"Le ondate di caldo adempiono qualche profezia della Bibbia?"

Un'analisi delle pubblicazioni passate e presenti dei TdG

Moderatore: Achille

Rispondi
Avatar utente
Achille
Amministratore
Messaggi: 15848
Iscritto il: 10/06/2009, 17:22
Skype: pelide55
Facebook: https://www.facebook.com/#!/achille.lorenzi
Contatta:

"Le ondate di caldo adempiono qualche profezia della Bibbia?"

Messaggio da Achille »

Come far dire alla Bibbia quello che essa non dice.

Le ondate di caldo adempiono qualche profezia della Bibbia?
Sì. Le ondate di caldo che si stanno verificando in tutto il mondo rispecchiano quello che la Bibbia prediceva riguardo ai nostri giorni. Per esempio, Gesù disse che ci sarebbero stati fenomeni “terrificanti”, o “spaventosi” (Luca 21:11; Parola del Signore). L’innalzamento delle temperature a livello globale ha portato molti ad avere paura che col tempo l’uomo farà diventare la terra un posto inabitabile.


https://www.jw.org/it/biblioteca-digita ... ie-bibbia/

Citano Luca 21:11, che, nella seconda parte del versetto, dice (versione della CEI): "...vi saranno anche fatti terrificanti e segni grandiosi dal cielo."

Per molti anni i TdG applicarono queste parole a ciò che sarebbe avvenuto dopo il 1914. Per esempio:

*** w63 1/1 p. 8 Come sfuggire alla tensione mondiale ***
. Tra i “fenomeni spaventevoli” e i “gran segni” dal cielo vi son cose che la scienza moderna ha scoperte, come i raggi cosmici e improvvise, sporadiche esplosioni di radiazioni, apparentemente causate da grandi perturbazioni nel sole.


*** w62 15/10 p. 640 Domande dai lettori (2) ***
È quindi ragionevole dare un’interpretazione letterale al resto del versetto 11, che dice: “E fenomeni terribili, e grandi segni nel cielo”. Questi “fenomeni terribili” e i “grandi segni” si riferiscono indubbiamente alle medesime cose menzionate in Luca 21:25, 26 e in Matteo 24:29, cioè a perturbazioni visibili, fisiche, materiali, nel cielo. Questo non significa tuttavia che non si possa dare a queste profezie un’interpretazione simbolica. No, ma questa è un’applicazione secondaria o parallela. A proposito, il significato principale di queste profezie è menzionato nel libro “Sia fatta la tua volontà in terra”, a pagina 317.


Il Libro "Sia fatta la tua volontà in terra", dalla p. 317 in avanti, diceva questo:

«Da non escludere nella considerazione delle “paurose visioni” e dei “grandi segni” dal cielo sono le cose nuove che la scienza moderna sta scoprendo e portando all’attenzione del popolo, causando l’agitazione propria e del popolo e suscitando paura. I cosiddetti raggi cosmici si impongono sempre più allo studio scientifico. Solo nel 1911 gli esperimenti scientifici sull’assorbimento dei penetranti raggi gamma del radio dell’aria indussero il dott. V. F. Hess a sospettare che non tutta la ionizzazione dell’aria doveva attribuirsi a questo soltanto. Esperimenti compiuti in seguito mediante palloni permisero di giungere alla giusta conclusione, che vi erano alcune radiazioni molto potenti che venivano dallo spazio; vi erano i raggi cosmici. Con la velocità della luce i raggi cosmici attraversano l’atmosfera terrestre e infine colpiscono la terra, avendo ancora sufficiente energia per penetrarvi ed essere misurabili alla profondità di sessanta metri sotto terra. I raggi cosmici raggiungono l’energia di molti miliardi di volt elettronici. Il sole del nostro sistema solare ha la sua parte in questi raggi cosmici.

È stato osservato che la pioggia dei raggi cosmici si è intensificata durante quelle che sembrano macchie di qualche cosa sulla superficie del sole. Di che cosa? A noi sembrano macchie oscure. Le chiamiamo macchie solari. Esse sono in realtà grandi esplosioni d’energia sulla superficie del sole. Nel dicembre 1957, durante l’Anno Geofisico Internazionale, si comunicò che “in recenti mesi” il sole aveva cooperato con gli studi scientifici che si compivano. Come? “Manifestando ciò che si considera come il maggior numero di esplosioni della sua storia conosciuta. . . . In recenti mesi il sole ha raggiunto il massimo di macchie solari del suo ciclo di undici anni. Questo ha prodotto un insolito numero di esplosioni. Si pensa che esse diffondano delle particelle, che colpiscono l’atmosfera terrestre uno o due giorni dopo e causano tempeste magnetiche e altri fenomeni”.* Si comunicò che l’attività delle macchie solari abbia “interrotto le onde della radio e della televisione”. Gli studi hanno mostrato che, insieme alle esplosioni solari, si verificano un improvviso aumento di radiazioni cosmiche e interruzioni radiofoniche. Circa un giorno dopo la comparsa dell’esplosione una tempesta magnetica si verifica in tutto il mondo. Nel periodo della maggiore intensità dei raggi cosmici, alcune zone della terra sono quasi completamente private di comunicazioni radiofoniche. I cavi di piombo per le comunicazioni e per trasmettere energia elettrica sono pure stati completamente bruciati, e le pellicole di raggi X non esposte sono state rese inutili.

Qual è la sorgente di questi raggi cosmici? Non le stelle. È stato scientificamente stabilito che l’energia totale di tutte le particelle di raggi cosmici è molto superiore a tutta l’energia che sia mai stata emessa dalle stelle. Pare che i raggi cosmici vengano da ogni direzione con tale grande energia che gli scienziati non sono pervenuti a nessuna spiegazione soddisfacente della loro origine. Quelle dalla massima energia vengono evidentemente da oltre la nostra Via Lattea.

Sono stati compiuti studi sull’effetto che i raggi cosmici hanno sulle cellule viventi dei corpi animali, particolarmente rispetto ai disordini mentali. Che effetto produrranno essi sul comportamento degli uomini sopra la terra? Certo il Creatore dei raggi cosmici, Geova Dio, potrebbe usarli per colpire la mente dei suoi nemici, compresi il re del nord e il re del sud, conducendoli al reciproco massacro: “La spada d’ognuno si volgerà contro il suo fratello”. (Ezech. 38:21, VR) In questa profezia Dio avverte che egli impiegherà anche altre forze naturali che sono a sua disposizione, possibilmente una pioggia di antimateria che ha la proprietà di annientare ogni cosa materiale che incontra. Egli avverte tutti gli schernitori che farà un’‘opera insolita’. — Isa. 28:21.

Anche la luna è stata oggetto d’interesse scientifico. Gli esperti di missili la vorrebbero trasformare da gentile luminare notturno a oggetto di spaventevoli possibilità. La conquista della luna è divenuta una mèta seria. Non soltanto i razzi “sterilizzati” inviati alla luna e i satelliti che le ruotano intorno osservandone entrambe le facce, ma anche la costituzione di una base lunare che sia presidiata dagli uomini per osservare e dominare tutta la terra! Uno scienziato svedese avvertì i colleghi scienziati di studiare la possibilità che l’esplosione d’una bomba all’idrogeno sulla luna crei disastrose ondate negli oceani terrestri. Tale esplosione creerebbe anche della radioattività sulla luna che ne renderebbe difficile agli esploratori scientifici la futura esplorazione. Checché si dica dei misteriosi “piatti volanti” dei quali si parla, benché le notizie possano essere in gran parte infondate, sin dal 1914 d.C. l’uomo ha veramente sentito orrore sulla terra per lo spazio cosmico e il sole, per la luna e le stelle.

Dovrebbero “tutti coloro che conoscono il loro Dio” condividere l’angoscia delle nazioni e la paura degli uomini in vista di tutte le cose che stanno per abbattersi sulla terra? Niente affatto! Essi sanno che Gesù predisse l’attuale situazione mondiale e disse loro: “Ma quando queste cose cominciano ad avvenire, alzatevi e levate il capo, perché la vostra liberazione è vicina. . . . quando vedrete avvenire queste cose, sappiate che il regno di Dio è vicino”. (Luca 21:28, 31) Oggi, mentre il condannato mondo è preso dalla paura, i seguaci di Gesù, la classe del santuario e la gran folla delle “altre pecore”, nutrono fiducia e alzano con gioia il loro capo. Essi capiscono il glorioso significato di queste cose che vedono accadere. Sanno che Michele, loro grande Principe, è sorto nel regno di Dio ora stabilito. Egli è sorto per liberarli e per vendicare la sovranità universale di Geova.»

https://wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/1960246

A me questa spiegazione era sempre sembrata molto forzata.
Secondo loro Luca 21:11 era da mettere in relazione con i versetti 25 e 26 dello steso capitolo, dove si legge che «Vi saranno segni nel sole, nella luna e nelle stelle, e sulla terra angoscia di popoli in ansia per il fragore del mare e dei flutti, mentre gli uomini moriranno per la paura e per l'attesa di ciò che dovrà accadere sulla terra. Le potenze dei cieli infatti saranno sconvolte.»

Le macchie solari, i raggi cosmici e quello che rivelavano le scoperte spaziali erano considerati i segni nel sole nella luna e nelle stelle.

E il mare che c'entra?
Ecco come la cosa veniva "spiegata" dal libro "Ragioniamo":

Spesso il sorgere del sole, anziché preannunciare una felice giornata, suscita apprensione per ciò che potrebbe succedere; quando cominciano a risplendere la luna e le stelle, la gente si chiude in casa e serra le porte per paura della criminalità. Nel XX secolo, e non prima, sono stati usati aeroplani e missili per seminare distruzione dai cieli. Sottomarini armati di missili micidiali pattugliano i mari; l’armamento in dotazione a un singolo sottomarino è in grado di annientare 160 città. Non sorprende che le nazioni siano nell’angoscia!
https://wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/1101989243

Tutto ciò doveva essere creduto come Verità, fino a che il corpo direttivo modificò il suo "intendimento":

*** w95 15/10 p. 5 Timore: ora così diffuso, ma non per sempre! ***
Ecco in parte ciò che Gesù predisse:
“Sorgerà nazione contro nazione, e regno contro regno; e ci saranno grandi terremoti, e in un luogo dopo l’altro pestilenze e penuria di viveri; e ci saranno paurose visioni e dal cielo grandi segni”. — Luca 21:10, 11.
Avete notato che menzionò “paurose visioni”? Più avanti, nella stessa risposta, Gesù fece un’altra significativa osservazione circa il timore che potrebbe toccare in modo diretto e determinante voi e i vostri cari. ...
Altre profezie bibliche indicano che la prima parte [della Grande Tribolazione, ndr] consisterà in una rappresaglia contro la falsa religione a livello mondiale. Poi si avranno i terribili sviluppi appena menzionati, inclusi fenomeni celesti di qualche natura. Quale sarà l’effetto su milioni di persone?
Ebbene, consideriamo una narrazione parallela della risposta di Gesù, in cui troviamo più ampi commenti profetici:
“Ci saranno segni nel sole e nella luna e nelle stelle, e sulla terra angoscia delle nazioni, che non sapranno come uscirne a causa del muggito del mare e del suo agitarsi, mentre gli uomini verranno meno per il timore e per l’aspettazione delle cose che staranno per venire sulla terra abitata; poiché le potenze dei cieli saranno scrollate”. — Luca 21:25, 26.
Ci aspetta questo. Ma non tutti gli esseri umani allora saranno presi da tale timore da venire meno. Al contrario, Gesù disse: “Quando queste cose cominceranno ad avvenire, alzatevi e levate in alto la testa, perché la vostra liberazione si avvicina”. — Luca 21:28.


Riepilogando:
Inizialmente dicevano che questi fenomeni si adempivano nel nostro tempo.

Poi hanno detto che si sarebbero adempiuti nel futuro, durante la Grande Tribolazione.

Ora dicono di nuovo che si stanno adempiendo adesso.

In ogni modo ci vuole una grande fantasia per dire che Gesù parlava delle ondate di calore...
Un esempio di come "alla Bibbia" si può far dire tutto quello che si vuole.

Una profezia quella di Gesù che è stata strumentalizzata in mille modi dai vari profeti di sventura sorti nei secoli.
"Profezie" che fanno leva solo sulla paura.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
Messaggi: 8736
Iscritto il: 03/11/2015, 16:55
Contatta:

Re: "Le ondate di caldo adempiono qualche profezia della Bibbia?"

Messaggio da Vieri »

Luca 21 dice anche:
7 Gli domandarono: «Maestro, quando accadrà questo e quale sarà il segno che ciò sta per compiersi?».
8 Rispose: «Guardate di non lasciarvi ingannare. Molti verranno sotto il mio nome dicendo: "Sono io" e: "Il tempo è prossimo"; non seguiteli.
Sempre le solite letture interpretate a modo loro...
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
Messaggi: 6545
Iscritto il: 14/02/2013, 17:32
Contatta:

Re: "Le ondate di caldo adempiono qualche profezia della Bibbia?"

Messaggio da Tranqui »

adatta la wts la bibbia a seconda degli avvenimenti odierni :bb:
Presentazione

La vita è come un arcobaleno: ci vogliono pioggia e sole per vederne i colori.
(Jules Renard)


Immagine
Avatar utente
Achille
Amministratore
Messaggi: 15848
Iscritto il: 10/06/2009, 17:22
Skype: pelide55
Facebook: https://www.facebook.com/#!/achille.lorenzi
Contatta:

Re: "Le ondate di caldo adempiono qualche profezia della Bibbia?"

Messaggio da Achille »

Fanno così anche gli "interpreti" di Nostradamus.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
Messaggi: 6741
Iscritto il: 20/12/2009, 17:36
Contatta:

Re: "Le ondate di caldo adempiono qualche profezia della Bibbia?"

Messaggio da deliverance1979 »

Io che sono un'ignorante, cito la vituperata wikipedia... :occhiol:

https://it.wikipedia.org/wiki/Paleoclimatologia

https://it.wikipedia.org/wiki/Periodo_caldo_romano

Ora non dico che l'attività umana degli ultimi 150 - 200 anni, con una crescita della popolazione mondiale da "esplosione demografica", non abbia causato un qualche squilibrio...

https://it.wikipedia.org/wiki/Esplosion ... Asiatico).

Però di situazioni simili, nel passato dei 4.5 miliardi di anni di storia dalla creazione del mondo, il nostro pianeta, ne ha viste... :ok:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti