Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Riflessione sul Diluvio

Tutto ciò che riguarda la dottrina dei Testimoni di Geova.

Moderatore: polymetis

Messaggiodi Mauro1971 » 09/09/2019, 17:29

Vieri, non farti fuorviare da CE che sta peggio di te, non é il parlar forbito che distingue, é il dir fesserie o meno.
Non cambia.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9615
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Dir fesserie?

Messaggiodi Vieri » 09/09/2019, 18:07

Mauro1971 ha scritto:Vieri, non farti fuorviare da CE che sta peggio di te, non é il parlar forbito che distingue, é il dir fesserie o meno.
Non cambia.

Dire fesserie...? Questo ovviamente devi ammetterlo che dipenda sempre dai punti di vista..... :ironico:
Credere che tutti i misteri della vita e dell'universo possano essere spiegati dalla scienza e conoscenza umana,...per me è ad esmpio una fesseria... come del resto tu consideri molti miei pensieri, altrettante fesserie....
:strettamano:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6895
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Victor....questa è...

Messaggiodi Vieri » 09/09/2019, 18:10

VictorVonDoom ha scritto:Vieri, sei tu che hai bisogno di credere che ci siano prove della validità della tua fede se no vai in crisi.
Per me, la fede è fede... Non ha bisogno e non può per definizione avere prove, se no non sarebbe fede.

Victor ma capisci sempre "fischi per fiaschi"..?
Questa tua risposta fa parte della scienza della manipolazione dell'informazione.....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6895
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 09/09/2019, 18:54

Purtroppo non te ne rendi neanche conto... :ironico:
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 2222
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Morpheus » 09/09/2019, 19:41

i credenti sono tutti uguali
chi crede alla verginità di maria chi al diluvio
chi a gesu che cammina sulle acque
chi che gesù e risorto e ci sono testimoni

tutte cose indimostrabili


Ma a nessuno sembra che questa frase sia errata, un po' razzista e pure un po' ignorantella?
Un po' razzista perche' trasuda erba-fascismo: da un giudizio negativo su un gruppo "a prescindere" senza fare dei distinguo.
Un po' ignorantella perche' decreta indimostrabile i miracoli senza dimostrare che sono indimostrabili (qui sto ipotizzando che il tuo elenco non sia esaurito, ma esemplificativo). In generale, quando uno che dice di pensare scienfificamente usa "mai", "sempre", "indimostrabile" e simili, dovrebbe prima avere delle solide basi per affermarlo. Andare "a sentimento" con tali parole non mostra preparazione.
Errata perche' gia' in questo forum ci sono almeno 4 categorie di credenti diversi: chi crede per fede e basta, chi crede su basi scientifiche fallaci, chi crede su basi logiche fallaci, chi crede su basi logiche coerenti (ATTENZIONE: ho detto coerenti! Che non vuole dire convincenti o accettabili per me).

Che tu li veda uguali e' strano e francamente sembra un po' una mancanza di perspicacia.
Inoltre, non tentare di convincerci a furia di affermazioni e ripetizioni. Siamo ex-tdg e abbiamo il vaccino oramai... mostraci invece come i ragionamenti dei diversi tipi di credenti nel forum siano uguali (non la conclusione, ma l'approccio alla discusisone e le argomentazioni). Vedrai che sarai accolto diversamente.

...[CUT]... questa disparità di trattamento non mi pare onesta


La disparita' e' dovuta alle argomentazioni che presentano e come ribattono a nei thread.
Quarda il tuo caso: tu sei ateo e se usassimo il tuo metro erba-fascista dovresti essere plaudito da tutti gli atei, invece li hai tutti contro. Ovvio che non e' per cio' che credi, ma per la maniera in cui argomenti il tuo credo e da come tagli dal ragionamento le parti che non di garba soppesare. Come mai ricevi lo stesso trattamento di un credente che non argomenta, pur essendo ateo? L'unico che ti supporta e' chi argomenta come te...

la colpa di XXX non il credere, quella e comune a tutti i religiosi
ma di scrivere in maniera non sopraffina


Guarda, se scrivessi la stessa sciocchezza in latino aulico rimarrebbe sempre falsa.
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Morpheus
Utente Senior
 
Messaggi: 1116
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi Morpheus » 09/09/2019, 20:09

Vieri ha scritto:Ma con le vostre argomentazioni, non vi accorgete che sono sempre le stesse, ripetute fino alla noia?


E quindi non sono valide? :D Le ripetiamo perhce' non vengono recepite o smontate... smontale con controargomentazioni e smetteremo.

Vieri ha scritto:Quella di pretendere sempre la PROVA per avere fede


Si ma deciditi... o ti servono i testimoni oculari per credere nei miracoli o ci credi per fede. Se ci credi per fede anche se i miracoli sono roba ascientifica, buon per te.
Se pero' parli di "testimoni oculari" a supporto della tua fede allora tale supporto e' farloccoe quindi te lo smontiamo allegramente.
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Morpheus
Utente Senior
 
Messaggi: 1116
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi cattivo esempio » 09/09/2019, 21:21

morpheus

Ma a nessuno sembra che questa frase sia errata, un po' razzista e pure un po' ignorantella?
Un po' razzista perche' trasuda erba-fascismo: da un giudizio negativo su un gruppo "a prescindere" senza fare dei distinguo.
Un po' ignorantella perche' decreta indimostrabile i miracoli senza dimostrare che sono indimostrabili (qui sto ipotizzando che il tuo elenco non sia esaurito, ma esemplificativo)


no l'elenco era finito studiato e ponderato motivato
se segui il forum avresti capito
doveva essere così per renderlo inattaccabile

gia' in questo forum ci sono almeno 4 categorie di credenti diversi: chi crede per fede e basta, chi crede su basi scientifiche fallaci, chi crede su basi logiche fallaci, chi crede su basi logiche coerenti (ATTENZIONE: ho detto coerenti! Che non vuole dire convincenti o accettabili per me).

quattro tipi differenti di credenti buono a sapersi
mostraci invece come i ragionamenti dei diversi tipi di credenti nel forum siano uguali (non la conclusione, ma l'approccio alla discusisone e le argomentazioni). Vedrai che sarai accolto diversamente.

argomentazioni dici che i credenti hanno delle argomentazioni buono a sapersi
...[CUT]... questa disparità di trattamento non mi pare onesta


La disparita' e' dovuta alle argomentazioni che presentano e come ribattono a nei thread.

nuovamente ribatti sulle argomentazioni

visto che non vuoi che mi ripeta ti faccio una domanda:
mi porti una......... argomentazione......... di un credente che come lo definisci tu crede su:
basi logiche coerenti

grazie
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 739
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi Morpheus » 09/09/2019, 22:58

cattivo esempio ha scritto:no l'elenco era finito studiato e ponderato motivato
se segui il forum avresti capito
doveva essere così per renderlo inattaccabile


Mi era parso incompleto perche' nei 3 elenchi che fai ne aggiungi sempre uno in piu'.
Parti da 2:
"crede in gesù morto in croce e risorto dopo 3 giorni
che è nato da una vergine"

e arrivi a 4:
"chi crede alla verginità di maria chi al diluvio
chi a gesu che cammina sulle acque
chi che gesù e risorto e ci sono testimoni"

in 3 post. Quello che hai scritto sembrava piu' un work in porgress, quindi incompleto. Di sicuro non possiamo dire che era stabile...

cattivo esempio ha scritto:
gia' in questo forum ci sono almeno 4 categorie di credenti diversi: chi crede per fede e basta, chi crede su basi scientifiche fallaci, chi crede su basi logiche fallaci, chi crede su basi logiche coerenti (ATTENZIONE: ho detto coerenti! Che non vuole dire convincenti o accettabili per me).

quattro tipi differenti di credenti buono a sapersi
mostraci invece come i ragionamenti dei diversi tipi di credenti nel forum siano uguali (non la conclusione, ma l'approccio alla discusisone e le argomentazioni). Vedrai che sarai accolto diversamente.

argomentazioni dici che i credenti hanno delle argomentazioni buono a sapersi


Si, seguendo il forum piano vengono fuori almeno quelle quattro categorie... sembra che tu le prenda come una verita' universale, quindi e' meglio specificare che QUI nel forum ho potuto vedere tali differenze tra i credenti.
Con la tua affermazione "argomentazioni dici che i credenti hanno delle argomentazioni buono a sapersi" vuoi dire che Vieri, Poly, TdC etc non hanno argomenti oppure che li hanno ma sono fallaci?

Nel primo caso vorrei aprirti gli occhi sul fato che sei in un forum in cui tali gli argomenti vengono discussi giornalmente, nel secondo ti invito a rileggere le 4 categorie che ho descritto per vedere che io stesso considero fallaci le loro argomentazioni in 2 casi su 4 e coerenti in negli altri 2 casi.

cattivo esempio ha scritto:
...[CUT]... questa disparità di trattamento non mi pare onesta

La disparita' e' dovuta alle argomentazioni che presentano e come ribattono a nei thread.

nuovamente ribatti sulle argomentazioni


Come "nuovamente"? Sempre sulle argomentazioni. Che devo dire che Vieri e' brutto e cattivo e Victor un gran figo?

cattivo esempio ha scritto:mi porti una......... argomentazione......... di un credente che come lo definisci tu crede su:
basi logiche coerenti

grazie


Prego: viewtopic.php?f=25&t=25448&hilit=poly&start=150, post di "polymetis » 25/05/2019, 14:30" e seguenti.
Qui poly presenta un Dio ascientifico, amorale (secondo me), ma maledettamente coerente. Come potrai leggere l'ho pure attaccato, ma fatto sta che sul piano logico e' coerente...
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Morpheus
Utente Senior
 
Messaggi: 1116
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi Mauro1971 » 10/09/2019, 7:30

Vieri ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:Vieri, non farti fuorviare da CE che sta peggio di te, non é il parlar forbito che distingue, é il dir fesserie o meno.
Non cambia.

Dire fesserie...? Questo ovviamente devi ammetterlo che dipenda sempre dai punti di vista..... :ironico:
Credere che tutti i misteri della vita e dell'universo possano essere spiegati dalla scienza e conoscenza umana,...per me è ad esmpio una fesseria... come del resto tu consideri molti miei pensieri, altrettante fesserie....
:strettamano:

No Vieri, stai di nuovo travisando tutto.

Il punto è, prendendo spunto proprio da ciò che hai scritto in questa discussione, che se dai per PROVATA STORICAMENTE al 100% l'esistenza di Gesù dici una FESSERIA perchè non è così.
Se affermi che l'esistenza storica di Gesù sia prova di tutta la parte supernaturale a lui attribuita nei vangeli dici una FESSERIA perchè proverebbe solo che un uomo di nome Gesù è esistito. Il tuo è un errore basilare di logica importante. Ergo ribadisco affinchè tu possa forse comprendere bene: dici una FESSERIA.

Se poi aggiungi un "come ben sai" che sinceramente mi ha fatto fare una sonora risata perchè cosa comica, come se in fondo in fondo io dovessi aver consapevolezza del fatto che la "Divinità" di Gesù dovrebbe essere cosa ovvia e naturale... e beh allora dici non solo una FESSERIA ma una GRANDISSIMA FESSERIA, semplicemente perchè così non è e non solo per me, ma oggettivamente le cose non stanno proprio in questo modo, lo sono solo per menti semplici nate nel ed intrise di cristianesimo. Ma è un'otticva che non sei in grado di immaginare, e quindi ne affermi FESSERIE.

Evito per mancanza di tempo di analizzare il punto dove alla mia tesi della natura "umana" di Cristo e del Cristianesimo dove la definisci "estremista" quando è semplicemente le tesi più economica e lineare... altra FESSERIA.

Il problema Vieri quindi è in cià che scrivi che rientra appieno nella definizione di FESSERIA.
Inizia a scrivere cose logiche e sensate e potrai essere trattato come un Polymetis, un Valentino o un Gabbiano.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9615
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Victor

Messaggiodi Vieri » 10/09/2019, 11:43

VictorVonDoom ha scritto:Purtroppo non te ne rendi neanche conto... :ironico:

Potresti pensare per una sola volta che in relazione alle esperienze passate io per te sono come un marziano ed il mio modo di affrontare la vita sia decisamente diverso dal tuo?
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6895
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Mauro, fesserie e dintorni....

Messaggiodi Vieri » 10/09/2019, 12:11

Se noti, avevo fatto prima un discorso bipartisan e dove, in relazione ai punti di vista decisamente diversi uno giudicava "fesserie" i pensieri dell'altro.
No, tu come al solito hai voluto puntualizzare la tua "notevole superiorità intellettuale" facendo delle affermazioni dove le "fesserie"erano solo dall'altra parte.....
Il punto è, prendendo spunto proprio da ciò che hai scritto in questa discussione, che se dai per PROVATA STORICAMENTE al 100% l'esistenza di Gesù dici una FESSERIA perchè non è così.

Su questo fatto:
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La storicità di Gesù, ovvero l'esistenza di Gesù di Nazareth come personaggio storico, è la tesi storiografica condivisa dagli studiosi[1][2][3][4][5][6]. Essa si contrappone all'ipotesi del mito di Gesù, che nega la sua esistenza storica, oggi supportata solo da una frangia critica degli accademici[7]

Io sono stato in Terrasanta ed in tutte le città dove è nato, vissuto morto e risorto e tutti i luoghi confermano quanto scritto nei Vangeli oltre ad altre testimonianze non cristiane.
Potrai far parte di quella "frangia critica degli accademici" ma non potrai affermare che io dica fesserie...
Continui dicendo:
Se affermi che l'esistenza storica di Gesù sia prova di tutta la parte supernaturale a lui attribuita nei vangeli dici una FESSERIA perchè proverebbe solo che un uomo di nome Gesù è esistito. Il tuo è un errore basilare di logica importante. Ergo ribadisco affinchè tu possa forse comprendere bene: dici una FESSERIA.

Dopo tutte le discussioni avute con Valentino a suo tempo, dove abbiamo sempre diviso la figura di "Gesù storico"dal "Gesù della fede", stai fuorviando assolutamente il mio pensiero.

"Gesù storico" viene identificato come una persona umana dove alcuni del tempo asserivano che facesse dei miracoli....mentre il "Gesù della fede" è il Figlio di Dio, che fece effettivamente una numerosa serie di miracoli, predicò "la buona Novella", fu crocifisso, risorgendo il terzo giorno.

Due concezioni assolutamente diverse e dove nessuna delle due è una fesseria per il semplice fatto che la "storia" non contempla i miracoli mentre a sua volta nessuno possa essere in grado oggi di dimostrare il fatto che fu solo un semplice uomo e che non fece qui miracoli descritti nel Vangelo.

In conclusione: non diciamo fesserie.....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6895
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 10/09/2019, 12:28

Vieri ha scritto:
VictorVonDoom ha scritto:Purtroppo non te ne rendi neanche conto... :ironico:

Potresti pensare per una sola volta che in relazione alle esperienze passate io per te sono come un marziano ed il mio modo di affrontare la vita sia decisamente diverso dal tuo?


A parte che non c'entra un tubo con quello di cui stavamo parlando, ora ci torno. Ma è questo che, tra le altre cose, non ti riesce di capire. Io lo conosco il tuo "modo di affrontare la vita" proprio grazie alle mie "esperienze passate". Non c'è nulla di nuovo nei ragionamenti che fai rispetto quelli che facevo io quando ero credente.
In ogni caso quello che stavo dicendo è che il tuo continuo insistere sulle prove, sulla storia ecc.ecc dimostra che hai bisogno che la tua fede sia sostenuta da prove. Quando non ce ne sono te le fabbrichi, quando le prove sconfessano le tue credenze vai in tilt e non le accetti. Ma la fede genuina non ha bisogno di prove. Se le cerca, vuol dire che è ha delle insicurezze che cerca di colmare con un riscontro all'esterno.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 2222
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi VictorVonDoom » 10/09/2019, 12:34

Vieri ha scritto:Io sono stato in Terrasanta ed in tutte le città dove è nato, vissuto morto e risorto e tutti i luoghi confermano quanto scritto nei Vangeli oltre ad altre testimonianze non cristiane.


Tanto per farti capire che gli argomenti che TU porti a sostegno della tua fede sono facilmente smontabili... conosci il genere chiamato "Urban Fantasy"? Ecco, il fatto che vampiri, licantropi, maghi ecc.ecc siano inseriti in un contesto reale e contemporaneo, in Paesi e Città realmente esistenti e descritte molto accuratamente, non significa poi che tutto il racconto relativo ai fantastici accadimenti siano reali. Harry Potter, per dire, raggiunge Diagon Alley da Londra... il binario 9 e 3/4 è accessibile dalla stazione di King's Cross.
Vuoi vedere che fra 2000 anni ci sarà un Vieri 2.0 che dirà che è stato a Londra e tutti i luoghi confermano quanto scritto nei Libri??
Per anticiparti, non voglio accostare Harry Potter a Gesù, solo dirti che l'argomento che usi per sostenere che quello in cui credi sia vero non è valido di per se, perchè renderebbe veri, se usato come fai tu, altri racconti fantastici.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 2222
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Giovanni64 » 10/09/2019, 12:39

cattivo esempio ha scritto:i credenti sono tutti uguali
chi crede alla verginità di maria chi al diluvio
chi a gesu che cammina sulle acque
chi che gesù e risorto e ci sono testimoni
tutte cose indimostrabili


Se uno crede alla verginità di maria per fede, al di fuori di un discorso scientifico, biologico, anatomico o semplicemente appena più razionale, a me sta benissimo. Potrei essere perfino io stesso quello che ci crede. Se invece uno crede alla verginità di maria mettendo su tutta una spiegazione para-anatomica alternativa, pretesa e propagandata come logica, razionale, credibile e plausibile anche se non dimostrabile, allora per me le cose cambiano. Ancora peggio poi se, dopo aver costruito tutta una para-anatomia, questa nemmeno funziona e si è costretti, comunque a ricorrere alle pezze miracolose.

Stesso discorso per il diluvio, con l'aggravante che non si tratta di un evento circoscritto e limitato e quindi è anche più diffcile tirare in ballo il singolo e circoscritto evento miracoloso che non si pone in contrasto con le evidenze planetarie complessive.


Sulla questione "gesù è risorto e ci sono testimoni" già mi sono pronunciato altre volte: certe testimonianze, soprattutto di fronte all'enormità dell'evento preteso, per me non valgono nulla. Ma anche qui, per fede, io posso credere a quell'evento e a quei testimoni. L'importante è essere onesti e aver rispetto sia delle proprie credenze che delle proprie capacità intellettive.

Non si possono poi mettere sullo stesso piano tutte le cose indimostrabili, altrimenti tutto perde di senso.
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3107
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi cattivo esempio » 10/09/2019, 12:53

morpheus
Prego: viewtopic.php?f=25&t=25448&hilit=poly&start=150, post di "polymetis » 25/05/2019, 14:30" e seguenti.
Qui poly presenta un Dio ascientifico, amorale (secondo me), ma maledettamente coerente. Come potrai leggere l'ho pure attaccato, ma fatto sta che sul piano logico e' coerente...

mi riferivo proprio a quella discussione,
e tu dici che poly è

..........sul piano logico e coerente.......

ora non pensare più a tutti gli orpelli costruiti sopra ma per un attimo
leggi la summa del pensiero di poly

Se io dicessi che Dio ha creato la natura affinché le specie vegetali finite sotto terra producessero il carbone che poi servì alla rivoluzione industriale inglese del Settecento, chi può smentirmi? E se dicessi che Dio ha orchestrato tutti i movimenti di atomi della Terra dal Big Bang a oggi, solo perché si arrivasse a far spuntare un fiore nel mio giardino di casa, e dunque 15 miliardi di anni di evoluzione hanno come fine la produzione del mio giardino, perché Allah ama la bellezza delle margherite, tu puoi dirmi che non è così?
Ovvia Dio se vuole può disfare tutte le leggi della fisica che vuole, nel senso che sa Egli dall’eternità ha previsto che in un momento il meglio sia disfare una legge dell’universo può farlo.
Non c'è nessuna certezza che se le leggi della fisica sono state le stesse fino a ieri, allora debbano esserlo anche domani.
Tu scambi la momentanea ignoranza dell'uomo e la elevi a legge universale, ma, come dice Omero, gli dèi ridono di noi.
Che la MQ smentisca quello che dico per me ha lo stesso valore che potrebbe avere avuto, per Galileo, il sentirsi dire che il sole, il cui movimento vedeva nel cielo, smentiva il fatto che il sole stesse fermo al centro del sistema solare.
La scienza non può dimostrare nulla, anzi, a dire il vero non esistono dimostrazioni scientifiche di nessun tipo su nessun argomento. Non è dimostrato che la formula dell'acqua sia H2O
Ora, perché una cosa sia possibile basta che non sia impossibile, cioè basta che esista una singola possibilità immaginabile in cui l'impossibilità non si verifichi. Se dico che è possibile che esista un drago nel mio garage, io non sto mica dicendo che ho le prove che esista. E se qualcuno è tanto sciocco da pretendere di dire che è impossibile che esista, si prenderà l'onere di dimostrare che il mio drago non esiste, dopo che lo avrò qualificato come trasparente, intangibile come i fantasmi, e volante.


e questi sono pensieri logici e coerenti

fuori dal forum uno solo di questi pensieri basta per un tso

io dico quello che mi pare su dio o sul drago nel mio garage
e siccome non puoi smentirmi è "possibile"

non devo citarti la teiera di russel per dimostrarti che
pensieri del genere sono tutto...... meno......logici e coerenti

p.s.poly il dio deterministico è chiaramente una posizione protestante
dichiarata eretica dal concilio di trento
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 739
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi Giovanni64 » 10/09/2019, 13:59

cattivo esempio ha scritto:mi riferivo proprio a quella discussione,
e tu dici che poly è
..........sul piano logico e coerente.......
ora non pensare più a tutti gli orpelli costruiti sopra ma per un attimo
leggi la summa del pensiero di poly

polymetis ha scritto:Se io dicessi che Dio...




Dico brevemente come la penso io sul pensiero di poly da te riportato.

Sul piano razionale, scientifico o anche solo del minimo buon senso abbiamo il "dovere" di dire che nel garage di poly non vi è alcun drago. Se non possiamo essere sicuri di questo non possiamo essere sicuri di niente. Tuttavia non è impossibile che vi sia un drago. Su questo "non essere impossibile" in qualche modo e senso si crea uno spazio logico-razionale nel quale la fede è libera dalla necessità di confrontarsi con le prove sperimentali o razionali o anche solo di buon senso e forse proprio per questo si può esprimere al meglio.

Insomma le prove sperimentali o scientifiche sono l'unica cosa decente che abbiamo per cercare di conoscere il mondo ma non bisogna nemmeno fare l'errore di pensare che siano, in più di qualche senso, infallibili.

C'è insomma, secondo me, un qualche spazio per la fede. Ma la fede ha qualche valore? Serve a qualcosa? Può arrivare dove non arriva la "scienza"? Sperimentalmente e scientificamente no, ma poi...niente è impossibile.

Quindi: è certo che se ti butti dal balcone cadi a terra e rischi grosso ed è intelletualmente disonesto metterlo in dubbio. Tuttavia niente è impossibile, e magari passa un angelo e ti sostiene portandoti dolcemente a terra.
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3107
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi cattivo esempio » 10/09/2019, 14:43

Giovanni64 ha scritto:
cattivo esempio ha scritto:mi riferivo proprio a quella discussione,
e tu dici che poly è
..........sul piano logico e coerente.......
ora non pensare più a tutti gli orpelli costruiti sopra ma per un attimo
leggi la summa del pensiero di poly

polymetis ha scritto:Se io dicessi che Dio...




Dico brevemente come la penso io sul pensiero di poly da te riportato.

Sul piano razionale, scientifico o anche solo del minimo buon senso abbiamo il "dovere" di dire che nel garage di poly non vi è alcun drago. Se non possiamo essere sicuri di questo non possiamo essere sicuri di niente. Tuttavia non è impossibile che vi sia un drago. Su questo "non essere impossibile" in qualche modo e senso si crea uno spazio logico-razionale nel quale la fede è libera dalla necessità di confrontarsi con le prove sperimentali o razionali o anche solo di buon senso e forse proprio per questo si può esprimere al meglio.

Insomma le prove sperimentali o scientifiche sono l'unica cosa decente che abbiamo per cercare di conoscere il mondo ma non bisogna nemmeno fare l'errore di pensare che siano, in più di qualche senso, infallibili.

C'è insomma, secondo me, un qualche spazio per la fede. Ma la fede ha qualche valore? Serve a qualcosa? Può arrivare dove non arriva la "scienza"? Sperimentalmente e scientificamente no, ma poi...niente è impossibile.

Quindi: è certo che se ti butti dal balcone cadi a terra e rischi grosso ed è intelletualmente disonesto metterlo in dubbio. Tuttavia niente è impossibile, e magari passa un angelo e ti sostiene portandoti dolcemente a terra.


concordo con quello che dici giovanni
la fede è fede, nessun problema

ma non è questo il punto in discussione
vi è chi afferma che ci sono credenti che dicono "fesserie"

e invece altri credenti che esprimono argomentazioni.......logiche e coerenti......
tipo il drago in garage
che la formula dell'acqua non è dimostrato che sia H2o
perché una cosa sia possibile basta che non sia impossibile

come si diceva del film sulla corazzata russa
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 739
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi cattivo esempio » 10/09/2019, 14:54

dimenticavo in quel 3d
tutti scrivevano (mauro victor morpheus ecc)
che le posizioni di poly erano.............illogiche.......e non coerenti.....

poi sommersi da un fiume di dotte parole......si sono arresi......

e ora morpheus ha il coraggio di affermare il contrario

in sintesi cosa sostengo
che qualsiasi credente sia chiamato ad
argomentare sulla propria fede
finisce per dire cose illogiche e non coerenti
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 739
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi VictorVonDoom » 10/09/2019, 15:06

cattivo esempio ha scritto:dimenticavo in quel 3d
tutti scrivevano (mauro victor morpheus ecc)
che le posizioni di poly erano.............illogiche.......e non coerenti.....

poi sommersi da un fiume di dotte parole......si sono arresi......


Capisco che per te non avere l'ultima parola significhi arrendersi. In realtà ti spiego come funziona, o come dovrebbe funzionare, una discussione: esposto il proprio punto di vista, se non si ha nulla di nuovo da aggiungere, si può anche evitare di commentare.
In tutto questo c'è da aggiungere il fatto, non poco importante, che una discussione non è una lotta che produce vincitori e vinti.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 2222
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Wyclif » 10/09/2019, 15:28

VictorVonDoom ha scritto:
Capisco che per te non avere l'ultima parola significhi arrendersi. In realtà ti spiego come funziona, o come dovrebbe funzionare, una discussione: esposto il proprio punto di vista, se non si ha nulla di nuovo da aggiungere, si può anche evitare di commentare.
In tutto questo c'è da aggiungere il fatto, non poco importante, che una discussione non è una lotta che produce vincitori e vinti.


Condivido VictorVonDoom ! :ok:

Ma il Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova non ha insegnato questa ragionevolezza, ma incita i suoi a manipolare, storpiare i ragionamenti per lasciare l'ultima parola, basta vedere i siti Apologetici dei TdG mancano di ragionevolezza e di onestà intellettuale.
Presentazione





"Dobbiamo ubbidire a Dio quale Governante anziché agli uomini" Atti 5:29
Avatar utente
Wyclif
Utente Senior
 
Messaggi: 1801
Iscritto il: 14/12/2014, 9:22

Messaggiodi cattivo esempio » 10/09/2019, 15:56

VictorVonDoom ha scritto:
cattivo esempio ha scritto:dimenticavo in quel 3d
tutti scrivevano (mauro victor morpheus ecc)
che le posizioni di poly erano.............illogiche.......e non coerenti.....

poi sommersi da un fiume di dotte parole......si sono arresi......


Capisco che per te non avere l'ultima parola significhi arrendersi. In realtà ti spiego come funziona, o come dovrebbe funzionare, una discussione: esposto il proprio punto di vista, se non si ha nulla di nuovo da aggiungere, si può anche evitare di commentare.
In tutto questo c'è da aggiungere il fatto, non poco importante, che una discussione non è una lotta che produce vincitori e vinti.


concordo con te
assolutamente vero quello che dici

peccato che però quando si tratta di vieri questo non lo fai
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 739
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi VictorVonDoom » 10/09/2019, 16:04

cattivo esempio ha scritto:concordo con te
assolutamente vero quello che dici

peccato che però quando si tratta di vieri questo non lo fai


Sta diventando stucchevole questa polemica da 4 soldi, oltretutto andando a rileggere quel thread mi sembra che si siano mosse le stesse obiezioni, non capisco cosa ti ha spinto a dire che in quel thread era diversa.... Comunque vai a vedere quante delle infinite discussioni finiscono con la sua ultima parola...
Sembriamo all'asilo mariuccia... mamma mia...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 2222
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Victor...

Messaggiodi Vieri » 10/09/2019, 17:18

Mi dici:
In ogni caso quello che stavo dicendo è che il tuo continuo insistere sulle prove, sulla storia ecc.ecc dimostra che hai bisogno che la tua fede sia sostenuta da prove. Quando non ce ne sono te le fabbrichi, quando le prove sconfessano le tue credenze vai in tilt e non le accetti. Ma la fede genuina non ha bisogno di prove. Se le cerca, vuol dire che è ha delle insicurezze che cerca di colmare con un riscontro all'esterno.

E menomale che capisci tutto.....ma quali prove ho bisogno io ? Nessuna, se no non sarebbe "fede". Ma dove te lo sei inventato anche questo ? :boh:
Giovanni 20
26 Otto giorni dopo i discepoli erano di nuovo in casa e c'era con loro anche Tommaso. Venne Gesù, a porte chiuse, si fermò in mezzo a loro e disse: «Pace a voi!». 27 Poi disse a Tommaso: «Metti qua il tuo dito e guarda le mie mani; stendi la tua mano, e mettila nel mio costato; e non essere più incredulo ma credente!». 28 Rispose Tommaso: «Mio Signore e mio Dio!». 29 Gesù gli disse: «Perché mi hai veduto, hai creduto: beati quelli che pur non avendo visto crederanno!».

Per affermare che Gesù sia stato un Personaggio realmente esistito è un dato di fatto e non una necessità per "credere"......
Mi dici ancora:
Per anticiparti, non voglio accostare Harry Potter a Gesù, solo dirti che l'argomento che usi per sostenere che quello in cui credi sia vero non è valido di per se, perchè renderebbe veri, se usato come fai tu, altri racconti fantastici.

Come ti avevo scritto prima ci sono due versioni di Gesù: quello "storico" e quello della "fede" e non c'entrano nulla con Harry Potter...
Un conto quindi è di credere in un Personaggio realmente e storicamente esistito come uomo, con numerosi riscontri esistenti sulla sua vita ed i luoghi dove visse.
Un conto è di credere invece che questo Personaggio oltre ad esser "uomo" era anche il Figlio di Dio e che fece molti miracoli con la guarigione di molte persone oltre alla sua resurrezione.

Questi rappresentano due aspetti separati e che non possono essere ovviamente mischiati.
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6895
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Giovanni 64..

Messaggiodi Vieri » 10/09/2019, 17:54

Sulla questione "Gesù è risorto e ci sono testimoni" già mi sono pronunciato altre volte: certe testimonianze, soprattutto di fronte all'enormità dell'evento preteso, per me non valgono nulla. Ma anche qui, per fede, io posso credere a quell'evento e a quei testimoni. L'importante è essere onesti e aver rispetto sia delle proprie credenze che delle proprie capacità intellettive.

Non si possono poi mettere sullo stesso piano tutte le cose indimostrabili, altrimenti tutto perde di senso

Riferendomi sempre al "Gesù storico" concordo sul fatto che la parola "testimonianze" non abbia nessun peso dato che come storia non si possono ammettere come veri, fatti eccezionali al di fuori delle capacità umane, ma al limite poter dire che: " risulta dalle Scritture che in quel tempo alcuni testimoniarono di aver visto Gesù risorto"......

Non si possono poi mettere sullo stesso piano tutte le cose indimostrabili, altrimenti tutto perde di senso
.
Concordo inoltre sul fatto che in termini di "miracoli" si possano fare delle distinzioni in fatto di possibile veridicità.

Mentre ritengo accettabile l'idea di una repentina guarigione effettuata da Dio, trovo abbastanza difficoltà, come nel famoso caso del "diluvio universale, di capire che per attuare un fatto del genere fossero state sconvolte completamente ed in maniera inspiegabile tutte le leggi fisiche che regolano la vita sulla terra.
L'importante è essere onesti e aver rispetto sia delle proprie credenze che delle proprie capacità intellettive.

Concordo.
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6895
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Morpheus » 10/09/2019, 18:36

cattivo esempio ha scritto:leggi la summa del pensiero di poly

...[CUT]...


e questi sono pensieri logici e coerenti
[CUT]
non devo citarti la teiera di russel per dimostrarti che
pensieri del genere sono tutto...... meno......logici e coerenti


Se le argomentazioni di Poly fossero logiche e coerenti, diventerei credente pure io. Non lo sono e quindi non sono credente.
Io ho scritto che la sua "logica e' coerente" e cioe' la sua visione di Dio (evento imporbabile ma non impossibile) e' coerente (non contraddittoria). Il che lo rende molti diverso da altri credenti di questo forum.

Ricapitolando il discorso senno' vai alla deriva: eravamo partiti dal fatto che per te tutti i CREDENTI sono uguali. Io ho sostenuto che non e' cosi': alcuni meritano rispetto (e lo hanno nel forum) altri no a seconda delle loro argomentazioni. Tu dici che i credenti non hanno argomentazioni. Io ho detto che le scrivono giornalmente, al massimo puoi dire che non sono corrette. Poi ho diviso chi CREDE, in 4 categorie di cui 1 in particolare contiene Poly ed ho asserito "che crede su basi logiche coerenti", mettendo poi il link al suo post. Tu ora rispondi con il paradosso di Russel.

Allora, perche' il paradosso di Russel (che citi come unica motivazione della tua opinione) non basta per dismettere il Dio di Poly? Perche' il paradosso non e' una dimostrazione. Ho scritto centinaia di volte quanto sia sciocco credere che esista la tazza (e Dio) ma come ho anche detto nel thread linkato, affermo che non ho una dimostrazione dell'inesistenza di Dio (e neanche tu).

Ed eccoci arrivati alla differenza le categorie: Poly aggunge una cosa rara alla sciocchezza di credere alla tazza, e cioe' una visione di dio la cui "logica e' coerente". Basta accettare che il suo Dio esista e esso sta in piedi. Questo e' un salto enorme rispetto alle altre categorie, il cui dio e' accettato con tutte le sue possibili incoerenze punto e basta oppure e' contraddittorio (es Dio profeta e ma che rispetta il libero arbitrio).

Come ho detto nel thread linkato: Poly ha una vsione di Dio ascientifica (amorale, ameritocratica, "contro-bibblica") e logicamente coerente (cat 4), che a mio parere e' il meglio che a cui si possa aspirare per chi crede. Se Dio, che non e' impossibile, fosse come dice lui, starebbe in piedi.

Se questo non lo distingue dal 80-90% degli altri credenti... vedi tu.

Inoltre ho anche detto che il suo comportamento non e' come quello degli altri, non scappa di fronte alle inevitabili conclusioni della sua logica. Ha candidamente ammesso che il suo Dio ha le mani legare dal principio di non contraddizione che sembra che lo forzino a far penetrare proiettili nelle teste e peni nei bambini, al fine di conseguire il suo scopo a noi oscuro.

Se anche questo non lo distingue dal 80-90% degli altri credenti... vedi tu.

Inoltre, la sua logica, mi sembra ma potrei sbagliarmi, e' applicabile solo ad una entita' che poi sarebbe Dio. Mentre i ragionamenti di molti altri rendono Gnomi, Troll, Merlino, Gandalf, Harry Potter possibili con le stesse argomentazioni, sa applichi la definiizone di Dio ad altri ottieni Dio stesso. Percio' sembra che una conclusione logica della sua visione e' che Dio, una volta ammesso che esista, e' unico.

Se anche questo non lo distingue dal 80-90% degli altri credenti... vedi tu.

Cmq, Dio ha vouto farmi fare cio' che mai avrei pensato: difendere il contorto e ascentifico ragionamento di Poly... ma tant'e'! E' un ragionamneto e va ammesso...

cattivo esempio ha scritto:p.s.poly il dio deterministico è chiaramente una posizione protestante
dichiarata eretica dal concilio di trento


E quindi?!?!!? Tutto molto interessante.... :D

cattivo esempio ha scritto:tutti scrivevano (mauro victor morpheus ecc)
che le posizioni di poly erano.............illogiche.......e non coerenti.....

poi sommersi da un fiume di dotte parole......si sono arresi......

e ora morpheus ha il coraggio di affermare il contrario


Questo e' falso. Trovami dove ho detto che il Dio di Poly e' illogico.
Se non trovi la citazione sei un quaquaraqua (come quando hai detto che l'elenco che cambiava ad ogni post era "studiato e ponderato motivato"... ah ah ah ah).
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Morpheus
Utente Senior
 
Messaggi: 1116
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi cattivo esempio » 10/09/2019, 19:25

morpheus
Questo e' falso. Trovami dove ho detto che il Dio di Poly e' illogico.
Se non trovi la citazione sei un quaquaraqua (come quando hai detto che l'elenco che cambiava ad ogni post era "studiato e ponderato motivato"... ah ah ah ah).


Ma infatti e' questa la vera differenza. Poly non vende, ha delle spiegazioni che lui accetta.
Per me, a parte il fatto che le sue spiegazioni le trovo illogiche, va pure bene.


pace e bene

p.s. più tardi rispondo al resto
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 739
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi Morpheus » 10/09/2019, 19:35

cattivo esempio ha scritto:morpheus
Ma infatti e' questa la vera differenza. Poly non vende, ha delle spiegazioni che lui accetta.
Per me, a parte il fatto che le sue spiegazioni le trovo illogiche, va pure bene.


pace e bene

p.s. più tardi rispondo al resto


Sei andato indietro rispetto alla spiegazione di Poly per salvarti la faccia.
Cioe' hai preso una mia frase ANTECEDENTE a cio' che Poly ha spiegato pertanto non poteva essere rivolta alla spiegazione.

O lo hai fatto consapevolmente e allora sei un falso (falso esempio), o non te ne sei accordo e allora hai grossi problemi di comprensione del testo (cattivo studente).

Non rispondero' per 2gg circa (ho un volo), purtroppo. Se il resto della risposta sara' come questa non vedo l'ora... ah ah ah ah.
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Morpheus
Utente Senior
 
Messaggi: 1116
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi Mauro1971 » 10/09/2019, 19:48

Vieri ha scritto:Se noti, avevo fatto prima un discorso bipartisan e dove, in relazione ai punti di vista decisamente diversi uno giudicava "fesserie" i pensieri dell'altro.
No, tu come al solito hai voluto puntualizzare la tua "notevole superiorità intellettuale" facendo delle affermazioni dove le "fesserie"erano solo dall'altra parte.....
Il punto è, prendendo spunto proprio da ciò che hai scritto in questa discussione, che se dai per PROVATA STORICAMENTE al 100% l'esistenza di Gesù dici una FESSERIA perchè non è così.

Su questo fatto:
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La storicità di Gesù, ovvero l'esistenza di Gesù di Nazareth come personaggio storico, è la tesi storiografica condivisa dagli studiosi[1][2][3][4][5][6]. Essa si contrappone all'ipotesi del mito di Gesù, che nega la sua esistenza storica, oggi supportata solo da una frangia critica degli accademici[7]

Io sono stato in Terrasanta ed in tutte le città dove è nato, vissuto morto e risorto e tutti i luoghi confermano quanto scritto nei Vangeli oltre ad altre testimonianze non cristiane.
Potrai far parte di quella "frangia critica degli accademici" ma non potrai affermare che io dica fesserie...

Ed invece posso farlo, anzi è doveroso farlo, perchè di nuovo qui stai dicendo FESSERIE.

Non ho mai supportato in alcun modo l'ipotesi del "Gesù inventato", anzi ho sempre serenamente sostenuto che l'ipotesi di gran lunga più probabile è che Geso, come persona, sia storicamente esistito. Puoi cercare ovunque e non troverai mie affermazioni divergenti da questo.
Altra cosa però è affermare la "certezza storica", come fai tu, e non comprendendo il significato di quello che vai a citare continui anche qui.
Vedi, il fatto che l'ipotesi storica più accreditata sia quella dell'esistenza storica di Gesù, e si intende sempre come uomo, non significa affatto che ci siano prove certe al 100%, significa che la maggioranza degli accademici del ramo trova più probabile questa ipotesi.
Che è poi la mia stessa posizione.

Quindi citare l'articolo dove si parla di TESI storiografica come se asserrisse che l'esistenza storica di Gesù sia certa è una fesseria, non è ciò che l'articolo afferma.


Continui dicendo:
Se affermi che l'esistenza storica di Gesù sia prova di tutta la parte supernaturale a lui attribuita nei vangeli dici una FESSERIA perchè proverebbe solo che un uomo di nome Gesù è esistito. Il tuo è un errore basilare di logica importante. Ergo ribadisco affinchè tu possa forse comprendere bene: dici una FESSERIA.

Dopo tutte le discussioni avute con Valentino a suo tempo, dove abbiamo sempre diviso la figura di "Gesù storico"dal "Gesù della fede", stai fuorviando assolutamente il mio pensiero.

"Gesù storico" viene identificato come una persona umana dove alcuni del tempo asserivano che facesse dei miracoli....mentre il "Gesù della fede" è il Figlio di Dio, che fece effettivamente una numerosa serie di miracoli, predicò "la buona Novella", fu crocifisso, risorgendo il terzo giorno.

Due concezioni assolutamente diverse e dove nessuna delle due è una fesseria per il semplice fatto che la "storia" non contempla i miracoli mentre a sua volta nessuno possa essere in grado oggi di dimostrare il fatto che fu solo un semplice uomo e che non fece qui miracoli descritti nel Vangelo.

A parte il fatto che non ccredo di aver avuto le traveggole e penso che più di una pesona abbia ben inteso invece affermazioni da parte tua esattamente di questo tipo, Vktor te le rinfaccia anche esso, ma di nuovo mi cadi in errori di logica.
Ciop, cosa vale il "non posso dimostrare che"? Ovvio, una dimostrazione negativa è impossibile.
Ma posso ben dimostrare che è molto improbabile Gesù abbia fatto miracoli et similia.

Il problema non ti rendi conto che lo hai tu, dove non puoi dimostrare che sia stato come affermi tu, non per nulla abbisogni della fede per credere.
Men che meno hai ami dato un minimo di plausibilità, non puoi neppure dimostrare una "probabilità" a tuo favore. Altri magari hanno mezzi e cognizioni ma a te mancano buon Vieri.

E qui di nuovo con quel "non puoi dimostrare che", non perchè sia falso ma perchè dai alla cosa un valore probatorio a tuo favore che assolutamente non ha, dici FESSERIE.
In conclusione: non diciamo fesserie.....[/quote]
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9615
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi cattivo esempio » 10/09/2019, 20:07

Morpheus ha scritto:
cattivo esempio ha scritto:morpheus
Ma infatti e' questa la vera differenza. Poly non vende, ha delle spiegazioni che lui accetta.
Per me, a parte il fatto che le sue spiegazioni le trovo illogiche, va pure bene.


pace e bene

p.s. più tardi rispondo al resto


Sei andato indietro rispetto alla spiegazione di Poly per salvarti la faccia.
Cioe' hai preso una mia frase ANTECEDENTE a cio' che Poly ha spiegato pertanto non poteva essere rivolta alla spiegazione.

O lo hai fatto consapevolmente e allora sei un falso (falso esempio), o non te ne sei accordo e allora hai grossi problemi di comprensione del testo (cattivo studente).

Non rispondero' per 2gg circa (ho un volo), purtroppo. Se il resto della risposta sara' come questa non vedo l'ora... ah ah ah ah.


spiace che tu non abbia onesta intellettuale
visto che in quella discussione poly non ha detto nulla di nuovo
del drago nel suo garage con commenti
ne avra parlato almeno 4 o 5 volte
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 739
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Mauro

Messaggiodi Vieri » 10/09/2019, 21:24

Ma posso ben dimostrare che è molto improbabile Gesù abbia fatto miracoli et similia.

Toh, è arrivato lo sputtanatore del Vangelo che può oggi dopo 2000 anni avere le prove per "ben dimostrare" che è molto improbabile che Gesù fece miracoli.....
Perchè se scrivi che puoi ben dimostrare( certezza scientifica/ dici poi "molto improbabile" non certezza ma "probabilità ?
ATTENDIAMO QUESTE DIMOSTRAZIONI IN TREPIDA ATTESA......ma non parlavamo prima di "fesserie"?
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6895
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

PrecedenteProssimo

Torna a Argomenti dottrinali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici