Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Dio è parziale o imparziale?

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

Dio è parziale o imparziale?

Messaggiodi Romagnolo » 17/05/2019, 20:28

Qualche tempo fà l' utente Ray in un commento mi aveva domandato di considerare se Dio fosse un essere parziale od imparziale; da come pose l' intervento mi ha fatto pensare che propenda per la prima opzione, correggimi Ray se ho dedotto male.
Ora è vero che in Deuteronmomio 10:17 leggiamo che Dio non tratta nessuno con parzialità,...ma domandiamoci...le narrazioni bibliche dimostrano questo?
Dunque, qualcuno di voi si ricorda di Caino e della sua condanna per aver ucciso il fratello Abele?
Eccola qua:
Genesi 4:11-12
11 Ora sei maledetto, scacciato lontano dalla terra che ha aperto la sua bocca per ricevere il sangue di tuo fratello che tu hai sparso. 12 Quando lo coltiverai, il suolo non ti darà i suoi prodotti. Diventerai vagabondo e fuggiasco sulla terra”.

Nei versetti successivi Caino però fà a Dio una osservazione e notiamo come reagisce Dio nei suoi riguardi:
13 Ma Caino disse a Geova: “La punizione per il mio errore è troppo grande da sopportare. 14 Oggi mi cacci da questa terra, e dovrò nascondermi dalla tua faccia; diventerò vagabondo e fuggiasco sulla terra, e di sicuro chiunque mi troverà mi ucciderà”. 15 Allora Geova gli disse: “Per questa ragione, chi ucciderà Caino subirà la vendetta sette volte”. Perciò Geova stabilì un segno riguardo a Caino, affinché nessuno di quelli che lo avrebbero incontrato lo uccidesse.

Interessante,...il primo omicida volontario della storia umana viene non solo risparmiato...ma pure chiunque lo avesse successivamente ucciso sarebbe incorso in una vendetta peggiore!
Poi cosa leggiamo riguardo a ciò che disse Dio a Noè una volta uscito dall' arca?
Genesi 9:4-6
Inoltre, se il vostro sangue viene versato, ne chiederò conto. Ne chiederò conto a ogni creatura vivente; chiederò conto a ogni uomo della vita di suo fratello. 6 Se qualcuno sparge il sangue di un uomo, il suo sangue sarà sparso da un uomo, perché Dio ha fatto l’uomo a sua immagine.

Ecco che qui Dio cambia completamente modo di ragionare, uccidere un essere umano avrebbe comportato inevitabilmente la condanna a morte dell' omicida.
Addirittura anche l' omicida involontario rischiava seriamente la pelle se non avesse prontamente cercato riparo nelle città di rifugio previste in Israele sotto la Legge Mosaica:
Numeri 35:19-27
“‘Il vendicatore del sangue è colui che metterà a morte l’assassino. Quando lo incontrerà, sarà lui a metterlo a morte. 20 Se qualcuno causa la morte di un altro spingendolo perché mosso da odio o gettandogli contro qualcosa con cattive intenzioni, 21 o ne causa la morte colpendolo con la mano perché mosso da odio, allora sarà assolutamente messo a morte. È un assassino. Il vendicatore del sangue metterà a morte l’assassino quando lo incontrerà. 22 “‘Ma se qualcuno spinge un altro inavvertitamente e senza essere mosso da odio o gli getta contro un oggetto senza cattive intenzioni 23 o gli fa cadere addosso una pietra senza averlo visto, e non era un suo nemico né voleva fargli del male, e quello muore, 24 allora l’assemblea deve giudicare fra colui che ha commesso il fatto e il vendicatore del sangue in base a queste norme. 25 L’assemblea deve quindi salvare l’omicida dalla mano del vendicatore del sangue e rimandarlo alla città di rifugio in cui era fuggito, e l’omicida deve rimanere lì fino alla morte del sommo sacerdote che è stato unto con l’olio santo. 26 “‘Ma se l’omicida esce dai confini della città di rifugio nella quale è fuggito 27 e il vendicatore del sangue lo trova fuori dai confini della città di rifugio e lo uccide, il vendicatore del sangue non è colpevole del sangue versato.

Insomma....tra come ha agito verso Caino che da omicida volontario mosso dall' ira uccise suo fratello e le disposizioni date in seguito verso i colpevoli di aver procurato la morte altrui non si nota una netta disparità di trattamento?
Rinotiamo un paio di punti nel caso vi fossero sfuggiti:
chiederò conto a ogni uomo della vita di suo fratello.
Abele era fratello di Caino quindi avrebbe dovuto chiedergliene conto.
Se qualcuno causa la morte di un altro spingendolo perché mosso da odio o gettandogli contro qualcosa con cattive intenzioni, 21 o ne causa la morte colpendolo con la mano perché mosso da odio, allora sarà assolutamente messo a morte. È un assassino.
Qui non c' è santo che tenga,...l' omicida volontario andava a sua volta ucciso!
Si può dire che Dio nei confronti degli omicidi volontari si sia dimostrato imparziale,...o qualcuno è stato ...come dire...privilegiato? :blu:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 5563
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi SNORT!! » 17/05/2019, 21:24

:occhiol:
Ma questa potrebbe essere la...
contraddizione biblica numero...?
:sorriso:
NON ABBIATE PAURA!! CHI HA PAURA MUORE TUTTI I GIORNI, CHI NON HA PAURA UNA VOLTA SOLA Presentazione viewtopic.php?f=7&t=12908
SNORT!!
Utente Junior
 
Messaggi: 815
Iscritto il: 13/10/2012, 8:41

2 Samuele 6

Messaggiodi Ray » 17/05/2019, 21:47

Uzzà e Achìo, figli di Abinadàb, conducevano il carro nuovo: 4 Uzzà stava presso l'arca di Dio e Achìo precedeva l'arca. 5 Davide e tutta la casa d'Israele facevano festa davanti al Signore con tutte le forze, con canti e con cetre, arpe, timpani, sistri e cembali. 6 Ma quando furono giunti all'aia di Nacon, Uzzà stese la mano verso l'arca di Dio e vi si appoggiò perché i buoi la facevano piegare. 7 L'ira del Signore si accese contro Uzzà; Dio lo percosse per la sua colpa ed egli morì sul posto, presso l'arca di Dio. 8 Davide si rattristò per il fatto che il Signore si era scagliato con impeto contro Uzzà; quel luogo fu chiamato Perez-Uzzà fino ad oggi. 9 Davide in quel giorno ebbe paura del Signore e...


Questo racconto mi fece riflettere quando lo lessi e mi pone davanti ancora a riflessioni oggi.
Certo che é strano ,un D-o che non punisce il primo omicida della storia ma lo fa
nell'immediato se vengono toccate le leggi che aveva dato a Mosè.
Cosa é più importante la vita di un uomo o Le Tavole di pietre che per giunta
stavano cadendo con il rischio di rompersi?

Non saprei come risolvere l'enigma senza intaccare dei valori spirituali .
Comunque il tutto poi razionalmente si racchiude e ne libera la soluzione perché
La chiave é il momento storico e la diversità di pensieri di questi autori che sfalsa
la maggioranza di certi episodi e li fa diventare miti.
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11387
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi deliverance1979 » 18/05/2019, 8:32

Lo stesso si può dire di Adamo ed Eva che vennero condannati a morte di vecchiaia, ma Satana no.... :fronte:

O di Manasse che fece in grandi proporzioni ciò che era male agli occhi di Geova, ma alla fine venne perdonato, mentre Uzia per aver teso la mano verso l'arca venne ucciso... :boh: :boh: :boh:

Si, si, vabbè, le vaccate a posteriori che Dio legge i cuori, vede il futuro, solo lui sa cosa fa e via dicendo.... :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:

E noi tutti qui appecorinati a credere e giustificare tutto.... :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 5499
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Jeff » 18/05/2019, 10:58

Dio esiste?
Avatar utente
Jeff
Nuovo Utente
 
Messaggi: 203
Iscritto il: 24/04/2018, 6:42

Messaggiodi Jeff » 18/05/2019, 11:20

Jeff ha scritto:Dio esiste?

Non credendo a Dio mi autoescludo . Lascio commentare i credenti :risata:
Avatar utente
Jeff
Nuovo Utente
 
Messaggi: 203
Iscritto il: 24/04/2018, 6:42

Messaggiodi VictorVonDoom » 18/05/2019, 12:55

deliverance1979 ha scritto:Lo stesso si può dire di Adamo ed Eva che vennero condannati a morte di vecchiaia, ma Satana no.... :fronte:

O di Manasse che fece in grandi proporzioni ciò che era male agli occhi di Geova, ma alla fine venne perdonato, mentre Uzia per aver teso la mano verso l'arca venne ucciso... :boh: :boh: :boh:

Si, si, vabbè, le vaccate a posteriori che Dio legge i cuori, vede il futuro, solo lui sa cosa fa e via dicendo.... :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:

E noi tutti qui appecorinati a credere e giustificare tutto.... :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:


Vogliamo parlare di quel raccomandato di Davide? :ironico:
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 2189
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi deliverance1979 » 18/05/2019, 13:08

VictorVonDoom ha scritto:Vogliamo parlare di quel raccomandato di Davide?


E Mosè per essersi attribuito il miracolo delle acque non entrò nella terra promessa...

Ma noi chi siamo per criticare l'operato di Dio.... :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:

Nessuno, è ero, ma non siamo neanche cosi tanto idioti per abbozzare le vaccate bibliche però.... :fronte: :fronte: :fronte:

Comunque ai membri del Corpo Direttivo moderni che si sono auto appioppati il titolo di Unti e coeredi di Cristo, e senza prove alcune (se non gli auto convincimenti nella loro testa), fossi in loro, un pò gli attributi me li toccherei, vista l'aria che tira.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 5499
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Wyclif » 18/05/2019, 16:44

....e Davide che uccise Uria ma non gli fu applicata la legge Mosaica che meritava la pena di Morte ma fu privilegiato con la vita salva ma, Dio gli uccise il figlio un innocente.
Presentazione





"Dobbiamo ubbidire a Dio quale Governante anziché agli uomini" Atti 5:29
Avatar utente
Wyclif
Utente Senior
 
Messaggi: 1768
Iscritto il: 14/12/2014, 9:22

Certo che....

Messaggiodi Vieri » 18/05/2019, 17:51

Quello che spesso mi meraviglia e che mi rende distante, anzi estremamente distante da un certo modo di concepire la propria fede è questo modo di pensare che mi rende decisamente lontano dai tdG.

Certamente la Bibbia è un libro ispirato dove nelle numerosissime pagine viene sempre ripetuto lo stesso "leitmotiv": "Dio è unico, non devi abbandonarlo, devi avere fede in lui, Dio è buono e misericordioso" .

Considerando che la Bibbia è stata scritta da autori diversi ed in tempi diversi dal 400 al 600 circa A.C. molti degli scritti riflettono ovviamente la mentalità del tempo e dove il concetto di giustizia spesso era diverso dal nostro.
Non per niente sono citate stragi perpetrate da Dio in persona come "elemento" sommo di giustizia dove allora con la legge vigente del taglione non esistevano certamente mezze misure e chi era considerato peccatore compreso moglie e figli, periva salvando poi solo quelli fedeli a Dio.

Se volete poi una mia piccola confidenza, l'osannato personaggio di Davide che in vita sua aveva avuto solo la fortuna di essere stato eletto e di aver avuto la mira buona,....non era proprio uno stinco di santo e per prendersi, si fa per dire "legalmente" Betzabea che disgraziata si fece vedere nuda mentre faceva il bagno dal "guardone".....aveva fatto ammazzare il marito che aveva avuto in vita sua solo la sfiga di trovarsi una bella moglie,......Poi i suoi tradimenti, ecc. ecc.ma sempre pentitosi aveva poi trovato un Dio sempre misericordioso nei suoi confronti...

Voi avete impostato il tema se esiste un Dio buono o un Dio "cattivo" .... ma ritengo tale domanda abbastanza superficiale poichè in relazione a quando detto prima Dio è sempre stato buono ma dove il concetto di giustizia, di bontà e di perdono è sempre stato per me un po' variabile nel tempo.

Una piccola riflessione:

Non avete notato che i "grandi personaggi" sia biblici che del cristianesimo alla fine non fossero mai stati degli stinchi di santo ?

- Mosè aveva ammazzato un egiziano
- Il profeta Elia non so quanti sacerdoti di Baal aveva ammazzato personalmente o fatto ammazzare....
- Davide si era preso Betzabea quando era ancora sposata, fatto ammazzare il marito,e tradito una volta il suo popolo
- Lo stesso Pietro aveva rinnegato Gesù per ben tre volte.....

E tutto questo alla fine non vi dice niente sul fatto che anche noi miseri tapini terresti, se Dio ha perdonato loro, potremo essere perdonati anche noi ed ambire alla vicinanza con Dio alla stessa stregua di altri nel passato ?

Piuttosto che arrovellarvi spesso il cervello su queste storie dove i geovisti ci vanno a nozze rendendosi alla fine infelici, con tanti dubbi e supposizioni prendendo tutto alla lettera, leggetevi piuttosto una paginetta del vangelo che non trovo stranamente mai nei vostri commenti e..."beccatevi" allora queste parole di oggi che mandano alla fine alle ortiche tanti studi e supposizioni diverse:

Dal Vangelo secondo Giovanni
Gv 14,7-14
In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Se avete conosciuto me, conoscerete anche il Padre mio: fin da ora lo conoscete e lo avete veduto». Gli disse Filippo: «Signore, mostraci il Padre e ci basta». Gli rispose Gesù: «Da tanto tempo sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha visto me, ha visto il Padre. Come puoi tu dire: Mostraci il Padre? Non credi che io sono nel Padre e il Padre è in me? Le parole che io vi dico, non le dico da me stesso; ma il Padre, che rimane in me, compie le sue opere. Credete a me: io sono nel Padre e il Padre è in me. Se non altro, credetelo per le opere stesse. In verità, in verità io vi dico: chi crede in me, anch'egli compirà le opere che io compio e ne compirà di più grandi di queste, perché io vado al Padre. E qualunque cosa chiederete nel mio nome, la farò, perché il Padre sia glorificato nel Figlio. Se mi chiederete qualche cosa nel mio nome, io la farò.

Buona domenica.
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6838
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Ray » 18/05/2019, 18:17

Considerando che la Bibbia è stata scritta da autori diversi ed in tempi diversi dal 400 al 600 circa A.C

:help:
:pioggia: cavolo piove c4cc4... :risatina: :help:

Vabbè e cosi abbiamo stralciato il N.T. è un pò del vecchio. :risatina: :risatina:

Voi avete impostato il tema se esiste un Dio buono o un Dio "cattivo" .... ma ritengo tale domanda abbastanza superficiale poichè in relazione a quando detto prima Dio è sempre stato buono ma dove il concetto di giustizia, di bontà e di perdono è sempre stato per me un po' variabile nel tempo.


Ma chi ? :boh:

Si sta discutendo se D-o è parziale o imparziale ,almeno i titoli dei 3d li leggi ?? :boh:

Piuttosto che arrovellarvi spesso il cervello su queste storie dove i geovisti ci vanno a nozze rendendosi alla fine infelici, con tanti dubbi e supposizioni prendendo tutto alla lettera, leggetevi piuttosto una paginetta del vangelo che non trovo stranamente mai nei vostri commenti e..."beccatevi"


Arrovellarsi il cervello, ma se il tuo è talmente arrovellato da non distinguere i titoli dei 3d.
Poi questa di prendere tutta alla lettera è davvero bella, ci hai sfondato le orbite degli occhi con i tuoi sermoni fatte da lenzuoli di post
sul diluvio et simile, ma smettila che se non leggevi questo forum stavi ancora a discutere se la prima donna fosse Eva o la Madonna ... :risatina: :risatina:
Leggilo il vangelo che poi ti interrogo... :ironico: beccatevi...??ancora ,cosa ci dobbiamo ancora beccare di te ? :help:



:s.parole:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11387
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Wyclif » 18/05/2019, 18:32

" Perciò imitate l’esempio di Dio, quali figli amati"
Lettera agli Efesini 5.1 TNM

In Virtù del modo di agire di Dio come possiamo imitarlo ?
Presentazione





"Dobbiamo ubbidire a Dio quale Governante anziché agli uomini" Atti 5:29
Avatar utente
Wyclif
Utente Senior
 
Messaggi: 1768
Iscritto il: 14/12/2014, 9:22

Messaggiodi Ray » 18/05/2019, 18:50

Wyclif ha scritto:" Perciò imitate l’esempio di Dio, quali figli amati"
Lettera agli Efesini 5.1 TNM

In Virtù del modo di agire di Dio come possiamo imitarlo ?


Ognuno si sceglie l'episodio scritto nella Bibbia e lo imita come scritto da ...diciamo Paolo.

Comunque dipende da come si legge il canone biblico , perché potrebbe
istigare , all'odio all'omofobia e anche alla misoginia. :cer:

In pratica è quello che fanno i pseudo-santoni della wtjworg, manipolano le cose che scrivono
sulle loro riviste
E ti orientano sul loro pensiero, la fine imminente, bisogna rallegrare Geova con le contribuzioni e poi
Ti dirottano sulle loro dottrine.
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11387
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi VictorVonDoom » 18/05/2019, 19:17

Vieri ha scritto:Se volete poi una mia piccola confidenza, l'osannato personaggio di Davide che in vita sua aveva avuto solo la fortuna di essere stato eletto e di aver avuto la mira buona,....non era proprio uno stinco di santo e per prendersi, si fa per dire "legalmente" Betzabea che disgraziata si fece vedere nuda mentre faceva il bagno dal "guardone".....aveva fatto ammazzare il marito che aveva avuto in vita sua solo la sfiga di trovarsi una bella moglie,......Poi i suoi tradimenti, ecc. ecc.ma sempre pentitosi aveva poi trovato un Dio sempre misericordioso nei suoi confronti...


Eh certo, invece quel poraccio che regge l'arca per evitare che rovini a terra KAZAM! Fulminato all'istante. Ma ovviamente Dio non si discute, quindi avrà letto il suo cuore ed era malvagio marcio. Mentre invece Davide, nonostante omicidi e adulteri, era in fondo in fondo buono.
Oppure la prima è racconto vero, perchè mostra un Dio buono, la seconda è un racconto di fantasia perchè mostra un Dio cattivo.
Oppure ... boh, ovviamente possiamo trovare mille giustificazioni.
Ma da quello che si legge la risposta al post è ovviamente semplice, il Dio biblico è un Dio parziale.
Ma già il fatto di aver eletto una nazione in maniera particolare lo rende abbastanza palese. Il Dio biblico è un dio tribale, come quello di tutte le altre nazioni o popoli.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 2189
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Romagnolo » 18/05/2019, 20:01

Restando in tema del discorso nel qual caso la Watchtower avesse ragione nell' interpretare a modo suo Genesi 5: 24 "Ed Enoc continuò a camminare con il vero Dio. Quindi non fu più perchè Dio lo prese" ne risulterebbe un' altra dimostrazione della parzialità di Dio, vediamo infatti come spiega quel passo:
Perspicacia vol 1 esponente Enoc
Probabilmente le sue profezie attirarono su di lui la persecuzione. Dio però non permise agli oppositori di uccidere Enoc. Anzi, Geova “lo prese”, cioè troncò la sua vita all’età di 365 anni, un’età molto inferiore a quella di gran parte dei suoi contemporanei. Enoc fu “trasferito in modo da non vedere la morte”, il che può significare che Dio lo fece cadere in uno stato di estasi profetica e pose fine alla sua vita mentre egli era in estasi, così che Enoc non provò le doglie della morte

In questo caso secondo la WT fù Dio a far morire di una morte piacevole il suo profeta Enoc, ma che altro si legge però nella Bibbia?
Luca 11:50-51
perché il sangue di tutti i profeti sparso sin dalla fondazione del mondo sia imputato a questa generazione,n 51 dal sangue di Abeleo fino al sangue di Zaccarìa, ucciso fra l’altare e la casa...

Qui Gesù cita un certo Zaccaria ucciso dagli antenati dei suoi ascoltatori, vediamo meglio la descrizione dell' evento:
2 Cronache 24: 20-21
20 Lo spirito di Dio venne su Zaccarìa, figlio del sacerdote Ieòiada, che da un punto più alto rispetto al popolo disse: “Questo è ciò che il vero Dio dice: ‘Perché trasgredite i comandamenti di Geova? Non vi andrà a finire bene! Visto che voi avete abbandonato Geova, egli, a sua volta, abbandonerà voi’”. 21 Ma cospirarono contro di lui e lo lapidarono per ordine del re nel cortile della casa di Geova.

In questo caso colui che aveva profetizzato in nome di Dio viene barbaramente ed ingiustamente ucciso, e a detta di Gesù non fù l' unico...si cominciò già da Abele ad avere morti violente tra i Suoi fedeli servitori.
Eppure se fosse vero quanto ritenuto dalla Watchtower avremmo un Enoc che fù preso da Dio nel senso che gli fece fare una dolce morte, mentre un sacco di altri suoi servitori dovettero subire criminosi assassinii.
Che dire...? Enoc ha ricevuto un trattamento di favore?
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 5563
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Ray, ti sei alzato con il piede sbagliato?

Messaggiodi Vieri » 19/05/2019, 13:13

Ray ha scritto:
Considerando che la Bibbia è stata scritta da autori diversi ed in tempi diversi dal 400 al 600 circa A.C

:help:
:pioggia: cavolo piove c4cc4... :risatina: :help:

Vabbè e cosi abbiamo stralciato il N.T. è un pò del vecchio. :risatina: :risatina:

Voi avete impostato il tema se esiste un Dio buono o un Dio "cattivo" .... ma ritengo tale domanda abbastanza superficiale poichè in relazione a quando detto prima Dio è sempre stato buono ma dove il concetto di giustizia, di bontà e di perdono è sempre stato per me un po' variabile nel tempo.


Ma chi ? :boh:

Si sta discutendo se D-o è parziale o imparziale ,almeno i titoli dei 3d li leggi ?? :boh:

Piuttosto che arrovellarvi spesso il cervello su queste storie dove i geovisti ci vanno a nozze rendendosi alla fine infelici, con tanti dubbi e supposizioni prendendo tutto alla lettera, leggetevi piuttosto una paginetta del vangelo che non trovo stranamente mai nei vostri commenti e..."beccatevi"


Arrovellarsi il cervello, ma se il tuo è talmente arrovellato da non distinguere i titoli dei 3d.
Poi questa di prendere tutta alla lettera è davvero bella, ci hai sfondato le orbite degli occhi con i tuoi sermoni fatte da lenzuoli di post
sul diluvio et simile, ma smettila che se non leggevi questo forum stavi ancora a discutere se la prima donna fosse Eva o la Madonna ... :risatina: :risatina:
Leggilo il vangelo che poi ti interrogo... :ironico: beccatevi...??ancora ,cosa ci dobbiamo ancora beccare di te ? :help:
:s.parole:

Ai tempi del "flit" e dei sermoni sul protovangelo di Tommaso mi piacevi di più ed eri anche meno "cattivo" ...che ti è successo?
Si è vero ho confuso un po' l'argomento fra "bontà" e "parzialità" anche se alla fine un Dio buono è anche imparziale e che quindi i temi penso che risultino molto vicini.

Le critiche che spesso mi fate derivano principalmente dal fatto che in genere non vado mai a cavillare sulle parole ma mi baso sui concetti generali.

Vuoi sapere allora se il Dio ebraico fosse stato "parziale" o "imparziale "?

A me la storia ha insegnato che dall'inizio dei tempi ogni popolo avesse i suoi dei e che ovviamente proteggevano il loro popolo contro i loro nemici e contro i "falsi dei" degli altri popoli.
Direi a questo punto, niente di nuovo e non per niente da tutte le parti anche nella Bibbia si cita sempre il "Dio si Israele".....quindi un Dio esclusivo e che proteggeva solo gli israeliti dai loro nemici con la concezione di Dio "parziale" e che proteggesse solo loro.

Poi anche nei secoli e nella bibbia stessa, dalla concezione iniziale esclusiva di un Dio "giustiziere" e che proteggesse solo gli ebrei dai loro nemici,( sempre con una visione parziale..) solo se gli obbedivano e gli erano fedeli, salvo punizioni atroci,....siamo passati successivamente, specie nel Vangelo, alla visione di un Dio universale e di tutte le genti .
Questo è il mio pensiero.

Ovviamente il concetto di "parzialità" o imparzialità" non si esaurisce qui ma ritornando alle parole citate inizialmente:
Qui non c' è santo che tenga,...l' omicida volontario andava a sua volta ucciso!
Si può dire che Dio nei confronti degli omicidi volontari si sia dimostrato imparziale,...o qualcuno è stato ...come dire...privilegiato? :blu:

mi meraviglio alla fine molto di come possiate commentare e giudicare alcuni versetti della Bibbia di almeno 2500 anni fa con la cultura di oggi quando allora vigeva la legge del taglione....

Mi trovo poi:
ma non siamo neanche cosi tanto idioti per abbozzare le vaccate bibliche

Anche qui reduci da un indottrinamento forzato dai tdG non riusciamo a comprendere che autori diversi in tempi diversi abbiano anche nel frattempo cambiato mentalità e concezioni di vita.

E' pur vero che anche sugli stessi testi, ad esempio nel caso di Davide, Dio sia stato nei suoi confronti particolarmente anzi direi troppo benevolo e la storia di Betsabea sia stata perdonata subito......mentre stranamente in altri casi uno ci avrebbe rimesso la pelle.
La storia di Davide per me deve essere letta ed esaminata non letteralmente ma come "insegnamento".
Cosa mi dice "Davide" ?
...."Non voi avete scelto me ma Io ho scelto voi"....e quindi siamo tutti nelle condizioni di Davide ( benvoluto da Dio) con i nostri peccati, le nostre indecisioni ed i nostri tradimenti ma sempre Dio nei nostri confronti ci ha sempre perdonati osservando sia i nostri sinceri pentimenti sia lo spirito di vendetta che non abbiamo mai dimostrato nei confronti del nostro prossimo come Davide a suo tempo aveva dimostrato, in ben due occasioni, non volendo uccidere Saul pur avendone avuto l'occasione favorevole.

In pratica se si va sempre a cercare il pelo nell'uovo, si perde la conoscenza su chi sia stata la gallina, del pollaio, della fattoria e del Padrone della fattoria.....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6838
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Romagnolo » 19/05/2019, 13:34

Vedi Vieri stai affermando una sacrosanta verità, il Dio degli ebrei è per l' appunto il Dio di quel popolo e rispecchia la cultura di quel popolo poi come i popoli e le civiltà evolvono altrettanto succede con le loro divinità....insomma...se l' uomo ha creato Dio a sua immagine e somiglianza....altrettanto lo evolve a sua immagine e somiglianza, altrimenti non si spiegherebbero in maniera accettabile tutti le sue azioni di parzialità. :ciao:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 5563
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Wyclif » 19/05/2019, 14:50

Con tutto il rispetto che ho per Vieri che reputo una persona coraggiosa perché combatte e porta vanti le credenze della sua fede,

ma ....credo che la storia di Davide non è un esempio solo illustrativo né da prendere alla leggera.

Davide aveva decine di moglie e concubine, per cui non aveva gli ormoni alle stelle, il suo atto morboso di soddisfare la sua libidine con una donna di un altro uomo non è ammissibile umanamente e nemmeno con la scusa dell'imperfezione, poteva avere molte donne con cui soddisfare la sua brama, il suo gesto fu meschino e crudele perché poi uccise il marito della donna,un uomo innocente e per di più devoto a Dio, Uria, per coprire il tutto.

La storiella dei TdG sul fatto che "Dio non uccise Davide perché aveva fatto un giuramento con lui" non regge, altrimenti dobbiamo pensare che Dio sia stato troppo affrettato nell'aprir bocca verso Davide un uomo imperfetto e avrebbe reso senza valore Ecclesiaste 5:6, ( Non permettere alla tua bocca di farti peccare e non dire davanti all'angelo che è stato un errore. Perché dovresti far indignare il vero Dio a motivo di quello che hai detto).

Inoltre per LEGGE DIVINA Davide doveva morire. Ma anche accettando per assurdo che Dio preferì annullare la sua legge per salvare Davide, perché Betsabea non fu messa a morte per aver commesso adulterio ?.......Deuteronomio 22:22 "“Se un uomo viene scoperto mentre ha rapporti sessuali con una donna sposata, entrambi devono morire, sia l’uomo che ha avuto rapporti con la donna sia la donna.+ Devi così eliminare ciò che è male da Israele."

Davide era nel beneplacito di YHWH e per questo YHWH annullò la sua legge per salvare lui e uccidere suo figlio.

Inoltre Davide non Uccise Saul perché era misericordioso ma perché in Israele Saul era la massima autorità nel capo politico e militare, se lo avrebbe ucciso sarebbe stato accusato di aver assassinato il re, né poteva denunciare Saul perché sopra di Lui non cera autorità superiore, poté solo affidarlo a Dio cosa che fece come indica il salmista. Quando Disse " non stendo la mano contro l'unto di Dio" , Davide indicava che essendo Saul nominato re con il permesso di Dio non poteva andare oltre.

Per cui credo che Davide non fu un buon uomo, molti di noi si comportano meglio di lui, credo che nessuno di noi del forum ha mai ucciso, mai rubato la moglie di un altro, nessuno di noi ha concubine ne ha mai tramato di uccidere qualcuno.
Presentazione





"Dobbiamo ubbidire a Dio quale Governante anziché agli uomini" Atti 5:29
Avatar utente
Wyclif
Utente Senior
 
Messaggi: 1768
Iscritto il: 14/12/2014, 9:22

Wyclif, grazie per la stima e.....

Messaggiodi Vieri » 19/05/2019, 16:06

Wyclif ha scritto:Con tutto il rispetto che ho per Vieri che reputo una persona coraggiosa perché combatte e porta vanti le credenze della sua fede,

ma ....credo che la storia di Davide non è un esempio solo illustrativo né da prendere alla leggera.

Davide aveva decine di moglie e concubine, per cui non aveva gli ormoni alle stelle, il suo atto morboso di soddisfare la sua libidine con una donna di un altro uomo non è ammissibile umanamente e nemmeno con la scusa dell'imperfezione, poteva avere molte donne con cui soddisfare la sua brama, il suo gesto fu meschino e crudele perché poi uccise il marito della donna,un uomo innocente e per di più devoto a Dio, Uria, per coprire il tutto.

La storiella dei TdG sul fatto che "Dio non uccise Davide perché aveva fatto un giuramento con lui" non regge, altrimenti dobbiamo pensare che Dio sia stato troppo affrettato nell'aprir bocca verso Davide un uomo imperfetto e avrebbe reso senza valore Ecclesiaste 5:6, ( Non permettere alla tua bocca di farti peccare e non dire davanti all'angelo che è stato un errore. Perché dovresti far indignare il vero Dio a motivo di quello che hai detto).

Inoltre per LEGGE DIVINA Davide doveva morire. Ma anche accettando per assurdo che Dio preferì annullare la sua legge per salvare Davide, perché Betsabea non fu messa a morte per aver commesso adulterio ?.......Deuteronomio 22:22 "“Se un uomo viene scoperto mentre ha rapporti sessuali con una donna sposata, entrambi devono morire, sia l’uomo che ha avuto rapporti con la donna sia la donna.+ Devi così eliminare ciò che è male da Israele."

Davide era nel beneplacito di YHWH e per questo YHWH annullò la sua legge per salvare lui e uccidere suo figlio.

Inoltre Davide non Uccise Saul perché era misericordioso ma perché in Israele Saul era la massima autorità nel capo politico e militare, se lo avrebbe ucciso sarebbe stato accusato di aver assassinato il re, né poteva denunciare Saul perché sopra di Lui non cera autorità superiore, poté solo affidarlo a Dio cosa che fece come indica il salmista. Quando Disse " non stendo la mano contro l'unto di Dio" , Davide indicava che essendo Saul nominato re con il permesso di Dio non poteva andare oltre.

Per cui credo che Davide non fu un buon uomo, molti di noi si comportano meglio di lui, credo che nessuno di noi del forum ha mai ucciso, mai rubato la moglie di un altro, nessuno di noi ha concubine ne ha mai tramato di uccidere qualcuno.

Per essere sincero sincero, ho letto ed approfondito anch'io tutta la storia di Davide ed onestamente sono sempre stato molto critico rispetto a quelli che osannano tale personaggio come un esempio di virtù.

E' vero che Betzabea, ( e qui malignamente potrei anche pensare che si fosse fatta vedere nuda apposta a fare il bagno davanti alle finestre di Davide,......) e ci "stette" quasi subito quando la fece chiamare e per me non doveva poi essere un simbolo di virtù considerando anche il fatto che se fosse stata una donna seria dopo aver saputo che aveva in pratica fatto ammazzare Uria lo avrebbe lasciato e non continuare con lui facendogli anche Salomone......In breve una grande arrivista che aveva sfruttato bene le notissime "famose " doti di una donna visto che era anche molto bella... :ironico:

Per le concubine, allora per i re era una consuetudine ed anche il "saggio" Salomone non è che perdesse il vizio.....

In breve se vai a vedere tutte le malefatte di Davide, con pentimenti "sinceri" ad ogni "spron battuto" e relative assoluzioni di Dio posso darti ragione che Dio a quei tempi avesse per le persone "due pesi e due misure".

Tutto questo, alla fine se leggi i fatti enunciati nella Bibbia e li giudichi con occhi moderni.
Se però esamini questo personaggio famoso alla stessa stregua di altri da Mosè a Elia fino a Pietro, noti che tutti quanti avevano degli scheletri negli armadi ma che grazie alla loro FEDE ed al sincero pentimento furono salvati da Dio .

Un piccolo ma importante inciso:
...chiedendo un giorno ad uno dei miei catechisti che differenza ci fosse stata fra Giuda che tradì Gesù e Pietro che lo rinnego tre volte prima che cantasse il gallo.
Lei mi rispose che Pietro accortosi di aver rinnegato il suo Maestro: "pianse amaramente" mentre Giuda volle farsi giustizia da solo impiccandosi NON chiedendo perdono a Dio. In pratica un ultimo atto di superbia dove IO HO SBAGLIATO ed IO MI PUNISCO.

Quindi se fai un raffronto alla fine con noi miseri tapini, potrai anche comprendere in messaggio di speranza e di salvezza che alla fine traspare da queste pagine...
Una ultima cosa su quanto hai scritto:
La storiella dei TdG sul fatto che "Dio non uccise Davide perché aveva fatto un giuramento con lui" non regge,

e concordo assolutamente conte che i tdG non abbiano capito niente poichè non è che lui solo avesse il "lasciapassare" perchè "benedetto da Dio" ma perchè lui nonostante i suoi numerosi peccati si era sempre amaramente pentito anche se da umano, ci fosse ricascato più volte.
E noi cosa siamo allora ? non ci comportiamo spesso come lui ?
Buona domenica.
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6838
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 19/05/2019, 18:35

"Giuda volle farsi giustizia da solo impiccandosi NON chiedendo perdono a Dio. In pratica un ultimo atto di superbia dove IO HO SBAGLIATO ed IO MI PUNISCO."

Terrificante! Vedi in quali abissi oscuri l'indottrinamento religioso relega la mente...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 2189
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi deliverance1979 » 19/05/2019, 19:41

VictorVonDoom ha scritto:"Giuda volle farsi giustizia da solo impiccandosi NON chiedendo perdono a Dio. In pratica un ultimo atto di superbia dove IO HO SBAGLIATO ed IO MI PUNISCO."


Oltre che Giuda faceva parte del disegno che Gesù doveva morire per riscattare i peccati del mondo, quindi destinato a questo?
Oltre al danno la beffa... :boh:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 5499
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Victor

Messaggiodi Vieri » 19/05/2019, 22:06

VictorVonDoom ha scritto:"Giuda volle farsi giustizia da solo impiccandosi NON chiedendo perdono a Dio. In pratica un ultimo atto di superbia dove IO HO SBAGLIATO ed IO MI PUNISCO."

Terrificante! Vedi in quali abissi oscuri l'indottrinamento religioso relega la mente...

Ma tu ora ti senti superiore agli altri per essere o sentirti un libero pensatore ed al di sopra di ogni indottrinamento o sempre schiavo di te stesso ?

Anche Giuda avrebbe potuto salvarsi come il ladrone crocifisso accanto a Gesù solo se, invece di pentirsi restituendo i 30 denari e suicidandosi, avesse chiesto direttamente perdono a Cristo......
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6838
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 19/05/2019, 22:16

Vieri ha scritto:
Ma tu ora ti senti superiore agli altri per essere o sentirti un libero pensatore ed al di sopra di ogni indottrinamento o sempre schiavo di te stesso ?

Anche Giuda avrebbe potuto salvarsi come il ladrone crocifisso accanto a Gesù solo se, invece di pentirsi restituendo i 30 denari e suicidandosi, avesse chiesto direttamente perdono a Cristo......


Agli altri no. A chi riesce a colpevolizzare di superbia uno che si suicida decisamente si, e meno male!
Religiosi... Puah!
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 2189
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Romagnolo » 19/05/2019, 22:54

Dai Victor non essere così...duro con Vieri,...capisco che la religiosità ti dia l' orticaria...lo fa anche a me ma ricordiamoci il vivere civile su' :sorriso:
Comunque non so se Giuda sarebbe stato perdonato,....fu Gesù stesso a dirgli guai a colui mediante il quale il figlio dell' uomo viene tradito,...sarebbe stato meglio per lui non essere mai nato.
Con queste parole chissà per quanto nelle orecchie...quanta voglia avrà mai avuto quell' uomo di andare a pentirsi dopo che che Gesù stesso gli aveva preventivamente chiuso la porta in faccia? :blu:
Riguardo a Davide e atutti gli altri con gli scheletri nell'armadio armadio....capisco quanto vuoi dire vecchio mio,...ma rifletti un attimo....loro perdonati dal subire le punizioni della Legge perché...uomini di fede e pentiti...ma tutti gli altri adulteri lapidati sotto la legge mosaica? Tutti peccatori privi di qual si voglia forma di dispiacere?
Mi riesce difficile crederlo,....non è un' offesa a tutti coloro che la punizione se la sono presa al 100% l' aver perdonato Davide?
Nella legge che diede a Israele mica Dio va' a dire...."be' però se gli adulteri sono sinceramente pentiti...dai chiudiamo tutti un occhio. "
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 5563
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Ma Romagnolo carissimo mi fai cadere le braccia per ingenuità...

Messaggiodi Vieri » 19/05/2019, 23:57

Se tu eri un povero diavolo che aveva fatto la "scappatella" e ti beccavano morivi a sassate, pentito o non pentito.Dio ti salvava ma gli uomini no. Punto

Ma se tu eri il re e quindi allora con diritto di vita e di morte sui suoi sudditin alla fine poteva farsi i cavoli suoi e rispondeva solo a Dio dei suoi peccati e certamente per queste "cosucce" figurati se gli altri avessero potuto dire qualche cosa con il pericolo di fare una brutta fine..... :ironico:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6838
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Victor ........

Messaggiodi Vieri » 20/05/2019, 0:02

VictorVonDoom ha scritto:
Vieri ha scritto:
Ma tu ora ti senti superiore agli altri per essere o sentirti un libero pensatore ed al di sopra di ogni indottrinamento o sempre schiavo di te stesso ?

Anche Giuda avrebbe potuto salvarsi come il ladrone crocifisso accanto a Gesù solo se, invece di pentirsi restituendo i 30 denari e suicidandosi, avesse chiesto direttamente perdono a Cristo......


Agli altri no. A chi riesce a colpevolizzare di superbia uno che si suicida decisamente si, e meno male!
Religiosi... Puah!

Pensa solo l'alzata (giustissima) di scudi da parte dei moderatori se avessi risposto io sostituendo alla parola "RELIGIOSI" la parola "ATEI"....te lo sei domandato anche della figura di intolleranza che stai facendo ? Non aggiungendo altro ma che, da "buon cristiano credente" di saluto molto cordialmente.....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6838
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 20/05/2019, 6:39

Vieri ha scritto:Se tu eri un povero diavolo che aveva fatto la "scappatella" e ti beccavano morivi a sassate, pentito o non pentito.Dio ti salvava ma gli uomini no. Punto


Dio ti salvava??? E chi aveva comandato di ammazzare a sassate gli adulteri, io??? Bah...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 2189
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi VictorVonDoom » 20/05/2019, 8:52

Vieri ha scritto:
VictorVonDoom ha scritto:
Vieri ha scritto:
Ma tu ora ti senti superiore agli altri per essere o sentirti un libero pensatore ed al di sopra di ogni indottrinamento o sempre schiavo di te stesso ?

Anche Giuda avrebbe potuto salvarsi come il ladrone crocifisso accanto a Gesù solo se, invece di pentirsi restituendo i 30 denari e suicidandosi, avesse chiesto direttamente perdono a Cristo......


Agli altri no. A chi riesce a colpevolizzare di superbia uno che si suicida decisamente si, e meno male!
Religiosi... Puah!

Pensa solo l'alzata (giustissima) di scudi da parte dei moderatori se avessi risposto io sostituendo alla parola "RELIGIOSI" la parola "ATEI"....te lo sei domandato anche della figura di intolleranza che stai facendo ? Non aggiungendo altro ma che, da "buon cristiano credente" di saluto molto cordialmente.....


Vedi caro Vieri, il problema è che nella foga di difendere la tua ideologia religiosa, non ti rendi conto delle implicazioni e dell'insensibilità delle tue affermazioni. Probabilmente perchè sai in cuor tuo che stiamo parlando di racconti di fantasia, ma a me preme sottolineare come questi racconti siano atroci se messi in atto nella "vita reale".

Il gettare la croce addosso ad un suicida dilaniato dai sensi di colpa quale posso considerare il Giuda biblico mi riporta alla mente i Comitati Giudiziari dei TdG nei confronti di quei poveracci che hanno tentato di togliersi la vita, "malauguratamente" non riuscendoci (e ne conosco un caso personalmente): oltre alla disperata situazione psicologica che ha portato una persona a tentare l'estremo gesto si aggiunge il calvario emotivo della tribunale "ecclesiastico".

Tu fai bene a "condannare" certi modi di fare dei TdG, ma non stupirti quando poi, ad un osservatore "esterno", certe tue affermazioni ricordano paro paro il loro modo di fare... e quello di tante altre religioni.
Per questo mi sento autorizzato a deprecare i vostri modi di ragionare e fare di tutta l'erba un fascio (ovviamente estremizzando e polemizzando consapevolmente, so benissimo che non tutte le persone religiose ragionano in questo modo... e meno male!). Se dovesse intervenire la moderazione da te invocata me ne prenderei l'ammonizione senza gridare alla persecuzione, dato che sono abituato a cercare di assumermi la responsabilità di quello che scrivo o dico e metto in conto di poter incorrere in sanzioni quando oso un pelino di più.

Detto questo, quando poi capirai che con certe "sparate" sei la peggiore pubblicità alla tua religione e alla religione in generale... sarà sempre tardi. Il mio invito è che dovresti cercare di immaginare cosa significhi nella VITA REALE mettere in pratica certi ragionamenti o situazioni descritte in libri scritti all'età della pietra. Certi passaggi sono semplicemente indifendibili, come la palese PARZIALITA' del Dio descritto nella Bibbia, argomento principale di questo thread.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 2189
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Quixote » 20/05/2019, 10:23

Non vedo perché la moderazione dovrebbe intervenire: se Vieri avesse scritto atei, invece di religiosi, sarei forse intervenuto come utente, come ho fatto altre volte. Non leggo mai le parole slegate, ma nel contesto, e il contesto mi rimandava a religiosi/superstiziosi, giusta la firma lucreziana di Achille, ove superstitio, in italiano, va tradotto con ‘religione’. Al piú avrei potuto replicare al tono polemico di Victor, chiedendogli, a mia volta in tono polemico, se lo disgustassero anche sant’Agostino, o san Bonaventura da Bagnoregio, o Pascal, o, per venire ai nostri tempi, Giovanni XXXIII o madre Teresa di Calcutta… ma a che fine? so già, grossomodo come la pensa e quel che vuol dire.

Vorrei fosse chiaro, cosa che mi pare spesso non sia, che questo è un forum di critica al geovismo. Ora il Dio di cui parliamo è il Dio/Geova letterale dei TdG, che proprio per questa letteralità si dimostra inequivocabilmmente parziale; ovvio che il l vero Dio – che lo sia veramente o sia solo un’illusione non ha importanza – non lo è: non può esserlo per definizione, essendo perfetto. In realtà non stiamo parlando di Dio, ma di come è stato rappresentato attraverso i secoli; il Dio cristiano, cattolico in particolare, non si rivela nella lettera, ma nell’ispirazione del libro sacro. Nessun cattolico serio e raziocinante crede alle balle su Adamo e il serpente ventriloquo, sul Diluvio, su Babele e le sue lingue, e compagnia bella. ma nemmeno crede che il VT si riduca a puri insegnamenti morali. È un testo ispirato, che non ci trasmette l’immagine di Dio, ma l’evoluzione della sua immagine attraverso il tempo, che ha la sua risoluzione nella Buona Novella. Poi un ateo può anche pensare che non sia affatto una soluzione definitiva, ma una ennesima immagine transeunte dell’uomo. Sia pure, entrambe le tesi stravolgono alle fondamenta le dottrine infantili dei TdG, e sono quindi entrambe funzionali agli obiettivi del forum, ergo non vedo perché dovrei oppormici.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4167
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

E cavolo non ti si può fare critica che fai il cane bastonato .

Messaggiodi Ray » 20/05/2019, 10:28

@Vieri.
Cattivo ? Perche scrivi questo? Sono critiche e basta .
Sei incocciato; Sei inculìto? Ho usato questi termini toscani
perché sono a te familiari . :ironico:
:addio:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11387
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Prossimo

Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici