economici che abbiamo subito e che ci porteremo per decenni, proprio per proteggere la tua fascia di età. Adesso che tocca a voi fare la vostra parte, tentennate.
Capisco che dal tuo punto di vista magari te ne importa poco, perché pensionata, però non è proprio corretto, onestamente. Non la prendere troppo sul personale, però voglio essere chiaro e schietto.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3533
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi nello80 » 05/08/2021, 19:01

Gocciazzurra ha scritto:Non sono più intervenuta nella discussione perchè sinceramente non ho voglia di cercare links a destra e a sinistra a riprova del mio pensiero e poi perchè ho notato che il nocciolo della questione che vogliono trasmettere Deliverance, Nello80 e altri compresa me, viene totalmente ignorato spostando l'attenzione su altro.
Il fulcro dell'argomentazione non è se vaccinarsi o meno, ma tutte le legittime perplessità che hanno causato la divulgazione di informazioni maldestre, confusionarie e disordinate che ci hanno propinato.
Come si fa ad eluderle e prenderle per oro colato? Io, per esempio, non prendo per oro colato nemmeno qualsiasi terapia il medico mi propone anche per patologie importanti. Le valuto attentamente e decido se accettarle o no (e mi è capitato recentemente di rifiutare una terapia legata all'oncologia e mi va bene così).

Quando Victor Von Doom in un suo post dice:
"cosa ti fa pensare di essere abbastanza competente da capire quali siano le giuste domande? Potresti porti delle domande già fallate alla base e arrivare, quindi, a delle riflessioni fuorvianti."
Io ritengo che pur senza competenza specifica abbiamo un cervello in grado di informarsi e trarre le proprie conclusioni. Siamo in un'epoca in cui abbiamo gli strumenti per porci domande ragionevoli e sensate.

Quando Deliverance scrive :
"Oppure sul ricatto sociale, ovvero che se non ti vaccini, non avrai il green pass e quindi non puoi accedere a molte attività che a me personalmente frega una cippa, ma capisco che per molti, la vita sociale, l'andare ai ristoranti, il frequentare i posti, è quasi una questione di vita o di morte." lo condivido appieno: per la vita che conduco io non ho bisogno del green pass.

In sintesi: perchè invece di accettare le perplessità logiche di alcuni gli date sempre contro?

Ad un certo punto penso che mi vaccinerò ma vorrei aspettare più tempo affinchè tutte le magagne del vaccino saranno conosciute. Senz'altro se conducessi una vita lavorativa e sociale l'avrei già fatto con tutti i rischi che ancora non conosciamo, ma visto che sono una tranquilla pensionata (tranquilla nel senso che non vado a feste, riunioni, al supermercato, ecc.) non metto a repentaglio il mio prossimo e quando vado sull'autobus indosso 2 mascherine. A proposito di mezzi pubblici, non so quanti di voi li usino, ma è una vera presa per i fondelli. Hanno dimezzato i posti a sedere per mantenere la distanza di sicurezza con la conseguenza che la stragrande maggioranza dei passeggeri è costretta a rimanere in piedi, gomito a gomito e faccia a faccia... Ma sarà mica 'na roba seria questa?


Purtroppo il problema è che ormai questo argomento è diventato un vero tabù!
Molte persone che hanno dei legittimi dubbi, medici e scienziati compresi, esitano ad esporli, in quanto subito si finisce per essere etichettati come "novax", "negazionisti", "irresponsabili", etc.
Non so se avete visto il video che ho postato dello scontro tra Paragone e il prof. Pregliasco, ma sinceramente a me è sembrato a dir poco indecente!
Mi ha dato l'impressione come se ci volessero trattatare da stupidi, ed ha fatto bene Paragone a dire:

"Caro professore lei con questo atteggiamento spocchioso non convincerà nessuno"!

Ripeto, ho fatto la prima dose, mi sono lasciato convincere, e va bene così!

Ma non venite a raccontare che per una questione di "altruismo" dovrò far vaccinare i miei tre figli che stanno nella fascia di età tra i 12 e 16 anni!

Perdipiú con un vaccino ancora in fase 3, quindi sperimentale, con una tecnologia anche se conosciuta però mai sperimentata sull'uomo, il quale non ti dà un immunità permanente, e ancora non si è capito se protegge solo dalla malattia in forma grave, o comunque ti dà una minima protezione anche dal contagio! Ed infine dove praticamente non sappiamo cosa potrà succedere tra 1, 2, 3 o più anni per quanto riguarda eventuali effetti collaterali!
E in più devi firmare un consenso informato (che in realtà è una liberatoria), e quest'ultima cosa in tv non è stata mai smentita ogni qualvolta è stata contestata!

Non stiamo di certo dicendo che hanno iniettato nanoparticelle al grafene, il quale verrà attivato tramite il 5g dove friggerano il cervello a tutti!
Ma le incongruenze ci sono, sono evidenti e i dubbi sono legittimi!

E che Dio, (per chi lo crede) ce la mandi buona!
Ultima modifica di nello80 il 05/08/2021, 19:07, modificato 1 volta in totale.
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1936
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

PrecedenteProssimo

Torna a Rassegna stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici