Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

cristiani e TDG ?

Argomenti, temi e discussioni che sono già stati considerati nel forum.

Moderatore: Gocciazzurra

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 18/08/2013, 11:43

Matteo 19
16 Ed ecco un tale gli si avvicinò e gli disse: «Maestro, che cosa devo fare di buono per ottenere la vita eterna?». 17 Egli rispose: «Perché mi interroghi su ciò che è buono? Uno solo è buono. Se vuoi entrare nella vita, osserva i comandamenti». 18 Ed egli chiese: «Quali?». Gesù rispose: «Non uccidere, non commettere adulterio, non rubare, non testimoniare il falso, 19 onora il padre e la madre, ama il prossimo tuo come te stesso». 20 Il giovane gli disse: «Ho sempre osservato tutte queste cose; che mi manca ancora?». 21 Gli disse Gesù: «Se vuoi essere perfetto, va', vendi quello che possiedi, dallo ai poveri e avrai un tesoro nel cielo; poi vieni e seguimi»


In seguito Gesù condensò il tutto con un’espressione “Ama Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima, Ama il PROSSIMO come te stesso”
I versetti citati si possono dividere in due parti, l’osservanza della Legge Morale (Decalogo) ed il seguire Cristo, ma per ordine, prima ubbidire alla Legge iscritta nei nostri cuori, la quale è vincolante per ogni persona, e come risposta a tale ubbidienza essere alla sequela del Cristo, poiché il Cristo è il fine della legge, la quale è un ombra delle cose avvenire, e come un tutore porta la persona alla realtà, la quale è Cristo.

Essere cristiani significa dunque ubbidire a quei “Nuovi” comandamenti che Gesù stesso rese vincolanti, amare Dio (il quale non si vede) e amare il prossimo come se stessi (il quale prossimo si vede), come si può essere cristiani se non si ama il prossimo?, non lo si è, e questo a prescindere dalle forme esteriori.

Come si possono identificare i TdG come cristiani, quando nella loro dottrina, si istilla nei loro seguaci ad “Odiare” chi non la pensa più come loro a considerarli dei “Morti che camminano”? non lo sono, a prescindere da ciò che dicono, ma non solo non sono cristiani, ma neanche credenti, poiché se lo fossero ubbidirebbero per natura a quella legge naturale la quale spinge la persona al bene.

Bisogna comprendere, che, Dio deve essere amato con il Cuore, non con la mente, e, non sono le forme esteriori che ci possono salvare, tali forme hanno efficacia se permettiamo loro di influire sul nostro cuore, diversamente sono come delle scene teatrali.

Fede, Speranza, Carità.
Sono le virtù Teologali, esse sono in simbiosi tra loro, sono interdipendenti, le quali hanno la loro massima espressione in Cristo Gesù, quando un’organizzazione religiosa difetta nella sua dottrina anche di una di esse, ne difetta di tutte.
Hanno i TdG (come organizzazione) tali caratteristiche?, hanno la Carità verso il prossimo?, se l’hanno sono cristiani, se non l’hanno allora saranno qualcos’altro, ma non cristiani.

Franco
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3847
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi Tranqui » 18/08/2013, 12:09

i pochi tdg che non ostracizzano tra cui io seguono il CRISTO :carezza:

Presentazione


Forse c’è qualcosa di peggio dei sogni svaniti: perdere la voglia di sognare ancora. (Sigmund Freud)
Immagine
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
 
Messaggi: 5981
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi gemmasimona » 18/08/2013, 18:26

Trianello ha scritto:Tutta la Bibbia parla della Trinità e tutto il suo messaggio non avrebbe alcun senso altrimenti.
Se Cristo non è Dio incarnato, allora è solo un poveraccio che è stato ammazzato gratis e noi siamo ancora immersi nel nostro peccato.

Stringato ed efficace...
:appl: :appl: :appl:
Presentazione
"Una volta che si è tolta la Verità all'uomo,
è pura illusione pretendere di renderlo libero."
Karol Jozef Wojtyla
Avatar utente
gemmasimona
Utente Junior
 
Messaggi: 275
Iscritto il: 24/10/2012, 5:32
Località: Sant'Ambrogio sul Garigliano (Fr)

Messaggiodi caribu70 » 18/08/2013, 20:12

LIALA ha scritto:i pochi tdg che non ostracizzano tra cui io seguono il CRISTO :carezza:


L'ostracizzare o meno non ha niente a che fare con l'essere o non essere cristiano. Ti devi chiedere prima di tutto chi era e chi è Cristo e cosa significa essere cristiano, prova a rispondere a queste domande e cerca le risposta tua senza aspettare quella degli altri :sorriso: Mt 16,15:"15 Disse loro: «Voi chi dite che io sia?». "
Allora Gesù gli disse: «Che vuoi che io ti faccia?». E il cieco a lui: «Rabbunì, che io riabbia la vista!» (Mc10,51)
Presentazione
Avatar utente
caribu70
Utente Senior
 
Messaggi: 563
Iscritto il: 04/01/2011, 22:32
Località: Cesena

Messaggiodi Quixote » 18/08/2013, 21:41

Qui si sta dicendo di tutto e il contrario di tutto. Purtroppo il termine ‘cristiano’ è polisemico, e ricco di valenze non facilmente raffrontabili. Possiamo intenderlo in senso morale, storico religioso ecc. Il buon Caribù sa che in Romagna ‘cristiano si dice scie‘ (con la -c- palatale di ‘cielo” — non con quella di scena — e la -e nasalizzata alla francese). E sa che da noi significa genericamente ‘uomo, essere umano’, per cui si potrebbe dire perfino di… un musulmano. Poiché un TdG si basa comunque sulla Bibbia, e sul Nuovo Testamento, credo che in questo senso non gli si possa negare di essere cristiano. Se però consideriamo il suo comportamento, la qualifica potrebbe essergli negata. D’altro canto l’eresia, contrariamente a Coladarci, non ti dequalifica dall’essere cristiano: sei eretico proprio perché cristiano, non perché buddista o musulmano. Storicamente poi Naaman ha ragione; ma gli sfugge che una ortodossia esiste proprio perché affermata storicamente; pertanto ha poco senso parlare di correnti, perché la storia le ha smentite e le ha relegate nel campo della eterodossia. Discorso per nulla relativo, ma non assolutizzabile, in quanto la storia è rapporto fra passato e presente, e se il passato è immutabile, tale non è il presente, per cui niente vieta che fra qualche secolo i rapporti si ribaltino. Ma al momento le eresie di età romana e medievale sono state “definitivamente” sconfitte. Non però il Protestantesimo, che non si può più chiamare eretico, e che, alla lunga, potrebbe risultare vincitore. Se ci sarà un vincitore, e se tutto il Cristianesimo non si ridurrà, come ironizza paradossalmente Trianello, in un «poveraccio ammazzato gratis» che non è affatto ipotesi da scartare a priori, perché nessuno di noi possiede la sfera di cristallo, e nessuno di noi può sapere cosa accadrà di qui a cento, cinquecento, mille anni.

Raga’: o vi mettete d’accordo sul significato da dare alla parola ‘cristiano’, o avete tutti ragione, e tutti torto.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4564
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi Ray » 18/08/2013, 22:00

Cristiano ?......... e chi sap chi è stu cristian ,se e nu cristian o nu figlie è put..n. :cer: ... parafrasando la gatta cenerentola... :ironico:

Cristiano e chi ha fede in Cristo lasciando perdere di quale corrente appartiene....tanto in ultimo chi giudicherà sarà sempre Gesù...o D-o. :spieg:

Poi Angelo il tutto è relativo,bisognerebbe sapere chi ha la vera ortodossia cristiana. :occhiol: chissà. :ironico:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11570
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Tranqui » 19/08/2013, 9:47

Quixote ha scritto:Qui si sta dicendo di tutto e il contrario di tutto. Purtroppo il termine ‘cristiano’ è polisemico, e ricco di valenze non facilmente raffrontabili. Possiamo intenderlo in senso morale, storico religioso ecc. Il buon Caribù sa che in Romagna ‘cristiano si dice scie‘ (con la -c- palatale di ‘cielo” — non con quella di scena — e la -e nasalizzata alla francese). E sa che da noi significa genericamente ‘uomo, essere umano’, per cui si potrebbe dire perfino di… un musulmano. Poiché un TdG si basa comunque sulla Bibbia, e sul Nuovo Testamento, credo che in questo senso non gli si possa negare di essere cristiano. Se però consideriamo il suo comportamento, la qualifica potrebbe essergli negata. D’altro canto l’eresia, contrariamente a Coladarci, non ti dequalifica dall’essere cristiano: sei eretico proprio perché cristiano, non perché buddista o musulmano. Storicamente poi Naaman ha ragione; ma gli sfugge che una ortodossia esiste proprio perché affermata storicamente; pertanto ha poco senso parlare di correnti, perché la storia le ha smentite e le ha relegate nel campo della eterodossia. Discorso per nulla relativo, ma non assolutizzabile, in quanto la storia è rapporto fra passato e presente, e se il passato è immutabile, tale non è il presente, per cui niente vieta che fra qualche secolo i rapporti si ribaltino. Ma al momento le eresie di età romana e medievale sono state “definitivamente” sconfitte. Non però il Protestantesimo, che non si può più chiamare eretico, e che, alla lunga, potrebbe risultare vincitore. Se ci sarà un vincitore, e se tutto il Cristianesimo non si ridurrà, come ironizza paradossalmente Trianello, in un «poveraccio ammazzato gratis» che non è affatto ipotesi da scartare a priori, perché nessuno di noi possiede la sfera di cristallo, e nessuno di noi può sapere cosa accadrà di qui a cento, cinquecento, mille anni.

Raga’: o vi mettete d’accordo sul significato da dare alla parola ‘cristiano’, o avete tutti ragione, e tutti torto.

:quoto100:

Presentazione


Forse c’è qualcosa di peggio dei sogni svaniti: perdere la voglia di sognare ancora. (Sigmund Freud)
Immagine
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
 
Messaggi: 5981
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi caribu70 » 20/08/2013, 10:33

Quixote ha scritto:.... in Romagna ‘cristiano si dice scie‘ (con la -c- palatale di ‘cielo” — non con quella di scena — e la -e nasalizzata alla francese). E sa che da noi significa genericamente ‘uomo, essere umano’, per cui si potrebbe dire perfino di… un musulmano..........


Verissimo quello che dici e sarebbe interessante verificare l'origine della parola..........

Quixote ha scritto: Raga’: o vi mettete d’accordo sul significato da dare alla parola ‘cristiano’, o avete tutti ragione, e tutti torto


Vero ma è anche vero che il termine sta ad indicare qualsiasi persona che accoglie il messaggio del Kerigma come facevano esattamente coloro che 2000 anni fa lo accoglievano e divenivano seguaci di Cristo; per questo mi chiederei:"la società wts annuncia il Kerigma?", "i tdg che divengono tali accolgono il Kerigma nella loro vita?". Secondo me non sanno neppure di cosa si tratta.
Allora Gesù gli disse: «Che vuoi che io ti faccia?». E il cieco a lui: «Rabbunì, che io riabbia la vista!» (Mc10,51)
Presentazione
Avatar utente
caribu70
Utente Senior
 
Messaggi: 563
Iscritto il: 04/01/2011, 22:32
Località: Cesena

Messaggiodi Tranqui » 20/08/2013, 11:34

Vero ma è anche vero che il termine sta ad indicare qualsiasi persona che accoglie il messaggio del Kerigma come facevano esattamente coloro che 2000 anni fa lo accoglievano e divenivano seguaci di Cristo; per questo mi chiederei:"la società wts annuncia il Kerigma?", "i tdg che divengono tali accolgono il Kerigma nella loro vita?". Secondo me non sanno neppure di cosa si tratta.[/quote]

http://it.wikipedia.org/wiki/Kerigma

se per kerigma intendi predicare il vangelo questo lo facciamo :pred:

Presentazione


Forse c’è qualcosa di peggio dei sogni svaniti: perdere la voglia di sognare ancora. (Sigmund Freud)
Immagine
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
 
Messaggi: 5981
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi caribu70 » 20/08/2013, 11:56

LIALA ha scritto:
http://it.wikipedia.org/wiki/Kerigma

se per kerigma intendi predicare il vangelo questo lo facciamo :pred:


Hai letto bene quello scritto nel link che hai postato?
Allora Gesù gli disse: «Che vuoi che io ti faccia?». E il cieco a lui: «Rabbunì, che io riabbia la vista!» (Mc10,51)
Presentazione
Avatar utente
caribu70
Utente Senior
 
Messaggi: 563
Iscritto il: 04/01/2011, 22:32
Località: Cesena

Messaggiodi Tranqui » 20/08/2013, 12:27

caribu70 ha scritto:
LIALA ha scritto:
http://it.wikipedia.org/wiki/Kerigma

se per kerigma intendi predicare il vangelo questo lo facciamo :pred:


Hai letto bene quello scritto nel link che hai postato?


si ma spiegamelo meglio te

Presentazione


Forse c’è qualcosa di peggio dei sogni svaniti: perdere la voglia di sognare ancora. (Sigmund Freud)
Immagine
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
 
Messaggi: 5981
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Quixote » 20/08/2013, 15:51

caribu70 ha scritto:
Quixote ha scritto:.... in Romagna ‘cristiano si dice scie‘ (con la -c- palatale di ‘cielo” — non con quella di scena — e la -e nasalizzata alla francese). E sa che da noi significa genericamente ‘uomo, essere umano’, per cui si potrebbe dire perfino di… un musulmano..........


Verissimo quello che dici e sarebbe interessante verificare l'origine della parola..........


Il forlivese è molto stretto, altre zone lo pronunciano scian (sempre con c di ‘cielo’ ovvero va letto s-cian); che viene appunto da cri–stiano, eliminando la prima sillaba. Per il gruppo stia che diviene scia in romagnolo cfr. bescia da bestia, oscia da ostia (leggi bes-cia e os-cia, con la solita c palatale). Dimenticavo: esiste anche scianazz pr. ’omaccio, omone’, ma etimologicamente ‘cristianaccio’. Mentre l’aggettivo criscian (leggi "cris-cian”), attestato, non lo usa più nessuno, che io sappia. Nello specifico senso religioso si adotta, accentata sull’ultima sillaba, la forma dotta cristian, forl. cristie(n) con n non pronunciata ma che nasalizza la e precedente.

caribu70 ha scritto:
Quixote ha scritto: Raga’: o vi mettete d’accordo sul significato da dare alla parola ‘cristiano’, o avete tutti ragione, e tutti torto


Vero ma è anche vero che il termine sta ad indicare qualsiasi persona che accoglie il messaggio del Kerigma come facevano esattamente coloro che 2000 anni fa lo accoglievano e divenivano seguaci di Cristo; per questo mi chiederei:"la società wts annuncia il Kerigma?", "i tdg che divengono tali accolgono il Kerigma nella loro vita?". Secondo me non sanno neppure di cosa si tratta.


Poiché kerygma significa, oltre che ‘proclamazione’, anche ‘predicazione’, può darsi si fermino a questa, e ciò loro basti…
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4564
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi Dnick » 21/08/2013, 8:44

Buon Giorno a tutti,
e benvenuto a tutti i nuovi iscritti.

e da un pò che non scrivo sul forum
e non ho la possibilità di dedicarci tanto tempo,
ma il titolo di questo 3d mi ha incuriosito.

Alla domanda
si puo' essere cristiano e nello stesso tempo TDG ?
è ovvio che la risposta sia No.
Perché senza andare a ricercare l’evoluzione della lingua,
sappiamo che in questo caso il significato preciso
è quello già sottolineato da Giovanni64:
Per me cristiano è chi segue gli insegnamenti di Cristo e non chi cita questo o quel versetto. Non è cristiano chi si rifà ad una particolare raccolta di scritti sacri che una certa tradizione della cristianità ritiene degni di considerazione. Non bisogna seguire nessuna tradizione o denominazione. Bisogna farsi una propria idea di Cristo non facendosi condizionare troppo dalle religioni e dalle bibbie cristiane esistenti. Cristiano è chi segue Cristo non chi segue una particolare bibbia. Il cristiano non è paulista, tommasista, luchista, marchista, matteista o giovannista. Il cristiano è cristiano. Ecco tutto. Nessun preconcetto, nessuna autorità: solo Cristo.

Seguire Cristo significa anche combattere a favore della giustizia,
forse si può essere tdg se combatti l’ostracismo?
Forse potresti essere tdg se condanni l’assurdità del divieto delle trasfusioni?

Se la risposta e no lo sarà pure per la domanda fatta.
Avatar utente
Dnick
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2033
Iscritto il: 11/11/2009, 14:09

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 21/08/2013, 9:53

Dnick
Non bisogna seguire nessuna tradizione o denominazione. Bisogna farsi una propria idea di Cristo non facendosi condizionare troppo dalle religioni e dalle bibbie cristiane esistenti. Cristiano è chi segue Cristo non chi segue una particolare bibbia.


Brevemente.

Dimmi, come faresti ad avere un’idea di Cristo se non fai riferimento alla Scrittura la quale ti dice dei detti e dei fatti di Cristo?, neanche potresti citarmi le informazioni extra bibliche, poiché al massimo ci dicono che forse è esistito un tale di nome “Kresto”, di nuovo, non potresti neanche sapere quali sono gli scritti “genuini”, poiché Gesù non ha lasciato scritto neanche una virgola, ma al contrario abbiamo molte informazioni le quali sono citate da molti scritti, ma guarda caso, dichiarati apocrifi dalla Grande Chiesa.

Se dunque vuoi sapere qualcosa di Cristo ti devi necessariamente appoggiarti sulla “Religione”, non hai alternative, oppure crearti un tuo canone con gli scritti apocrifi, ma in questo caso conoscerai un Cristo diverso da quello da te conosciuto grazie alla Chiesa, inoltre chi ti garantirà della sua infallibilità e della sua ispirazione divina?, non potresti mai saperlo, inoltre questo tuo canone sarebbe una tua creatura, e quindi non potrebbe essere mai un metro di paragone su cui basare la propria fede, saresti invece tu il metro di paragone per il tuo canone.

Ancora, quando si parla della tradizione, non è la tradizione come la intendiamo noi ma la “Traditio” nel quale vi è il “Kerygma Gesuano”, annunciato principalmente in modo verbale, che poi parte di questo “Kerygma” è stato messo per iscritto, ed è quello che tu conosci essere le scritture neotestamentarie.

Farsi una propria idea di Cristo mette la persona fuori dalla sequela del Cristo, giacché essendo una tua idea fondata sul sincretismo non saprai mai cosa effettivamente abbia detto o fatto Cristo, poiché a priori parti dallo scartare la Bibbia, che bene o male è accettata anche se mal interpretata dalle religioni a denominazione cristiane, ma che in ogni modo la tua idea deve poggiare per forza su qualche documento, dunque, la tua idea di Cristo, poggia sul nulla.
Franco
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3847
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi Dnick » 21/08/2013, 11:35

Franco Coladarci ha scritto:Dnick
Non bisogna seguire nessuna tradizione o denominazione. Bisogna farsi una propria idea di Cristo non facendosi condizionare troppo dalle religioni e dalle bibbie cristiane esistenti. Cristiano è chi segue Cristo non chi segue una particolare bibbia.


Brevemente.

Dimmi, come faresti ad avere un’idea di Cristo se non fai riferimento alla Scrittura la quale ti dice dei detti e dei fatti di Cristo?, neanche potresti citarmi le informazioni extra bibliche, poiché al massimo ci dicono che forse è esistito un tale di nome “Kresto”, di nuovo, non potresti neanche sapere quali sono gli scritti “genuini”, poiché Gesù non ha lasciato scritto neanche una virgola, ma al contrario abbiamo molte informazioni le quali sono citate da molti scritti, ma guarda caso, dichiarati apocrifi dalla Grande Chiesa.

Se dunque vuoi sapere qualcosa di Cristo ti devi necessariamente appoggiarti sulla “Religione”, non hai alternative, oppure crearti un tuo canone con gli scritti apocrifi, ma in questo caso conoscerai un Cristo diverso da quello da te conosciuto grazie alla Chiesa, inoltre chi ti garantirà della sua infallibilità e della sua ispirazione divina?, non potresti mai saperlo, inoltre questo tuo canone sarebbe una tua creatura, e quindi non potrebbe essere mai un metro di paragone su cui basare la propria fede, saresti invece tu il metro di paragone per il tuo canone.

Ancora, quando si parla della tradizione, non è la tradizione come la intendiamo noi ma la “Traditio” nel quale vi è il “Kerygma Gesuano”, annunciato principalmente in modo verbale, che poi parte di questo “Kerygma” è stato messo per iscritto, ed è quello che tu conosci essere le scritture neotestamentarie.

Farsi una propria idea di Cristo mette la persona fuori dalla sequela del Cristo, giacché essendo una tua idea fondata sul sincretismo non saprai mai cosa effettivamente abbia detto o fatto Cristo, poiché a priori parti dallo scartare la Bibbia, che bene o male è accettata anche se mal interpretata dalle religioni a denominazione cristiane, ma che in ogni modo la tua idea deve poggiare per forza su qualche documento, dunque, la tua idea di Cristo, poggia sul nulla.
Franco


Hai fatto bene ha sottolineare ciò che hai riportato e concordo pienamente con te ,
ma il mio quote a giovanni non era tanto volto a sottolineare la frase che bisogna farsi un'idea personale del Cristo
ma a seguire l'insegnamento del Cristo.

Per seguire l'insegnamento del Cristo allora devi appoggiarti all'insegnamento religioso,
ma non sempre l'insegnamento religioso e accompagnato dai fatti.
Comunque per non andare oltre,

resta il fatto che il tdg non può ritenersi cristiano

e come al solito devo ripetere le stesse domande
quindi ripeto le domande e ne aggiungo altre:

Seguire Cristo significa anche combattere a favore della giustizia,
forse si può essere tdg se combatti l’ostracismo?
Forse potresti essere tdg se condanni l’assurdità del divieto delle trasfusioni?
Si può essere tdg senza la presunzione di insegnare la verità agli altri?
Si ha l'umiltà ad accettare questo
e potrei continuare ad oltranza.
Avatar utente
Dnick
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2033
Iscritto il: 11/11/2009, 14:09

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 21/08/2013, 11:39

Dnick
Hai fatto bene ha sottolineare ciò che hai riportato e concordo pienamente con te ,
ma il mio quote a giovanni non era tanto volto a sottolineare la frase che bisogna farsi un'idea personale del Cristo
ma a seguire l'insegnamento del Cristo.

Per seguire l'insegnamento del Cristo allora devi appoggiarti all'insegnamento religioso,
ma non sempre l'insegnamento religioso e accompagnato dai fatti.
Comunque per non andare oltre,


Caro Dnick, adesso è più chiaro e concordo.
Ciao
Franco
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3847
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Cristiani tdg e chi non crede nell'esistenza .....

Messaggiodi Ray » 21/08/2013, 17:29

http://www.huffingtonpost.com/bart-d-eh ... 49544.html




Interessanti anche i commenti in fondo anche se non li condivido.
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11570
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Dnick » 22/08/2013, 10:51

Ray ha scritto:http://www.huffingtonpost.com/bart-d-ehrman/did-jesus-exist_b_1349544.html




Interessanti anche i commenti in fondo anche se non li condivido.


:boh:

L'attinenza con la domanda posta ?
Avatar utente
Dnick
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2033
Iscritto il: 11/11/2009, 14:09

papale papale/papele papele..... :-)

Messaggiodi Ray » 22/08/2013, 12:39

Cristiani e tdg ?

Facile a dire cristiani Dnik ,Ma se riflettiamo ,pensi che Gesù voleva formare una nuova setta o una nuova religione ?
Il cristianesimo come ora lo conosciamo l'ha inventato Paolo e poi Pietro...e stato pianificato a tavolino nei vari concili,in pratica la corrente più forte l'ha spuntata,aiutata dagli imperatori da Costantino in poi,I tdg sono venuti dopo i protestanti a protestare pure loro.Ma che protestate se accettate il canone attuale ? Boh ...
Noi cristiani siamo una deviazione del percorso ebraico,che con l'avvenuta di Gesù si è venuta a creare,se vogliamo dirla tutta,la colpa ce l'hanno i sacerdoti ebrei ai tempi di Gesù non hanno accettato questo nuovo cambiamento,diciamo questa evoluzione religiosa mentre poi ne hanno accettati diversi maestri nei secoli avvenire.
Ora non voglio fare una discussione ideologica perché hanno accettato gli altri rabbi e non Gesù,forse perché si proclamava D-o o altro,ma resta il fatto che sia nata una nuova religione,gli ebrei di fatto aspettano ancora il loro Cristo o Messia.
Quindi questa nuova fede sballottata nei secoli,non abbiamo i testi originali,non siamo sicuri chi abbia ragione in termini di fede,dato che le altre correnti sono state estromesse dal gioco,poi sono nate dottrine dai pensieri di uomini,e in tutto questo ambaradan,mi dici quale è il filo logico quale è l'attinenza ?
:boh:
SCUSA se mi vien da... :risatina: :risatina:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11570
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Dnick » 22/08/2013, 13:11

Ray ha scritto:Facile a dire cristiani Dnik ,Ma se riflettiamo ,pensi che Gesù voleva formare una nuova setta o una nuova religione ?Il cristianesimo come ora lo conosciamo l'ha inventato Paolo e poi Pietro...e stato pianificato a tavolino nei vari concili,in pratica la corrente più forte l'ha spuntata,aiutata dagli imperatori da Costantino in poi,I tdg sono venuti dopo i protestanti a protestare pure loro.Ma che protestate se accettate il canone attuale ? Boh .................................................................
...............................................................................................................................


Vedi , Ray
la domanda fatta , all'inizio del post
da pare di una tdg,
sulla possibilità che i tdg possono o non possono essere considerati cristiani,
la si deve considerare in base a cosa oggi consideriamo il religioso cristiano,
ed a come loro (i tdg) possono riconoscere i cristiani.

Non centra niente il significato del vocabolo nei secoli e non centra niente neanche
l'evoluzione o il pilotaggio di una corrente rispetto ad un'altra.
Conta solo ciò che oggi consideriamo chi appartiene al cristianesimo,
e nell'ambito del cristianesimo nessuno considera i tdg cristiani.

Ne i protestanti ne altri e a volte neanche loro stessi ( i tdg ).

E con santa ragione, visto che si sentono tali solo per il fatto che vanno ad abbussare di porta in porta,
ma poi si discostano anni luce dal masseggio molto semplice,

amore il prossimo per dimostrare di amare Dio.

ostracizzare e sinonimo di amare?

imporre divieti al punto di mettere al rischio la vita altrui e senza nessuna garanzia che il divieto sia volotà di Dio
è sinonimo di amare?

Credo che dovremmo essere più coesi, nell'informazione contro un movimento umano geovista
piuttosto che disquisire se dio esiste o meno o se il canone è un'invenzione o meno di alcuni.

I tdg si basano su quel libro?
Quel libro, inventato o meno pilotato o meno,
afferma che non possono essere cristiani se non si allineano
con i principi di umiltà, carità , ed amore incondizionato per il prossimo compresi i nemici.
Avatar utente
Dnick
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2033
Iscritto il: 11/11/2009, 14:09

Scusate se ho divagato...

Messaggiodi Ray » 22/08/2013, 13:53

I tdg sono venuti dopo i protestanti a protestare pure loro.Ma che protestate se accettate il canone attuale ?


I tdg vogliono tagliare l'albero con i frutti sopra.

L'albero e la G.C. che ha scelto i vari rotoli nei secoli( questo canone biblico)che sono i frutti.

Ma forse non sanno che se tagliano l'albero i frutti marciranno .

Se rifiutano la G.C. devono rifiutare anche il lavoro che hanno fatto i padri della chiesa,quindi non devono accettare la bibbia.

Ma i tdg senza bibbia non contano niente,perché ?

Ma semplice non hanno la tradizione che ha la Chiesa Universale o cattolica,come dice poly la chiesa può esistere senza bibbia,mentre loro no.

Forse non si era capito,ma i o non considero i tdg cristiani,in un'altro 3d l'avevo scritto,avevo sottolineato anche la questione del battesimo.
Quando battezzano non usano neanche la formula del sacramento cristiano,nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo.
Il tdg che si battezza lo fa nel nome della W.T. quindi di quale tipo di cristianesimo parlano? :boh:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11570
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

CARA Liala ....io che ho le idee semplici come te ...perciò......

Messaggiodi mara » 22/08/2013, 18:37

Dnick ha scritto:
Ray ha scritto:
E con santa ragione, visto che si sentono tali solo per il fatto che vanno ad abbussare di porta in porta,
ma poi si discostano anni luce dal masseggio molto semplice,
amore il prossimo per dimostrare di amare Dio.
ostracizzare e sinonimo di amare?
imporre divieti al punto di mettere al rischio la vita altrui e senza nessuna garanzia che il divieto sia volotà di Dio
è sinonimo di amare?
Credo che dovremmo essere più coesi, nell'informazione contro un movimento umano geovista
piuttosto che disquisire se dio esiste o meno o se il canone è un'invenzione o meno di alcuni.
I tdg si basano su quel libro?
Quel libro, inventato o meno pilotato o meno,
afferma che non possono essere cristiani se non si allineano
con i principi di umiltà, carità , ed amore incondizionato per il prossimo compresi i nemici.

=================================================================================================
........ ti vorrei proporre dei paragoni che , a me risultano più facili quando voglio capire una cosa , un po' difficile ..
Proviamo a pensare cosa ci dicono di fare per essere un vero testimone di GEOVA
Ci possiamo entrare in una chiesa cattolica , se vogliamo parlare con Gesù ? ,No andare alla MESSA , no a ricevere i sacramenti
no a fare le preghiere cattoliche ,?? perché no ? nella Bibbia non c'è scritto che lo possiamo pregare dovunque ? che basta essere in due
e lui sarà in mezzo a noi ? io in chiesa ci posso andare , se in quel momento ho bisogno di conforto da lui ,consiglio , rifugio .....Perché no .?
I tdg si vantano di seguire la Bibbia ..... e dove è scritto nella Bibbia , che bisogna seguire un solo gruppo per essere cristiano ? chi
segue gli insegnamenti di Cristo., che la BIBBIA ci dice è il figlio di DIO....GEOVA (, chiamalo come ti pare ,) è cristiano ...!! se credono di dover ringraziare solo GEOVA ......perché alla Commemorazione ...(.e solo allora ), si ricordano che Gesù ...ha dato la sua vita per noi ....e
non è un motivo forte per pregarlo ,?,,,, gli fanno fare solo il postino delle preghiere al PADRE suo ....Questo sacrificio cosi grande, non lo considerano nemmeno quando , si tratta di decidere se è morto su un palo , o su una croce .... Secondo te , è più importante il dolore
che ha sofferto per noi , se lo ha patito su un palo o una croce o ad un albero , o è più importante capire il significato di amore immenso
che ci ha dimostrato ? Che è il figlio di Dio , lo credono , ed allora perché non credono alla resurrezione ,? non credendo alla sua resurrezione , è come se negassero che fosse figlio di DIO ,,,,,,, vedi che se ti basi sulla Bibbia , non puoi pensare di credere ,una volta si ed una volta , in maniera diversa ....... SCUSA Liala , perché mi faccio prendere dal discorso ,e non rispetto quello che avevo promesso , perché poi una cosa è collegata all'altra ..... ED il post poi diventa anche troppo lungo ,,,,,ed ho paura che mi si cancelli ......
SE vuoi ... possiamo proseguire su un altro trend ,fra te e me ...... IO non ho cose da insegnare a nessuno , ma ti volevo aiutare SEMPRE SE VUOI ...... a riflettere sulle cose ,che tu pensi sull'essere cristiani .... Ma non lo vorrei fare in privato ,perché è bene che tutti possano leggere e correggermi se dico cavolate , ma soprattutto ,che lo possa leggere chi ancora a bisogno di farsi domande , e trovare le risposte da solo
per quanto riguarda se i tdg sono cristiani oppure no...... :carezza: :timido2: :conf: con affetto MARA
Avatar utente
mara
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1670
Iscritto il: 14/11/2012, 22:25
Località: Certaldo FI

Messaggiodi Ray » 22/08/2013, 20:44

mara ha scritto:
Dnick ha scritto:
Ray ha scritto:
E con santa ragione, visto che si sentono tali solo per il fatto che vanno ad abbussare di porta in porta,
ma poi si discostano anni luce dal masseggio molto semplice,
amore il prossimo per dimostrare di amare Dio.
ostracizzare e sinonimo di amare?
imporre divieti al punto di mettere al rischio la vita altrui e senza nessuna garanzia che il divieto sia volotà di Dio
è sinonimo di amare?
Credo che dovremmo essere più coesi, nell'informazione contro un movimento umano geovista
piuttosto che disquisire se dio esiste o meno o se il canone è un'invenzione o meno di alcuni.
I tdg si basano su quel libro?
Quel libro, inventato o meno pilotato o meno,
afferma che non possono essere cristiani se non si allineano
con i principi di umiltà, carità , ed amore incondizionato per il prossimo compresi i nemici.

=================================================================================================Clicca per vedere l'immagine a dimensioni originali
........ ti vorrei proporre dei paragoni che , a me risultano più facili quando voglio capire una cosa , un po' difficile ..
Proviamo a pensare cosa ci dicono di fare per essere un vero testimone di GEOVA
Ci possiamo entrare in una chiesa cattolica , se vogliamo parlare con Gesù ? ,No andare alla MESSA , no a ricevere i sacramenti
no a fare le preghiere cattoliche ,?? perché no ? nella Bibbia non c'è scritto che lo possiamo pregare dovunque ? che basta essere in due
e lui sarà in mezzo a noi ? io in chiesa ci posso andare , se in quel momento ho bisogno di conforto da lui ,consiglio , rifugio .....Perché no .?
I tdg si vantano di seguire la Bibbia ..... e dove è scritto nella Bibbia , che bisogna seguire un solo gruppo per essere cristiano ? chi
segue gli insegnamenti di Cristo., che la BIBBIA ci dice è il figlio di DIO....GEOVA (, chiamalo come ti pare ,) è cristiano ...!! se credono di dover ringraziare solo GEOVA ......perché alla Commemorazione ...(.e solo allora ), si ricordano che Gesù ...ha dato la sua vita per noi ....e
non è un motivo forte per pregarlo ,?,,,, gli fanno fare solo il postino delle preghiere al PADRE suo ....Questo sacrificio cosi grande, non lo considerano nemmeno quando , si tratta di decidere se è morto su un palo , o su una croce .... Secondo te , è più importante il dolore
che ha sofferto per noi , se lo ha patito su un palo o una croce o ad un albero , o è più importante capire il significato di amore immenso
che ci ha dimostrato ? Che è il figlio di Dio , lo credono , ed allora perché non credono alla resurrezione ,? non credendo alla sua resurrezione , è come se negassero che fosse figlio di DIO ,,,,,,, vedi che se ti basi sulla Bibbia , non puoi pensare di credere ,una volta si ed una volta , in maniera diversa ....... SCUSA Liala , perché mi faccio prendere dal discorso ,e non rispetto quello che avevo promesso , perché poi una cosa è collegata all'altra ..... ED il post poi diventa anche troppo lungo ,,,,,ed ho paura che mi si cancelli ......
SE vuoi ... possiamo proseguire su un altro trend ,fra te e me ...... IO non ho cose da insegnare a nessuno , ma ti volevo aiutare SEMPRE SE VUOI ...... a riflettere sulle cose ,che tu pensi sull'essere cristiani .... Ma non lo vorrei fare in privato ,perché è bene che tutti possano leggere e correggermi se dico cavolate , ma soprattutto ,che lo possa leggere chi ancora a bisogno di farsi domande , e trovare le risposte da solo
per quanto riguarda se i tdg sono cristiani oppure no...... :carezza: :timido2: :conf: con affetto MARA


Mara quello che hai quotato non l'ho scritto io ma Dnik ,comunque condivido in parte quello che hai scritto. :risata:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11570
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

si Ray hai ragione .

Messaggiodi mara » 22/08/2013, 23:52

Ho fatto sicuramente i miei pasticci con il quote ...... per non ri-postare tutto .

Comunque , nessuno pensi che non ritenga esaurienti tutti gli interventi , che avete espresso ...... ci mancherebbe questa !!!!
IO ,a Liala , volevo offrire proprio un parere da vecchia massaia , che ha studiato fino alla 3 elementare .....
e che puo servire forse , a fare da supporto alle sue riflessioni ,per togliergli un po' di confusione .... E BASTA ....CHE SIA CHIARO ....
CIAO Ray ......spero di essermi spiegata e non aver offeso nessuno ....... SAI di cavolate ne faccio tante ....... per ignoranza .... MARA
:cinque: :timido2: :boh: :test:
Avatar utente
mara
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1670
Iscritto il: 14/11/2012, 22:25
Località: Certaldo FI

vorrei migliorare il senso di questa mia frase

Messaggiodi mara » 23/08/2013, 17:34

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<
Proviamo a pensare cosa ci dicono di fare per essere un vero testimone di GEOVA
Ci possiamo entrare in una chiesa cattolica , se vogliamo parlare con Gesù ? ,Non intendo dire di andare alla MESSA , non
parlo di ricevere i sacramenti ,e nemmeno di andarci per dire
le preghiere cattoliche ,!! ... perché no ? nella Bibbia non c'è scritto che lo possiamo pregare dovunque ? ! che basta essere
in due e lui sarà in mezzo a noi ? io in chiesa ci posso andare , se in quel momento ho bisogno di conforto da lui ,consiglio , rifugio ...! ..Perché no .? ( questa correzione è solo per esprimere meglio ,una frase un po ......confusa . scusatemi ..
><<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<
Avatar utente
mara
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1670
Iscritto il: 14/11/2012, 22:25
Località: Certaldo FI

Precedente

Torna a Le cose già dette...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici