Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Dove sono andate a finire "'le acque di sopra' ?

Argomenti, temi e discussioni che sono già stati considerati nel forum.

Moderatore: Gocciazzurra

Dove sono andate a finire "'le acque di sopra' ?

Messaggiodi Socrate69 » 12/07/2020, 0:08

In una Torre di Guardia si affermava:
Le acque “sotto” la “distesa” atmosferica erano le acque sulla superficie della terra. Mentre, “le acque . . . sopra la distesa” erano enormi quantità di umidità sospese in alto sopra la terra, evidentemente sotto forma di denso vapore. Queste acque circondavano la nostra terra al principio della sua storia." (https://wol.jw.org/it/wol/library/r6/lp ... 1-dicembre)
Molte altre pubblicazioni WT fanno riferimento ad una volta acquea che avvolgeva la terra fino a circa 4000 anni fà.

Ammettendo che, prima del diluvio, come affermano i tdG, ci fossero 'enormi quantità di umidità sospese sopra la terra, sotto forma di denso vapore', come si sarebbero potuti vedere sole, luna e stelle ? :boh:

Ed ecco che questa volta di "denso vapore" scompare in un articolo recente di JW.org!
https://www.jw.org/it/cosa-dice-la-Bibb ... -universo/
Notare il 4° giorno creativo, e come vengono illustrati il 3° e 5° giorno, con un cielo sereno e qualche nube.
È sparità la volta!

C'era una volta... ed ora non c'è più :ironico:
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4268
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Tranqui » 13/07/2020, 13:24

I Tdg non dicono che sono nei ghiacciai?
Presentazione

Immagine


"In ogni crisi è nascosta un'opportunità"
Proverbio cinese
Avatar utente
Tranqui
Utente Master
 
Messaggi: 5527
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Socrate69 » 13/07/2020, 23:42

Tranqui ha scritto:I Tdg non dicono che sono nei ghiacciai?

Mi è sfuggito qualcosa ?

Loro dicono che Dio fece intorno alla terra una volta di vapore acqueo di un certo spessore (attraverso laquale gli astri celesti non si sarebbero dunque potuti vedere) e sarebbe servita per il diluvio universale (Dio avrebbe già dall'inizio, separando le acque, previsto questa grande riserva in caso di "necessità". Un Dio pieno di fiducia negli uomini...).
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4268
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Achille » 14/07/2020, 8:22

Mi pare che la "spiegazione" venga data nella pagina di jw.org che hai linkato:

«Ma evidentemente la luce che emettevano non poteva raggiungere la superficie terrestre a causa di una densa atmosfera (Genesi 1:2). Quindi, benché nel primo giorno fosse visibile una luce diffusa, non erano ancora visibili le fonti di quella luce. Il quarto giorno a quanto pare l’atmosfera si schiarì. La Bibbia dice che a quel punto il sole, la luna e le stelle iniziarono a splendere “sopra la terra”...»

E' ovviamente "fantascienza biblica" ma non vedo dove sia la contraddizione...

A proposito di "acque di sopra", sono interessanti queste osservazioni: https://corior.blogspot.com/2006/02/par ... -from.html

Si può leggerne una traduzione parziale qui: https://www.infotdgeova.it/diluvio.html (da "I monti prediluviani, come si legge nella succitata pubblicazione, sarebbero stati molto meno elevati degli attuali, ma di quanto fossero meno alti non si sa. Comunque, supponendo che questi "monti" giungessero a 43 m. sopra il livello del mare...").
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13994
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Socrate69 » 14/07/2020, 10:02

C'è un incoerenza, comunque.
Perché fino all' ipotetica data dell'ipotetico dilluvio universale dicono che la terra era avvolta da una coltre di denso vapore, alla stregua di una giornata coperta di nubi dove non c'è un angolo di cielo blù, almeno io me lo rappresento così. E come faresti a vedere chiaramente gli astri attraverso tale coltre? Poiché dal 4° giorno di quello si parla: "4° giorno. Dio rende il sole, la luna e le stelle delle fonti di luce visibili dalla terra (Genesi 1:14-19)." O anche se fosse una coltre di nubi più sottili chiamati strati (spesso presenti di mattina nelle belle giornate umide), non vedresti nessun astro, solo luce diffusa. Sbaglio?
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4268
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi cattivo esempio » 14/07/2020, 10:24

oggi per vapore si intende un fluido trasparente
le nuvole non sono fatte di vapore
cattivo esempio
Utente Senior
 
Messaggi: 1052
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi Tranqui » 14/07/2020, 12:20

Tranqui ha scritto:I Tdg non dicono che sono nei ghiacciai?

Cioè dopo il diluvio i tdg dicono che formarono i ghiacciai
Presentazione

Immagine


"In ogni crisi è nascosta un'opportunità"
Proverbio cinese
Avatar utente
Tranqui
Utente Master
 
Messaggi: 5527
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Socrate69 » 14/07/2020, 12:26

cattivo esempio ha scritto:oggi per vapore si intende un fluido trasparente
le nuvole non sono fatte di vapore

Vero solo in parte.
È il vapore acqueo che, condensandosi, forma le nubi.
Ma la pubblicazione citata parla di "denso vapore", che non è assolutamente trasparente.
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4268
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi cattivo esempio » 14/07/2020, 12:41

Socrate69 ha scritto:
cattivo esempio ha scritto:oggi per vapore si intende un fluido trasparente
le nuvole non sono fatte di vapore

Vero solo in parte.
È il vapore acqueo che, condensandosi, forma le nubi.
Ma la pubblicazione citata parla di "denso vapore", che non è assolutamente trasparente.

sbagli il vapore denso quanto vuoi rimane trasparente
(fino al punto triiplo)
cattivo esempio
Utente Senior
 
Messaggi: 1052
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi Achille » 14/07/2020, 12:50

cattivo esempio ha scritto:sbagli il vapore denso quanto vuoi rimane trasparente
(fino al punto triiplo)
Ed ecco che ricomincia...
Mai un intervento che serva agli scopi del forum.
Sempre a creare polemiche, su tutto.

Achille/mod
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13994
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Socrate69 » 14/07/2020, 16:48

CE
sbagli il vapore denso quanto vuoi rimane trasparente
(fino al punto triiplo)

E dunque secondo te tutto questo vapore trasparente sarebbe bastato a sommergere l'intera terra asciutta al diluvio 4000 anni fà ?

Faccio inoltre notare cosa scrivevano nel 1975:
"Per capire le possibilità di un tale planetario diluvio d’acqua, dobbiamo immaginare di vedere lo stato di cose del nostro globo nel suo insieme. Sulla sua superficie erano masse di asciutto grandi e piccole, che emergevano dai mari. Al di sopra di tutto questo era una volta o distesa contenente l’atmosfera che il genere umano e altre creature viventi respiravano. Ma al di fuori di questo c’era una profonda volta acquea che circondava la terra come una fascia e che il Creatore aveva fatto sollevare nel secondo “giorno” creativo a un’altezza scientificamente accurata. Ivi rimase sospesa come un avvolgimento intorno al globo terrestre, per ricadere sulla terra solo secondo il proposito del Creatore e al Suo comando."
(https://wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/110 ... uvio&p=par)
Una 'profonda volta acquea avvolta intorno al globo terrestre' avrebbe lasciato trasparire gli astri celesti, sole, luna e stelle ? Avete già provato ad osservare il cielo mentre siete sott'acqua anche a pochi metri ?
...
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4268
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Socrate69 » 14/07/2020, 17:06

Tranqui ha scritto:
Tranqui ha scritto:I Tdg non dicono che sono nei ghiacciai?

Cioè dopo il diluvio i tdg dicono che formarono i ghiacciai

Ah già, sì, dicono che i ghiacciai si formarono al tempo del diluvio, cioè secondo loro 4000 anni fà, quando ora si calcola in modo abbastanza preciso che alcuni ghiacciai si formarono nell'ultima era glaciale, circa 100.000 anni fà.
(https://www.google.com/amp/s/www.agi.it ... 10-15/amp/)
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4268
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Romagnolo » 14/07/2020, 20:35

I ghiacciai dell' Antartide sono stati già datati a 800000 anni e pare che altri siano ancora più vecchi....oltre il milione!
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 6146
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Romagnolo » 14/07/2020, 21:05

Comunque ci credo che oggi o meglio da diversi anni l' Organizzazione parli di vapore o umidità, se avesse continuato a dire acqua letterale si sarebbe rovinata la reputazione,....ma ....domandiamoci ...perché allora per molti decenni ( almeno fino ai primi anni 70) credeva nella volta acquea?
Non è che effettivamente il racconto di genesi sostenesse proprio quello?
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 6146
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Achille » 15/07/2020, 8:27

Romagnolo ha scritto:Comunque ci credo che oggi o meglio da diversi anni l' Organizzazione parli di vapore o umidità, se avesse continuato a dire acqua letterale si sarebbe rovinata la reputazione,....ma ....domandiamoci ...perché allora per molti decenni ( almeno fino ai primi anni 70) credeva nella volta acquea?
Non è che effettivamente il racconto di genesi sostenesse proprio quello?
Il racconto di Genesi parla di acqua sotto la "distesa" e di acqua sopra. Non si parla di vapore.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13994
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Giovanni64 » 15/07/2020, 8:52

Il problema è sempre il solito e cioè che è operazione come minimo oziosa cercare di applicare conoscenze scientifiche inserendole in un contesto fantastico e pretendere di ricavarne qualcosa. Però visto che la Watchtower questa operazione la fa trovo anche normale replicare cercando di seguire certi suoi strampalati ragionamenti.

A tale proposito prendiamo per esempio questa parte:

Le acque “sotto” la “distesa” atmosferica erano le acque sulla superficie della terra. Mentre, “le acque . . . sopra la distesa” erano enormi quantità di umidità sospese in alto sopra la terra, evidentemente sotto forma di denso vapore. Queste acque circondavano la nostra terra al principio della sua storia.

Riguardo alla possibilità che esistessero tali acque sospese, il libro The Genesis Flood (1961), di John C. Whitcomb ed Henry M. Morris, osserva:

“La regione sopra i 128 chilometri è molto calda, oltre 100° F. [37° C.] e sale possibilmente a 3000° F. [1648° C.], ed è in effetti chiamata termosfera per questa ragione. L’alta temperatura, naturalmente, è il requisito principale per ritenere una grande quantità di vapore acqueo. Inoltre, è noto che il vapore acqueo è sostanzialmente più leggero dell’aria e della maggioranza degli altri gas che formano l’atmosfera. Non c’è pertanto nulla di fisicamente impossibile nel concetto di una vasta coltre di vapore termico esistente una volta nell’atmosfera superiore”.


La temperatura non è una proprietà intrinseca di una regione dello spazio. Non si può cioè pensare che se una certa regione ha una certa temperatura essendo "occupata" da gas rarefatto abbia poi una temperatura simile se è occupata da enormi quantità d'acqua sotto qualsiasi forma. Oltretutto (ma non è questo il punto perché il punto è che la situazione cambierebbe drasticamente nel complesso, anche qualora fosse teoricamente possibile) la temperatura del gas estremamente rarefatto sta ad indicare che le "rare" particelle che si incontrano hanno velocità molto elevate ma non che in quello spazio si trovano "grandi quantità di calore", magari capaci di riscaldare enormi quantità d'acqua.

In ogni caso con questa enorme e ipotetica e fantasiosa presenza d'acqua sarebbe ragionevole, per quanto possa essere ragionevole dedurre cose poste in un mondo di fantasia, attendersi diverse condizioni di pressione e temperatura a diverse altezze e quindi anche, per esempio, vapore più o meno umido o più o meno secco.
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3249
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi Socrate69 » 16/07/2020, 17:20

Come ben sappiamo, Giovanni64, a Dio ogni cosa è possibile :mirror: :risata:

Di vapore, Genesi ne parla, ma distintamente, quando nel c. 2 dice:
"5 Sulla terra non c’era ancora nessun cespuglio, né avevano iniziato a germogliare altre piante, perché Geova Dio non aveva fatto piovere sulla terra e non c’era nessuno che la coltivasse. 6 Ma un vapore saliva dalla terra e irrigava l’intera superficie del suolo."
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4268
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi deliverance1979 » 17/07/2020, 9:33

Vi lascio qualche compitino da fare.... :ironico: :ironico: :ironico:

Quanta acqua c'è nel mondo?
http://www.expo2015.org/magazine/it/sostenibilita/quanta-acqua-c-e-nel-mondo.html
https://www.lenntech.it/faq-quantita-acqua.htm

riporto i dati qui per comodità....

"La maggior parte della terra e' formata da acqua, c'è molta più acqua che terra. Circa il 70% della superficie della terra è coperta da acqua, ma l'acqua e' presente anche nell'aria in forma di vapore ed negli strati acquiferi del terreno, sotto forma di acqua freatica. La richiesta idrica totale del mondo è di 1.400.000.000 km3. (un m3 di acqua è pari a 1.000 litri.)
Ogni anno, 119 km3 di acqua precipitano sulla terra e circa 74.200 km3 evaporano nell'atmosfera, da evapotrasirazione di suolo e piante. Su oceani e mari precipitano ogni anno circa 450.000 km3 di acqua e 502.800 ne evaporano.
Dell'acqua dolce presente sulla terra, circa 2.200 km3 fluisce nel terreno, principalmente all'interno del primo mezzo miglio dalla superficie. Corca 135.000 km3 di acqua possono essere trovati nell'atmosfera come vapore schueo, in laghi, umidita' del terreno, stagni e paludi, fiumi, piante e animali. L'acqua freatica e l'acqua dolce immagazzinata nei corpi idrici superficiali e nell'atmosfera rappresentano una la risorsa di acqua docle disponibile. La maggior parte dell'acqua dolce è immagazzinata in ghiacci e calotte, pricipalmente nelle regioni polari ed in Groenlandia. Questa forma ulteriori 24.500.000 km3 di acqua, il 69.5 % di acqua dolce totale presente sulla terra."


Ora, di questi 1.400.000.000 km3 di acqua, quanti ce ne erano sospesi in cielo prima del diluvio?
E quanti erano comunque presenti qui sulla terra in forma di laghi, piccoli mari e fiumi?
Visto che in Genesi si parla comunque della divisione tra le acque di sopra e quelle di sotto.
Un sorvegliante viaggiante che insegnava anche alla scuola speciale, una volta fece un discorso sul Diluvio e disse che la caduta delle acque di sopra equivalevano ad un pesante anello acqueo che schiantandosi al suolo, fecero innalzare monti e sprofondare valli.
Anche se una cosa del genere potrebbe anche aver spostato l'asse terrestre e quindi aver fatto passare il sistema climatico dell'epoca a quello che conosciamo noi oggi....

Che pippe fanta bibliche.... :ironico: :ironico: :ironico:

Come direbbe un certo Lovoisier...."«Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma»
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 6107
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36


Torna a Le cose già dette...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici