Ricordi

Racconti di vita, esperienze, consigli.

Moderatore: nelly24

Rispondi
Avatar utente
Achille
Amministratore
Messaggi: 16681
Iscritto il: 10/06/2009, 17:22
Skype: pelide55
Facebook: https://www.facebook.com/#!/achille.lorenzi
Contatta:

Ricordi

Messaggio da Achille »

Esperienza pubblicata su facebook https://www.facebook.com/groups/geovist ... 839422769/

Non ho ricordi positivi dell'infanzia e dell' adolescenza, periodi che dovrebbero essere pieni di vita.
La mia famiglia era religiosamente divisa, mia madre fervente e talebana testimone di Geova.
Mio padre subiva e di tanto in tanto, spesso in realtà, sfociava in rabbia e violenza.
Mi dicevano che fosse colpa del demonio e questo mi impediva di avvicinarmi a lui, anche se lui disperatamente cercava l'affetto della sua bambina.
Col tempo ho capito che mia madre mi manipolava, manipolava tutti quanti.
Sarebbe stata comunque una famiglia disfunzionale la mia, ma l'ossessiva presenza di anziani, sorveglianti, sorelle benintenzionate hanno devastato la nostra vita familiare.
Mi è toccato di vivere, mi dicevo. Ma avrei preferito di no...la vita mi passava accanto. Le mie coetanee andavano al cinema, sceglievano il loro piano di studi, crescevano. Io rimanevo lì, in attesa del nuovo mondo, nel disperato tentativo di rendere felice mia madre. Lei come un cancro mi toglieva la vita.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
Messaggi: 9650
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55
Contatta:

Re: Ricordi

Messaggio da Vieri »

Lei come un cancro mi toglieva la vita.
Tragica conclusione. Dov'è l'amore di Cristo ?
Il fanatismo porta alla distruzione dell'anima
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
Messaggi: 7565
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32
Contatta:

Re: Ricordi

Messaggio da Tranqui »

Spero col tempo sia riuscita a rifarsi :blu:
Presentazione


Tutto posso in colui che mi dà la forza.
Filippesi 4:13


di Camillo Sbarbaro (1888-1967)

Afa di luglio. Il canto che non varia
delle cicale; il ciel tutto turchino;
intorno a me, nel gran prato supino,
due fili d'erba immobili nell'aria
:ventilatore:
Avatar utente
Achille
Amministratore
Messaggi: 16681
Iscritto il: 10/06/2009, 17:22
Skype: pelide55
Facebook: https://www.facebook.com/#!/achille.lorenzi
Contatta:

Re: Ricordi

Messaggio da Achille »

Potresti chiederlo a lei, visto che anche tu sei nel gruppo.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti