Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

USA, 11 settembre 2001: Avviata indagine civile

Argomenti, temi e discussioni che sono già stati considerati nel forum.

Moderatore: Gocciazzurra

USA, 11 settembre 2001: Avviata indagine civile

Messaggiodi Socrate69 » 13/01/2019, 20:49

Fonte https://www.lantidiplomatico.it/dettnew ... /82_26538/

USA, 11 settembre: indagine per appurare se vi fossero esplosivi nelle Torri Gemelle
23/12/2018

Il procuratore degli Stati Uniti ha accettato di presentare prove sulla demolizione del World Trade Center, il complesso edilizio che ospitava le Twin Towers a Manhattan, New York.
Dopo 17 lunghi anni di lotte condotte da gruppi di architetti e ingegneri per la verità sull'11 settembre e il comitato degli avvocati per l'indagine sull'attentato dell'11 settembre, e con essi i parenti delle vittime dell'attacco, si è aperta una porta per la realizzazione di un'indagine trasparente.
Il Movimento Americano per la Verità ha incaricato il Procuratore Generale di impegnarsi a presentare prove per i crimini commessi nel World Trade Center davanti a un gran giurì speciale, che realizzerà un'indagine.
Migliaia di statunitensi chiedono di mostrare le prove richieste per oltre 17 anni per fare giustizia. A tal fine, questa giuria è stata nominata nel distretto meridionale di New York, che tra l'altro analizzerà la possibilità che vi fossero esplosivi nelle Twin Towers l'11 settembre 2001.
La petizione formale è stata presentata dal comitato degli avvocati per l'indagine sull'11/9, creato lo scorso febbraio. Il brief è composto da 52 pagine e include 57 elementi di prova.
È importante chiarire che questa organizzazione non mette in discussione la versione ufficiale degli eventi, sebbene richieda di indagare sull'eventuale presenza di esplosivi nelle Twin Towers e su un terzo edificio distrutto quel giorno, in cui nessun aereo si è schiantato.
Il crollo di entrambe le torri ha sorpreso molti specialisti per la robustezza con cui erano stati costruiti e per il modo in cui sono state completamente distrutte dopo l'impatto dei due aerei.
Le udienze inizieranno nel 2019 e sarà la prima volta in 18 anni che la giustizia civile - e non la giustizia militare - studierà i tragici eventi dell'11 settembre 2001.
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3989
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi VictorVonDoom » 14/01/2019, 12:29

Azz... il Grand Jury :risata:
Sti ammericani sono fantastici...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 2056
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Giovanni64 » 16/01/2019, 9:41

In effetti i terroristi avrebbero potuto anche mettere degli esplosivi per aumentare l'effetto della loro azione così come avrebbero potuto utilizzare qualche aereo in più. Non lo hanno fatto e la loro azione ha provocato i danni che ha provocato, nemmeno così precisamente prevedibili. In ogni caso mettere degli esplosivi avrebbe rischiato fortemente di compromettere anche il resto dell'azione terroristica.

Più in generale, come ho detto altre volte, non vi è dubbio che l'insieme di interessi anche contrastanti produce, a torto o a ragione, l'esigenza dell'America di intervenire in qualche contesto. La giustificazione morale di un qualsiasi intervento, anche militare, può essere trovata semplicemente illuminando e sottolinenado quella minima parte di realtà utile allo scopo. Nessun cittadino ha la possibilità di avere un quadro completo delle faccende e questo non solo perché non ha dati complessivi ma anche perché non è facile valutare i dati.
Se domani i media che contano dicono che è giusto (sia pure, ovviamente, a malincuore) fare guerra alla Siria la guerra si farà senza problemi e nessuno di noi avrà argomenti validi per opporsi. L'idea, quindi, che ci sia bisogno di un complotto colossale da parte dell'America per tutelare i propri interessi è del tutto priva di senso. Il complotto potrebbe servire come supporto all'interesse molto particolare, molto compatto e omogeneo per influire sull'interesse medio. In questo caso però è chiaro che il complotto non potrebbe usufruire di complicità diffuse e colossali. Per estremizzare, se il complotto consistesse nel fare andare con una escort il presidente americano senza che nessuno sappia niente, il complotto potrebbe anche riuscire, ma non è neanche detto.
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3046
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59


Torna a Le cose già dette...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici