Poveri bambini...

Un'analisi delle pubblicazioni passate e presenti dei TdG

Moderatore: Achille

Rispondi
Avatar utente
Achille
Amministratore
Messaggi: 15778
Iscritto il: 10/06/2009, 17:22
Skype: pelide55
Facebook: https://www.facebook.com/#!/achille.lorenzi
Contatta:

Poveri bambini...

Messaggio da Achille »

"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
Messaggi: 8656
Iscritto il: 03/11/2015, 16:55
Contatta:

Re: Poveri bambini...

Messaggio da Vieri »

Sistema brevettato per rendere irrimediabilmente complessto un bambino....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
Messaggi: 6461
Iscritto il: 14/02/2013, 17:32
Contatta:

Re: Poveri bambini...

Messaggio da Tranqui »

Automi :inca:
Presentazione


76 – Ci sono estati che ci porteremo addosso per sempre, estati che ricorderemo, estati che sogneremo di vivere ancora.
(Dal film L’estate addosso)


Immagine
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
Messaggi: 6728
Iscritto il: 20/12/2009, 17:36
Contatta:

Re: Poveri bambini...

Messaggio da deliverance1979 »

Con questo video, vincono il primo premio come religione grottesca.

Siamo nel 2022 e ancora si cerca di incoraggiare (dopo 150 anni, dal 1872 di Russell) a predicare incessantemente una fine del mondo imminente...
Facendo continui parallelismi con l'epoca di Gesù che tra l'altro non centrano proprio nulla, se non avere una base ideale (quella biblica), con la quale esercitare un senso di urgenza perenne, oltre che di perenne paragone utile per far sentire costantemente inadeguati i propri adepti.

Al Corpo Direttivo è rimasto come unico mezzo di condizionamento della vita dei TDG la predicazione (attività totalmente inutile dopo 152 anni di imminenza di una fine che non viene mai) e la frequentazione delle adunanze----essenziale momento in cui il controllo interno che tale organizzazione esercita nei confronti dei suoi adepti, e utile per vedere chi è un TDG belante e assiduo frequentatore e chi no, motivo per cui, l'inadempiente o saltuario dovrà essere "amorevolmente" incoraggiato a sforzarsi di presenziare a tali inutili eventi (che vanno avanti da 152 anni, non dimentichiamocelo mai)... :fronte:

L'indottrinamento dei bambini, a tali livelli, mostra appunto il grado di assurdità teocratica proposto da tale culto.
Ma la cosa bella... o per meglio dire brutta, è che poi i TDG internettiani, consapevoli di questo teatrino educativo/teocratico, vogliono far credere alle persone del "mondo" ovvero i non TDG, che i figli dei Testimoni di Geova possono fare quello che vogliono, come praticare sport o altre attività comuni ai loro coetanei di diverse fedi.

Se notiamo il livello di "indottrinamento" con il quale il giovane o la giovane TDG devono umiliarsi per ore, nel servizio di campo, o predicazione, nel portare un messaggio biblico che sostanzialmente non frega niente a nessuno, per il semplice fatto che venendo propagandato da 152 anni e spacciato dai TDG come "salvifico per l'imminente fine che sta per abbattersi su questo mondo", si capisce l'inutilità di questa attività.

La predicazione, fallimentare mezzo della WTS per cercare adepti (soprattutto nel mondo occidentalizzato, le cui congregazioni crescono grazie ai nuovi nati tra i TDG), è in realtà un sistema utile per assoggettare l'individuo, fin da piccolo, alle umilianti evangelizzazioni fatte nel proprio territorio.

Tale attività espone il ragazzo o la ragazza a una sorta di "umiliazione pubblica", poichè deve portare (suo malgrado, visto che ha avuto la sfiga di nascere in una famiglia di TDG) il carico della sua ostentazione religiosa che avviene appunto attraverso questa predicazione/marketing porta a porta (con tanto di tablet, pubblicazioni ad hoc, biglietti da visita.... una sorta di Avon della bibbia.... :fronte: )

Non solo, le umiliazioni non finiscono solo nel momento dei molteplici rifiuti da parte dei padroni di casa, totalmente disinteressati a tale inutile messaggio (sempre i famosi 152 anni di nulla...), ma anche dopo, qualora il ragazzo o la ragazza, venendo visti dai propri compagni, o peggio, suonando addirittura alla loro porta di casa, verranno inevitabilmente visti e quindi perculati nei giorni seguenti a scuola o in altri luoghi dove ci si incontra tra coetanei.

Non a caso, la predicazione è una delle attività più ridicole e infruttuose, soprattutto quando ancora (sempre dopo 152 anni di cialtronate bibliche) si vuole far apparire questo evento come di "essenziale importanza per la vita delle persone" (vita che, in molti casi, è terminata naturalmente senza che la fine del mondo sia venuta....)
Motivo per cui, la predicazione è anche l'attività teocratica più frodata dai TDG, con ore di servizio farlocche, perdite di tempo e stratagemmi utili a far buon viso a cattivo gioco.

Ormai, questa immagine di marketing/teocratico (giacca e cravatta, con fare da rappresentante), è veramente stucchevole e la massa geovista se ne è accorta da diversi decenni.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Antonyos
Nuovo Utente
Messaggi: 107
Iscritto il: 15/05/2019, 13:57
Contatta:

Re: Poveri bambini...

Messaggio da Antonyos »

Interessante come siano fortemente contrari ai battesimi dei bambini dopo pochi mesi dalla nascita, perché dovrebbero fare parte di una religione che non conoscono, che non hanno scelto, con pregi e difetti che non realizzano, solo perché qualcuno ha deciso per loro mentre erano piccolissimi.
Invece cercano di indottrinare i bambini sin dalla nascita, addirittura ho sentito sin dal grembo cantando cantici, racconti vicino al pancione della futura madre.
E se un bambino, ragazzino, adolescente non fa progresso viene malvisto dagli altri membri della congregazione, verrà più facilmente escluso, verrà incoraggiato a fare progresso, i genitori saranno avvicinati dagli anziani per capire come mai non va avanti nella verità e si farà di tutto per includerlo in attività spirituali che in realtà non vorrebbe compiere.
E questa è la libertà di scegliere la religione secondo loro.
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
Messaggi: 6728
Iscritto il: 20/12/2009, 17:36
Contatta:

Re: Poveri bambini...

Messaggio da deliverance1979 »

Antonyos ha scritto: 01/05/2022, 13:02 Interessante come siano fortemente contrari ai battesimi dei bambini dopo pochi mesi dalla nascita, perché dovrebbero fare parte di una religione che non conoscono, che non hanno scelto, con pregi e difetti che non realizzano, solo perché qualcuno ha deciso per loro mentre erano piccolissimi.
Invece cercano di indottrinare i bambini sin dalla nascita, addirittura ho sentito sin dal grembo cantando cantici, racconti vicino al pancione della futura madre.
E se un bambino, ragazzino, adolescente non fa progresso viene malvisto dagli altri membri della congregazione, verrà più facilmente escluso, verrà incoraggiato a fare progresso, i genitori saranno avvicinati dagli anziani per capire come mai non va avanti nella verità e si farà di tutto per includerlo in attività spirituali che in realtà non vorrebbe compiere.
E questa è la libertà di scegliere la religione secondo loro.
Esatto, e non solo, possiamo approfondire ulteriormente l'argomento.

I TDG, sono ossessionati dalla loro fede.
Di conseguenza, dal momento della nascita, passando per l'infanzia e poi per l'adolescenza, i genitori TDG, cercheranno in ogni maniera, con ogni mezzo e in ogni situazione di vita quotidiana, di fare dei ragionamenti retorico/teocratici, per mezzo dei quali far leva sulla sensibilità del figlio/a.
Spesso estremizzeranno molte situazioni di vita, proprio come il marketing della WTS (corpo direttivo) insegna loro alle adunanze.
Contrapponendo al giovane il bene, proveniente dal seguire quanto insegnato dal corpo direttivo, con il male, ovvero quanto praticato dalle persone del mondo (che seppur brave, non mettono al primo posto Geova e le attività teocratiche).

Non solo, i genitori TDG, anche in base a quanto vogliono apparire esemplari in congregazione, o fare "carriera spirituale", cercheranno di imporre al giovane la traiettoria di vita da seguire.

Queste imposizioni inizieranno con ragionamenti soft, come ad esempio farlo riflettere su come siano importanti le inutili... ehm... fondamentali attività teocratiche, e come il mondo, ovvero i non TDG, cercheranno di "distrarre" tali attività con sport, passioni, hobby e altre cose che dovrebbero essere di secondaria importanza, o secondo la censura teocratica "made in WTS", nascondo dei pericoli spirituali.
Il genitore accorto inizierà tutta un'educazione utile a far capire al proprio figlio/a come il tempo in cui stiamo vivendo è particolare (attraverso parallelismi biblici) e come ci si dovrebbe comportare in vista di eventi apocalittici che dovrebbero accadere a breve (anche se poi sono 150 anni che aspettano.... quindi troppi figli/e TDG sono nati, cresciuti, invecchiati, castrati e infine morti, con l'ottica che la fine era vicina.... :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio: ).

La cosa potrebbe finire qui.... anche se già di per se è grottesca.
Ma poi, qualora il convincimento retorico non dovesse sortire gli effetti sperati (come spesso accade), quando il figlio/a inizia ad andare a scuola e frequentare i compagni non TDG, entrerà in contatto con tutta quella serie di attività per le quali il genitore (plagiato dalle vaccate "made in WTS") si era raccomandato tanto di stare attento.

Motivo per cui, nel momento in cui la tentazione reale è molto forte, tanto che il giovane vuole comunque fare una certa attività, o svago, o qualsiasi altra cosa lecita (per il 100% dei giovani del mondo), ma non appropriata o sconsigliata per la morale geovista, in tal senso, il "buon genitore spirituale", interverrà con quanto di suo potere, impedendo fattivamente ed economicante di far praticare al figlio attività e svaghi che tutti i ragazzi del mondo compiono, e se non li compiono non è perchè non possono farli, ma perchè non ne hanno voglia, o purtroppo per loro, perchè sono anch'essi vittime di altri genitori sfigati che pur non essendo TDG devono scaricare le loro frustrazioni e indirizzare il proprio figlio verso un percorso di vita più loro che del ragazzo....(cercando forse di creare un clone di loro stessi, oppure di far fare al ragazzo quello che loro volevano fare ma che non hanno potuto fare...)...

In definitiva, a peggiorare tale situazione educativa, c'è l'onnipresente pathos apocalittico tipico di questa religione, che rappresenta ogni azione compiuta dal TDG come se da questa ne dipendesse la vita o la morta del TDG stesso.

Il video infatti, dimostra chiaramente come la predicazione, pur essendo un'attività totalmente inutile (visto e considerato che Geova ha il suo spirito santo e manda gli angeli nel guidare l'opera, e per di più ha il sito JW.ORG operativo H24... quindi i meritevoli dovrebbero avere tutti gli strumenti utili per salvarsi da questa fine imminente che però non viene da 150 anni), viene usata sempre come strumento per dimostrare una specie di abramica fede, dove attraverso l'azione di andare nel territorio (a perdere tempo e farsi umiliare), si dovrebbe dimostrare (teoricamente parlando) la propria fede in Geova, e quindi, sempre secondo la logica geovista, che immagina come angeli e demoni guardino costantemente il nostro mondo mortale per vedere da che parte ci schieriamo, grazie appunto alla predicazione, si dimostra che il TDG di turno è dalla parte di Geova...

Praticamente una sorta di manifestazione di fede pubblica... :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:

Va da se che con tutta questa impalcatura di auto convincimenti basati sul nulla ma fortemente condizionati da paure quali la fine del mondo, il genitore TDG cercherà di fare quanto in suo potere per limitare il figlio nelle attività comuni, e condizionarlo a seguire questa religione, con quello che ne consegue, ovvero educando una persona a credere a una distorsione della realtà, per la quale il mondo si sta incamminando a grandi passi verso la sua "profetica fine" (la bibbia lo dice... :ciuccio: ) e per questo motivo l'unica ancora di salvezza è rimanere in questa religione e fare quanto più possibile ciò che viene comandato, consigliato e suggerito dal Corpo Direttivo... :fronte: :fronte: :fronte:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti