Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Religione, il progressivo declino dei testimoni di Geova

Segnalazioni di pagine web che abbiano attinenza con i TdG e con le scienze bibliche.

Moderatore: Achille

Religione, il progressivo declino dei testimoni di Geova

Messaggiodi Tranqui » 14/07/2021, 13:12

https://fai.informazione.it/F5202080-B3 ... i-di-Geova

Immagine

11/07/2021 - 12:00 I testimoni di Geova sono in crisi, e lo sono non da adesso, lo sono da almeno due decenni. Chi dice il contrario mente, perché in fondo a nessuno piace sapere che il proprio gruppo religioso possa essere in caduta libera. L'organizzazione negli ultimi tempi sta attraversando una crisi finanziaria, giudiziaria, dottrinale e strutturale senza precedenti. [b]Se fosse una società per azioni sarebbe già fallita. Ma è un’associazione religiosa e certe incombenze le sono per ora risparmiate
.[/b]


[img] [https://p8.informazione.it/fimg/2021/07/1eff7dc5-b581-41f7-9b3d-cf5355763d62.jpg?w=1200&h=800&scale=both&mode=crop/img]

Presentazione


Chi ama, crede nell’impossibile.
Elizabeth Barrett Browning


Immagine
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
 
Messaggi: 6218
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Il Corpo Direttivo era stato informato

Messaggiodi Sandro » 14/07/2021, 14:43

Lettera aperta al Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova
2-20161203210432
Per troppo tempo il Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova è rimasto incontrastato

Cari membri del Corpo Direttivo,

spero che stiate bene. Scrivo a voi in questo giorno, per farvi una domanda.

Come ci riuscite? Tutti noi vorremmo saperlo. Avete messo le mani avanti, dicendo che non siete ispirati e potete sbagliare, ma vi aspettate obbedienza perchè… è così. E vi scrollate di dosso la responsabilità, dicendo: “Noi non diciamo ai fratelli cosa fare. Noi ragioniamo solo sulla Bibbia e loro decidono se quello che diciamo è vero.” Ma non è così semplice, no, non lo è. Lo sapete voi come lo so io. I vostri seguaci sono legati a delle parole che escono da una lingua biforcuta. E perché non dovrebbero, quando la punizione per non farlo è la morte. Si, è la morte quella con la quale punite. E’ la morte, quella che promettete agli espulsi. Non ispirati e fallibili, vi arrogate il diritto di separare uomini e donne dalle loro famiglie e condannarli all’oblio. E se doveste sbagliarvi? E se doveste essere fallibili, cosa che in realtà avete ammesso?


Ah, ma la vostra scusa è: “Non siamo noi che li malediciamo a morte. E’ Geova, tramite la sua Parola“.

Ma non ho sentito parlare Geova quando ho sentito l’annuncio della disassociazione. Ho sentito parlare uomini. Ho sentito parlare uomini diretti da voi. Disassociati per crimini che non sono neanche menzionati nella “Parola”, per la quale audacemente parlate.

Per aver messo in discussione la vostra integrità.

Per aver messo in discussione la vostra autorità.

Per aver messo in discussione la vostra cronologia.

Per aver messo in discussione la vostra interpretazione.

Per aver messo in discussione… solo per aver fatto domande.

Non vi piace quando facciamo domande. Tagliategli la testa!

Dite di essere fallibili e non ispirati, ma che avete lo Spirito Santo, dimostrato dalla “rivelazione di profonde verità scritturali“.

Quali verità?

Questa lettera è per voi, Corpo Direttivo, non per i Testimoni di Geova: loro ignorano ciò che sappiamo. Lo sapete voi come lo so io. Non è vero? Per ogni verità scoperta da voi, altre dieci sono stati errori; bufale insabbiate. Errori grossolani come il nome “Geova”. Errori come il termine del sistema di cose, previsto una volte, due, dieci! Errori grossolani, come il divieto dei trapianti d’organi. Errore dopo errore dopo errore. Quale parte di questo fate fatica a capire?

Delle persone sono morte. Delle persone sono morte.

Ascoltate bene.

Delle persone sono morte.

Esseri umani, che credevano alle vostre parole, pensandole infallibili e ispirate, il loro diretto canale di comunicazione a Geova. Assassinate dall’ignoranza. Vi riferite a voi stessi come la “luce che diventa più chiara“, mentre mantenete i vostri seguaci nelle tenebre più nere del nero.

“Non ascoltateli. Sono apostati. Tappatevi le orecchie e chiudete gli occhi.”

Distruggete le nostre famiglie se dovete, così da silenziare le nostre voci. Tutto quello che è necessario per mantenervi al sicuro. Qualsiasi cosa . . . tutto per impedire a chi fa domande di mettervi in discussione. Lo sapete voi come lo so io. Non è vero? Le vostre pecorelle non sono poi così diverse da me. Queste piccole pecore sono apostati in attesa di essere tosate, per poter essere finalmente in grado di vedere. E quando riescono finalmente a vedere. . . diventano come me.

Lo sapete voi come lo so io. La differenza tra un Testimone di Geova e un apostata non è l’abisso che raccontate per mettere paura. Non è un abisso su cui saltare. La differenza non è che una domanda.

Potete chiamarci apostati. E, per definizione, suppongo che sia vero. Ma chi siamo noi, in realtà? Noi siamo quelli che fanno domande. Un Testimone di Geova, devoto e fedele alle vostre intricate bugie, ha solo bisogno di sentire un sussurro nel suo cuore. Un sussurro dalle mie labbra o un errore dalle vostre. E allora farà una domanda. Una domanda diventerà due domande, tre, dieci. Un nuova apostata in pasto ai lupi. Che parole de-umanizzante: “apostata”. Una persona è gettata via. Sono diventate persone che fanno domande. Domande alle quali non sapete rispondere, quindi gli tagliate la gola. La loro famiglia può continuare a vivere, ma chi fa domande deve morire.

Da Charles, al Giudice, a Nathan, a Fredrick, a voi. . . fin dal suo inizio, il vostro è stato un gioco vile, non è vero?

“Fate quello che vi diciamo, perchè noi siamo l’unico canale di comunicazione con Dio Onnipotente.”

Profezie fallite. Profeti falliti. Falsi profeti.

“Noi non siamo ispirati o infallibili. Ma dovete fare quello che vi diciamo perchè siamo nella verità”.

La verità non è una stanza. La verità non è una scatola. La verità non è una Sala del Regno. Non si può essere nella “verità”, come se questa fosse qualcosa di tangibile. Si può sempre e solo avere la verità. I Testimoni di Geova credono che la verità sia qualcosa in cui devono essere; un mantello gettato sulle spalle di uno scheletro, che aiuta a limitare la nascita di domande. Le persone non mettono in discussione se credono che la verità sia qualcosa da indossare, piuttosto che qualcosa da avere.

Ma lo sapete voi come lo so io. Non è vero? Perchè voi, membri del Corpo Direttivo, e, io, solo Cael, noi, abbiamo la verità. Voi conoscete la verità come la conosco io. E voi sapete che io so. È per questo che mettete le vostre dita nelle loro orecchie. È per questo che mettete le vostre mani sui loro occhi. È per questo che mia madre non mi parla da dieci, eterni, anni. Perché voi e io sappiamo la verità. E lei no. Perchè lei crede che la verità sia qualcosa in cui essere, piuttosto che qualcosa da avere.

E’ scaltro. Nutrirei quasi rispetto per voi, se non vi odiassi così tanto. Se il mio disprezzo per voi fosse solo un po’ di meno. Se potessi mettere da parte le vostre mostruosità. Se potessi far finta che la gente non stia morendo, anche in questo preciso momento, per decisioni che avete preso per loro. Non ispirati. Fallibili. Ci vuole coraggio a dirlo, tra l’altro. E’ possibile essere vili e coraggiosi allo stesso tempo? Non lo so, ma voi avete tutte le risposte, giusto? Otto milioni di persone, giusto? Tutti loro vivono e muoiono in base a ciò che voi decidete sia giusto o sbagliato. Essendo uomini comuni, questo deve essere un peso per voi. O no? Forse vi siete completamente emancipati dalle emozioni umane. Mi chiedo come ci riuscite, tra l’altro. Mi manca mia madre. Esattamente, come si impara a non provare nulla?

Siete furbi. Fino a quando credono che la verità sia qualcosa in cui essere, e non qualcosa da possedere, potete decidere per loro ciò che è o non è la verità. Le loro piccole menti. . . sigillate in una scatola. Se doveste dirgli che “nella verità” il blu dovrebbe essere nero e il nero dovrebbe essere blu, per loro diventerebbe vero. Perché la loro verità è qualcosa in cui essere, piuttosto che qualcosa da avere.

Ma voi lo sapreste.

E io lo saprei.

Sapremmo che si starebbero sbagliando. Noi sapremmo che il nero è nero e il blu è blu. Sapremmo che questa è la verità.

Fermatevi con me solo per un momento. Smettete di essere un gruppo. Solo per un minuto, siate voi stessi, e io sarò io. Non essere il Corpo Direttivo. Basta essere ciascuno di voi, individualmente. Basta essere Gerrit o Tony. Fingi che siamo solo noi due, Mark. Anche voi, Sammy e Geoffrey. David, siamo solo noi. E Mark, solo Mark. Non sarò un apostata. Sarò solo io. Facciamo che siamo solo tu e io. Siamo due persone che stanno parlando tra loro.

Dobbiamo discutere del problema pedofilia. Agli stupratori è permesso di continuare a camminare tranquillamente in sala, di riprendere la vita con la loro famiglia, con neanche un buffetto sulla guancia. È perché singhiozzavano amari rimorsi? È perché vi hanno pregato di concedere loro il perdono di Geova? È perché non vi hanno messo in discussione, ma hanno dato credito alla vostra autorità? Penso che debba essere stato questo. Penso che sia questo, perché coloro che ricevono le sanzioni più dure sono quelli come me. Chi fa domande.

Noi, che abbiamo messo in discussione la vostra integrità.

Noi, che abbiamo messo in discussione la vostra autorità.

Noi, che abbiamo messo in discussione la vostra cronologia.

Noi, che abbiamo messo in discussione la vostra interpretazione.

Noi, che abbiamo messo in discussione il vostro diritto di rispondere alle domande.

Noi, che abbiamo messo in discussione… voi.

Questo, i pedofili, non lo fanno. Piangono, piagnucolano, gemono e sbavano. Vi lodano per la vostra misericordia, dando una spinta al vostro ego, ricordandovi che voi parlate per Geova. Voi sete Geova. Voi avete il potere. Lo sentite nelle vostre vene. Ma il potere di un uomo è solo quello che gli viene dato dagli altri. Chi fa domande vi spoglia del vostro potere. Come osano mettervi in discussione?! Non sanno chi siete?

Così, perdonate i pervertiti in silenzio e spazzate la polvere sotto il tappeto, perché i pervertiti sono la risposta alle nostre domande. Queste nere, sanguinanti, bastarde anime che strisciano nelle vene. Queste sono la risposta al vostro sacro segreto, la cosa disgustante, l’abominio che causa desolazione. E quanto ci avete reso desolati! Noi, i resti di case una volta piene. Noi siamo i morti viventi, le nostre urla ronzano nelle vostre orecchie. Noi siamo i figli abbandonati. Il figliol prodigo, tornato con un coltello.

Ora il mondo sa chi siete e i tosatori verranno per la vostre pecore. Non è difficile capire il carattere di uomini che condannano a morte qualcuno che ha messo in discussione chi voleva fare del male ai bambini. Ma non vi sto dicendo nulla di quello che non sapete già. Voi sapete chi siamo. E’ per questo che ci avete bandito, che cercate di metterci a tacere.

Stolti. Più persone bandite, maggiore diventerà il nostro numero. Non si può mettere a tacere un’orda. Non puoi schiacciare una bestia sotto uno stivale. Non si possono silenziare un milione di urla. Le nostre voci sono sempre più forti. Riuscite a sentire un ronzio nelle orecchie?

Cosa siete?

Come ci riuscite? Tutti noi vorremmo saperlo. Dormite sonni tranquilli, con tanti demoni sotto il letto? Siete onestamente a vostro agio con tutto questo? Davvero non vi dispiace di decidere che una madre non dovrebbe mai più parlare con la figlia, che un padre dovrebbe disprezzare suo figlio? E per cosa? Perché non hanno mostrato fedeltà a voi, uomini che non hanno mai incontrato? Vi sta bene? Siete veramente a posto con tutto questo?

Tolti i libri e le parole, siete solo uomini. Io, sono solo un uomo. Potete onestamente dirmi che avete realmente la presunzione di decidere come otto milioni di persone dovrebbero vivere la loro vita? E vivere tranquilli con questo?

Io non ce la farei.

Perché io . . . sono solo io. Sono solo Cael. Io non sono ispirato da Dio. Io non sono infallibile. Faccio degli errori. Quale arrogante presunzione, di stare in cielo e decidere chi deve morire.

Basta solo immaginarlo.

Che schifo. Assurdo. Io sarei disgustato di me stesso. Mi vergognerei. Ma, se avessi fatto tutto questo, non sarei me. . . sarei voi.

Spero che stiate bene.
Cael McIntosh
Sandro
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1256
Iscritto il: 30/06/2019, 11:55

Messaggiodi Tranqui » 14/07/2021, 17:05

Mi.chiedo.DIo esiste ?per me ancora si ma purtroppoolti ex Tdg Sono atei per colpa della wtts

Presentazione


Chi ama, crede nell’impossibile.
Elizabeth Barrett Browning


Immagine
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
 
Messaggi: 6218
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Antonyos » 15/07/2021, 10:48

Tranqui ha scritto:Mi.chiedo.DIo esiste ?per me ancora si ma purtroppoolti ex Tdg Sono atei per colpa della wtts

Dio esiste ma non quel Dio delle religioni, non ha creato nessuna religione, organizzazione religiosa tutto ciò che volete. Dio potrebbe essere energia stessa, l'universo stesso, non onnipotente da risolvere miracolosamente tutto perché certe cose esistono secondi specifici meccanismi fatti proprio così, potrebbe aver creato altre civilità, pianeti abitati e roba varia. Questa è la conclusione alla quale sono giunto e l'esperienza nei tdg come altre esperienze mi ha arricchito non mi ha fatto diventare ateo.

Ma tornando in topic è ovvio che come ogni cosa c'è un apice e poi un declino specialmente in queste religioni soffocanti e millenaristiche, tanta crescita interna, o dei delusi della chiesa. Oggi c'è anche internet che mette in guardia le persone dai tdg e li allontana. In più se c'è crescita interna d'altra parte ci sono tanti parenti increduli che da anni non si sono mai convertiti ed indovinate perché?
Antonyos
Nuovo Utente
 
Messaggi: 96
Iscritto il: 15/05/2019, 12:57

La rovina dei tdg ?

Messaggiodi Vieri » 15/07/2021, 11:18

Per me la rovina dei tdG è l'avvento di Internet.
Loro hanno pensato di risparmiare sui costi delle pubblicazioni e di mettere tutto in rete ma da un lato non si può andare per le case con il tablet in mano e per secondo come si trova http://www.jw.org si trova anche http://www.infotdgeova.it e prima o poi anche a questi siti si da una sbirciatina.
Una sbirciatina oggi ed una domani e opplà la frittata è fatta .....

Per Antonios:
Dio esiste ma non quel Dio delle religioni, non ha creato nessuna religione, organizzazione religiosa tutto ciò che volete. Dio potrebbe essere energia stessa, l'universo stesso, non onnipotente da risolvere miracolosamente tutto perché certe cose esistono secondi specifici meccanismi fatti proprio così, potrebbe aver creato altre civilità, pianeti abitati e roba varia. Questa è la conclusione alla quale sono giunto e l'esperienza nei tdg come altre esperienze mi ha arricchito non mi ha fatto diventare ateo.

Posso comprendere la sua avversione a qualsiasi organizzazione religiosa ma non capisco che se da un lato di professi ateo, dall'altro scrivi:
Dio esiste ma non quel Dio delle religioni

Da ateo per me Dio non esiste, scusa..... :ironico:

Poi l'idea che Dio non ha creato nessuna religione.....sicuramente non quella dei tdG che è una organizzazione commerciale a fini religiosi ma certamente NON una chiesa.
Il termine "chiesa" definisce la comunità di fedeli e dove nel Vangelo si dice:
Matteo 18:20
Perché dove sono due o tre riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro»

Mi sembra poi particolarmente evidente che quella che definisci "organizzazione religiosa" ma che io chiamo "chiesa", possa nascere dalla esigenza di riunire più persone nella condivisione dei propri ideali ...
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 8475
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55


Torna a La pagina dei Links

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici