Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Presentazione

Per dare la possibilità ai nuovi postatori di conoscerci e di farsi conoscere.

Moderatore: Cogitabonda

Presentazione

Messaggiodi Stefastefa » 26/04/2019, 17:47

Un saluto a tutti e grazie per avermi accolto in questo forum, che è una piccola ancora di salvezza in un momento in cui mi sento perso.
Sono un cattolico praticante di 40 anni, accogliente, di mentalità aperta, senza pregiudizi.
Non sono mai entrato in contatto con i TdG, di cui comunque - per quel poco che sapevo - non aveva grande stima.
Da due anni conosco una persona e, dopo alcuni mesi di conoscenza, decidiamo di creare un rapporto più profondo e da un anno siamo fidanzati.
Il nostro rapporto è molto bello e addirittura (anche se in tono scherzoso) immaginiamo come potrebbe essere il nostro matrimonio.
C'è un però: alcuni mesi fa, con enorme fatica da parte sua, vengo a sapere che appartiene ai TdG (con tutta la famiglia di origine) e frequenta attivamente 2 volte alla settimana le adunanze. Ogni volta che l'argomento affiora, entrambi diventiamo un po rigidi (in particolare io non accetto assolutamente la posizione dei Testimoni sulle trasfusioni).
Ormai mi sono fatto una cultura sul tema. A me non preoccupa ciò il fatto che uno creda in Dio, Allah o Budda. Quello che mi preoccupa tanto è la forma mentis sottesa a questa religione (setta?). E ci sto male.
Non so bene quale obiettivo mi ponga scrivendo in questo forum.
Credo solo il bisogno di confrontarmi con qualcuno.
Io non voglio che la persona che amo cambi fede... però ho paura. Sento che nei TdG manca libertà di pensiero. Ma immagino che non possa fare niente.
E ho paura che alla lunga questo tema ci possa allontanare.
Grazie per avermi ascoltato.
Stefastefa
Nuovo Utente
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 26/04/2019, 16:53

Messaggiodi deliverance1979 » 26/04/2019, 19:44

Innanzi tutto benvenuto tra noi apostati delle tenebre :ironico: cosi ci definiscono i TDG.
Per il resto e quindi passando alle tue preoccupazioni, posso dirti una cosa, se la tua compagna è una TDG sa che non deve frequentare quelli del mondo, ovvero i non TDG. Se lei addirittura frequenta te, una falla nella sua fede ce l'ha.
Tuttavia, se quando affronti certi temi lei si irrigidisce e si mette sulla difensiva, questo fa parte degli anni di indottrinamento fatto a base di fanta vaccate e sensi di colpa tipici delle adunanze da TDG che lei ancora frequenta.
Però, non sono rare le donne TDG che hanno un compagno del mondo.
Non disperare, devi avere tanta pazienza con le sue contraddizioni, dove da una parte gli piaci e viene a letto con te, e dall'altra si sente una merda nei confronti della sua fede perchè il suo indottrinamento gli ha messo in testa, dopo anni o decenni di adunanze, che il comportamento che sta avendo è sbagliato, e che lei è passibile di disassociazione, ovvero mirte sociale da parte della sua religione e forse famiglia. I suoi genitori, specialmente suo padre, è uno che conta in quella religione?
Ovvero è anziano o servitore di ministero?
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 5558
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Non è un bell’inizio

Messaggiodi Malefica » 26/04/2019, 19:47

Ciao Stefastefa e benvenuto,
Hai ragione ad essere preoccupato, come giustamente dici non è un problema a cosa uno crede, perché ognuno di noi è libero di credere in ciò che più lo fa stare bene, il problema è che nei TdG non c’è confronto, e il rapporto fra un TdG è uno “del mondo” potrebbe presentare delle difficoltà, anche se a quanto racconti la “sorella” che frequenti non è molto ortodossa se ti ha tenuto nascosto per così tanto tempo che era una TdG.. Forse puoi aiutarla cercando di capire cosa vuole fare, se ci crede davvero o se l’unica cosa che la tiene dentro è la famiglia.
Vi auguro il meglio.
Un abbraccio
Presentazione

"Volevo urlare quello che sentivo, ma sono rimasta in silenzio per paura di non essere capita" cit -Charles Bukowski
Avatar utente
Malefica
Nuovo Utente
 
Messaggi: 135
Iscritto il: 06/01/2017, 0:37

Benvenuto Stefastefa

Messaggiodi Vieri » 26/04/2019, 23:36

Benvenuto Stefastefa, e mi fa piacere che in questa gabbia di miscredenti qualche volta giunga anche qualche cristianuccio a farmi compagnia.
Il problema che hai enunciato lo ritengo di complicata soluzione poichè è pur vero che "all'amor non si comanda" ma questo deve basarsi sempre fin dall'inizio su solide basi e questo te lo dice uno che ha festeggiato le nozze d'oro questo mese con parenti ed amici.
Se posso darti una mano ti consiglierei di vedere sul sito di Achille questo capitolo relativo ai tdG e la dissociazione.

https://www.infotdgeova.it/sanzioni/disassociati.php
dove sono presenti numerose testimonianze non particolarmente andate a buon fine...

Il problema come tu ben sai, la WTS non vede di buon occhio "matrimoni misti" e se anche i suoi anziani ( cosa che dubito fortemente..) dessero il benestare, i suoi genitori sicuramente interferirebbero pesantemente nella tua vita coniugale rendendotela alla fine un inferno.

Questa povera donna alla fine sarà costretta o a dissociarsi e con il quasi sicuro ostracismo dei suoi genitori che da quel momento gli chiuderebbero la porta in faccia e facendo poi "terra bruciata" di tutte le sue amicizie ( solo di tdG)...o a rimanere tale obbedendo al suo Geova che condiziona spesso più le persone degli affetti.

Ammesso poi teoricamente che la cosa potesse risolversi in maniera diciamo "soft",....ha mai pensato allora quando vorresti battezzare i tuoi figli ? Di festeggiare il Natale come fanno tutti in famiglia con tutti i parenti ? Di festeggiare con una torta il compleanno dei tuoi figli oltre che permettergli di andare alle feste di compleanno degli altri suoi compagni ? Di andare a giocare a pallone e fare magari una partitella fra "pulcini"?
E se avesse bisogno di una trasfusione di sangue tua moglie, la lasceresti morire per rispettare le sue volontà ?

Scusa se sono "particolarmente ruvido" su questi argomenti ma come be sai la verità dei fatti è questa.

Il mio augurio è pertanto quello che tu possa trovare una soluzione senza fare come gli struzzi e di valutare bene la realtà dei fatti.
La vita è tua e come tutti noi, ne abbiamo una sola...
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6967
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Jeff » 27/04/2019, 6:45

Benvenuto Stefastefa! Personalmente sono pochissimi i casi che conosco in cui un TdG sposa una persona che non lo è. D'altra parte vi sono molte coppie in cui uno dei due coniugi non è TdG, più frequentemente il marito ma in questi casi la conversione alla religione dei TdG è avvenuta dopo il matrimonio. Fossi in te valuterei bene la situazione.Essere TdG attivi comporta un impegno notevole in termini di tempo e di solito un'intransigenza quasi totale verso le regole della setta,non solo del sangue ma in parecchi campi della vita. Buona permanenza nel forum!
Avatar utente
Jeff
Nuovo Utente
 
Messaggi: 247
Iscritto il: 24/04/2018, 6:42

Messaggiodi deliverance1979 » 27/04/2019, 8:13

Jeff ha scritto:Essere TdG attivi comporta un impegno notevole in termini di tempo e di solito un'intransigenza quasi totale verso le regole della setta,non solo del sangue ma in parecchi campi della vita.


Però qui vorrei ampliare il discorso.
Sappiamo molto bene come un TDG convinto non vada con quelli del mondo "sentimentalmente parlando".
Ora, per esperienza personale, quando una donna TDG esce e si frequenta con uno del mondo, una qualche falla nella sua fede ce l'ha.
Forse è stata costretta a vivere quella vita dall'indottrinamento della famiglia, ed ora è arrivata ad un momento della sua vita che tutta quell'impalcatura creata sopra di lei e che la sta schiacciando, inizia a perdere i pezzi.

Ma questa è solo una mia analisi esterna senza conoscere nulla del caso, poi le vicende possono essere diverse.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 5558
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Testimone di Cristo » 27/04/2019, 8:23

Ciao stefa... e benvenuto nel forum.

Chi ha risposto prima di me ,ha ragione perchè ci ha vissuto per decenni in qesta ""religione"", e conosce i retroscena molto bene, quindi proprio perchè ognuno dovrebbe essere libero di aderire a qualsiasi credo religioso, ed appunto uscirne quando lo ritiene opportuno, considerato che nei tdg, ciò non è possibile , senza perdere anche gli affetti più cari, è bene che valuti , le conseguenze negative prospettate, di un eventuale matrimonio, vissuto con una tdg attiva.....
ciao
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Senior
 
Messaggi: 1099
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Achille » 27/04/2019, 9:11

Benevenuto :strettamano:

A proposito della tua esperienza, c'è una pagina nel sito in cui si parla di cosa succede (o può succedere) quando ci si innamora di un/una TdG: https://www.infotdgeova.it/varie/innamorare.php
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13170
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Neca » 27/04/2019, 10:12

Benvenuto anche da parte mia! :strettamano:
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3116
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Messaggiodi Romagnolo » 27/04/2019, 12:22

Benvenuto anche da parte mia, certo che la vostra è una non invidiabile situazione.
Qui tutto è nelle mani della tua ragazza, prima di tutto deve capire cosa vuol fare lei.
Dissociarsi ed essere libera di sposarsi con chi vuole, farsi disassociare ed essere libera di sposare chi vuole...poi magari fare un anno o due di penitenza per farsi riassociare e così tornare ad essere TdG ma col marito del Mondo ( nella mia congregazione ce ne sono diverse che hanno fatto così) o lasciarti e restare TdG.
Ti dò un consiglio...cerca di non irrigidirti almeno tu quando trattate l' aspetto Testimoni di Geova, se già ora il rapporto si incupisce in quel momento , trasmetti il messaggio che sarà così per tutta la vita...e questo sarebbe un tarlo deleterio per lei che potrebbe farle pensare che forse in fondo in fondo è meglio troncare prima.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 5647
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Gocciazzurra » 27/04/2019, 14:29

Ciao Stefa, benvenuto fra noi :strettamano:

Anch'io sono abbastanza negativa circa la tua esperienza, però non scartiamo la possibile eventualità che ha prospettato Deliverance!
Immagine

Il Natale in famiglia significa calor(i)e.
Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5574
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

Messaggiodi anima » 28/04/2019, 19:38

:w.back:
Immagine


La vita non è né brutta né bella, ma è originale! (Italo Svevo)
La vita


Presentazione
Avatar utente
anima
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4983
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Socrate69 » 28/04/2019, 20:14

Ciao, e Benvenuto ! :strettamano:
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4056
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 29/04/2019, 12:04

Stefastefa

Prima di tutto benvenuto
In merito al tuo timore.
E ho paura che alla lunga questo tema ci possa allontanare.


Un timore ben fondato, la grande maggioranza di tali unioni finiscono, prima o poi.
Meglio che lasci perdere, soffrirai un poco rispetto alle future sofferenze.
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3792
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi Stefastefa » 01/05/2019, 14:04

Volevo ringraziare tutti per le risposte.
Spinto un po' dalle vostre osservazioni, l'altro ieri abbiamo parlato dell'argomento TdG per tutto il pomeriggio.
E niente: dice che il rete si trovano solo brutte cose su di loro (e spesso a parlare sono ex TdG che ne parlano male per loro motivazioni personali).
Io assolutamente convinto della buona fede sua e della sua famiglia: sono brave persone, generose e altruiste.
Mi preoccupa solo la rigidità in alcuni aspetti (il creazionismo, le trasfusioni ecc).
E ogni tanto sono colto da un po' di paura.
Alcuni di voi mi consigliano di chiudere la relazione: ma come si fa quando si ama tanto e profondamente una persona?
Buona giornata a tutti voi.
Stefastefa
Nuovo Utente
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 26/04/2019, 16:53

Messaggiodi deliverance1979 » 01/05/2019, 15:02

Stefastefa ha scritto:dice che il rete si trovano solo brutte cose su di loro


E' si, è proprio vero, sono sempre gli altri ad essere brutti e cattivi. Fortuna che loro hanno Geova.... :fronte:

Stefastefa ha scritto:spesso a parlare sono ex TdG che ne parlano male per loro motivazioni personali


Mi sembra normale, visto che tale religione influisce pesantemente sulle scelte di vita personali, con ricadute su ambizioni, aspirazioni, lavori, sport carriere e via dicendo.

Quella dei TDG non è una "religione hobby", che uno frequenta per compagnia o per amicizia.
Oddio, ci sono anche i famosi perenni interessati, ovvero persone che frequentano le adunanze ma non hanno fatto mai progresso, ovvero non sono mai diventate dei TDG a tutti gli effetti.
Per il resto, nel 95% dei casi, alla fine devi allinearti al loro modo di vedere le cose e quindi, avrai delle conseguenze pratiche nella vita di tutti i giorni, motivo per cui, questa religione influisce in maniera personale sulla tua vita.

Ora, la maggior parte delle persone che è diventata TDG, (ed in questo forum ormai lo sanno anche gli emoticons :ironico:, tra un pò parleranno loro a posto nostro) lo ha fatto per la promessa del nuovo mondo di Geova che presto (aspettano da oltre 104 anni tale evento, dal 1914, data fondamentale per i TDG) dovrà portare grandi cambiamenti qui sulla terra.
Ora, non è che uno stravolge la propria vita per niente, lo fa sempre per uno scopo, in questo caso il paradiso sulla terra o per usare un termine tecnico e caro ai TDG appunto "Nuovo Mondo".

La cosa che mi stupisce, e che solo su questo puoi fare leva, è il comportamento ambiguo della tua compagna.
Mi spiego meglio di quanto fatto in precedenza.

I TDG sono indottrinati (ehm, incoraggiati) attraverso adunanze, assemblee, pubblicazioni e quant'altro sia in potere della WTS e del suo Corpo Direttivo (Dirigenza dei TDG), di separarsi dal mondo e dalle persone del mondo (tutti coloro che non sono TDG e che non seguono le norme bibliche, ovvero la giusta interpretazione biblica secondo la chiave di lettura dei TDG).

Bene, questo separarsi dal mondo implica il passare meno tempo possibile con le persone non TDG, se non per dare loro testimonianza e convertirli, o per fare le attività necessarie ed indispensabili per la vita quotidiana, ovvero lavoro e studio (anche qui, possibilmente fino alle scuole superiori, l'università è una questione di coscienza o personale, ma ampiamente sconsigliata, o se proprio deve essere fatta, meglio se vicino a casa cosi che è praticamente una sorta di prosecuzione delle scuole superiori dove lo studente TDG può tornare a casa al termine delle lezione e rimanere quindi sotto il controllo della famiglia e meno tempo possibile con le persone del mondo, cosa che invece, prendendo una facoltà a centinaia di KM di distanza da casa, lo vedrebbero pernottare e vivere a contatto con le persone del mondo H24).

Per i TDG il mondo, e le persone del mondo, rappresentano un enorme pericolo, perchè sono sotto il potere di Satana, e quindi, se non accettano la religione dei TDG, sono comunque nelle tenebre spirituali, che li fa comportare comunque non secondo le norme cristiane ma secondo i propri vantaggi o istinti.
Anche se ammettono che le persone del mondo possono essere brave, comunque non amano Geova e non fanno la sua volontà, motivo per cui, quando verrà la fine di questo mondo con Harmgheddon, moriranno tutti.
Potrei citarti milioni di passaggi biblici con cui attraverso racconti del vecchio o nuovo testamento, i TDG rafforzano questo loro ragionamento e questa loro indiretta superiorità.
Ad esempio, quando si riferiscono ai tempi di Noè e del Diluvio (loro credono che sia realmente esistito), essi affermano che non tutte le persone che morirono nel Diluvio erano violente, malvage o sanguinarie.
Semplicemente non aiutarono Noè con l'Arca e non gli credettero, e quando venne il Diluvio morirono, anche se erano migliori di tante altre.
Il TDG ragiona molto per bianco o nero, giusto o sbagliato, luce ed ombra.
Le vie di mezzo non sono accettabili.
Ad Harmagheddon o vivi o muori, non esiste il purgatorio.

Ti faccio questi preamboli per farti capire il background culturale e di indottrinamento che c'è dietro ogni TDG.
Non ti scendo poi nei dettagli su tutte le "seghe mentali" riguardanti la scelta di film, di svago, di letture e via dicendo che ogni TDG dovrebbe compiere al fine di selezionare tali passatempi, eliminando quelli che a detta del Corpo Direttivo non sono allienati con il belante fedele che deve essere casa, chiesa... ehm... congregazione, e predicazione.

Ora, capirai da solo "lo stupore" che si potrebbe osservare da parte di un TDG o ex TDG quali siamo noi, nel vedere come la tua compagna, cresciuta ed educata con questi principi che servono per formare il prototipo ideale del buon TDG, che poi scopa con uno del mondo che saresti tu.... (i vocaboli coloriti aiutano a capire meglio questo controsenso)

Quindi, da una parte abbiamo una che difende la sua religione molto presente in ogni aspetto della sua vita, mentre dall'altro lato intesse una relazione non platonica, e quindi sessuale, con uno con cui dovrebbe limitarsi ad una cortese frequentazione civile, educata ed asettica, possibilmente il meno possibile anche perchè dell'altro sesso.... (la frequentazione con persone dell'altro sesso hanno mille seghe mentali all'interno di questa religione tra due ragazzi che sono entrambi TDG, figuriamoci con quelli del mondo).

Adesso arriviamo al dunque.

La situazione attuale è questa: Lei, per quanto possa difendere d'istinto la sua religione, che per anni, o decenni, soprattutto se ci è nata, ha comunque una relazione con te e questo non è normale, proprio per niente, credimi.

A questo punto gli scenari che hai davanti sono due...

1 - Lei ha una crisi di fede o di coscienza, forse ha capito molte cose che non vanno di questa religione, forse ha capito di aver vissuto una vita che le è stata imposta e via dicendo. E' sulla strada per uscire da questa religione. Il suo percorso di maturazione e disintossicazione è molto lungo, sarà pieno di scazzi, di rabbia o depressione, dipende dal carattere.

2 - Lei ha avuto si uno sbandamento per te e sicuramente per una delle cose che ti ho detto prima, ma alla fine si riprende e capisce che questa religione che lei conosce (visto che ci è vissuta una vita e che nel mondo non avrebbe nulla) è la cosa giusta per lei, o si auto convince che questa scelta è giusta per lei. Troncherà la relazione con te anche standoci male e tornerà nell'ovile di Geova... :fronte:

Alla base bisogna capire perchè lei ha iniziato questa relazione con te, a mio avviso è la cosa più importante.
La vostra relazione nasce comunque da un'insoddisfazione di fondo per quello che le è stato insegnato per anni.
Se era una TDG modello, non avrebbe assolutamente iniziato questa storia con te, le saresti stato come un alieno.

Un'altra cosa strana è la sua famiglia, tu dici:

Stefastefa ha scritto:Io assolutamente convinto della buona fede sua e della sua famiglia: sono brave persone, generose e altruiste.


La sua famiglia sa della vostra relazione?

O fa finta di non sapere.... (se state da qualche mese insieme sarà difficile credere ad un'amicizia tra uomo e donna)...
La famiglia e lei pensano che tu diventerai un TDG e quindi tollerano questa relazione o fanno finta di non sapere sperando che tu possa diventare un TDG?
Il padre è una persona che all'interno della congregazione ricopre un ruolo di Anziano o Servitore di Ministero (ossia un diacono o prete per capirci, un uomo religioso di responsabilità)...

Per il resto non ti dico di lasciarla, se siete presi andate avanti, tanto se poi vi dovrete lasciare vorrà dire che vi siete logorati a forza di scazzi, litigi ed altro, ed almeno avrete una motivazione.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 5558
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36


Torna a Presentiamoci

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici