Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Grazie ai TdG!

In questa sezione si possono segnalare gli aspetti positivi esistenti sia negli insegnamenti che nel comportamento dei TdG

Moderatore: Francesco Franco Coladarci

Messaggiodi Katia » 10/12/2010, 11:58

L'unica cosa che forse ho ottenuto dai tdg è il rispetto delle regole... In comunità sono nota per rispettare coscienziosamente le regole. Non lo faccio per secondi fini, è una cosa che mi viene spontanea...

.... per quanto riguarda il resto? Devo ringraziarli per avermi rovinato la vita? Per avermi fatto sprecare gli anni che avrebbero dovuto essere migliori?
I tdg non mi hanno insegnato a non avere vizi, anzi li ho acquisiti grazie al dolore immenso che mi hanno provocato.
Ora mi trovo ricoverata in una comunità psichiatrica, ho fatto un calvario di 3 anni con 9 tentativi di suicidio, un'invalidità PERMANENTE del 100% e con veramente scarse capacità lavorative...
Katia
 

Messaggiodi Emilio Morelli » 10/12/2010, 12:34

Bicchiere mezzo pieno ha scritto:è anche vero che l'onestà intellettuale spinge a essere obiettivi.
1) Grazie ai TdG ho imparato a leggere la Bibbia.
2) Grazie ai TdG ho imparato a stare lontano da vizi deleteri, come droga, fumo e alcool.
3) Grazie ai TdG ho imparato per la prima volta anche il valore del sacrificio nei confronti di Dio.
Insomma aspetti positivi ce ne sono stati ... Sicuramente la qualità della vita ne ha molto di vantaggio.


Parlando con un ipotetico tdg si potrebbe rispondegli:

Assurdo per assurdo possiamo anche dire che grazie a Satana, alle malattie e alla morte che ci permettono di capire il valore della vita, dello stare insieme ai nostri cari ed avere una fede solida in Dio. Dalle mie parti si dice: "Se mio nonno non fosse morto, sarebbe ancora vivo!"

1) i tdg non ti fanno leggere la Bibbia ma pilotano la lettura di sparuti passi che intrecciano tra loro per dare una veduta d'insieme sfalzata e per sottomettere le persone a un regime autoritario.
2) i vizi non ci sono in molte altre comunità e ambienti. Così come molti vizi ci sono tra i tdg (vedi i migliaia di disassociati per il disprezzo di tali regole).
3) la visione del sacrificio di Cristo? Stai bestemmiando! Tu, io e milioni di altri uomini e donne, secondo la visione demonica geovista, siamo amici di Dio e non figli. Per noi il sacrificio di Cristo non vale niente. Gli unti sono giustificati e diventano FIGLI DI DIO. Noi siamo i trovatelli, figli di nessuno, peccatori che forse avranno immeritata misericordia e introdotti in un nuovo mondo dovre facendoci il mazzo per fare della terra un paradiso subiremo la prova finale e solo se superata saremo adottati come figli di geova. (sembra il video gioco di mario bros dove il mostro più forte e cattivo lo trovi all'ultimo prima di passare ad un nuovo quadro)

Inoltre ti presentano un dio che domani ti promette tutto e anche di più, ma oggi non è in grado di darti niente, assolutamente niente!

:lovebibbia: :bb:
Emilio Morelli
 

Messaggiodi lovelove84 » 10/12/2010, 14:39

Caro bik..
non ricordo se sei nato o diventato tdg e sono daccordo su quello che hai detto sui i lati positivi della wts,e visto che c'è la sezione è giusto che ogni tanto si ricordano, ma lo sono anche di tutte le altre,(e molto anzi troppo spesso si dimentica).
anche gli altri fanno leggere la bibbia,vedi i catechismi per la comunione e per la cresima,ci sono rinunioni infrasettimanale dello studio della bibbia, e non si usano altri libricini, se non ricordo male solo al primo anno di catechismo per la comunione, hai un libro per colorare le varie vignette che rappresentano i passaggi principali della bibbia. i protestanti la leggono, gli evangelici anche,credo che fanno anche loro studi sulla bibbia
per il fatto di non fumare, bere, drogare, credo che anche un ateo maturo e inteliggente non si butterebbe in queste cose, perchè credo che questo è una questione anche di natura, nell essere esposti a fare determinate cose, come chi mangia più dolci e chi mangia più salato, chi è carnivora a chi è vegetariano....

di solito i lati positivi di un organizzazione o di un oggetto vengono evidenziati perchè quell altra organizzazione o oggetto non c'è lha, nella wts cosa si può evidenziare di positivo che le altre religioni non hanno?
vanno a predicare? le altre lo hanno fatto prima
il loro gruppo è affiatato e amorevole? anche nelle altre funziona cosi
ci sono persone che non fumano non si drogano e bevono? anche nelle altre e cosi


:timido: :timido: :timido:
SI DEVE INSEGNARE A PENSARE, E NO A COSA PENSARE..
Margaret Mead


Lovelove84
Avatar utente
lovelove84
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1660
Iscritto il: 27/07/2009, 14:18

Messaggiodi Katia » 24/12/2010, 13:42

Grazie ai TdG ho imparato a stare lontano da vizi deleteri, come droga, fumo e alcool. E' vero che magari anche se non avessi fatto parte dei TdG, forse, essendo che sono comunque una persona con la testa sulle spalle, magari questi vizi non li avrei comunque presi. Però sta di fatto che la mia infanzia e la mia adolescenza le ho passate insieme ai TdG, ed è stato grazie all'influenza positiva dei loro insegnamenti che non sono entrato nelle trappole di vizi come questi.

**** Sei stato fortunato. Io grazie ai tdg sono entrata in contatto con alcol e droga. Mi avevano esasperata, mi sentivo vuota e avevo bisogno di qualcosa che mi estraniasse dalla realtà che mi circondava. Queste cose fanno parte del mio passato... All'epoca non prendevo alcun farmaco. Ora con la cura giusta non sento più il bisogno di alcol o droghe. Oggi ho comprato una bottiglia di barbera......... ma mi serve per il fare il brasato...lol

Per quanto riguarda il fumo... che ve devo di'? Mi piace.... nessuno è prefetto :sorriso:
Katia
 

PER BICCHIERE MEZZO PIENO

Messaggiodi Fiore d'oriente » 24/12/2010, 14:30

QUANDO LE COSE NON LE SAI
OPPURE QUANDO PARLI SENZA PENSARE
SAREBBE MEGLIO TACESTI
COSI NON INFIERIRESTI OLTRE
MI FERMO QUI SENZA DIRTI
COSA PENSO DI TE :senzaparole: :test:
Tieni il viso rivolto al sole e non vedrai le ombre. (Helen Keller)

Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=4451&p=58599#p58599
Avatar utente
Fiore d'oriente
Utente Senior
 
Messaggi: 936
Iscritto il: 29/08/2010, 13:38

Messaggiodi Bicchiere mezzo pieno » 24/12/2010, 15:08

Fiore d'oriente ha scritto:QUANDO LE COSE NON LE SAI
OPPURE QUANDO PARLI SENZA PENSARE
SAREBBE MEGLIO TACESTI
COSI NON INFIERIRESTI OLTRE
MI FERMO QUI SENZA DIRTI
COSA PENSO DI TE :senzaparole: :test:


Guarda che la mia non è un'apologia a favore del culto TdG, nè tanto meno ho voluto estendere la mia esperienza personale come esperienza generale e di massima per tutti coloro che entrano in questo culto. Se non si fosse capito, ho parlato della mia esperienza personale.
Non capisco in che modo il parlare della mia esperienza personale da infante e adolescente possa "infierire" nei confronti degli altri. Io stesso sono contrario alla dottrina dei TdG e anche all'impostazione stessa del loro culto, tant'è che sono un cristiano tradizionalista. Ci Non di meno c'è un detto che dice "non tutto il male viene per nuocere" e quindi ho evidenziato alcune cose positive che hanno aiutato me quando ho fatto parte di questo culto.
Spero di non doverlo più ripetere. Per chi ha avuto solo un'esperienza negativa e ha sofferto grandemente a causa delle impostazioni del culto TdG non posso che esprimere parole di solidarietà e vicinanza fraterna. Non voglio minimizzare la loro esperienza e la loro sofferenza con il mio discorso; tutt'altro! Sono con loro e hanno il mio sostengo morale!
Rimane comunque il fatto che nella mia vita alcune caratteristiche del culto TdG hanno compartecipato alla formazione del mio carattere in modo positivo! E' anche possibile che sarei cresciuto così pure se fossi sempre rimasto cattolico o se fossi stato di un altro credo, ma ciò nonostante, nella fattispecie del mio caso, ho trascorso la mia infanzia e la mia adolescenza fra i Testimoni e ho imparato alcune qualità cristiane stando a contatto con loro.
Ripeto sto parlando della mia esperienza e non certo di quella degli altri.
Tutto qui!

Buon Natale carissima Fiore D'Oriente. :fiori:
Bicchiere mezzo pieno
Utente Senior
 
Messaggi: 753
Iscritto il: 20/09/2009, 18:11

Messaggiodi Bicchiere mezzo pieno » 24/12/2010, 15:15

di solito i lati positivi di un organizzazione o di un oggetto vengono evidenziati perchè quell altra organizzazione o oggetto non c'è lha


No! Non è questo il caso carissima Lovelove. So bene che gli altri gruppi religiosi hanno le stesse caratteristiche che, se seguite, portano alla maturazione di una persona. Rimane comunque il fatto che, nel mio caso, queste cose, essendo che non facevo parte di altri culti ma del culto TdG, le ho imparate attraverso il culto dei TdG. Era solo questo che volevo evidenziare fin dall'inizio del mio topic. Non è per perorare la causa della WTS che sto scrivendo queste cose visto che sono contrario alla sua dottrina e all'impostazione del culto, ma solo per evidenziare appunto che in fondo, nel mio caso, "non tutto il male è venuto per nuocere".

E questa era l'unica cosa che intendevo dire. Punto!

Discorsi critici verso i Testimoni li ho sempre fatti e, attualmente, sono lieto di non far più parte di quel culto. Ma questo credo che lo sappiate meglio di me se avete avuto di conoscermi in passato.

Ora devo andare. Mi auguro di non dover tornare più a rispiegarmi.

Buon Natale a tutti i partecipanti del forum!
:fiori: :decora: :babbocampana:
Bicchiere mezzo pieno
Utente Senior
 
Messaggi: 753
Iscritto il: 20/09/2009, 18:11

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 24/12/2010, 15:36

Il problema è che per arrivare alla serenità di una disamina del culto, è richiesto molto tempo ed ognuno di noi ha il suo e la volontà, sentita come necessità,di farlo.
Bicchiere ha raggiunto uno stadio di maturazione che gli permette di analizzare il suo percorso con una obiettività invidiabile, altri non trovano necessario, o peggio, trovano traumatico ripercorrere le varie tappe, ma non è un limite.
Ognuno di noi ha un diverso modo di rielaborare le proprie esperienze.
La cosa importante, a mio avviso, è riacquistare la libertà di coscienza e azione per poter usare le proprie facoltà al meglio, liberamente.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi brian » 31/12/2010, 14:14

se devo raccogliere del positivo dai tdg io dico che mi anno dato un po di cultura . :ok:
brian
 

Messaggiodi Brambilla Bruna » 31/12/2010, 14:29

brian ha scritto:se devo raccogliere del positivo dai tdg io dico che mi anno dato un po di cultura . :ok:




quella che si impara a scuola!!!!! :kiss: ciao BRUNA
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Fatinabrilla » 22/03/2011, 16:51

Dingus ha scritto:Infatti, se hai visto, non ho avuto nulla da ridire su questo: neanche io fumo, non ho problemi con l'alcol o con la droga, sono una persona educata e rispettosa degli altri. Ed è grazie all'educazione che ho ricevuto, che mi hanno dato i miei genitori, testimoni ferventi e convinti. Lo dico sempre, e ne sono convinto. Anche se per i figli che un giorno avrò impartirò lo stesso tipo di educazione ma senza metterci di mezzo Dio, torri di guardia e comitati giudiziari. Perché si può crescere bene anche senza la religione.


Ti quoto e ti stimo per questo pensiero! E' lo stesso che cerco di far comprendere a mia madre (fervente TDG) quando si affronta la tematica "futuro/figli che verranno". Si può impartire disciplina e principi moralei ed etici, pur senza appartenere ad un credo religioso in particolare. Perlomeno i nostri figli verranno senza schemi mentali rigidi e faranno le loro scelte serenamente, senza influenze stupide!
"L'esperienza è ciò che ottieni quando non ottieni ciò che vuoi". O. Wilde
[http://forum.infotdgeova.it/viewtopic.php?f=7&t=6695/url]PRESENTAZIONE[http://forum.infotdgeova.it/viewtopic.php?f=7&t=6695/url]
Avatar utente
Fatinabrilla
Nuovo Utente
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 01/03/2011, 17:18
Località: Napoli

Messaggiodi luca(68) » 22/03/2011, 19:03

mancagraziella ha scritto:Non sono una tdg ,non sono un apostata ,sono semplicemente una madre ! Sò comprendere il bene dal male ,l'onestà dalla disonestà , ma non cè amore dove non cè rispetto ! Personalmente parlando con onestà intellettuale che mi spinge ad essere obiettiva ,devo dire che prima che diventasse tdg ,mia figlia non fumava ,non si drogava ,non beveva ,era una ragazza seria e onesta è se lei è così non è merito dei tdg !Quanti sogni infranti ! Quante amicizie lasciate ! certamente ora è molto istruita a riguardo della letteratura made Wts !Magra consolazione quando non è neanche libera di fare la sua vita ,fare le sue scelte in piena libertà !Quando mia figlia sè nè ando da casa sai cosa dissero i tdg : Non sei contenta ! Sicuramente tua figlia non farà una cattiva strada !!!!!!!!!!! :inca: :inca:
caro Bicky fammi dire un ultima cosa cè una grande differenza tra l'insegnare e il manipolare e il condizionare ,un arte a cui io dico : no ! grazie ! Quando si costruisce un edificio e guardi solo l'apparenza bella ,la parte esteriore , e non si guarda alle fondamenta su cui ci si basa ,prima o poi crollerà ! Grazia :timido:

Ps Far sentire le persone in colpa solo perchè non conoscono la Bibbia ,lasciamelo dire è ingiusto , si può essere anche buoni cristiani essendo semplicemente noi stessi ,amando il prossimo ,liberi di amare ,liberi di imparare ,liberi di sbagliare ,liberi di ricercare Dio non solo nei versetti imparati a memoria o nelle dottrine di uomini , o esempi di riviste ,ma semplicemente perchè amiamo e ricerchiamo Dio con semplicità ,col cuore .


Niente da aggiungere.
Avatar utente
luca(68)
Utente Junior
 
Messaggi: 276
Iscritto il: 27/08/2009, 23:56
Località: S.Vito al Tagliamento

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 22/03/2011, 23:12

Faccio presente che questa sezione è dedicata a "Non solo critica", anche se difficile chi pensa di trovarvi qualcosa di positivo nei TdG può postarlo in questa sezione, per tutte le altre argomentazioni vi sono le apposite sezioni.
Grazie.
Franco
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3859
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi Paxuxu » 23/03/2011, 1:46

Io una lancia la devo rompere a favore dei tdg, ossia alle loro scampagnate ho mangiato dei Dolci squisiti, anche se poi dovevo far finta di stare ad ascoltarli.

E da quando mi hanno proibito di avvicinarmi a loro, mi sogno ancora la famosa Torta Sacher fatta da una Sorella della congregazione di Prato.


:occhiol:


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Utente Master
 
Messaggi: 4034
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi WinstonSmith » 24/05/2011, 17:47

Bicchiere mezzo pieno ha scritto:Grazie ai TdG ho imparato a stare lontano da vizi deleteri, come droga, fumo e alcool. E' vero che magari anche se non avessi fatto parte dei TdG, forse, essendo che sono comunque una persona con la testa sulle spalle, magari questi vizi non li avrei comunque presi. Però sta di fatto che la mia infanzia e la mia adolescenza le ho passate insieme ai TdG, ed è stato grazie all'influenza positiva dei loro insegnamenti che non sono entrato nelle trappole di vizi come questi.

Non mi sono mai drogato. Non fumo e non sono alcolizzato. Niente di tutto ciò è stato dovuto alla religione. A scuola (e in famiglia) mi hanno spiegato che la droga distrugge il cervello, e da solo (perché fortunatamente non sono idiota) ho capito che il cervello che abbiamo è uno solo, e se ti bruci quello non c'è quello di riserva.

Penso che "non fare gesti dannosi" perché "Dio non vuole" sia infantile, è come non mangiare troppa nutella altrimenti la mamma s'arrabbia. Una persona matura sceglie consapevolmente di fare o non fare certe cose, per il suo bene e non per non finire nelle "fiamme dell'inferno".
Avatar utente
WinstonSmith
Nuovo Utente
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 04/05/2011, 16:31

Messaggiodi daniela47 » 25/05/2011, 14:16

Non mi sono mai drogato. Non fumo e non sono alcolizzato. Niente di tutto ciò è stato dovuto alla religione. A scuola (e in famiglia) mi hanno spiegato che la droga distrugge il cervello, e da solo (perché fortunatamente non sono idiota) ho capito che il cervello che abbiamo è uno solo, e se ti bruci quello non c'è quello di riserva.

Penso che "non fare gesti dannosi" perché "Dio non vuole" sia infantile, è come non mangiare troppa nutella altrimenti la mamma s'arrabbia. Una persona matura sceglie consapevolmente di fare o non fare certe cose, per il suo bene e non per non finire nelle "fiamme dell'inferno".
WinstonSmith
Nuovo Utente

Messaggi: 3
Iscritto il: 04/05/2011, 16:31
• Messaggio privato
Top


Caro Winston, ho sempre avuto anch’io quel pensiero che qui hai espresso.

La cosa che sconcerta, è la strumentalizzazione che hanno fatto i TDG di questi concetti, come se solo nell’organizzazione ci sia la panacea di tutti i mali,.
Loro insegnano a non fumare, a non drogarsi e così via, si fanno una esclusiva di certi insegnamenti, ma perché chi è, e dove è, che si insegna a drogarsi etc. ?.
Ma ce ne saranno in tutto il mondo gente, gioventù che non ha mai vissuto nei TDG, che non ha mai avuto insegnamenti dai TDG eppure vivono onestamente senza vizi e senza grosse pecche ?
Voi che dite, c’è bisogno proprio di nascere o entrare nei TDG per avere il PRIVILEGIO di essere virtuosi e onesti ?:
Direi che sarebbe l’ora di far sapere bene al mondo intero, che se nei TDG non si insegna queste cose, non le si insegna neppure ne con altre religioni, ne in altri contesti sociali.
Al contrario nei TDG, per esempio non si insegna l’altruismo, non si insegna ad aiutare il bisognoso, di qualsiasi fede, di qualsiasi etnia, e farlo solo per il bene altrui senza condizioni e senza scopi di nessun interesse.
Avatar utente
daniela47
Utente Gold
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Messaggiodi Erika » 25/05/2011, 14:26

Premesso che condivido il pensiero che non serva essere TdG o religiosi in generale per non drogarsi o condurre una vita disonesta, provo ad azzardare un'ipotesi del tutto personale.
Nessun genitore normale, religioso o no, dirà mai a suo figlio "drogati pure in libertà". Qualsiasi genitore cercherà di insegnare al proprio figlio i principi base del rispetto e della dignità e lo metterà in guardia contro droghe, cattive compagnie ecc.
Nonostante questo, fuori dalle scuole si vedono ragazzini di 12 anni con in bocca sigarette (nella migliore delle ipotesi) mentre all'interno delle congregazioni al 90% dei casi questo non accade. Perchè? Credo sia dovuto al senso di colpa che viene inculcato sin dalla tenera età, al martellamento continuo "non puoi ingannare Geova, Geova vede quel che fai." Ricordo quando ero piccola, mi veniva insegnato che Dio ha sentimenti umani e che se io avessi disubbidito lo avrei rattristato. Era un gran bel deterrente. Poi crescendo impari altri termini "disapprovazione, segnatura, disassociazione".
In sintesi credo che per un ragazzino TdG ci siano molti più deterrenti per non fare determinate cose anche solo per curiosità.
Deterrenti che poi lasciano il tempo che trovano una volta fuoriusciti. Se negli anni dell'adolscenza non hai mai provato una sigaretta e ti rimane il tarlo, la curiosità, quante probabilità ci sono che tu non fumerai mai? Perchè un conto è non fare qualcosa perchè la ritieni nociva per te stesso, un conto è non farla per paura della disapprovazione divina.
Il problema dell' umanità è che gli stupidi sono strasicuri, mentre gli
intelligenti sono pieni di dubbi - Bertrand Russel
Avatar utente
Erika
Utente Junior
 
Messaggi: 210
Iscritto il: 11/04/2011, 10:26

Messaggiodi WinstonSmith » 25/05/2011, 16:02

Erika ha scritto:Se negli anni dell'adolscenza non hai mai provato una sigaretta e ti rimane il tarlo, la curiosità, quante probabilità ci sono che tu non fumerai mai? Perchè un conto è non fare qualcosa perchè la ritieni nociva per te stesso, un conto è non farla per paura della disapprovazione divina.

Era questa la summa del mio pensiero.
Avatar utente
WinstonSmith
Nuovo Utente
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 04/05/2011, 16:31

Messaggiodi lely » 27/02/2012, 8:00

Erika ha scritto:Premesso che condivido il pensiero che non serva essere TdG o religiosi in generale per non drogarsi o condurre una vita disonesta, provo ad azzardare un'ipotesi del tutto personale.
Nessun genitore normale, religioso o no, dirà mai a suo figlio "drogati pure in libertà". Qualsiasi genitore cercherà di insegnare al proprio figlio i principi base del rispetto e della dignità e lo metterà in guardia contro droghe, cattive compagnie ecc.
Nonostante questo, fuori dalle scuole si vedono ragazzini di 12 anni con in bocca sigarette (nella migliore delle ipotesi) mentre all'interno delle congregazioni al 90% dei casi questo non accade. Perchè? Credo sia dovuto al senso di colpa che viene inculcato sin dalla tenera età, al martellamento continuo "non puoi ingannare Geova, Geova vede quel che fai." Ricordo quando ero piccola, mi veniva insegnato che Dio ha sentimenti umani e che se io avessi disubbidito lo avrei rattristato. Era un gran bel deterrente. Poi crescendo impari altri termini "disapprovazione, segnatura, disassociazione".
In sintesi credo che per un ragazzino TdG ci siano molti più deterrenti per non fare determinate cose anche solo per curiosità.
Deterrenti che poi lasciano il tempo che trovano una volta fuoriusciti. Se negli anni dell'adolscenza non hai mai provato una sigaretta e ti rimane il tarlo, la curiosità, quante probabilità ci sono che tu non fumerai mai? Perchè un conto è non fare qualcosa perchè la ritieni nociva per te stesso, un conto è non farla per paura della disapprovazione divina.


infatti Erika...
Anche io ho sempre sostenuto che i DETERRENTI da insegnare ai propri figli, riguardo al fumo come a tante altre cose della vita dovrebbero essere il RISPETTO DI SE STESSI e non lo spauracchio che poi dio ti punisce...
Avatar utente
lely
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1656
Iscritto il: 25/02/2012, 23:01

Precedente

Torna a Non solo critica...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici