Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Prima venne l'etica. E poi la religione

Segnalazioni di pagine web che abbiano attinenza con i TdG e con le scienze bibliche.

Moderatori: Achille, Achille

Prima venne l'etica. E poi la religione

Messaggiodi elghorn84 » 16/02/2010, 19:43

http://www.asylumitalia.it/2010/02/16/l ... religioni/

La religione probabilmente si è sviluppata dalla morale e non viceversa.

In un articolo pubblicato nella rivista Trends in Cognitive Science, alcuni ricercatori hanno rivisto alcuni studi precedenti sull'etica e la religione. Hanno scoperto che non c'era quasi nessuna differenza nei codici etici di popolazioni di diverse fedi, così come tra credenti e non credenti. Questo porta a credere che l'etica si sia evoluta partendo da processi cognitivi non legati alla religione, i quali furono, successivamente, adottati dalle religioni.

Il professore di psicolologia a Harvard, Marc D. Hauser (coautore degli studi), spiega che "L'etica è molto più antica della religione. La maggior parte degli elementi di psicologia che poi sono stati trasferiti nella religione, originariamente servivano per risolvere problemi d'interazione sociale".

Sarà, ma non neghiamo che il rapporto tra morale e religione ci è spesso rimasto oscuro di fronte ai preti che vi rovinano a pocker per costruire una chiesa e a quelli si dedicano alle arti marziali per contrastare il calo dei fedeli.

http://www.thecrimson.com/article/2010/ ... cognitive/

A new study finds that religion may have evolved as a by-product of non-religious, cognitive processes, dispelling a competing theory that religion served as an adaptation to help unrelated individuals cooperate.

The findings, published Monday in the journal Trends in Cognitive Sciences, suggests that people’s gut instinct for what is right and wrong operates independently of religious upbringing.

Harvard psychology professor Marc D. Hauser, who co-authored the study, argues that from an evolutionary perspective, cognitive mechanisms involved in moral decision-making precede organized religion.

“Morality is far more ancient than religion,” Hauser said. “Most, if not all, of the psychological ingredients that enter into religion originally evolved to solve more general problems of social interaction.”

Hauser claimed the findings help explain recent studies indicating that people’s moral intuitions vary little across different religions.

To illustrate the universality of certain moral intuitions, Hauser presented two hypothetical options for saving a group of seven people in a closed room—pressing a button to divert poisonous gas from the room or pushing a person into a ventilation shaft to stop the gas from reaching the room.

“Far fewer people would say [the latter] is permissible, regardless of religious background,” Hauser said.

In cases of moral judgment that fall outside the norm—martyrdom, for instance—Hauser and co-author Ilkka Pyysiäinen of the Helsinki Collegium for Advanced Studies propose that religion, much like legal institutions, exerts its own pressure on people’s moral judgments after it emerged from natural cognitive processes.

Though Hauser said he anticipates negative reaction to his apparent down-playing of religion’s significance, the study’s purpose was not to cheapen religion.

“To those who find meaning in religious experience, I have nothing either positive or negative to say,” he said.

Hauser and Pyysiäinen add that their findings are not meant to explain religion, but to deny the claim that “all aspects of religion emerged at once at some point in history.”
elghorn84
Nuovo Utente
 
Messaggi: 211
Iscritto il: 24/09/2009, 12:07

Messaggiodi Trianello » 16/02/2010, 23:57

Ecco uno dei motivi per cui antropologi e psicologi non andranno mai d'accordo. :mrgreen:
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3337
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

Messaggiodi jwscientist » 17/02/2010, 8:06

Avendo compreso che l'etica vivne priam della religione al lato pratico pero' non mi aiuta a capire quale sia la buona etica ,e il comportamento sano biologico.
E' qui che entra in gioco la psicologia sociale
Avatar utente
jwscientist
Utente Junior
 
Messaggi: 670
Iscritto il: 19/09/2009, 8:35


Torna a La pagina dei Links

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici