Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Il misogino Rutherford e le femministe...

Sezione in cui si analizzano le vicende storiche dell'organizzazione

Moderatore: Achille

Il misogino Rutherford e le femministe...

Messaggiodi Metallo Pesante » 19/05/2021, 17:26

Pochi sanno che Maria France Ackley, coniugata con Charles Taze Russell, che identificò il marito con lo “schiavo fedele e discreto”, fu nel consiglio direttivo della Zion's Watch Tower, segno che l'allora presidente, pur non essendo un femminista, inizialmente non vedeva niente di male nella presenza di una donna ai vertici della Società nelle vesti di direttrice, di segretaria e tesoriera, nonché come autrice di articoli che appariranno sulla Zion's Watch Tower, come avvenne fino al 1895, spiega l'Annuario dei Testimoni di Geova del 1975, a p. 64. Ma anche in Italia era così. Pochissimi sanno che dal 1908 al 1921 in Italia, per disposizioni dello stesso Russell, chi rappresentava gli interessi della Watch Tower Bible and Tract Society of Pennsylvania, sotto la sorveglianza della Filiale svizzera di Ginevra, era una donna, la studente biblica Clara Cerulli, coniugata Lantaret. Il suo incarico consisteva nel coordinamento delle varie attività amministrative della I.B.S.A. in Italia, sbrigare la corrispondenza con Brooklyn – si pensi alla lettera datata 19 settembre 1916 e inviate al direttore della Watch Tower Society Giovanni De Cecca durante il processo a Remigio Cuminetti, pubblicata poi su The Watch Tower del 1° marzo 1917, pp. 76-77 –, l’invio di letteratura agli affiliati italiani, la loro cura spirituale e la traduzione delle pubblicazioni. Ma con l'avvento di Rutherford, dopo la scarcerazione dal carcere di Atlanta (Georgia) e la creazione di un Ufficio Centrale Europeo nel 1920, le cose cambieranno:

Nel 1922 il fratello Remigio Cuminetti divenne rappresentante per l’Italia in sostituzione della sorella Cerulli. Fu ritenuto appropriato non lasciare l’incarico di responsabilità a una donna, là dove c’era un uomo capace che, oltre tutto, aveva dato sufficienti prove della sua integrità. La sorella Cerulli si sentì ferita e lasciò la verità. - Annuario dei Testimoni di Geova del 1983, p. 127.


Un'altra opera di consultazione vicina ai TdG, ma autonoma collega la fuoriuscita di Clara Cerulli non al solo risentimento, ma anche all'adesione al gruppo scissionista di Alexander L. A. Freytag.

La Lantaret, cosa interessante che farà sapere la Protti Adele in Brun lascia gli studenti biblici per questo motivo: “Ma poiché nel 1922 [1920 nda] il fratello Cuminetti fu invitato ad assumere la direzione dell'opera in Italia, perché non si ammetteva che vi fosse una donna dove vi era un uomo capace a questo posto di responsabilità Clara Cerulli per orgoglio si separò completamente dall'opera ed entrò a far parte del malvagio servitore” (Bibl. Priv. E. Pace DS/mem. (1) scritta Protti A. in Brun pag. 6), quindi le motivazioni dell'abbandono della Lantaret, è da ricercarsi nella delusione dell'incarico toltole. Ma vi è un'ulteriore considerazione da farsi al riguardo e cioè che entrò a far parte del malvagio servitore, cioè si schierò dalla parte del Freytag L. A., dove forse la donna già da tempo dimostrava simpatia, anche perché lei deteneva i contatti e rappresentò in Italia, fino al 1919, presso l'Ufficio W. T. Svizzero presieduto dal Freytag. Per certo si sa dal Tamagnone (primo capitolo) che lei fino al 1919 aderiva agli Studenti Biblici, fu dal 1920 che lei abbandonò per aderire alla corrente scissionista del Freytag. - https://www.triangoloviola.it/stitalia3.html


Freytag, scrive M. James Penton, era stato

... sorvegliante della filiale svizzera dell’Associazione degli Studenti Biblici Internazionali, [e] ruppe con Rutherford solo due anni dopo l’insediamento di quest’ultimo alla presidenza della Torre di Guardia. A cominciare dal 1919, Freytag organizzò un movimento che insegnava la salvezza universale e che si diffuse in Svizzera, Francia, Belgio, Austria, Italia e Germania. Il movimento, denominato Chiesa del Regno di Dio o assemblea filantropica degli Amici dell’Uomo, attirò al suo interno molti degli Studenti Biblici... - M. James Penton, I Testimoni di Geova e il Terzo Reich. Inediti di una persecuzione, ESD, Bologna, 2008, p. 120


Ma non solo: una caratteristica che salta fuori in Rutherford, e che probabilmente lo avrà spinto ad esautorare una donna promuovendo Cuminetti, caratteristica che si paleserà negli anni successivi, è la sua proverbiale misoginia, com'è evidente dal vol. 1 del libro del 1931 Vendication, alle pp. 155-159 dell'edizione originale, che definirà l'emancipazione femminile un disegno demoniaco capace rammollire e rendere effemminati i fratelli con smancerie romantiche... Ma c'è di più! Secondo il giudice Rutherford, Geova fece profetizzare ad Ezechiele nientemeno che l'avvento delle suffraghette (le donne che si battevano per il diritto di voto femminile) e delle femministe, una macchinazione demoniaca dato che Satana si preparava alla battaglia di Armaghedon! :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata:

Fu nel 1919 che la Federazione delle Chiese degli Stati Uniti emanò un documento con cui sanzionava la Lega delle Nazioni quale espressione del Regno di Dio sulla terra. Lo stesso anno il Congresso degli Stati Uniti emancipò la donna, e quest’atto fu ratificato da quei legislatori nel 1919 e al principio del 1920. Si noti che ciò avvenne dopo che la guerra mondiale fu terminata e che Satana fu cacciato dal cielo ed ebbe incominciato le sue forze per Harmaghedon. (Apoc. 12:12; 16:13-16) Le donne si misero allora, particolarmente in America, a far concorrenza agli uomini quali profeti di pace e a guidare e a dettare l’attività politica della Cristianità. D’allora in poi hanno acquistato grande influenza nelle chiese e nei consigli di stato. Certamente Iddio preconosceva che una tal cosa sarebbe avvenuta, e perciò fece scrivere dal suo profeta [Ezechiele]: “E tu, figliol d’uomo, volgi la tua faccia verso le figliuole del tuo popolo che profetano di loro scranno, e profetizza di loro scranno.” – 13:17. - Joseph Franklin Rutherford, Rivendicazione, vol. I, Brooklyn, NY, International Bible Students Association, 1931, p. 145


Dio mio, quante cretinate! Vaccate da aprirci una fattoria! ... Cioè, qui siamo al delirio, al punto che David Splane, secondo cui, in una recente adorazione mattutina, l'intento di Satana è che manchi anche solo uno degli unti al completamento del numero dei 144.000, è un genio della teologia... Ma il giudice scriveva sotto l'effetto del whisky o il probabile ghost-writer, Fred Franz, abbondava di acidi lisergici? :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata:
Metallo Pesante
Utente Junior
 
Messaggi: 395
Iscritto il: 29/06/2020, 9:17

Messaggiodi Tranqui » 19/05/2021, 18:33

Perché RUthefurd odiava le donne? :inca:

Presentazione


Dicono che la distanza fortifichi, non lo so se è così, so solo che la voglia di rivederti è tanta, di stringerti a me e non lasciarti andare più


Immagine
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
 
Messaggi: 6291
Iscritto il: 14/02/2013, 17:32

Messaggiodi Cogitabonda » 19/05/2021, 19:23

Tranqui ha scritto:Perché RUthefurd odiava le donne?
Forse sarà stato perché le donne americane di allora erano fissate contro il consumo di alcolici.

Non conoscevo molto sugli Studenti Biblici in Italia. Grazie Metallo Pesante!
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8572
Iscritto il: 01/06/2011, 2:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Romagnolo » 21/05/2021, 13:11

Purtroppo le idee misogene di Rutherford trovavano consenso anche tra le donne stesse.
Notate cosa gli scrisse una Testimone di Geova in merito al giro di vite imposto dal presidente della Wt circa la disposizione delle nomine all' interno della congregazione:
Proclamatori pag. 221
Maud Yuille, moglie del sorvegliante della filiale del Brasile, scrisse al fratello Rutherford: “L’articolo ‘Organizzazione’ delle riviste del 1° e del 15 giugno [1938] mi spinge a esprimere in poche parole a te, di cui Geova usa il fedele servizio, la mia gratitudine a Geova per la mirabile disposizione che ha preso per la sua organizzazione visibile, come indicato in queste due Torri di Guardia. . . . Che sollievo vedere la fine dell’‘Autogoverno del villaggio’, inclusi i ‘diritti della donna’ e altre procedure non scritturali che assoggettavano alcune anime alle opinioni locali e al giudizio individuale invece che a [Geova Dio e Gesù Cristo], disonorando così il nome di Geova.

E' palese che da allora nulla è cambiato, il gentil sesso non è stato mai più ritenuto valido di tenere incarichi di responsabilità,....neppure sotto il piano strettamente societario, le congregazioni locali sono enti giuridici a tutti gli effetti ma per statuto dell' Organizzazione solo gli Anziani possono ricoprire incarichi di Segretario, Presidente, vice presidente ecc....tutte disposizioni neppure legate alla sfera religiosa.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Gold
 
Messaggi: 6813
Iscritto il: 27/07/2014, 14:08


Torna a La storia dei Testimoni di Geova

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici