Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Il giorno più sfortunato della mia vita

Poesie, pensieri, immagini, video, musica e riflessioni in libertà

Moderatore: Francesco Franco Coladarci

Il giorno più sfortunato della mia vita

Messaggiodi Neca » 14/01/2021, 12:41

È il giorno in cui sono nato! La mia non è una vita di gioie, è una vita di sofferenze! Sofferenze che Dio(il Dio della Bibbia) non ha tolto e nemmeno alleviato,cosa che non mi meraviglia dato che anche suo Figlio,in punto di morte, esclamò:"Perché mi hai abbandonato?" Se abbandona suo Figlio,io che non sono figlio suo,a maggior ragione mi abbandona,lo ha fatto da quando sono nato! Prima di abbandonarmi,mi ha tolto il cervello e il cuore,e al loro posto ci ha messo lo sterco! Aveva bisogno di un water per espletare i suoi bisogni e ha trovato me! Io sono il suo cesso personale! Le sue benedizioni sono sterco, urina, flatulenze e scorregge,queste sono le benedizioni che ho ricevuto da questo Dio! Se al posto del cervello e del cuore ho la m***a,lo devo a Lui!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Utente Master
 
Messaggi: 3379
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Neca ed il complesso di Calimero...

Messaggiodi Vieri » 14/01/2021, 13:14

Neca, Neca, posso ancora chiamarti. "caro figliolo"...anche se il mio figlio maggiore ne fa 50 quest'anno?
Ma perchè insisti sempre sul forum con questi lamenti quando non pensi MAI che sei nato come tutti noi comuni mortali con né più, né meno gli stessi problemi?

E vero che nella vita nascono quelli con maggiori possibilità, con genitori "diversi" e che ti lasciano maggiori libertà ma molto dipende anche da noi stessi.
Tu continui a prendertela sempre con Dio e se non basta anche con gli altri, come con il sottoscritto che spesso è forse tra i pochi che cerca di consigliarti al meglio.

Sai quale è alla fine il tuo problema ? Quello di piangerti sempre addosso dando sempre la colpa ad "altri" (Dio in primis...) giustificando così le tue "debolezze".

Hai una età, mi pare che non sia proprio di primo pelo e qualche cosa nella vita avresti pur dovuto fare e non solo essere stato costretto a seguire le direttive della WTS e come hai trovato finalmente il coraggio e la forza di toglierti da questo "laccio" dovresti avere più fiducia in te stesso.

Cosa ti avevo scritto in precedenza?
Se insisti e resisti, raggiungi e conquisti....

In breve fatti coraggio e vai avanti senza pensare a scrivere post di questo genere che onestamente lasciano gli altri un po' addolorati.
:saggio:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 8469
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Sandro » 14/01/2021, 14:34

Caro Neca, ho appena finito di parlare al telefono con un amico depresso, apro il computer e ne trovo un altro. Possono esserci milioni di ragioni per cui ci si trovi in cattive condizioni psicologiche, ma ci sono anche tante possibilità per ristabilirsi. Le stai Cercando? Un altro mio caro amico era nelle tue condizioni e forse anche peggio. Le aveva provate tutte con scarsi risultati. Poi iniziò il trattamento con un inibitore della ricaptazione della serotonina. ci volle un po' di tempo ed ora che lo sento regolarmente sta bene. Ora non voglio dirti che dovresti provare questa cura , ma cercare una via per la tua guarigione emotiva. Anche un buon supporto psicologico potrebbe aiutarti, ma il primo passo dovresti essere sempre tu a farlo.
Sandro
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1256
Iscritto il: 30/06/2019, 11:55

Messaggiodi Testimone di Cristo » 14/01/2021, 17:48

Neca ha scritto:È il giorno in cui sono nato! La mia non è una vita di gioie, è una vita di sofferenze! Sofferenze che Dio(il Dio della Bibbia) non ha tolto e nemmeno alleviato,cosa che non mi meraviglia dato che anche suo Figlio,in punto di morte, esclamò:"Perché mi hai abbandonato?" Se abbandona suo Figlio,io che non sono figlio suo,a maggior ragione mi abbandona,lo ha fatto da quando sono nato! Prima di abbandonarmi,mi ha tolto il cervello e il cuore,e al loro posto ci ha messo lo sterco! Aveva bisogno di un water per espletare i suoi bisogni e ha trovato me! Io sono il suo cesso personale! Le sue benedizioni sono sterco, urina, flatulenze e scorregge,queste sono le benedizioni che ho ricevuto da questo Dio! Se al posto del cervello e del cuore ho la m***a,lo devo a Lui!


Caro Neca , abbi pazienza; ma veramente pensi che solo tu affronti difficoltà nella vita..?
Ho accennato più volte di come per quasi due anni, NON ho dormito-riposato; oppresso, depresso, dove spesso mi ubriacavo cercando un po di pace; imbottigliato di psicofarmaci, senza contare che all'epoca lavoravo al penitenziario di Napoli S......,
sai non mi meraviglia la tua arroganza verso di LUI, poichè facevo lo stesso, come se LUI avesse degli obblighi oppure debiti verso di me....,; quindi mi ritrovai sull'orlo del precipizio; avevo 27 anni, ed una bimba di pochi mesi; ci pensi sposato da alcuni anni...?
Ma accadde come avviene quà nel forum che mi parlarono di Cristo Gesù IL Signore; che aveva preso il mio posto morendo alla croce portando pure le mie colpe, e quindi decisi di Credere in LUI col Cuore, e di InvocarLO Ravveduto , Pentito, Umiliato e GLI chiesi...
E come scrissi: Io non avevo Mai visto NA Cosa del genere ; mistica Grandiosa; IL Cielo si aprì, e la Luce che era più splendente del sole mi travolse Meravigliosamente, e in un battito di ciglia scomparvero anni di oppressione....,,e la Sua pace, allegrezza, gioia mi riempì...
e Giggino "so io" sta ancora quì e ti da testimonianza "dopo 25 anni.."che LUI è La Realtà, La Vita....; LO cerco ogni giorno RingraziandoLO col Padre, poichè SI piglia cura di me e della casa mia...
Quindi il problema non è LUI , ma sei tu, come lo ero io..
Ecco non sono favole, è la mia testimonianza, poi ognuno creda ciò che vuole..



Quindi sempre per consiglio, invece di continuare a piangerti addosso, scegli di Credere in LUI Ravvedendoti, e accostati a LUI chiedendoGLI col cuore di salvarti e di rivelarsi alla tua vita....
LUI lo Farà...
Te lo scrivo con franchezza, come per la mia vita, nessun medico, farmaco, amico, ricchezza..., ti potrà dare pace al cuore , tranne LUI...
Scegli di credere in LUI "nessuna religione" e chiedigli col cuore, togliendo via l'arroganza...


Mamma quanta follia vivevo allora, percio non mi meraviglia la tua arroganza
Stammi bene
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».

1 Giovanni 4,8 Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.
Testimone di Cristo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1359
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Gocciazzurra » 14/01/2021, 18:29

Caro Neca,
Dio non è la panacea di mali fisici e interiori.
Per come la vedo io dovresti iniziare un percorso con un valido psicoterapeuta e respingere, almeno per il momento, qualsiasi pensiero relativo a Dio.
A seguito di quanto sopra riuscirai ad avere la serenità interiore che ti aiuterà a intraprendere un cammino migliore di quello attuale e solo allora potrai fare delle scelte obiettive.
Secondo il mio pensiero tu sei una persona molto sola che sta soffrendo non poco e bene hai fatto ad esternarlo al forum che può essere anche una fonte di incoraggiamento da chi ti comprende. :carezza:
Immagine

Le parole troveranno credito quando i fatti daranno certezze. (Socrate)

Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5834
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

Messaggiodi Neca » 14/01/2021, 19:16

Ho parlato di cervello e di cuore,due organi che rappresentano 1) la razionalità, 2) l'emotività! Il cervello è la sede della ragione,il cuore è la sede dei sentimenti! Al posto del cervello, ovvero delle capacità razionali ho l'incapacità di essere razionale! Al posto del cuore, ovvero al posto delle qualità positive,amore, altruismo ecc....,ci sono qualità negative,quali arroganza, mancanza di rispetto, disprezzo ecc...! Ora devo andare a cena,mi spiegherò meglio dopo perché mi sento così!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Utente Master
 
Messaggi: 3379
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Messaggiodi Mauro1971 » 14/01/2021, 19:38

Fonte:
[url]https://it.wikipedia.org/wiki/Quattro_nobili_verità[/url]

La Verità del dolore

Buddha ritratto nell'arte del Gandhāra con la caratteristica uṣṇīṣa posta in cima alla testa e la ūrṇā in mezzo agli occhi, ambedue segni di un Buddha (vedi: Trentadue segni maggiori di un Buddha, san. Dvātrimāśadvaralakṣaṇa). Le mani sono poste nel "Gesto di somma illuminazione" (bodhyagrimudrā): l'indice della mano sinistra è avvolto dalle dita della mano destra, il che indica che la Realtà assoluta, l'Uno, è avvolta dalla Realtà fenomenica, il molteplice.

Nella vita degli esseri senzienti (sanscrito sattva, pāli satta, cin. 衆生 zhòngshēng, giapp. shūjō, tib. sems-can), tra cui l'essere umano, è insita la "sofferenza" (san. duḥkha, pāli dukkha, cin. 苦 kǔ, giapp. ku, tib. sdug-bsngal). Tale esperienza del dolore riguarda anche i momenti di "appagamento" e "serenità" in quanto essi stessi impermanenti. Nei testi canonici il Buddha Shakyamuni individua otto tipi di dolore:

Il dolore della nascita, causato dalle caratteristiche del parto e dal fatto di generare le sofferenze future.
Il dolore della vecchiaia, che indica l'aspetto di degrado dell'impermanenza.
Il dolore della malattia, determinato dallo squilibrio fisico.
Il dolore della morte, generato dalla perdita della vita.
Il dolore causato dall'essere vicini a ciò che non "piace".
Il dolore causato dall'essere lontani da ciò che si "desidera".
Il dolore causato dal non "ottenere" ciò che si "desidera".
Il dolore causato dai cinque skandha (o aggregati), ovvero dalla loro unione e dalla loro separazione. Questi sono: il corpo, (rūpa), quale manifestazione dei 4 elementi terra, aria, fuoco e acqua; le sensazioni (vedanā); le percezioni (saññā); le formazioni mentali (sankhāra); la coscienza (viññāna).

Questa lista di otto dolori viene riassunta in tre categorie (san. tri-duḥkhatā, pāli tidukkhatā, cin. 三苦 sānkǔ, giapp. sanku, tib. sdug bsngal gsum)[3]:

Dolore in quanto tale (san. duḥkha duḥkhatā, pāli dukkha dukkhatā, cin. 苦苦 kǔkǔ, giapp. kuku, tib. sdug-bsngal-gyi sdug-bsngal). Questa categoria riassume i dolori inerenti alla nascita, alla malattia, alla vecchiaia e alla morte. Ma anche quelli riguardanti all'essere uniti a ciò che non si desidera e a quelli procurati nel cercare di fuggire lo stesso dolore.
Dolore per ciò che muta (san. vipariṇama duḥkhatā, pāli viparinama dukkhatā, cin. 壞苦 huài kǔ, giapp. e ku, tib. 'gyur-ba'i sdug-bsngal). In questa categoria vengono riassunte le sofferenze procurate dall'impermanenza come quelli dell'essere separati da ciò che si desidera o quelli generati da non ottenere ciò che si brama.
Dolore generato dall'esistenza (san. saṃskāra duḥkhatā, pāli saṃkhāra dukkhatā, cin. 行苦 xíngkǔ, giapp. gyōku, tib. khyab-pa 'dubyed-ky sdug-bsngal). In questa categoria vengono elencati i dolori relativi all'insoddisfazione perenne procurata dall'esistenza nel saṃsāra: la frustrazione, l'inutilità di numerose nostre attività. Queste sofferenze sono collegate ai cinque skandha (o aggregati) e ai relativi attaccamenti.

Il "dolore" affligge l'uomo a motivo dell'impermanenza sia propria che di tutto ciò che sperimenta e conosce in vita, per effetto della sua nascita immersa nel saṃsāra e per l'adesione alla credenza in un sé imperituro.
Questa sofferenza si rivela ed è percepita non solo quando si constata l'ineluttabilità di malattia, vecchiaia e morte, ma anche quando si è costretti al contatto con ciò che non si ama (contatti, connessioni, relazioni, interazioni con persone, cose od eventi sgradevoli ecc.), come pure è percepita quando si è costretti alla separazione da ciò che si ama o in cui ci si diletta, o ancora quando si risente di un disagio esistenziale derivante dallo scontrarsi con una realtà che non soddisfa la propria adesione all'idea di un sé solido, affidabile ed imperituro. La frustrazione dei desideri è una delle più usuali percezioni del "dolore".
Più in generale, la constatazione che viene fatta nella "Prima nobile verità" è che esiste nella vita dell'uomo una "sofferenza" associata indistricatamente all'essere nel mondo un mutevole «composto di aggregati».
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10529
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi deliverance1979 » 14/01/2021, 19:39

Ma vedi caro Neca, purtroppo la vita non è giusta.
Pensare ad una giustizia di uguaglianza ideale tra le persone è una cosa praticamente impossibile da raggiungere e mai si raggiungerà.

La situazione di vita ideale, dove si nasce in un bel corpo, con un buon DNA che ti garantisce una salute di base buona e duratura, in una famiglia benestante ed illuminata che nel crescerti ed educarti ti sa guidare, e riesce a formarti la personalità per avere successo, autostima, e soddisfazione nella vita, tutte queste caratteristiche messe cosi insieme, ad averle, su questo pianeta, sono solo in pochi.

Il resto della gente comune, che si discosta da questa venuta al mondo ideale, si dovrà arrabattare come meglio può per tirare avanti e raggiungere una propria stabilità, un proprio equilibrio o il successo.
Ed anche nel percorso della vita, esistono persone che partono male, ma vuoi per fortuna o il semplice trovarsi al posto (ma con le giuste caratteristiche acquisite in anni di studio o esperienza), riescono a svoltare la propria vita.
Altri invece, necessitano di anni di sacrifici, compromessi e via dicendo.

Un vecchio saggio allenatore di pesi, con cui ogni tanto conversavo in palestra diceva sempre..."Amico mio, il duro allenamento è inversamente proporzionale a quanto madre natura ti ha donato...."

Quindi, come ti hanno detto altri foristi, l'unica via per uscire dal pantano in cui sei venuto all'esistenza è quella di iniziare a porti degli obiettivi e lavorarci.
Ci vuole tempo e pazienza per passare dal piano terra al primo piano (in termini di progresso e conquiste personali)...

Prima inizi, e prima vedrai i risultati.
Anche perchè, se con te ce l'ha Dio, quello fortunato è stato benedetto da Lui.
E per quale motivo?
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6656
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Socrate69 » 14/01/2021, 19:56

Ciao Neca.
Se posso farti una domanda:
Quali cose potrebbero renderti più felice?
Ogni religione si fonda sulla paura dei molti e sull’astuzia dei pochi - Stendhal

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Utente Master
 
Messaggi: 4401
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Neca » 14/01/2021, 21:15

Quando ero più giovane ero molto razionale! Mole scelte che ho fatto si sono sempre degli autentici fallimenti,e così, fallimento dopo fallimento,si è fatta strada la convinzione che la mia razionalità o meglio la mia presunta intelligenza in realtà si tratta di qualcos'altro! Idem per quanto riguarda le qualità,o meglio,il cuore! Pensavo di avere qualcosa di buono, ma esaminandomi con attenzione, è risultato che le qualità positive non ci sono! Al contrario, sono presenti le qualità negative,e questo fin da quando sono nato, eccovi spiegato perché ritengo che al posto del cervello e del cuore ci sia sterco, urina flatulenze e scorregge!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Utente Master
 
Messaggi: 3379
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Messaggiodi Socrate69 » 14/01/2021, 22:27

Vedi caro Neca, a me sembra che laddove dovresti lavorare è la tua autostima!
Magari prenditi un pò di tempo per vedere cosa potresti fare.
Si trova molto in rete sull'argomento, ti suggerisco di avvalertene per infine attirare un pò di positività nella tua vita :occhiol: .
Ogni religione si fonda sulla paura dei molti e sull’astuzia dei pochi - Stendhal

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Utente Master
 
Messaggi: 4401
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi deliverance1979 » 14/01/2021, 22:45

Neca ha scritto:Mole scelte che ho fatto si sono sempre degli autentici fallimenti,e così, fallimento dopo fallimento,si è fatta strada la convinzione che la mia razionalità o meglio la mia presunta intelligenza in realtà si tratta di qualcos'altro!


Ma ne sei proprio sicuro?
Il genere umano è progredito grazie ai fallimenti.
Il fallimento è esperienza.

Se una persona ti chiedesse dei consigli su ciò che tu hai fallito, di sicuro tu gli diresti cosa non fare per non sbagliare.
Quindi, quella persona ha il vantaggio di avere la tua esperienza negativa che l'aiuterà ad evitare l'errore.

Ora, questo non significa che fallire è bello, tanto meno in una società che fin da piccoli ci insegna come sia figo essere tra i primi...
Ma, senza l'errore, non si sarebbe capito che quella strada non era percorribile, o, qualora lo fosse, è meglio non fare determinate azioni o scelte.... ma sempre grazie all'errore.

Il problema di fondo è non cadere nel loop di ripetere sempre gli stessi errori.
Oppure, di compiere errori che possono darti delle conseguenze cosi disastrose che per riprenderti servono degli anni o dei decenni.

Se fai il temerario mentre fai una corsetta, male che va ti sloghi una caviglia o ti sbucci un ginocchio.
Ma se lo fai in uno sport estremo, se ti va bene stabilisci un nuovo record, ma se ti va male "vai tra i cipressi" (come si dice dalle mie parti)...

Quindi, l'errore non è sempre una cosa negativa.
E sicuramente, con moderazione, è sempre meglio commettere un errore che non fare nulla per timore di sbagliare.

Come ti hanno fatto notare molti foristi, devi lavorare sulla tua autostima.
Hè, non è facile, soprattutto se oltre ad avere avuto un'educazione geovista, si ha anche avuto un'educazione familiare iper protettiva o iper impaurita, dove ogni azione, ogni scelta erano sempre accompagnate da mille redarguizioni, raccomandazioni e avvertimenti.
Tutte cose positive, se poi però il genitore le accompagnava anche a consigli su come poter risolvere determinate situazioni.
Ma tutte cose negative se tali esortazioni genitoriali si limitavano solo a fiaccare la tua esuberanza nel voler provare esperienze nuove, e senza nessun consiglio o aiuto su come invece aiutarti a risolvere determinate problematiche.
Esortazioni che i genitori ti davano perchè a loro volta questa era l'educazione che loro stessi avevano ricevuto.
Per la serie....una pecora non si trasformerà mai in lupo.... anche dovessero passare 10000000000 secoli....

Guarda, non sei il solo in questo club...anzi....
Quindi torniamo sempre al solito discorso.... per progredire e raggiungere i tuoi obiettivi (secondo una tua ambizione realistica), "devi impegnarti in maniera inversamente proporzionale a quanto la tua situazione genetica, famigliare, economica e culturale ti hanno dato...."
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6656
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi nelly24 » 15/01/2021, 12:08

Carissimo Neca, non sai come ti capisco. Innumerevoli sono i momenti in cui maledivo il giorno in cui sono nata. Con le mie capacitá intelettuali potevo far miracoli, eppure ho lasciato che il mio cervello atrofizzasse. Mi sono lasciata rovinare 45 anni di vita. C'erano periodi in cui pensavo di farla finita ma poi resistevo un altro giorno e poi un altro ancora. Sono qui. Sono sana.
Quando ho toccato il fondo ho capito di aver bisogno di aiuto. I farmaci aiutano a sopravvivere.
Ormai sono vecchia, sto pensando a tutto ció che ho fatto e specialmente a ció che non ho fatto, che mi sono persa, che non ho potuto dare a mio figlio. Mi viene una rabbia, non ti dico. Ma le scelte erano le mie. Ero io a decidere cosa fare, non gli altri.
Segui i consigli , rivolgiti a un medico, la depressione e una bruttissima bestia. Bacio e abbraccio Alenka
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4604
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Messaggiodi Neca » 15/01/2021, 15:22

Grazie! Tutti belli i vostri commenti! Io comunque,continuo a credere che la mia vita sia sempre stata una m***a! Non ricordo di aver raggiunto obiettivi positivi, che mi abbiano cambiato la vita! Al contrario,i fallimenti hanno fatto parte integrante della mia vita! Dimostrazione questa che l'intelligenza non è il mio forte! E per quel che riguarda le qualità positive che avevo anche queste non mi sono state utili nella vita di tutti i giorni! A che serve essere altruisti se poi finisci nella "M"! A che serve essere buoni se poi si finisce col dipendere totalmente dagli altri? Ho visto gente che queste qualità non le avevano raggiungere i loro obiettivi, allora son giunto alla conclusione che le qualità positive non mi sono servite a nulla! Forse era meglio se coltivavo qualità negative se volevo raggiungere i miei obiettivi, forse, così facendo, Dio mi avrebbe aiutato!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Utente Master
 
Messaggi: 3379
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Messaggiodi Tranqui » 15/01/2021, 15:42

Neca ha scritto:Grazie! Tutti belli i vostri commenti! Io comunque,continuo a credere che la mia vita sia sempre stata una m***a! Non ricordo di aver raggiunto obiettivi positivi, che mi abbiano cambiato la vita! Al contrario,i fallimenti hanno fatto parte integrante della mia vita! Dimostrazione questa che l'intelligenza non è il mio forte! E per quel che riguarda le qualità positive che avevo anche queste non mi sono state utili nella vita di tutti i giorni! A che serve essere altruisti se poi finisci nella "M"! A che serve essere buoni se poi si finisce col dipendere totalmente dagli altri? Ho visto gente che queste qualità non le avevano raggiungere i loro obiettivi, allora son giunto alla conclusione che le qualità positive non mi sono servite a nulla! Forse era meglio se coltivavo qualità negative se volevo raggiungere i miei obiettivi, forse, così facendo, Dio mi avrebbe aiutato!

sei in buona compagnia ci son tanti falliti al mondo :blu: ma ricordarselo serve ? :triste:

Presentazione


Chi ama, crede nell’impossibile.
Elizabeth Barrett Browning


Immagine
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
 
Messaggi: 6212
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Gocciazzurra » 15/01/2021, 17:46

Neca ha scritto:Grazie! Tutti belli i vostri commenti!
Caro Neca ci fa piacere che ci ringrazi per i nostri commenti, però "salta all'occhio" che non riesci o non vuoi prendere in considerazione i vari suggerimenti!
Dici che: "Io comunque,continuo a credere che la mia vita sia sempre stata una m***a!" e pertanto è evidente che la tua autostima è pari allo zero e da solo non ce la puoi fare a risollevarla perchè ormai i tuoi processi mentali girano sempre a circuito chiuso. Ecco il motivo per cui hai necessità di una persona esperta nel settore che riesca a farteli interrompere per percorrere un cammino differente!
Capito mi hai? :bacino:
Immagine

Le parole troveranno credito quando i fatti daranno certezze. (Socrate)

Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5834
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

Messaggiodi nelly24 » 15/01/2021, 20:15

Gocciazzurra ha scritto:Caro Neca,
Dio non è la panacea di mali fisici e interiori.
Per come la vedo io dovresti iniziare un percorso con un valido psicoterapeuta e respingere, almeno per il momento, qualsiasi pensiero relativo a Dio.
A seguito di quanto sopra riuscirai ad avere la serenità interiore che ti aiuterà a intraprendere un cammino migliore di quello attuale e solo allora potrai fare delle scelte obiettive.
Secondo il mio pensiero tu sei una persona molto sola che sta soffrendo non poco e bene hai fatto ad esternarlo al forum che può essere anche una fonte di incoraggiamento da chi ti comprende. :carezza:
:quoto100: :bacio:
Neca, esiste un piccolo trucco molto efficace. La mattina quando ti alzi, guardati nello specchio e dici ad alta voce: Oggi, Neca, e' un giorno bellissimo. Posso fare decine di foto bellissime, io sono simpatico, sono una bella persona, la gente mi vuole bene. IO MI VOGLIO BENE! - - - - - Con queste affermazioni pisitive cominci positivamente la giornata. Oggi ti sembreranno esagerazioni o bugie. E dai, 10 giorni di queste "bugie" e vedrai che ti convincerai che non sono bugie ma la pura verita'
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4604
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Messaggiodi enkidu » 16/01/2021, 9:48

Neca ha scritto:È il giorno in cui sono nato! La mia non è una vita di gioie, è una vita di sofferenze! Sofferenze che Dio(il Dio della Bibbia) non ha tolto e nemmeno alleviato,cosa che non mi meraviglia dato che anche suo Figlio,in punto di morte, esclamò:"Perché mi hai abbandonato?" Se abbandona suo Figlio,io che non sono figlio suo,a maggior ragione mi abbandona,lo ha fatto da quando sono nato! Prima di abbandonarmi,mi ha tolto il cervello e il cuore,e al loro posto ci ha messo lo sterco! Aveva bisogno di un water per espletare i suoi bisogni e ha trovato me! Io sono il suo cesso personale! Le sue benedizioni sono sterco, urina, flatulenze e scorregge,queste sono le benedizioni che ho ricevuto da questo Dio! Se al posto del cervello e del cuore ho la m***a,lo devo a Lui!


Ti capisco e fregatene di chi ti dà consolazioni a buon mercato. Non riescono a capire che per alcuni la vita può essere una autentica MERDATA, e non per colpa di chi vive in questo modo. Non per un arcano mistero, non per vittimismo, non per egocentrismo bizzoso, ma proprio perchè non tutti i cervelli forniscono quelle catecolamine e quei mezzi chimico neurologico per investire positivamente il reale.
enkidu
Utente Junior
 
Messaggi: 319
Iscritto il: 09/05/2011, 19:11

Messaggiodi Neca » 16/01/2021, 15:16

Se, come dice Dely,i miei fallimenti aiutano gli altri a non commettere gli stessi errori allora ho raggiunto un obiettivo, ma quando uno impara a non commettere gli stessi errori allora io non servo più! Uno come me,abituato ad aiutare gli altri nelle loro difficoltà,soffre molto quando si trova in condizioni di dover ricevere senza poter dare nulla in cambio! Tutti gli obiettivi che mi ero prefissato nella vita avevano come scopo, aiutare tutti a stare meglio! Per questo sto male!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Utente Master
 
Messaggi: 3379
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Messaggiodi Testimone di Cristo » 16/01/2021, 15:45

nelly24 ha scritto:
Gocciazzurra ha scritto:Caro Neca,
Dio non è la panacea di mali fisici e interiori.
Per come la vedo io dovresti iniziare un percorso con un valido psicoterapeuta e respingere, almeno per il momento, qualsiasi pensiero relativo a Dio.
A seguito di quanto sopra riuscirai ad avere la serenità interiore che ti aiuterà a intraprendere un cammino migliore di quello attuale e solo allora potrai fare delle scelte obiettive.
Secondo il mio pensiero tu sei una persona molto sola che sta soffrendo non poco e bene hai fatto ad esternarlo al forum che può essere anche una fonte di incoraggiamento da chi ti comprende. :carezza:
:quoto100: :bacio:
Neca, esiste un piccolo trucco molto efficace. La mattina quando ti alzi, guardati nello specchio e dici ad alta voce: Oggi, Neca, e' un giorno bellissimo. Posso fare decine di foto bellissime, io sono simpatico, sono una bella persona, la gente mi vuole bene. IO MI VOGLIO BENE! - - - - - Con queste affermazioni pisitive cominci positivamente la giornata. Oggi ti sembreranno esagerazioni o bugie. E dai, 10 giorni di queste "bugie" e vedrai che ti convincerai che non sono bugie ma la pura verita'


Segui i consigli , rivolgiti a un medico, la depressione e una bruttissima bestia. Bacio e abbraccio Alenka


Con sola franchezza
Ragazze, autoconvincimenti servono a poco o a nulla; dire adesso è giorno, è giorno, è giorno, non farà spuntare il sole, mentre è notte fonda .
Quì c'è chi la depressione l'ha provata sulla sua pelle per lungoooo tempo, e psicologi, psichiatri...., ne ha consultati...; farmaci ad una certa quantità, "pure l'esafosfina 500 endovena..."ma quello che potevano produrre ,era solo stordimento "era meglio una bottiglia di vino"e solo raramente avevo un leggero, momentaneo velo di quiete ; pensate che mezza compressa di seropram e altra volta mezza di anatralin, mi sembravo di impazzire; quindi dopo tanti farmaci dissi basta .
La depressione è la malattia dell'anima e quindi questi palliativi non funzionano; gli amici ti vogliono bene ,ma alla sera ognuno è a casa sua e tu resti solo col tuo malessere che ti porti da anni.
l'autoconvinzione non serve a nulla.

Le persone con questo male, pagherebbero soldi senza contare per esserne liberati; ci si affida a medici, qualcuno a maghi e santoni pagando cifre assurde, ma nessuno guarisce l'anima sulla terra.
UNO E' IL Liberatore, IL Salvatore, Cristo Gesù IL Signore.
Ci si affida alle persone pagando..., ma sono pochi quelli che sono disposti a credere in LUI, e quando non riescono a risolvere questi drammi, inveiscono contro di LUI, mentre LUI continua a dire:Venite a ME voi tutti...., e IO vi darò riposo.
Buona serata
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».

1 Giovanni 4,8 Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.
Testimone di Cristo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1359
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Neca » 16/01/2021, 18:21

Testimone di Cristo ha scritto:
nelly24 ha scritto:
Gocciazzurra ha scritto:Caro Neca,
Dio non è la panacea di mali fisici e interiori.
Per come la vedo io dovresti iniziare un percorso con un valido psicoterapeuta e respingere, almeno per il momento, qualsiasi pensiero relativo a Dio.
A seguito di quanto sopra riuscirai ad avere la serenità interiore che ti aiuterà a intraprendere un cammino migliore di quello attuale e solo allora potrai fare delle scelte obiettive.
Secondo il mio pensiero tu sei una persona molto sola che sta soffrendo non poco e bene hai fatto ad esternarlo al forum che può essere anche una fonte di incoraggiamento da chi ti comprende. :carezza:
:quoto100: :bacio:
Neca, esiste un piccolo trucco molto efficace. La mattina quando ti alzi, guardati nello specchio e dici ad alta voce: Oggi, Neca, e' un giorno bellissimo. Posso fare decine di foto bellissime, io sono simpatico, sono una bella persona, la gente mi vuole bene. IO MI VOGLIO BENE! - - - - - Con queste affermazioni pisitive cominci positivamente la giornata. Oggi ti sembreranno esagerazioni o bugie. E dai, 10 giorni di queste "bugie" e vedrai che ti convincerai che non sono bugie ma la pura verita'


Segui i consigli , rivolgiti a un medico, la depressione e una bruttissima bestia. Bacio e abbraccio Alenka


Con sola franchezza
Ragazze, autoconvincimenti servono a poco o a nulla; dire adesso è giorno, è giorno, è giorno, non farà spuntare il sole, mentre è notte fonda .
Quì c'è chi la depressione l'ha provata sulla sua pelle per lungoooo tempo, e psicologi, psichiatri...., ne ha consultati...; farmaci ad una certa quantità, "pure l'esafosfina 500 endovena..."ma quello che potevano produrre ,era solo stordimento "era meglio una bottiglia di vino"e solo raramente avevo un leggero, momentaneo velo di quiete ; pensate che mezza compressa di seropram e altra volta mezza di anatralin, mi sembravo di impazzire; quindi dopo tanti farmaci dissi basta .
La depressione è la malattia dell'anima e quindi questi palliativi non funzionano; gli amici ti vogliono bene ,ma alla sera ognuno è a casa sua e tu resti solo col tuo malessere che ti porti da anni.
l'autoconvinzione non serve a nulla.

Le persone con questo male, pagherebbero soldi senza contare per esserne liberati; ci si affida a medici, qualcuno a maghi e santoni pagando cifre assurde, ma nessuno guarisce l'anima sulla terra.
UNO E' IL Liberatore, IL Salvatore, Cristo Gesù IL Signore.
Ci si affida alle persone pagando..., ma sono pochi quelli che sono disposti a credere in LUI, e quando non riescono a risolvere questi drammi, inveiscono contro di LUI, mentre LUI continua a dire:Venite a ME voi tutti...., e IO vi darò riposo.
Buona serata

La sola fede non basta! Occorrono tutt'uno insieme di cose, compresi i familiari, per aiutare un depresso! Io sono fortemente scoraggiato da una situazione personale che si protrae da anni e che non sembra avere soluzione! Come ho detto nel commento precedente,i miei obiettivi avevano come finalità,far stare bene gli altri! Non pregavo Dio per me stesso e basta! Non mi pongo obiettivi egoistici! Ho sperimentato la gioia che deriva dal dare, voglio tornare a dare, ma se sono nel bisogno non posso dare,e questo mi fa stare male! Io sto bene solo quando so di aver dato!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Utente Master
 
Messaggi: 3379
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Messaggiodi Gocciazzurra » 16/01/2021, 19:50

Testimone di Cristo ha scritto:La depressione è la malattia dell'anima e quindi questi palliativi non funzionano

Nel tuo caso è stato così, ma nella grande maggioranza dei casi la depressione è un mostro dalle tante facce che non solo coinvolge la sfera emotiva ma in parecchi casi anche quella psichica poichè spesso i neurotrasmettitori si "inceppano" provocando una riduzione dei livelli di serotonina, di dopamina e di noradrenalina nell'organismo. Ecco il motivo per cui spesso occorre un cammino terapeutico basato su psicoterapia integrato anche da farmaci.
Io ho avuto per diversi anni la forma detta "depressione maggiore": l'ho curata con farmaci che mi rendevano una zombie ma senza risolvere il problema. Poi fortunatamente uno psichiatra mi ha prescritto un antidepressivo della nuova generazione e, nonostante fossi molto sfiduciata e refrattaria ai farmaci, questo farmaco ha prodotto il "miracolo" togliendomi quel macigno di sofferenza che mi opprimeva cervello e "cuore".

Pertanto non si tratta di tuffarsi a pesce sui farmaci, ma di valutare prima un percorso psicologico e dopo un tot di tempo senza risultati apprezzabili sarà lo stesso psicologo che indirizzerà il paziente ad una valutazione dallo psichiatra.
Immagine

Le parole troveranno credito quando i fatti daranno certezze. (Socrate)

Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5834
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

Messaggiodi deliverance1979 » 16/01/2021, 22:07

Caro Neca, da quel che vedo, tu hai bisogno di salvare capro e cavoli.
Hai mai pensato di proporti come badante per anziani?
Sembra strana come figura, visto che spesso tale ruolo è svolto da donne.
Ma ti posso dire che conosco un paio di uomini che svolgono questa attività con molto successo.
Oppure come operatore socio sanitario.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6656
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi nelly24 » 18/01/2021, 8:44

Gocciazzurra ha scritto:
Testimone di Cristo ha scritto:La depressione è la malattia dell'anima e quindi questi palliativi non funzionano

Nel tuo caso è stato così, ma nella grande maggioranza dei casi la depressione è un mostro dalle tante facce che non solo coinvolge la sfera emotiva ma in parecchi casi anche quella psichica poichè spesso i neurotrasmettitori si "inceppano" provocando una riduzione dei livelli di serotonina, di dopamina e di noradrenalina nell'organismo. Ecco il motivo per cui spesso occorre un cammino terapeutico basato su psicoterapia integrato anche da farmaci.
Io ho avuto per diversi anni la forma detta "depressione maggiore": l'ho curata con farmaci che mi rendevano una zombie ma senza risolvere il problema. Poi fortunatamente uno psichiatra mi ha prescritto un antidepressivo della nuova generazione e, nonostante fossi molto sfiduciata e refrattaria ai farmaci, questo farmaco ha prodotto il "miracolo" togliendomi quel macigno di sofferenza che mi opprimeva cervello e "cuore".

Pertanto non si tratta di tuffarsi a pesce sui farmaci, ma di valutare prima un percorso psicologico e dopo un tot di tempo senza risultati apprezzabili sarà lo stesso psicologo che indirizzerà il paziente ad una valutazione dallo psichiatra.

Mia cara, anch'io senza un farmaco non sarei piú qui. Nel mio caso si tratta di fluoxetina conosciuta come prozac.
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4604
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Caro Neca,.....Ha ragione Deliverance......

Messaggiodi Vieri » 18/01/2021, 12:23

deliverance1979 ha scritto:Caro Neca, da quel che vedo, tu hai bisogno di salvare capro e cavoli.
Hai mai pensato di proporti come badante per anziani?
Sembra strana come figura, visto che spesso tale ruolo è svolto da donne.
Ma ti posso dire che conosco un paio di uomini che svolgono questa attività con molto successo.
Oppure come operatore socio sanitario.

Io ritengo che piu° che "impasticcarsi" debba trovarti un lavoro che tra l'altro cerchi da tanto tempo.
Ma cosa sai fare alla fine, come ti proponi ?
Vivi tra l'altro in una regione dove il lavoro non manca ma ovviamente occorre oggi proporsi con una esperienza ed un minimo di titolo di studio ed una specializzazione.
Oltre a questo, ovviamente l'eta' conta molto e più che avanza e meno esistono possibilità di trovarlo.

Bisogna essere realisti ed allo stato attuale l'idea di Deliverance la vedo particolarmente interessante per due motivi principali:
il primo e' che di assistenti socio sanitari o badanti anche maschili, ce n'e' una grande richiesta, e per secondo l'età non piu' giovanissima rappresenta in questo caso un vantaggio.
Per secondo non si valuta in questo caso la "specializzazione" ma le "doti umane" e ritengo che la tua sensibilità possa esserti utile.

Potresti contattare:
Su Google alla voce " cercasi badante Udine", offerte di lavoro Udine,:

https://www.gruppoagila.it/lavora-con-noi/
https://badantiudine.gruppoagila.it/?gc ... gKSK_D_BwE

https://www.agenziasphera.it/lavora-con-noi/

https://servizi.aaannunci.it/badanti/19/

https://business.google.com/v/assoociaz ... gKEz_D_BwE

https://www.gallasgroup.it/contatti/age ... gL8GPD_BwE
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 8469
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Neca » 18/01/2021, 21:56

deliverance1979 ha scritto:Caro Neca, da quel che vedo, tu hai bisogno di salvare capro e cavoli.
Hai mai pensato di proporti come badante per anziani?
Sembra strana come figura, visto che spesso tale ruolo è svolto da donne.
Ma ti posso dire che conosco un paio di uomini che svolgono questa attività con molto successo.
Oppure come operatore socio sanitario.

Domani devo incontrarmi con una persona, per un lavoro! Forse pulizie in casa di cura, spero che vada in porto!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Utente Master
 
Messaggi: 3379
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Messaggiodi nelly24 » 19/01/2021, 9:10

Neca ha scritto:
deliverance1979 ha scritto:Caro Neca, da quel che vedo, tu hai bisogno di salvare capro e cavoli.
Hai mai pensato di proporti come badante per anziani?
Sembra strana come figura, visto che spesso tale ruolo è svolto da donne.
Ma ti posso dire che conosco un paio di uomini che svolgono questa attività con molto successo.
Oppure come operatore socio sanitario.

Domani devo incontrarmi con una persona, per un lavoro! Forse pulizie in casa di cura, spero che vada in porto!
:fiori: buona fortuna!
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4604
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Messaggiodi nelly24 » 19/01/2021, 9:17

http://psicologagentile.it/che-ti-passa ... -funziona/

Neca, un po' sul pensiero positivo. Non sono scemenze. Noi siamo quello che pensiamo. Un paio di anni fa ti avevo consigliato di guardare un film..... Spiegava benissimo il potere del pensiero positivo. Logico, non sempre ci riusciamo. Io, per cominciare a pensare almeno un po' positivamente ho dovuto assumere farmaci. Non tutti i giorni sono uguali, ma si tira avanti. Forza, Neca!!!
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4604
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Messaggiodi Testimone di Cristo » 19/01/2021, 12:02

nelly24 ha scritto:http://psicologagentile.it/che-ti-passa-per-la-testa-lautoconvincimento-funziona/

Neca, un po' sul pensiero positivo. Non sono scemenze. Noi siamo quello che pensiamo. Un paio di anni fa ti avevo consigliato di guardare un film..... Spiegava benissimo il potere del pensiero positivo. Logico, non sempre ci riusciamo. Io, per cominciare a pensare almeno un po' positivamente ho dovuto assumere farmaci. Non tutti i giorni sono uguali, ma si tira avanti. Forza, Neca!!!


Contente voi ragazze; sappiamo che sono un po, come il vizio del fumo che uno vuole lasciare, che diventa una dipendenza, e ti senti sempre intontito e spesso non riesci a connettere....
Io ho scelto di credere ed invocare Cristo Gesù IL Signore, e non ho più bisogno di psicofarmaci da molti anni...
Buone cose :fiori e bacio:
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».

1 Giovanni 4,8 Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.
Testimone di Cristo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1359
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi nelly24 » 19/01/2021, 13:07

Testimone di Cristo ha scritto:Contente voi ragazze; sappiamo che sono un po, come il vizio del fumo che uno vuole lasciare, che diventa una dipendenza, e ti senti sempre intontito e spesso non riesci a connettere....
Io ho scelto di credere ed invocare Cristo Gesù IL Signore, e non ho più bisogno di psicofarmaci da molti anni...
Buone cose :fiori e bacio:
Complimenti, io non ci sono riuscita. E dire che avevo il mio Geova e tutta la buona volontá :ironico: Il mio corpo non produce (abbastanza) serotonina e ho bisogno di antidepressivi.
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4604
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Prossimo

Torna a Pensieri & Parole

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici