Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Ti basta la mia immeritata benignità!

Poesie, pensieri, immagini, video, musica e riflessioni in libertà

Moderatore: Francesco Franco Coladarci

Messaggiodi Mauro1971 » 30/10/2020, 13:57

Si, ma i bidet nel Purgatorio?
Che se purga deve essere almeno si salvaguardi l'igiene intima.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10544
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Morpheus » 30/10/2020, 15:46

Mauro1971 ha scritto:Si, ma i bidet nel Purgatorio?
Che se purga deve essere almeno si salvaguardi l'igiene intima.


Quello non ce l'hanno manco i francesi in questo mondo, figurati quelli dell'aldila'.
Sicuro non c'e'! Zozzoni...
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Avatar utente
Morpheus
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1533
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi Testimone di Cristo » 31/10/2020, 8:37

Ciao TdC, grazie per il tuo commento.
Se capisco bene tu sostieni che Dio ha pagato un prezzo talmente alto per la redenzione umana che chi la rifiuta merita la tortura eterna.

Caro Morpheus, SI è stato troppo Alto. sebbene nella mia onestà su questo non saprei risponderti, poichè nella mia concezione semplicistica, non so cosa sia :La Giustizia di Dio....
Ma leggo che un giorno davanti a LUI, chi si troverà nelle vesti di imputato, non avrà una parola da risponderGLI vedendo quale sia chiaramente la sua colpa

Se e' cosi' ho una domanda: cosa succedeva alle persone malvagie prima del sacrificio di Gesu'?


Quello che leggo in Luca 16..., che non è certo una storiella, la descrizione che ne fa IL Grande Signore IL Figlio di Dio.
Se anche prima del sacrificio di Gesu' avevano il tormento eterno, allora il tuo commento non ha molto senso perche' sia prima che dopo questo grande sacrificio non cambia nulla.


No Dio è IL Giusto Giudice
Tutti hanno peccato e DIO a Tutti ha offerto di Ravvedersi, di essere perdonati, redenti, riconciliati, attraverso IL Figlio Suo, affinchè chiunque creda in LUI "con tutto il cuore", ecco non perisca...
Chi crede nel Figlio NON viene in Giudizio"Gv. 3, 16-20".

Io già al presente , poichè HO creduto e credo col cuore in Cristo come il mio Signore e Salvatore, mia Giustizia, essendo perdonato, redento, riconciliato col Padre ,perchè [b]mi sono Ravveduto...,ecco che non sento più il peso del peccato come un tempo "questo è un Fatto"; non sento più quel vuoto esistenziale, quella tristezza, la noia "che tanti per alleviarle..., si tuffano nell'alcool, nelle droghe...,
ma te lo garantisco come uno che NON mente, sento la gioia la pace della Sua Presenza in me; Cristo è IL mio Signore, e LO cerco e LO vivo ogni giorno e in me trovo allegrezza, giubilo anche fra le difficoltà, e questo è Frutto del SUO Perdono..


Se, invece, prima del sacrificio non avevano un tormento eterno, allora il sacrificio ha letteralmente peggiorato la situazione dell'uomo, perche' prima magari tutti soffrivano un po' e invece ora siamo tutti costretti a fare la Sua volonta' altrimenti ci becchiano una dannazione eterna.
In termini matematici e' proprio quantificabile che il tempo di sofferenza e' stato aumentato di infiniti anni.


Caro, se come me in passato, ora tu al presente senti il peso del tuo peccato con le sue conseguenze,
ecco cosa ti impedisce di accostarti a Cristo Gesù IL Signore...e chiederGLI di rivelarsi alla tua vita.., invece di offenderlo, imputandoGLI la colpa di essere Ingiusto...?

Non un grande risultato direi.
Tutto questo dando per buono che follia, magia, blasfemia etc perpetrati per alcuni anni meritino una dannazione eterna. Cosa che cmq non torna.


Ecco dici che non torna; ti ho scritto sopra in breve che, non so cosa sia precisamente :La Giustizia di Dio..
Ora di solito quando parlo di LUI Cristo, ne parlo come del Redentore, come Colui che si E' Umiliato "anche per amore tuo e mio....", che è venuto nella carne, e ha sofferto , pianto, beffeggiato, schiaffeggiato, sputato in faccia...., per pagare anche il mio come il tuo prezzo di ricatto, e non primariamente del Suo Giudizio.....
Ora , prova per un attimo a pensare a LUI , come a Colui che ha creato l'Universo, che lo sostiene, che è santo, che i serafini , non osano guardarlo..., e prova ad immaginare che , si spoglia, si Umilia, e paga soffrendo...; ecco te lo richiedo: invece di cercare di giustificare te stesso davanti a LUI; invece di continuare ad OffenderLO di Fatto, mentre dici che LUI E' Ingiusto,
perchè non ti CI avvicini col cuore, Ravveduto ed umiliato "come LUI si è umiliato pure per te, e chiederGLI di far parte della tua vita, tanto da chiarirti ne idee...?
Ecco in passato ti sei fidato degli uomini...., perchè senza intermediari umani, non ti accosti "col Cuore "a LUI IL Figlio di DIO e GLI chiedi.....?
Quindi, se proprio vogliamo dirla tutta, non possiamo chiamarlo proprio "sacrificio".

Vedi morpheus , come altri continuano ad insultarlo, mentre come tutti spesso non si distingue la dx dalla sx..?
Buona giornata
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».

1 Giovanni 4,8 Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.
Testimone di Cristo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1362
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi VictorVonDoom » 31/10/2020, 11:52

Mi chiedo a volte se non capisci quello che scriviamo o ti spari sti pippotti proselitistici per prendere in giro.
Non hai risposto minimamente a nessuna delle questioni poste e del sermone della domenica ne facciamo, almeno io, volentieri a meno...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3535
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Testimone di Cristo » 31/10/2020, 12:00

Nemmeno la buona educazione del saluto al tuo prossimo...?
Questa non dovrebbe mancare mai, a prescindere


VictorVonDoom ha scritto:Mi chiedo a volte se non capisci quello che scriviamo o ti spari sti pippotti proselitistici per prendere in giro.
Non hai risposto minimamente a nessuna delle questioni poste e del sermone della domenica ne facciamo, almeno io, volentieri a meno...

Victor, se non ti entra in testa cosa ho scritto, per la montagna di pregiudizio a prescindere contro D-o e contro chi crede in LUI, o perchè non ti piace la replica,
è un tuo problema, e quì mi fermo perchè io non entro in polemica con te o chi altri, ma mi limito a dare il mio pensiero...
Chi ha orecchio da udire oda...
Stammi bene
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».

1 Giovanni 4,8 Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.
Testimone di Cristo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1362
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Morpheus...

Messaggiodi Vieri » 31/10/2020, 12:37

Hai scritto:
ora siamo tutti costretti a fare la Sua volonta' altrimenti ci becchiamo una dannazione eterna.

Ma scusami un attimo e ragiona seriamente un po':
Cosa vuol dire secondo te "fare la sua volontà" ?
Gesù ha indicato delle regole precise da rispettare come quelle citate nel Talmud? Ha imposto delle regole come quelle imposte dai tdG ?
e se non le rispetti "ti becchi la dannazione eterna"?

Oppure ha dato SOLO DUE comandamenti principali:

"io sono il Signore Dio tuo, non avrai altro Dio all'infuori di me"
il che tradotto in pratica non cercare altri "idoli" come il sesso, il denaro, il potere... come fondamento della tua vita ?

"Ama il prossimo tuo come te stesso"
Vorrai allora vivere in un mondo di lupi dove segui la regola del "più forte", della sopraffazione e di:"mors tua vita mea", oppure in pace ed in serenità con il prossimo che ti circonda ?

In conclusione, anche indipendentemente da Cristo, QUESTI SONO I FONDAMENTI DELLA VITA CIVILE e mi sembra abbastanza ovvio che se tu alla fine ti comporti nella vita negando tali principi possa avere alla fine un giudizio di condanna.

Tanto per farti un esempio attuale, su Netfix ci sono due bei film a puntate molto ben fatti; uno che riguarda "El Chapo" e l'altro intitolato "Narcos" che descrive principalmente la storia di Pablo Escobar.

In breve Pabolo Escobar ( morto ammazzato) era diventato uno degli uomini più ricchi della Terra con più di 75 miliardi di dollari ed introiti giornalieri fantascientifici.

I dollari in contanti li misurava "a peso"e nascosti o sotterrati in numerose case e campi.
Si godeva la vita? NO sempre in lotta con il governo e con gang rivali, spesso in fuga da una casa all'altra e dove l'unico scopo della sua vita era IL POTERE fine a se stesso senza poterne goderne alla fine i frutti.

Un potere che per averlo aveva ucciso o fatto uccidere migliaia di persone....
https://www.hollywoodiani.it/pablo-escobar/
Pablo Escobar è stato il trafficante di droga di maggior successo al mondo. Ed è stato anche il più micidiale. Durante il suo regno di 17 anni ai vertici dell’impero colombiano della cocaina, ordinò l’uccisione di migliaia di persone, tra cui giudici, ministri e persino un candidato presidente.

Al culmine del suo potere incassava più di un milione di dollari al giorno, ma alla fine fu costretto a vivere come fuggitivo nella giungla colombiana, finché non trovò la morte per mano dei corpi speciali della polizia colombiana, proprio nella città su cui aveva regnato incontrastato.


Conclusioni spicce....e questo, per esempio alla fine dove lo mettiamo ?? :ironico:
:ciao:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 8480
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 31/10/2020, 13:19

Testimone di Cristo ha scritto:Nemmeno la buona educazione del saluto al tuo prossimo...?
Questa non dovrebbe mancare mai, a prescindere


VictorVonDoom ha scritto:Mi chiedo a volte se non capisci quello che scriviamo o ti spari sti pippotti proselitistici per prendere in giro.
Non hai risposto minimamente a nessuna delle questioni poste e del sermone della domenica ne facciamo, almeno io, volentieri a meno...

Victor, se non ti entra in testa cosa ho scritto, per la montagna di pregiudizio a prescindere contro D-o e contro chi crede in LUI, o perchè non ti piace la replica,
è un tuo problema, e quì mi fermo perchè io non entro in polemica con te o chi altri, ma mi limito a dare il mio pensiero...
Chi ha orecchio da udire oda...
Stammi bene


Non è che non entri in polemica, in ogni post non rispondi alle questioni ma ti limiti a fare dei pippotti delle tue credenze e di passi scritturali. Questo non è un dialogo ma un sermone, e ne facciamo volentieri a meno.

Quella del saluto, onestamente, non l'ho manco capita...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3535
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Testimone di Cristo » 31/10/2020, 17:06

VictorVonDoom ha scritto:
Testimone di Cristo ha scritto:Nemmeno la buona educazione del saluto al tuo prossimo...?
Questa non dovrebbe mancare mai, a prescindere


VictorVonDoom ha scritto:
Quella del saluto, onestamente, non l'ho manco capita...

Caro Victor, io so che, quando entro in casa di un ospite "achille in questo caso" do il saluto in generale, e rivolgo il saluto pure ad un coinvitato, dove mi rivolgo a lui singolarmente, e questo all'arrivo ed all'uscita...., cosa che non leggo nei tuoi post; credo che ora avrai capito...
Si tratta di buona educazione..
Per il resto mi sono espresso comprensibilmente...
Stammi ancora bene
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».

1 Giovanni 4,8 Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.
Testimone di Cristo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1362
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Mauro1971 » 31/10/2020, 17:32

Ma quindi uno che odiasse se stesso dovrebbe odiare anche gli altri?

Se amo me stesso con valore -10 dovrei applicare lo stesso al prossimo.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10544
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Ma Mauro....

Messaggiodi Vieri » 31/10/2020, 18:50

Mauro1971 ha scritto:Ma quindi uno che odiasse se stesso dovrebbe odiare anche gli altri?

Se amo me stesso con valore -10 dovrei applicare lo stesso al prossimo.


Ma Mauro, scusa ma secondo te sono dei discorsi da persona che reputo intelligente anche se contraria a quello che credo e penso?...
Uno che "odia sé stesso si SUICIDA non avendo trovato le sue risposte nel vivere in questo mondo... Punto .
Poi come avevo scritto prima se "odia gli altri", o meglio non avere alcuna considerazione del tuo prossimo ( leggi Escobar...) nella maggioranza dei casi ha una alta considerazione di sè stesso e non viceversa con sempre la sua fissa del "potere".....
Sai quanti ce ne sono stati oltre ai "soliti noti" ?....

Poi se vuoi andare nel sottile...scadendo ulteriormente nel punteggio delle mie personali considerazioni....
Se amo me stesso con valore -10 dovrei applicare lo stesso al prossimo.

Devo ricordarti che Gesù aveva anche detto:
"Amatevi l'un l'altro come Io ho amato voi...". e dove sappiamo benissimo che l'amore di Gesù nei nostri confronti era INFINITO.
Tra l'altro a proposito del "perdono" non aveva anche detto di perdonare non 7 volte ma 70 volte 7 e cioè sempre ?

PS. saresti pregato poi di non fare poi domande così poco intelligenti.... :ironico:
:ciao:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 8480
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 31/10/2020, 21:13

Testimone di Cristo ha scritto:Caro Victor, io so che, quando entro in casa di un ospite "achille in questo caso" do il saluto in generale, e rivolgo il saluto pure ad un coinvitato, dove mi rivolgo a lui singolarmente, e questo all'arrivo ed all'uscita...., cosa che non leggo nei tuoi post; credo che ora avrai capito...
Si tratta di buona educazione..
Per il resto mi sono espresso comprensibilmente...
Stammi ancora bene


Guarda che non siamo in un appartamento, ma in un thread di un forum. Non si usa salutare nei post, a meno che siano i buongiornissimo kaffè con i gattini.
Prima di affibbiare maleducazioni a vanvera direi di contare fino a 10.
Per il resto, ti sei espresso in maniera comprensibile, non ho detto che non ho capito, solo che hai fatto un sermone uguale a tutti gli altri che posti indipendentemente dall'argomento, senza rispondere alle questioni sollevate.
È come se ripetessi l'Ave Maria e il padre nostro...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3535
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Achille » 01/11/2020, 10:02

Vieri ha scritto:Tra l'altro a proposito del "perdono" non aveva anche detto di perdonare non 7 volte ma 70 volte 7 e cioè sempre ?
Quindi noi umani dobbiamo perdonare sempre mentre Dio, così come viene descritto nella Scrittura (che è tutta ispirata da Lui - cfr. 2 Tim. 3:16) ti ammazza se fai degli sbagli, magari involontari. Ci sono molti esempi in tal senso.
Te ne cito uno dal Nuovo Testamento:

C.E.I.:
Atti 5,1-11
1 Un uomo di nome Anania con la moglie Saffira vendette un suo podere 2 e, tenuta per sé una parte dell'importo d'accordo con la moglie, consegnò l'altra parte deponendola ai piedi degli apostoli. 3 Ma Pietro gli disse: «Anania, perché mai satana si è così impossessato del tuo cuore che tu hai mentito allo Spirito Santo e ti sei trattenuto parte del prezzo del terreno? 4 Prima di venderlo, non era forse tua proprietà e, anche venduto, il ricavato non era sempre a tua disposizione? Perché hai pensato in cuor tuo a quest'azione? Tu non hai mentito agli uomini, ma a Dio». 5 All'udire queste parole, Anania cadde a terra e spirò. E un timore grande prese tutti quelli che ascoltavano. 6 Si alzarono allora i più giovani e, avvoltolo in un lenzuolo, lo portarono fuori e lo seppellirono.
7 Avvenne poi che, circa tre ore più tardi, entrò anche sua moglie, ignara dell'accaduto. 8 Pietro le chiese: «Dimmi: avete venduto il campo a tal prezzo?». Ed essa: «Sì, a tanto». 9 Allora Pietro le disse: «Perché vi siete accordati per tentare lo Spirito del Signore? Ecco qui alla porta i passi di coloro che hanno seppellito tuo marito e porteranno via anche te». 10 D'improvviso cadde ai piedi di Pietro e spirò. Quando i giovani entrarono, la trovarono morta e, portatala fuori, la seppellirono accanto a suo marito. 11 E un grande timore si diffuse in tutta la Chiesa e in quanti venivano a sapere queste cose.


Immagine

Episodio piuttosto... sconcertante, vero? Perché Dio non ha perdonato questa coppia per tale errore? Era una colpa così grave da meritare di essere ammazzati?
La giustizia umana, che è certamente peggiore di quella divina, non prevederebbe la condanna a morte per per un simile reato (la menzogna).

Mi domando inoltre quante atrocità possa avere ispirato questo episodio "evangelico" nel corso della storia...
La Scrittura è piena di episodi come questo.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 15407
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi VictorVonDoom » 01/11/2020, 11:46

Achille ha scritto:Episodio piuttosto... sconcertante, vero? Perché Dio non ha perdonato questa coppia per tale errore? Era una colpa così grave da meritare di essere ammazzati?
La giustizia umana, che è certamente peggiore di quella divina, non prevedrebbe la condanna a morte per per un simile reato (la menzogna).

Mi domando inoltre quante atrocità possa avere ispirato questo episodio "evangelico" nel corso della storia...
La Scrittura è piena di episodi come questo.


A me sembra lo stesso Dio del VT... quello che ha messo a morte istantaneamente quel "povero Cristo" che ha preso l'arca per non farla cadere... stesso modus operandi... poi ognuno...

C'è anche Atti 12:21-23
"Nel giorno fissato Erode, vestito del manto regale e seduto sul podio, tenne loro un discorso. Il popolo acclamava: «Parola di un dio e non di un uomo!». Ma improvvisamente un angelo del Signore lo colpì, perché non aveva dato gloria a Dio; e roso, dai vermi, spirò."

Roso dai vermi, non gli era passato il gusto per il macabro ed il cruento evidentemente...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3535
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Un po' di rispsote a tutti

Messaggiodi Morpheus » 02/11/2020, 10:01

Ciao all (saluto :)),

X Vieri:

ma come solo due comadamenti?!?! Quindi posso desiderare la donna d'altri tranquillamente? Posso uccidere, rubare, etc etc?
Tu dirai che queste cose fanno male al prossimo, io ti dico che non sempre e' cosi': un pervertito puo' volere che io vada con sua moglie, DJ Fabo voleva essere ucciso, se rubo ad un ricco per salvare la vita ad un affamato sono bravo o cattivo?

Tutte questi comandamenti ad ampio pettro sono molto naif. E' facile fare le leggi generiche, ci riescono tutti: Ammmatevi, siate bbbravi, etc. Ma poi nella realta' ci si scontra con... la Realta' che e' molto piu' complessa e deve essere gestita.
Anche la regola aurea funziona bene solo nei casi triviali, ma nei casi limite, quando la scelta personale e il libero arbitrio e' importante non funziona. As esempio, un uomo puo' volere l'eutanasia ma un altro no. Se seguisse la regola aurea e facesse al secondo come vorrebbe sia fatto a lui stesso, non sarebbe buono. Stessa cosa per l'aborto, alcune cure mediche (es amputazioni), e in generale tutto cio' che concerne seriamente scelte personali.

Anhce il comandamento: "Amatevi l'un l'altro come Io ho amato voi" fa un po' ridere alla luce degli episodi raccontato da Achille. Fortuna che i legislatori umani non sono come G&G.

X TdC

Scusa, ma io non penso di insultare Dio, anzi spero apprezzi che uso il cervello che mi ha donato per trarre conclusioni logiche da quello che ha scritto. Chi serve veramente Dio lo debba conoscere a fondo e ragionare su cosa a scritto per relevare la sua vera natura. Dio non ha fatto riportare quegli avvenimenti cruenti nel suo Libro per nulla, no? Tutta la parola e' ispirata e utile a conoscerlo.
Pensare che sia solo un Dio buono e' riduttivo. Quando ve ne accorgerete, solo allora, potrete amarlo veramente come Lui vuole.

Alla fine pero' non ho capito se prima della morte di Gesu' si andava all'inferno o no. E' una domanda facile secondo me e da credenti tu o Vieri dovreste sapere la rispsota.

Io la risposta che mi sono dato, consocendo Dio, e' si: ti bruciava eternamente gia' prima. Altrimenti Gesu da cosa ti doveva salvare?

X Achille

Da notare che la menzogna si Anania e Saffira mirava a celare dei soldi agli apostoli. Quei due avevano ventuto tutto quello che avevano per darlo agli apostoli, ma volevano tenersi una parte di cio' che era gia' loro. L'unica colpa e' stato non dire che non davano TUTTO, ma QUASI TUTTO.
Questo passo mostra quanto i cristiani e la chiesa in particolare fosse legati ai soldi, gia' nel periodo in cui tale passo fu aggiunto.
E' una intimidazione per assicurarsi che la gente donasse e donasse TUTTO quello che aveva.
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Avatar utente
Morpheus
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1533
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Morpheus, Morpheus.....

Messaggiodi Vieri » 02/11/2020, 12:27

Vedo che sono il primo della lista.... :ironico: :ironico:
X Vieri:

ma come solo due comadamenti?!?! Quindi posso desiderare la donna d'altri tranquillamente? Posso uccidere, rubare, etc etc?
Tu dirai che queste cose fanno male al prossimo, io ti dico che non sempre e' cosi': un pervertito puo' volere che io vada con sua moglie, DJ Fabo voleva essere ucciso, se rubo ad un ricco per salvare la vita ad un affamato sono bravo o cattivo?

Tutte questi comandamenti ad ampio spettro sono molto naif. E' facile fare le leggi generiche, ci riescono tutti: Ammmatevi, siate bbbravi, etc. Ma poi nella realta' ci si scontra con... la Realta' che e' molto piu' complessa e deve essere gestita.
Anche la regola aurea funziona bene solo nei casi triviali, ma nei casi limite, quando la scelta personale e il libero arbitrio e' importante non funziona. As esempio, un uomo puo' volere l'eutanasia ma un altro no. Se seguisse la regola aurea e facesse al secondo come vorrebbe sia fatto a lui stesso, non sarebbe buono. Stessa cosa per l'aborto, alcune cure mediche (es amputazioni), e in generale tutto cio' che concerne seriamente scelte personali.

Anche il comandamento: "Amatevi l'un l'altro come Io ho amato voi" fa un po' ridere alla luce degli episodi raccontato da Achille. Fortuna che i legislatori umani non sono come G&G.

Caro Morpheus, io non so se ci sei o ci fai nel fare simili affermazioni come se nella tua negazione di Dio che alla fine non so che cosa ti abbia fatto nella tua vita per "trattarlo male" in questa maniera.
Mi sembra pertanto impossibile che una persona intelligente dopo anni di permanenza nei tdG non sia ancora stata capace di dividere le interpretazioni UMANE di una setta di persone dai PRINCIPI fondanti di Cristo. :boh:

Per me, conoscendo alcuni tuoi interlocutori fai apposta per "stuzzicarli" e farli stare al tuo gioco e la cosa non mi è nuova come nel Vangelo i sommi sacerdoti facessero delle "domande a trabocchetto" cercando di "fregare" Gesù ma dove ovviamente non essendo Lui, cerchi di avere più chances nel fregare un altro misero mortale come il sottoscritto.

Andiamo allora per brevità alla tua prima osservazione:
...ma come solo due comandamenti?!?! Quindi posso desiderare la donna d'altri tranquillamente? Posso uccidere, rubare, etc etc?

Vorresti allora i 613 precetti del Talmud ? :risata:
A me sembra che tu desideri volontariamente "nuotare nel torbido" sapendo benissimo che " amare il prossimo tuo come te stesso" voglia dire di non rubare, non uccidere, non desiderare la donna d'altri, ecc.ecc.
Anche il comandamento: "Amatevi l'un l'altro come Io ho amato voi" fa un po' ridere alla luce degli episodi raccontato da Achille. Fortuna che i legislatori umani non sono come G&G

Ma abbandonato Dio, come tuo principio ti comporti ora da puttaniere, da ladro, da uno che frega gli altri o si gira indietro quando uno ti chiede qualche cosa?
Io non direi proprio ......se sei una persona con una famiglia ed una persona civile devi necessariamente "amare gli altri".....

"Amare" contrariamente a quanto forse tu possa pensare NON SIGNIFICA MAI IMPORRE ma rispettare anche le opinioni ed i comportamenti altrui ovviamente nel rispetto delle libertà individuali e come diceva anche "Martin Luther King":
"La mia libertà finisce dove comincia la vostra".
Ciò non toglie che dal punto di vista morale dei cattolici l'aborto, l'eutanasia, la pratica dell'utero in affitto, ecc. possano essere dei comportamenti decisamente criticabili ed avversati pur adeguandosi alle scelte della maggioranza .

In conclusione non pensare che togliendo Dio dalla tua vita possa alla fine ritenerti superiore a Lui, ...noi siamo sempre dei miseri mortali ma Lui NO..... :ironico:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 8480
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 02/11/2020, 13:15

Vieri ha scritto:In conclusione non pensare che togliendo Dio dalla tua vita possa alla fine ritenerti superiore a Lui, ...noi siamo sempre dei miseri mortali ma Lui NO..... :ironico:


La mia morale è NETTAMENTE superiore al dio della Bibbia, questo è poco ma sicuro.

Poi se, nel caso, in ordine succede che:

- dio esiste
- è un'entità personale e non una semplice forza astratta
- si interessa minimamente di qualcosa che possiamo chiamare "morale"

ne possiamo parlare.

P.S. Facci sapere se anche quei passi del nuovo testamento in cui dio uccide persone per futili motivi, anche in maniera cruenta, sono da "interpretare/contestualizzare/visione umana di dio..." ecc.ecc.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3535
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Victor,...ma allora te le vai a cercare .....

Messaggiodi Vieri » 02/11/2020, 14:58

La mia morale è NETTAMENTE superiore al dio della Bibbia, questo è poco ma sicuro.

Victor ma allora Dio è buono, e perdona anche.... ma te le vai allora a cercare..... :ironico: :risata:

Ma perché leggi in particolare gli atti degli apostoli letteralmente senza andare ad informarti sul perchè di tali parole ?
Atti 5,1-11
https://www.laparola.net/testo.php?versioni[]=Commentario&riferimento=Atti5
5. Che pensare della tragica fine di Anania e Saffira? Il loro peccato non e un atto di frode semplice in materia civile; è un delitto teocratico (hanno convenuto insieme di tentare lo Spirito del Signore Atti 5:9), che grida vendetta nel cospetto della oltraggiata maestà divina. E così che l'apostolo, la Chiesa, Luca considerano il fatto. È l'atto criminoso, che è il primo che abbia macchiato la Chiesa, merita una severissima pena. "La Chiesa, dice il Prof. Reuss, doveva esser composta di santi, come quell'Israele ideale dei profeti, al quale il regno di Dio era offerto in prospettiva. A meno di rinunziare a tutte le sue speranze o di relegarne il compimento in un lontano avvenire, bisognava vegliare con ansietà sopra ogni errore, sopra ogni macchia, che potessero compromettere l'onore dell'appena nascente società degli eletti. Si era ai principi e si poteva credere che cotesta purità ideale e strettamente teocratica sarebbe, cosa possibile e diverrebbe cosa stabile. La Chiesa era ancora assai piccola, i suoi membri erano assai ferventi, le sue speranze assai infantili, le sue credenze assai semplici e tutto facea sì che un simile stato di cose sembrasse loro poter rientrare nei limiti del possibile. Con l'andare del tempo, con l'accrescimento del numero, con l'ineguaglianza delle disposizioni religiose, con la divergenza delle opinioni., con la diversità delle condizioni sociali e delle relazioni col mondo, i mezzi di prima diverranno più miti, e la disciplina, già così severa, si farà più rilassata; e in luogo di parole che producono la morte, usciranno dalla bocca degli apostoli delle parole d'esortazione e di rimprovero, secondo il bisogno; e la scomunica temporanea, è anch'ella pronunciata di rado, diverrà l'ultimo e il più tremendo dei castighi".

C'è anche Atti 12:21-23
"Nel giorno fissato Erode, vestito del manto regale e seduto sul podio, tenne loro un discorso. Il popolo acclamava: «Parola di un dio e non di un uomo!». Ma improvvisamente un angelo del Signore lo colpì, perché non aveva dato gloria a Dio; e roso, dai vermi, spirò."

Informati meglio:
https://www.laparola.net/testo.php?versioni[]=Commentario&riferimento=Atti12

22 Il popolo gli fece delle acclamazioni

In questa udienza Erode pronunziò un'arringa in cui senza dubbio non lasciava nell'ombra la propria generosità; ed il popolo, vale a dire gli abitanti greci e sirii (non i giudei) l'acclamarono con delle formule che erano di moda da Alessandro in poi, e nelle quali i titoli divini erano largamente prodigati ai sovrani. - "Voce d'un dio, e non di un uomo!"

24 Perché non aveva data gloria a Dio

Il delitto di accettare omaggi divini era più che mai orrendo per Agrippa, che era giudeo e dovea conoscere il vero Dio ed i guai dell'idolatria.

Roso dai vermi.

Questa stessa morte aveva colpito Antioco Epifane 2Maccabei 9:5 ed Erode il Grande (Giuseppe Flavio Antich. XVII, 6, § 5). Giuseppe Flavio narra anch'egli che Erode Agrippa fu colto improvvisamente, durante i giuochi, da un morbo che lo trasse al sepolcro in cinque giorni. Sembra che la frase esser roso da vermi si adoperasse ad indicare le malattie intestinali (2Maccabei 9:5 e segg.). Giuseppe Flavio (Antich. XIX, 8, 2) dice che Agrippa, dopo cinque giorni di angosciosi spasimi negl'intestini ( τω της γαστρυς αλγηματι διεργασθεις) morì nel suo cinquantesimoquarto anno d'età. L'opinione comune era ch'ei morì avvelenato.

Morale la "storia" dell'angelo è una interpretazione dell'autore come "castigo divino" ma come scritto da Giuseppe Flavio mori di malattie intestinali o ch mori avvelenato......
Sveglia nè !..... :ironico:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 8480
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 02/11/2020, 15:07

Razionalizzazioni, razionalizzazioni ovunque.

Resta il "fatto" che sono state seccate sul posto due persone che hanno detto una bugia, forse manco in Corea del Nord... non c'è perchè che tenga. La pena di morte noi umani la mettiamo solo in casi davvero estremi!
Se ti piace la pena di morte per i "delitti teocratici" e per la "lesa maestà divina", vai a vivere negli Stati Islamici che tanto ipocritamente poi anche critichi!!!

E la Bibbia dice che un angelo di dio ha ucciso Erode. Poi certo, dobbiamo interpretare che lo scrittore blablabla...
Dove dio non ti conviene, è da interpretare, dove ti conviene invece è opera sua.

Ma non ti senti un po' a disagio a fare questo assurdo cherry-picking, vero?

Confermo comunque che la mia morale è superiore a questo dio.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3535
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Testimone di Cristo » 02/11/2020, 16:39

Alla fine pero' non ho capito se prima della morte di Gesu' si andava all'inferno o no. E' una domanda facile secondo me e da credenti tu o Vieri dovreste sapere la rispsota.

Io la risposta che mi sono dato, consocendo Dio, e' si: ti bruciava eternamente gia' prima. Altrimenti Gesu da cosa ti doveva salvare?

Caro Morpheus
Guarda che ti ho risposto, citandoti la Parola di Cristo Gesù citata in Luca 16....il quale recita che , dopo la morte di Lazzaro e del ricco, dove la loro carne , giacevano nella tomba , le loro anime "è più che implicito" ,fuori dal loro corpo di carne, il primo fu portato nel Seno d'Abramo, in una condizione di pace, riposo...,in contrapposizione all'Ades , luogo ove fu portato il secondo ,dove con evidenza E' un luogo di sofferenza
Ora questa, non è la loro condizione di Giudizio, "vita eterna-perdizione eterna" ma l'attesa in cui ognuno va confinato in base al suo vissuto..., per il giorno del Giudizio avvenire, descritto in Ap. 20, 1-15 ; Matteo 25,31..,

Ora per chiarire meglio il concetto, anche coloro che sono morti nel peccato prima della venuta del Salvatore Cristo "ebrei e gentili", è scritto che è stato predicato il vangelo da Cristo Gesù, anche a questi morti 1 Pt. 3, 19....;1 Pt. 4, 6

Quindi esplicitamente, NON si andava nell'inferno, "geenna, o stagno di fuoco" perchè non ancora Giudicati, come ti ho evidenziato sopra.
Ma Cristo IL Signore è venuto a salvare Tutti dal Giudizio Eterno, affinche Tutti potessero essere salvati credendo in LUI, e non andassero nello Stagno di fuoco, per l'eternità...

Scusa, ma io non penso di insultare Dio anzi spero apprezzi che uso il cervello che mi ha donato per trarre conclusioni logiche da quello che ha scritto.

Caro, LUI apprezza che tu usi il cervello, ma apprezzerà ancor più se decidi di Ravvederti, poichè come tutti hai peccato e hai da Ravvederti come Tutti....

Infatti mi sono espresso molto chiaramente e vedo che , sebbene la scrittura recita che: Tutti hanno peccato ,e che debbano Ravvedersi, eCredere col cuore nel Figlio SUO e confessarLO come il proprio Signore e Salvatore, poichè la loro Redenzione e Riconciliazione col Padre, è costata la Vita del Suo Proprio Figlio....,
ecco ,leggo che tu continui a non volerne tenere conto.

E' una intimidazione per assicurarsi che la gente donasse e donasse TUTTO quello che aveva.

Sei in errore, nessuna intimidazione; nessuno gli aveva richiesto di vendere quel podere....
Buona serata
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».

1 Giovanni 4,8 Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.
Testimone di Cristo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1362
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Morpheus » 02/11/2020, 16:45

Vieri ha scritto:Per me, conoscendo alcuni tuoi interlocutori fai apposta per "stuzzicarli" e farli stare al tuo gioco e la cosa non mi è nuova come nel Vangelo i sommi sacerdoti facessero delle "domande a trabocchetto" cercando di "fregare" Gesù ma dove ovviamente non essendo Lui, cerchi di avere più chances nel fregare un altro misero mortale come il sottoscritto.


Ma che trabocchetto, Vieri. Normalmente tu spari un concetto preso a pappagallo dalla Bibbia o dal catechismo, poi:
- se uno ti fa vedere che il comando o il ragionamento non sta in piedi, allora e' un "senza Dio" deluso di TdG
- se uno ti fa domande per capire come fai ad risolvere i punti dove non regge, allora fa "domande a trabocchetto"
In pratica ogni rispsota che non sia un "Lodatedddddio", invece di generare un dibattito costruttivo, viene sempre sviato e l'interlocutore tacciato di qualcosa...


Vieri ha scritto:Andiamo allora per brevità alla tua prima osservazione:


Eh, speriamo..

Vieri ha scritto:
...ma come solo due comandamenti?!?! Quindi posso desiderare la donna d'altri tranquillamente? Posso uccidere, rubare, etc etc?

Vorresti allora i 613 precetti del Talmud ? :risata:


Anche la Bibbia ha centinaia di comandamenti e per fortuna ogni stato civile regola i raporti tra persone. E' la tua frase sui "solo due comandamenti" che non ha senso. Non ne ha due, ne ha di piu' ed il pensare che due comandamenti bastino per "tutte le stagioni" e' un pio sogno di chi non si rende conto di come e' complessa la realta'.

Vieri ha scritto:A me sembra che tu desideri volontariamente "nuotare nel torbido" sapendo benissimo che " amare il prossimo tuo come te stesso" voglia dire di non rubare, non uccidere, non desiderare la donna d'altri, ecc.ecc.


Ti ho appena fatto dei casi in cui questo non e' vero, che hai preferito tagliare invece che rispondere. Per favore, rileggili e chiariscimi il punto.

Vieri ha scritto:
Anche il comandamento: "Amatevi l'un l'altro come Io ho amato voi" fa un po' ridere alla luce degli episodi raccontato da Achille. Fortuna che i legislatori umani non sono come G&G

Ma abbandonato Dio, come tuo principio ti comporti ora da puttaniere, da ladro, da uno che frega gli altri o si gira indietro quando uno ti chiede qualche cosa?
Io non direi proprio ......se sei una persona con una famiglia ed una persona civile devi necessariamente "amare gli altri".....


Ma che dici, Vieri? Stavo commentando che Dio dice di amarvi l'un l'altro e poi ammazza due cristiani che avevano venduto TUTTO per la Sua chiesa e che solo hanno avuto la debolezza di volersi tenere qualcosa per se (di cio' che era gia' loro). Il comportamento di Dio e' spiazzante dice A e fa il contrario di A. Farebbe ridere se non fosse che fa piangere.

Vieri ha scritto:"Amare" contrariamente a...[CUT]


Anche qui manchi il punto che quindi ti ripeto: con delle frasette bonarie tipo "Amatevi" e "Fate i bravi", non puoi regolare la reale vita delle persone che e' piu' complessa. I comandi tipo "Ama il tuo prossimo come te stesso" o "Non rubare" non sono affatto esaustivi e vanno declinati. Funziona quando fa tutto bene, ma nei casi dove una guida serve veramente, se lo aplichi sbagli.

PS sul primo comandamento sorvolo ("Ama Dio con tutta l'amina etc"), perche' e' egocenristico... non poteva dire "Non puoi possedere un altro essere umano come tua proprieta'"? Sarebbe stato meglio...
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Avatar utente
Morpheus
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1533
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi Morpheus » 02/11/2020, 17:00

Ciao TdC,

Testimone di Cristo ha scritto:Quindi esplicitamente, NON si andava nell'inferno, "geenna, o stagno di fuoco" perchè non ancora Giudicati, come ti ho evidenziato sopra.
Ma Cristo IL Signore è venuto a salvare Tutti dal Giudizio Eterno, affinche Tutti potessero essere salvati credendo in LUI, e non andassero nello Stagno di fuoco, per l'eternità...


Scusa TdC hai ragione mi avevi risposto nche se in maniera un po' vaga e sinceramente non capisco ancora molto.
Ora forse ho capito che chi e' morto prima di Cristo non andava all'inferno, ma era in "attesa" della venuta di Cristo per ricevedre il giudizio. Quindi un antico egizio, moriva, aspetava e alla morte di Gesu' e' stato spedito o all'inferno o nel paradiso o nello sozzizzimo purgatorio.
Giusto?

Testimone di Cristo ha scritto:[CUT],leggo che tu continui a non volerne tenere conto.


Ma io lo ammetto... non ce la faccio a seguire cose che mi sembrano illogiche e senza prove...

Testimone di Cristo ha scritto:
E' una intimidazione per assicurarsi che la gente donasse e donasse TUTTO quello che aveva.

Sei in errore, nessuna intimidazione; nessuno gli aveva richiesto di vendere quel podere....
Buona serata


L'intimidazione sta nel far vedere che se non doni tutto, Dio lo sa e ti uccide.
Sul vendere il podere o no, nota che Atti 4, parte finale prima del 5:1-11:
"32 La moltitudine di quelli che avevano creduto era d'un sol cuore e di un'anima sola; non vi era chi dicesse sua alcuna delle cose che possedeva ma tutto era in comune tra di loro. 33 Gli apostoli, con grande potenza, rendevano testimonianza della risurrezione del Signore Gesù; e grande grazia era sopra tutti loro. 34 Infatti non c'era nessun bisognoso tra di loro; perché tutti quelli che possedevano poderi o case li vendevano, portavano l'importo delle cose vendute"

In pratica il racconto dice che TUTTI vendevano e davano alla chiesa, ilnon vendere manco e' contemplato. In piu' chi non ha dato tutto viene ucciso all'istante.
E' facile usate tale versetto per convincere le persone che devono donarti le cose che hanno, se sono convinte che hai Dio dietro di te che vede puo' giudicarti.
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Avatar utente
Morpheus
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1533
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Morpheus....

Messaggiodi Vieri » 02/11/2020, 18:43

E' facile usate tale versetto per convincere le persone che devono donarti le cose che hanno, se sono convinte che hai Dio dietro di te che vede puo' giudicarti

Ti appigli solo ad un unico versetto spiegato anche prima e se sei convinto che Dio sia "cattivo" ...pace all'anima tua e che "alla fine"possa trovare anche Qualcuno che ti possa perdonare.... :sorriso:

Ti dovresti anche ricordare nel frattempo della storia di Zaccheo che si salvò per aver donato solo la metà dei suoi beni.... :ironico:
Ma tu che ti senti superiore a Dio come "principi morali" spiegaci alla fine quali siano..... magari alla fine potremo anche andare d'accordo.....:ironico:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 8480
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 02/11/2020, 19:16

Vieri ha scritto:
E' facile usate tale versetto per convincere le persone che devono donarti le cose che hanno, se sono convinte che hai Dio dietro di te che vede puo' giudicarti

Ti appigli solo ad un unico versetto spiegato anche prima e se sei convinto che Dio sia "cattivo" ...pace all'anima tua e che "alla fine"possa trovare anche Qualcuno che ti possa perdonare.... :sorriso:

Ti dovresti anche ricordare nel frattempo della storia di Zaccheo che si salvò per aver donato solo la metà dei suoi beni.... :ironico:
Ma tu che ti senti superiore a Dio come "principi morali" spiegaci alla fine quali siano..... magari alla fine potremo anche andare d'accordo.....:ironico:


Veramente sei tu che ti appigli ad un unico versetto, noi te ne abbiamo portati una montagna, distribuiti tra vecchio e nuovo testamento...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3535
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Chiudo per non annoiare

Messaggiodi Vieri » 02/11/2020, 19:22

VictorVonDoom ha scritto:
Vieri ha scritto:
E' facile usate tale versetto per convincere le persone che devono donarti le cose che hanno, se sono convinte che hai Dio dietro di te che vede puo' giudicarti

Ti appigli solo ad un unico versetto spiegato anche prima e se sei convinto che Dio sia "cattivo" ...pace all'anima tua e che "alla fine"possa trovare anche Qualcuno che ti possa perdonare.... :sorriso:

Ti dovresti anche ricordare nel frattempo della storia di Zaccheo che si salvò per aver donato solo la metà dei suoi beni.... :ironico:
Ma tu che ti senti superiore a Dio come "principi morali" spiegaci alla fine quali siano..... magari alla fine potremo anche andare d'accordo.....:ironico:


Veramente sei tu che ti appigli ad un unico versetto, noi te ne abbiamo portati una montagna, distribuiti tra vecchio e nuovo testamento...

Non per non avere argomenti ma è solo perchè..... :test: :test: :test: :test: :test:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 8480
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Morpheus » 03/11/2020, 10:34

Vieri ha scritto:
E' facile usate tale versetto per convincere le persone che devono donarti le cose che hanno, se sono convinte che hai Dio dietro di te che vede puo' giudicarti

Ti appigli solo ad un unico versetto spiegato anche prima e se sei convinto che Dio sia "cattivo" ...pace all'anima tua e che "alla fine"possa trovare anche Qualcuno che ti possa perdonare.... :sorriso:

Ti dovresti anche ricordare nel frattempo della storia di Zaccheo che si salvò per aver donato solo la metà dei suoi beni.... :ironico:
Ma tu che ti senti superiore a Dio come "principi morali" spiegaci alla fine quali siano..... magari alla fine potremo anche andare d'accordo.....:ironico:


Ma c'e' c'azzecca ? Zaccheo si e' convertito ed e' stato accettato... non e' che ha fatto un peccato, ha dovuto subire un giudizio, ed e' stato perdonato.
Se non te ne fossi accorto stiamo sostenendo che la giustizia di Dio e' ingiusta, perche' e' unicamente vendicativa (e sadica nel caso dell'inferno).

Puoi per favore dirci di un caso in cui tizio ha peccato, ha subito un giudizio diretto da Dio e ha avuto il perdono?
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Avatar utente
Morpheus
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1533
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Morpheus e la zappettina sui piedi...

Messaggiodi Vieri » 03/11/2020, 11:09

Hai appena scritto:
Zaccheo si e' convertito ed e' stato accettato... non e' che ha fatto un peccato, ha dovuto subire un giudizio, ed e' stato perdonato.
Se non te ne fossi accorto stiamo sostenendo che la giustizia di Dio e' ingiusta, perche' e' unicamente vendicativa (e sadica nel caso dell'inferno).

Puoi per favore dirci di un caso in cui tizio ha peccato, ha subito un giudizio diretto da Dio e ha avuto il perdono?

Ma ti sei dato già la risposta.....e Zaccheo non era uno stinco di santo.... :risata: :risata:
poi se tu fossi più attento:
Lc 7,36-50
E, volgendosi verso la donna, disse a Simone: «Vedi questa donna? Sono entrato in casa tua e tu non mi hai dato l’acqua per i piedi; lei invece mi ha bagnato i piedi con le lacrime e li ha asciugati con i suoi capelli. Tu non mi hai dato un bacio; lei invece, da quando sono entrato, non ha cessato di baciarmi i piedi. Tu non hai unto con olio il mio capo; lei invece mi ha cosparso i piedi di profumo. Per questo io ti dico: sono perdonati i suoi molti peccati, perché ha molto amato. Invece colui al quale si perdona poco, ama poco».

Poi disse a lei: «I tuoi peccati sono perdonati». Allora i commensali cominciarono a dire tra sé: «Chi è costui che perdona anche i peccati?». Ma egli disse alla donna: «La tua fede ti ha salvata; va’ in pace!».


PS. per me, con questa storiella" del Dio cattivo" e che non perdona vuoi giustificare la tua negazione di Cristo .....ma dovresti anche ricordare di:
Giovanni 3,16-18
16 Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non muoia, ma abbia la vita eterna. 17 Dio non ha mandato il Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo si salvi per mezzo di lui. 18 Chi crede in lui non è condannato; ma chi non crede è già stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell'unigenito Figlio di Dio.

Figliolo "RIPENSACI".... allora finchè sei ancora in tempo .... :ironico: :ironico: :ironico:
Tutto non è gratis...e un po' di pentimento ci vuole sempre...per essere perdonati..... :ironico: :ironico:
:addio: .
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 8480
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 03/11/2020, 11:54

Vieri ha scritto:Figliolo "RIPENSACI".... allora finchè sei ancora in tempo ....


... prima che il suo amorevole dio amorevolmente ti condanni all'amorevole tormento eterno... ma ti ama... pensa se gli stavi sulle balle! :risata:
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3535
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Mauro1971 » 03/11/2020, 21:33

Vieri ha scritto:per essere perdonati..... :ironico: :ironico:
:addio: .

Ma perdonati di cosa??? :risata: :risata: :risata:

Ma basta, essere se stessi non è un delitto e non è un "peccato". Sinceramente trovo il Cristianesimo una religione mostruosamente noiosa e repressiva.
Chiedere perdono a priori per il semplice essere umani. Che balle.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10544
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Testimone di Cristo » 04/11/2020, 9:23

Scusa TdC hai ragione mi avevi risposto nche se in maniera un po' vaga e sinceramente non capisco ancora molto.
Ora forse ho capito che chi e' morto prima di Cristo non andava all'inferno, ma era in "attesa" della venuta di Cristo per ricevedre il giudizio. Quindi un antico egizio, moriva, aspetava e alla morte di Gesu' e' stato spedito o all'inferno o nel paradiso o nello sozzizzimo purgatorio.
Giusto?

Caro Morpheus, No.
Io leggo che, prima della venuta, morte e resurrezione di Cristo, i corpi dei morti "egizi, ebrei, pagani tutti", andavano nella tomba, mentre le loro anime, andavano "in base alle loro opere" le une nel Seno di Abramo, e le altre in quel luogo chiamato sheol, e come Luca 16..recita, sappiamo la condizione degli uni e degli altri.
Poi sopraggiunta la Grazia di Cristo, alla Sua resurrezione, LUI è andato a predicare la Grazia anche alle anime dei morti...."1 Pt. 4,6..", dove altresì leggo che poi ascendendo ai Cieli, ha portato con se una moltitudine di questi che erano li "nello Sheol" prigionieri, "Ef. 4, 8" come ha portato con se , quelli che erano in attesa nel Seno di Abramo
Poichè essi non conoscevano della Grazia e del perdono..; affinchè tutti fossero messi in condizione di accettare o rifiutare il DONO DI DIO CRISTO.
Al presente quindi, il vangelo della Grazia e della salvezza in DONO è predicato a tutti i viventi, affinchè si Ravvedano e credano col cuore nel Figlio ed invochino il Suo Nome per essere perdonati, redenti , salvati, Riconciliati.
Questo leggo...

Se non te ne fossi accorto stiamo sostenendo che la giustizia di Dio e' ingiusta, perche' e' unicamente vendicativa (e sadica nel caso dell'inferno).

Caro, sei in errore, poichè se fosse come scrivi "e non lo E'" nessuno avrebbe avuto la possibilità di Ravvedersi, di convertirsi, di essere perdonato, Riconciliato col Padre, mediante la fede e confidanza nel Figlio Suo.
Invece sai che, Dio vuole che Tutti siano salvati, e li chiama a Ravvedersi e a credere con tutto il cuore che Gesù è il Cristo ,IL Signore, IL Salvatore, e IL Figlio SUO
Molto francamente caro, le moltitudini di parole che si spendono "non solo nel forum" per dare a Dio dell'ingiusto, sono solo motivo di Rifiuto di Ravvedersi misto ad orgoglio e pregiudizio...

La cosa assurda che denoto è che, per decenni, molti che sono stati ingannati dagli uomini in cui hanno confidato e seguito, Rifiutano di credere col cuore nel Figlio di DIO e Rifiutano di invocaLO , affinche LUI dia loro , La Vita, la gioia, la pacela salvezza..., sebbene vivano con quel vuoto esistenziale, quella tristezza, amarezza..., cercando sollievo chi nell'alcool, chi nelle droghe, e altri in altre vanità;
Io invece ho scelto di dare la mia vita a Cristo IL Figlio di Dio e quel vuoto...LUI lo ha riempito con La Vita...;te lo dico senza superbia o vanagloria...

L'intimidazione sta nel far vedere che se non doni tutto, Dio lo sa e ti uccide.
Sul vendere il podere o no, nota che Atti 4, parte finale prima del 5:1-11:
"32 La moltitudine di quelli che avevano creduto era d'un sol cuore e di un'anima sola; non vi era chi dicesse sua alcuna delle cose che possedeva ma tutto era in comune tra di loro. 33 Gli apostoli, con grande potenza, rendevano testimonianza della risurrezione del Signore Gesù; e grande grazia era sopra tutti loro. 34 Infatti non c'era nessun bisognoso tra di loro; perché tutti quelli che possedevano poderi o case li vendevano, portavano l'importo delle cose vendute"

In pratica il racconto dice che TUTTI vendevano e davano alla chiesa, ilnon vendere manco e' contemplato. In piu' chi non ha dato tutto viene ucciso all'istante.
E' facile usate tale versetto per convincere le persone che devono donarti le cose che hanno, se sono convinte che hai Dio dietro di te che vede puo' giudicarti.

Ecco, quelli che avevano creduto "in Cristo" erano sempre insieme.
Ma leggo che quello che vendevano lo facevano volontariamente.
come leggo, il peccato di Anania e Saffira, non sta semplicemente nel fatto che ,non avevano dato tutto, ma sul Fatto di aver mentito a Dio

Leggo Atti 5,
Pietro disse: «Anania, perché ha Satana riempito il tuo cuore per farti mentire allo Spirito Santo e trattenere una parte del prezzo del podere? 4 Se questo restava invenduto, non rimaneva tuo?
E il ricavato della vendita non era forse a tua disposizione? Perché ti sei messo in cuore questa cosa? Tu non hai mentito agli uomini, ma a Dio!».

9 Allora Pietro le disse: «Perché vi siete messi d'accordo di tentare lo Spirito del Signore?

Ecco si erano messi d'accordo per mentire a Dio, "e beffarLO" sebbene nessuno gli chiese di vendere...,poichè poteva restare invenduto.
Poi è un caso unico che leggo nel NT, ed altri motivi profondi del loro cuore, DIO Solo li conosce..

Buona giornata a tutti :sorriso:
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».

1 Giovanni 4,8 Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.
Testimone di Cristo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1362
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Mauro.....

Messaggiodi Vieri » 04/11/2020, 11:21

Sinceramente trovo il Cristianesimo una religione mostruosamente noiosa e repressiva.

Caro Mauro mi spiace dirtelo con estrema sincerità ma, o per negative esperienze precedenti o per ignoranza, ma del vero cristianesimo e del vero messaggio di Gesù Cristo NON HA MAI CAPITO O VOLUTO CAPIRE NIENTE:....
Trovi "noiose" tali parole ?
(Matteo, 5-7)
5 1Vedendo le folle, Gesù salì sulla montagna e, messosi a sedere, gli si avvicinarono i suoi discepoli.
2 Prendendo allora la parola, li ammaestrava dicendo:

3«Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli.
4 Beati gli afflitti, perché saranno consolati.
5 Beati i miti, perché erediteranno la terra.
6 Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati.
7 Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia.
8 Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio.
9 Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio.
10Beati i perseguitati per causa della giustizia, perché di essi è il regno dei cieli.
11Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia.
12Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli. Così infatti hanno perseguitato i profeti prima di voi.


PS. Sinceramente sono molto dispiaciuto per le tue negazioni .......
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 8480
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

PrecedenteProssimo

Torna a Pensieri & Parole

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici