Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Perchè il DIVIETO della trasfusione del proprio stesso sangue ?.

Tutto ciò che riguarda la dottrina dei Testimoni di Geova.

Moderatore: polymetis

Perchè il DIVIETO della trasfusione del proprio stesso sangue ?.

Messaggiodi daniela47 » 31/01/2013, 10:23

Avrei necessità di sapere, abbastanza specificatamente, a quale riferimento SCRITTURALE è attribuibile il rifiuto, in caso di estrema necessità, all’autotrasfusione del proprio stesso sangue.
Non so se il termine è esatto, però per capirci nel caso di un necessario intervento chirurgico già programmato, perché anche la raccolta del proprio stesso sangue da trasfondere in caso di necessità è proibita dalla W.T. ?

Dal momento che questa, è una cosa troppo importante, per salvare la vita di un TDG, deve essere supportata da interpretazioni bibliche, nonché da versetti della vera Bibbia, ben chiare, e non da regolamenti della Torre di Guardia che si permette di inventarsi o stravolgere principi che non hanno niente di SCRITTURALE, se non una cieca e ignobile ubbidienza ad una dottrina di MORTE e di SACRIFICI UMANI.
Mi aspetto che a rispondere siano ANCHE coloro, iscritti come simpatizzanti o TDG con un piede dentro e uno fuori, che intervengono sul nostro forum a difesa delle dottrine geoviste, e quando si tratta di CRITICARE le religione CRISTIANE..
Certamente a LORO non sarà difficile dimostrare con molta chiarezza, data l’importanza di simile argomento, da dove, e come è uscita fuori questa interpretazione.
Vediamo quanto SONO ONESTI E BEN PREPARATI.
Avatar utente
daniela47
Utente Gold
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Messaggiodi cercaverità » 31/01/2013, 11:51

Ciao Daniela ho appena letto la tua esperienza.Sono convinto che tuo marito sia così plagiato da ritenersi autorizzato a picchiare anche la propria moglie non credente perchè c'è qualche proverbio o antica scrittura che magari autorizza a usare anche la violenza verso i propri familiari.Ti faccio i miei più sinceri auguri che rinsavisca. :fiori e bacio: .Per le auto trasfusioni conviene sentire qualche TdG o ex.Io sapevo che non le consentono perchè è comunque" sangue versato".A parte le scritture citate a sproposito ,tieni presente che invece le frazioni di sangue lasciano che sia il singolo a valutare se prenderle o meno.Discorso puramente illogico.si parla di componenti estratti dal sangue.Come dire che ci è proibito mangiare un pollo intero,ma le ali invece da sole le posso mangiare. :risatina:
Presentazione

Dt 18:21,22 Se tu pensi: Come riconosceremo la parola che il Signore non ha detta? Quando il profeta parlerà in nome del Signore e la cosa non accadrà e non si realizzerà, quella parola non l'ha detta il Signore; l'ha detta il profeta per presunzione: di lui non devi aver paura.

Mai discutere con un TDG, ti trascina al suo livello e ti frega con l'esperienza : Wilde
Avatar utente
cercaverità
Utente Junior
 
Messaggi: 487
Iscritto il: 09/05/2012, 17:55

Messaggiodi mario » 31/01/2013, 12:28

ci sono varie scritture sull'argomento sangue.
la più conosciuta e quella di Atti dove dice semplicemente di astenersi dal sangue. (anche se secondo me vuole solo dire astenersi dallo spargere sangue, nel senso di non ammazare).
Poi altre scritture dicono che il sangue è sacro e che non va mangiato e che va solo sacrificato a Dio.
Ma tutte queste scritture con le interpretazioni che vi danno i TG vanno a farsi friggere dal momento che accettono i derivati del sangue, che è esattamente la stessa cosa.
Poi bisogna anche dire che ogni movimento o fede che sia, può fare e disfare qualsiasi regola; se ti stà bene le accetti altrimenti nessuno ti costringe ad accettarle x forza.
E' triste però che muoiono alcune persone x queste interpretazioni giuste o sbagliate che siano.
Ma la storia ci insegna che tante persone si sono sacrificate x degli ideali.
È difficile sapere cosa sia la verità, ma a volte è molto facile riconoscere una falsità.
A. Einstein
La falsità è la verità degli altri.
O. Wilde
La religione è vera per la plebe, falsa per il saggio e redditizia per quelli che ne fanno un mestiere.Seneca


Presentazione
Avatar utente
mario
Utente Senior
 
Messaggi: 869
Iscritto il: 11/01/2011, 17:00

Messaggiodi Mauro1971 » 31/01/2013, 12:32

maria ha scritto:Ma la storia ci insegna che tante persone si sono sacrificate x degli ideali.


E' vero.

Però continuo a pensare che morire per la libertà, o per l'equità sociale, valgano qualcosina in più come "ideale" del non disubbidire a Geova o del farsi saltare in aria per compiacere Allah.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10526
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi mario » 31/01/2013, 12:35

Mauro è vero ciò che dici ma ognuno ha i suoi di ideali.
Quelli dei TG come ben sai e che tutti un giorno vivranno come la famiglia del ''mulino bianco''.
È difficile sapere cosa sia la verità, ma a volte è molto facile riconoscere una falsità.
A. Einstein
La falsità è la verità degli altri.
O. Wilde
La religione è vera per la plebe, falsa per il saggio e redditizia per quelli che ne fanno un mestiere.Seneca


Presentazione
Avatar utente
mario
Utente Senior
 
Messaggi: 869
Iscritto il: 11/01/2011, 17:00

Messaggiodi nabucodonosor » 31/01/2013, 12:40

daniela47 ha scritto:Avrei necessità di sapere, abbastanza specificatamente, a quale riferimento SCRITTURALE è attribuibile il rifiuto, in caso di estrema necessità, all’autotrasfusione del proprio stesso sangue.
Non so se il termine è esatto, però per capirci nel caso di un necessario intervento chirurgico già programmato, perché anche la raccolta del proprio stesso sangue da trasfondere in caso di necessità è proibita dalla W.T. ?

Dal momento che questa, è una cosa troppo importante, per salvare la vita di un TDG, deve essere supportata da interpretazioni bibliche, nonché da versetti della vera Bibbia, ben chiare, e non da regolamenti della Torre di Guardia che si permette di inventarsi o stravolgere principi che non hanno niente di SCRITTURALE, se non una cieca e ignobile ubbidienza ad una dottrina di MORTE e di SACRIFICI UMANI.
Mi aspetto che a rispondere siano ANCHE coloro, iscritti come simpatizzanti o TDG con un piede dentro e uno fuori, che intervengono sul nostro forum a difesa delle dottrine geoviste, e quando si tratta di CRITICARE le religione CRISTIANE..
Certamente a LORO non sarà difficile dimostrare con molta chiarezza, data l’importanza di simile argomento, da dove, e come è uscita fuori questa interpretazione.
Vediamo quanto SONO ONESTI E BEN PREPARATI.


Ciao Daniela,
potrei dirti che esistono scritture che dicono che il sangue va versato a terra, potrei dirti che l'israelita non poteva consumare sangue come cibo alla stessa stregua della carne di maiale. Mi risulta che gli ebrei non consumano ad esempio il sanguinaccio (ma di questo chiedo conferma a chi ne sa più di me).
Si tratta comunque di riferimenti che senza qualcuno che INTERPRETA, non valgono nulla. Non esiste un comando specifico come può esserlo il furto o la fornicazione (per fare un esempio).
Non sapendo a cosa aggrapparsi molti Testimoni puntano più sui rischi medici che sull'interpretazione della WTS.
Cosicchè, quando qualcuno in servizio chiede perchè non prendono le trasfusioni, invece di prendere dei versetti della Bibbia, citano riviste di medicina ed esperienze pseudopersonali sulla pericolosità insita in tale pratica medica.

Parli di sacrifici umani. Visto che la Bibbia non dice nulla al riguardo, cosa avrebbe dovuto fare un ebreo che dopo 30 giorni di digiuno, si ritrovasse come unici piatti una costoletta di maiale e un capretto cotto nel latte di sua madre? A rigor di logica, sarebbe morto di fame, o sarebbe morto perchè avrebbe disubbidito a Dio.
Poi però la Bibbia stessa ci dice che quando gli uomini del re Davide ebbero fame e mangiarono cibo che non potevano, Dio richiese solo dei sacrifici animali perchè indubbiamente avevano peccato ma si trovavano in condizioni estreme.

Il problema è che quando parla di sangue, la WTS omette deliberatamente questi versetti. E non credo che lo faccia perchè vuole che i suoi Testimoni muoiano (si rischia di far morire un "contribuente", scherzi?

Il fatto è che quando diventi Testimone non ci sono vie di mezzo: o accetti TUTTO o sei fuori... nel senso... disassociato, con tutte le conseguenze che ne derivano.

Quando fai lo studio, ti convincono con la Bibbia di alcune cose che onestamente non puoi obiettare: il fatto che Gesù è venuto sulla terra per liberarci, che l'immoralità, il furto e altri comportamenti sono sbagliati, ecc. Quindi ti incoraggiano a venire in Sala, diventare proclamatore e battezzarti. A quel punto sei fregato. O accetti TUTTO o te ne vai (o ti cacciamo).
Nel frattempo ti leggono le solite scritture sul sangue e la loro interpretazione, e per te va bene. Primo perchè magari in quel momento non ti tocca l'argomento, poi perchè le argomentazioni, senza ulteriori ricerche e senza nessuno che contraddice, sembrano logiche, lapalissiane.
Quando poi cominci a confrontarti con altri che hanno idee diverse, cominci a fare ricerche ecc. di solito è troppo tardi. E siccome non te la senti - in coscienza - di dire al padrone di casa simili corbellerie, allora punti su un altro fattore: la salute e la pericolosità delle trasfusioni. Cosa che comunque, puoi giustificare con qualche ritaglio di giornale e col fatto che chiunque abbia subito un intervento, i medici stessi ti fanno firmare una liberatoria riguardo alle trasfusioni, col fatto che è una pratica "non esente da rischi" (se lo dicono i medici stessi...)

Saluti
Nab
"E' difficile vedere un gatto nero in una stanza buia. Soprattutto quando il gatto non c'è" (proverbio cinese)

Chi sono? guardate qua: link
Avatar utente
nabucodonosor
Utente Senior
 
Messaggi: 556
Iscritto il: 23/05/2011, 18:33

Messaggiodi Mauro1971 » 31/01/2013, 12:53

maria ha scritto:Mauro è vero ciò che dici ma ognuno ha i suoi di ideali.
Quelli dei TG come ben sai e che tutti un giorno vivranno come la famiglia del ''mulino bianco''.


Ognuno ha i suoi, e su questo ti ho dato già ragione.
Ma non sono tutti uguali l'uno all'altro, come valore.

Il punto focale è quando questi sono ideali atti a migliorare il bene di tutti, o quando ideali del tutto egoistici se non anche ridicoli.

Riallacciandomi ad una discussione attualmente in corso, credo la cosa sia evidente se prendiamo Gandhi ad esempio.
Gandhi ha rischiato di morire nel corso dei suoi scioperi della fame. Per cosa? Un esempio è stato quello di fermare una lotta fratricida tra Indù e Mussulmani che percorreva tutta l'India di allora (che includeva pure il Pakistan).
Un TDG che rischia di morire per una trasfusione...

Niente, non c'è modo che io possa vedere questi due ideali come di valore equiparabile, ma nemmanco lontanamente.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10526
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Mamy » 31/01/2013, 12:58

daniela47 ha scritto:Avrei necessità di sapere, abbastanza specificatamente, a quale riferimento SCRITTURALE è attribuibile il rifiuto, in caso di estrema necessità, all’autotrasfusione del proprio stesso sangue.
Non so se il termine è esatto, però per capirci nel caso di un necessario intervento chirurgico già programmato, perché anche la raccolta del proprio stesso sangue da trasfondere in caso di necessità è proibita dalla W.T. ?

Dal momento che questa, è una cosa troppo importante, per salvare la vita di un TDG, deve essere supportata da interpretazioni bibliche, nonché da versetti della vera Bibbia, ben chiare, e non da regolamenti della Torre di Guardia che si permette di inventarsi o stravolgere principi che non hanno niente di SCRITTURALE, se non una cieca e ignobile ubbidienza ad una dottrina di MORTE e di SACRIFICI UMANI.
Mi aspetto che a rispondere siano ANCHE coloro, iscritti come simpatizzanti o TDG con un piede dentro e uno fuori, che intervengono sul nostro forum a difesa delle dottrine geoviste, e quando si tratta di CRITICARE le religione CRISTIANE..
Certamente a LORO non sarà difficile dimostrare con molta chiarezza, data l’importanza di simile argomento, da dove, e come è uscita fuori questa interpretazione.
Vediamo quanto SONO ONESTI E BEN PREPARATI.


Ciao Daniela ,la tua è una domanda seria e legittima ,aspettiamo queste risposte e ,spero soddisfacenti :ok:
Mamy :bacino:
Mamy
 

Messaggiodi Brambilla Bruna » 31/01/2013, 12:59

Mauro1971 ha scritto:
maria ha scritto:Mauro è vero ciò che dici ma ognuno ha i suoi di ideali.
Quelli dei TG come ben sai e che tutti un giorno vivranno come la famiglia del ''mulino bianco''.


Ognuno ha i suoi, e su questo ti ho dato già ragione.
Ma non sono tutti uguali l'uno all'altro, come valore.

Il punto focale è quando questi sono ideali atti a migliorare il bene di tutti, o quando ideali del tutto egoistici se non anche ridicoli.

Riallacciandomi ad una discussione attualmente in corso, credo la cosa sia evidente se prendiamo Gandhi ad esempio.
Gandhi ha rischiato di morire nel corso dei suoi scioperi della fame. Per cosa? Un esempio è stato quello di fermare una lotta fratricida tra Indù e Mussulmani che percorreva tutta l'India di allora (che includeva pure il Pakistan).
Un TDG che rischia di morire per una trasfusione...

Niente, non c'è modo che io possa vedere questi due ideali come di valore equiparabile, ma nemmanco lontanamente.



Se la memoria non mi tradisce Gandhi è riuscito a ottenere quello che era il suo ideale senza spargimento di sague..
qua è diverso E MI RIVOLGO A TE CARO MARIA ..QUA NE VA DI MEZZO UNA VITA E UNA FAMIGLIA...e mi sembra che le cose siano ben diverse di un ideale..
questo è ammazzare persone legalmente .. :ok: :fiori e bacio:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi nelly24 » 31/01/2013, 13:48

nabucodonosor ha scritto:il sangue va versato a terra,

Mi ricordo questa spiegazione. Mia madre doveva farsi operare e avrebbe accettato il suo stesso sangue (le avrebbero cambiato le ginocchia, Pere un viavai l´intervento non si era fatto.... e oggi mia mamma non cammina senza aiuto :test: :test: :test: ). Quando poi é venuto a saperlo mio fratello, ha spalancato gli occhi e le ha detto che non avrebbe potuto accettare nemmeno il suo stesso sangue dato che era giá uscito dal corpo e sarebbe dovuto essere versato a terra.
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4603
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Messaggiodi nabucodonosor » 31/01/2013, 13:56

nelly24 ha scritto:
nabucodonosor ha scritto:il sangue va versato a terra,

Mi ricordo questa spiegazione. Mia madre doveva farsi operare e avrebbe accettato il suo stesso sangue (le avrebbero cambiato le ginocchia, Pere un viavai l´intervento non si era fatto.... e oggi mia mamma non cammina senza aiuto :test: :test: :test: ). Quando poi é venuto a saperlo mio fratello, ha spalancato gli occhi e le ha detto che non avrebbe potuto accettare nemmeno il suo stesso sangue dato che era giá uscito dal corpo e sarebbe dovuto essere versato a terra.


E poi mi fa solo ridere quando spiegano che il recupero intraoperatorio o le macchine per la dialisi possono considerarsi un prolungamento del proprio sistema circolatorio...
ma almeno siate coerenti, dico io...

Saluti
Nab
"E' difficile vedere un gatto nero in una stanza buia. Soprattutto quando il gatto non c'è" (proverbio cinese)

Chi sono? guardate qua: link
Avatar utente
nabucodonosor
Utente Senior
 
Messaggi: 556
Iscritto il: 23/05/2011, 18:33

Messaggiodi Amalia » 31/01/2013, 14:09

nabucodonosor ha scritto:
nelly24 ha scritto:
nabucodonosor ha scritto:il sangue va versato a terra,

Mi ricordo questa spiegazione. Mia madre doveva farsi operare e avrebbe accettato il suo stesso sangue (le avrebbero cambiato le ginocchia, Pere un viavai l´intervento non si era fatto.... e oggi mia mamma non cammina senza aiuto :test: :test: :test: ). Quando poi é venuto a saperlo mio fratello, ha spalancato gli occhi e le ha detto che non avrebbe potuto accettare nemmeno il suo stesso sangue dato che era giá uscito dal corpo e sarebbe dovuto essere versato a terra.


E poi mi fa solo ridere quando spiegano che il recupero intraoperatorio o le macchine per la dialisi possono considerarsi un prolungamento del proprio sistema circolatorio...
ma almeno siate coerenti, dico io...

Saluti
Nab


Anch'io la sapevo così...ma quando si tratta di tematiche così particolari l'incoerenza non è ammissibile, e neppure l'arrampicarsi sugli specchi...se si tratta di un morire per un ideale, come si diceva più su, almeno che le cose siano chiare e limpide e non ambigue e mutevoli, no?
"Chi porta il paraocchi si ricordi che del completo fanno parte il morso e la sferza."
Stanisław Jerzy Lec
"Non condivido la tua idea, ma darei la vita perché tu la possa esprimere." Voltaire
Presentazione - FacebookImmagine
Avatar utente
Amalia
Utente Gold
 
Messaggi: 5512
Iscritto il: 07/11/2011, 2:31
Località: Torino

Messaggiodi mario » 31/01/2013, 15:20

C'è gente che minaccia di ammazzarsi se il comune decide di costruire una strada vicino o sopra la sua proprietà.
Quindi non si può dire che sia giusto morire x una causa nobile e non x una che a te non sembri tale. Personalmente non giudico ne giustifico la cosa.
Io nella mia vita ho fatto diversi interventi in uno particolarmente lungo è complicato ho fatto la raccolta di due sacche del mio stesso sangue in caso di necessità, poi il chirurgo a comunque rispettato la mia intenzione se possibile di non usarle, lo ringraziato e tanti saluti.
Non ho coinvolto comitati e non ho avuto nessun problema.
Dico solo che alla fine una persona decide comunque da sè. E che qualunque decisione prenda sono cavoli suoi.
È difficile sapere cosa sia la verità, ma a volte è molto facile riconoscere una falsità.
A. Einstein
La falsità è la verità degli altri.
O. Wilde
La religione è vera per la plebe, falsa per il saggio e redditizia per quelli che ne fanno un mestiere.Seneca


Presentazione
Avatar utente
mario
Utente Senior
 
Messaggi: 869
Iscritto il: 11/01/2011, 17:00

Messaggiodi Mauro1971 » 31/01/2013, 15:50

maria ha scritto:C'è gente che minaccia di ammazzarsi se il comune decide di costruire una strada vicino o sopra la sua proprietà.

Non ho mai sentito questo, ma considerando quanto è matta la gente non ho difficoltà a crederci.
Che abbia minacciato.
Che poi lo abbiano fatto... ecco, di questo dubito fortemente.

Inoltre, ci saranno stati sicuramente casi in cui l'esproprio metta il contadino nelle condizioni di non poter più mantenere se stesso e la sua famiglia, caso nel quale non è certo un "ideale" ad essere in questione, ma la disperazione.

Quindi non si può dire che sia giusto morire x una causa nobile e non x una che a te non sembri tale. Personalmente non giudico ne giustifico la cosa.

Perdonami, fai un notevole salto pindarico. Non vedo alcun motivo valido per il quale se un contadino minaccia il suicidio se gli espropriano il campo al passaggio del "non si può dire se sia giusto o sbagliato", quando fra l'altro si parla di differenza di valore e non di "giusto o sbagliato".

Io nella mia vita ho fatto diversi interventi in uno particolarmente lungo è complicato ho fatto la raccolta di due sacche del mio stesso sangue in caso di necessità, poi il chirurgo a comunque rispettato la mia intenzione se possibile di non usarle, lo ringraziato e tanti saluti.
Non ho coinvolto comitati e non ho avuto nessun problema.
Dico solo che alla fine una persona decide comunque da sè. E che qualunque decisione prenda sono cavoli suoi.

[/quote]
Amore cristiano, compassione buddhista... menefreghismo tanto per... che sarebbe sto pensiero?
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10526
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi mario » 31/01/2013, 16:01

mauro circa 4 anni fa nella mia città un uomo e se fatto saltare con una bombola del gas xchè avevono costruito un palazzo davanti la sua casetta che inevitabilmente gli toglieva il sole e chiunque poteva vedere cosa faceva nel suo giardino inoltre la sua casetta aveva perso valore monetario. Alla fine nonostante i suoi ricorsi legali ecc. e finita che lui è morto.
I miei pensieri sono rivolti a tutti, chi vuole li prende in esame, ma anche se fosse il contrario non mi cambia la giornata. In ogni caso vedo che i miei interventi fanno discutere e a volte spingono anche persone che non avevano mai scritto in questo forum a pronunciarsi, quindi li vedo comunque positivi, inoltre dico semplicemente il mio pensiero.
È difficile sapere cosa sia la verità, ma a volte è molto facile riconoscere una falsità.
A. Einstein
La falsità è la verità degli altri.
O. Wilde
La religione è vera per la plebe, falsa per il saggio e redditizia per quelli che ne fanno un mestiere.Seneca


Presentazione
Avatar utente
mario
Utente Senior
 
Messaggi: 869
Iscritto il: 11/01/2011, 17:00

Messaggiodi Emiro » 31/01/2013, 16:24

maria ha scritto:mauro circa 4 anni fa nella mia città un uomo e se fatto saltare con una bombola del gas xchè avevono costruito un palazzo davanti la sua casetta che inevitabilmente gli toglieva il sole e chiunque poteva vedere cosa faceva nel suo giardino inoltre la sua casetta aveva perso valore monetario. Alla fine nonostante i suoi ricorsi legali ecc. e finita che lui è morto.
I miei pensieri sono rivolti a tutti, chi vuole li prende in esame, ma anche se fosse il contrario non mi cambia la giornata. In ogni caso vedo che i miei interventi fanno discutere e a volte spingono anche persone che non avevano mai scritto in questo forum a pronunciarsi, quindi li vedo comunque positivi, inoltre dico semplicemente il mio pensiero.


quindi secondo te la persona che si è fatta saltare con la bombola...può essere paragonata al povero tdg che evita la trasfusione e perde la vita ???

penso ci sia una bella differenza......quello che si fa saltare in aria ha seri problemi di depressione probabilmente
ma il povero tdg malcapitato di turno.....lo fa SOLO perchè ascolta il CD...perchè crede sia una legge divina...ma è PLAGIATO...

a me INTERESSA DIFENDERE LA VITA e evitare morti ingiuste
Avatar utente
Emiro
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1136
Iscritto il: 21/09/2009, 18:12

Messaggiodi mario » 31/01/2013, 16:31

il TG è plaggiato e sceglie di curarsi alternativamente rischiando anche di morire come lo sono tutti i fedeli di tutte le religioni estremiste.
Anche io vorrei cambiare il mondo ma lo vedo utopistico ci possiamo provare nel nostro piccolo ma se vuoi combattere contro i mulini a vento .........
È difficile sapere cosa sia la verità, ma a volte è molto facile riconoscere una falsità.
A. Einstein
La falsità è la verità degli altri.
O. Wilde
La religione è vera per la plebe, falsa per il saggio e redditizia per quelli che ne fanno un mestiere.Seneca


Presentazione
Avatar utente
mario
Utente Senior
 
Messaggi: 869
Iscritto il: 11/01/2011, 17:00

Messaggiodi Emiro » 31/01/2013, 16:40

maria ha scritto:il TG è plaggiato e sceglie di curarsi alternativamente rischiando anche di morire come lo sono tutti i fedeli di tutte le religioni estremiste.
Anche io vorrei cambiare il mondo ma lo vedo utopistico ci possiamo provare nel nostro piccolo ma se vuoi combattere contro i mulini a vento .........


intanto se tutti la pensassero come te il mondo non cambierebbe mai

bisogna pure iniziare prima o poi no ?? io non sto con le mani in mano e la bocca tappata quando so che mia sorella potrebbe correre quel rischio...
prima di tutto m'informo e spero Dio non succeda mai

e poi cosa ci stiamo a fare qui sul forum secondo te ? a perder tempo ? ricorda che l'impossibile può diventare possibile...se si vuole
un po' alla volta....bisogna evitare morti ingiuste...ti sembra poco ????
Avatar utente
Emiro
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1136
Iscritto il: 21/09/2009, 18:12

Messaggiodi Mauro1971 » 31/01/2013, 16:55

maria ha scritto:mauro circa 4 anni fa nella mia città un uomo e se fatto saltare con una bombola del gas xchè avevono costruito un palazzo davanti la sua casetta che inevitabilmente gli toglieva il sole e chiunque poteva vedere cosa faceva nel suo giardino inoltre la sua casetta aveva perso valore monetario. Alla fine nonostante i suoi ricorsi legali ecc. e finita che lui è morto.

Beh, ma questo che c'entra scusa?

I miei pensieri sono rivolti a tutti, chi vuole li prende in esame, ma anche se fosse il contrario non mi cambia la giornata. In ogni caso vedo che i miei interventi fanno discutere e a volte spingono anche persone che non avevano mai scritto in questo forum a pronunciarsi, quindi li vedo comunque positivi, inoltre dico semplicemente il mio pensiero.

E chi ti ha detto niente?
Se scrivi è normale che ti venga risposto, sia da chi la può pensare come te, come da chi no.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10526
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Mafalda » 31/01/2013, 17:05

"maria" ha scritto:
"Poi bisogna anche dire che ogni movimento o fede che sia, può fare e disfare qualsiasi regola; se ti sta bene le accetti altrimenti nessuno ti costringe ad accettarle x forza".

Infatti: la fede geovista non ti costringe ad accettarle con la forza, tant'è vero che automaticamente se accetti puoi considerarti sbattuto fuori! :mi sono spieg:
"Dubito, ergo sum" (da S. Agostino)
"La stupidità deriva dall'avere risposte per ogni cosa; la saggezza dall'avere una domanda per ogni cosa" (Milan Kundera)
Presentazione
Avatar utente
Mafalda
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1093
Iscritto il: 30/03/2010, 20:26

Messaggiodi mario » 31/01/2013, 17:32

Emiro dici benissimo per quanto possibile bisogna evitare le morti ingiuste.
E proprio x questo ho scritto sopra la mia esperienza personale, riconosco però che possiamo parlare qui x settimane ma se una persona TG è fanatico si lascia volentieri morire dissanguato, x fare cambiare loro idea bisogna partire dall'alto cioè imporre a chi scrive le riviste di lasciare la scelta a livello personale dall'essere o meno trasfuso. Secondo me si arriverà prima o poi a questa decisione, infatti dei cambiamenti sono già stati fatti.
È difficile sapere cosa sia la verità, ma a volte è molto facile riconoscere una falsità.
A. Einstein
La falsità è la verità degli altri.
O. Wilde
La religione è vera per la plebe, falsa per il saggio e redditizia per quelli che ne fanno un mestiere.Seneca


Presentazione
Avatar utente
mario
Utente Senior
 
Messaggi: 869
Iscritto il: 11/01/2011, 17:00

Messaggiodi Anna Greco » 31/01/2013, 17:38

nabucodonosor ha scritto:
daniela47 ha scritto:Avrei necessità di sapere, abbastanza specificatamente, a quale riferimento SCRITTURALE è attribuibile il rifiuto, in caso di estrema necessità, all’autotrasfusione del proprio stesso sangue.
Non so se il termine è esatto, però per capirci nel caso di un necessario intervento chirurgico già programmato, perché anche la raccolta del proprio stesso sangue da trasfondere in caso di necessità è proibita dalla W.T. ?

Dal momento che questa, è una cosa troppo importante, per salvare la vita di un TDG, deve essere supportata da interpretazioni bibliche, nonché da versetti della vera Bibbia, ben chiare, e non da regolamenti della Torre di Guardia che si permette di inventarsi o stravolgere principi che non hanno niente di SCRITTURALE, se non una cieca e ignobile ubbidienza ad una dottrina di MORTE e di SACRIFICI UMANI.
Mi aspetto che a rispondere siano ANCHE coloro, iscritti come simpatizzanti o TDG con un piede dentro e uno fuori, che intervengono sul nostro forum a difesa delle dottrine geoviste, e quando si tratta di CRITICARE le religione CRISTIANE..
Certamente a LORO non sarà difficile dimostrare con molta chiarezza, data l’importanza di simile argomento, da dove, e come è uscita fuori questa interpretazione.
Vediamo quanto SONO ONESTI E BEN PREPARATI.


Ciao Daniela,
potrei dirti che esistono scritture che dicono che il sangue va versato a terra


Deuteronomio cap. 15, i versetti non me li ricordo. Dal 20 al 30 mi pare.
Sono le regole di Dio che riguardano gli animali offerti in olocausto.

Il sangue va versato perchè appartiene a Dio.

Il sangue non si può mangiare e ci si deve astenere da esso.

Per l'autotrasfusione il proprio sangue deve essere prevelato e conservato un po' di tempo prima, trasfuso nel momento del bisogno.
Non esce dal corpo e ne rientra immediatamente dopo essere stato filtrato (come per la dialisi).

L'autotrasfusione quindi equivale a nutrirsi di sangue, anche se è il proprio, quindi non va bene.

Così mi è stato spiegato ai miei tempi.

Lo so che è strano, ma è così
Anna Greco
 

Messaggiodi Cogitabonda » 31/01/2013, 18:12

Brava Anna! Finalmente qualcuno ha risposto alla domanda iniziale.

Ho cercato sulla Bibbia CEI (online) il capitolo che hai indicato, ecco qui gli ultimi versetti, sottolineando quello incriminato:

19 Consacrerai al Signore tuo Dio ogni primogenito maschio che ti nascerà nel tuo bestiame grosso e minuto. Non metterai al lavoro il primo parto della tua vacca e non toserai il primo parto della tua pecora. 20 Li mangerai ogni anno con la tua famiglia, davanti al Signore tuo Dio nel luogo che il Signore avrà scelto. 21 Se l'animale ha qualche difetto, se è zoppo o cieco o ha qualunque altro grave difetto, non lo sacrificherai al Signore tuo Dio; 22 lo mangerai entro le tue città; chi sarà immondo e chi sarà mondo ne mangeranno senza distinzione, come si mangia la gazzella e il cervo. 23 Solo non ne mangerai il sangue; lo spargerai per terra come acqua.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8564
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi renato-c » 31/01/2013, 19:03

Carissima Daniela .Il problema che presenti è un problema purtroppo complesso ,perchè vi sono implicate problematiche etiche ,religiose e anche legislative.ti incollo il finale di una interessante considerazione sui tdG riguadante i problemi e considerazioni di competenza ANESTESIOLOGICA NEI PAZIENTI TESTIMONI DI GEOVA link articolo completo http://www.med.unipi.it/patchir/bloodl/ ... -linda.htm
*********************************************************************************************************************
Diverse sono le tecniche e le alternative disponibili per l’anestesista per gestire al meglio la scelta dei Testimoni di Geova di una gestione medica che escluda l’uso di sangue e derivati. Tuttavia, l’eliminazione della trasfusione come opzione chirurgica introduce la possibilità che il paziente possa morire anche se esiste un mezzo per salvargli la vita. Di conseguenza, in questo caso paradigmatico di ugualmente impellenti, ma differenti e mutualmente escludentesi modi d’agire, esiste un conflitto di coscienza fra il medico e il paziente Testimone di Geova. Una raccolta esaustiva delle implicazioni etiche e una dettagliata analisi medicolegale può essere trovata in articoli più approfonditi. (63,64) Tuttavia, è subito chiaro che, prima dell’atto chirurgico, dovrebbero essere stabilite linee di comunicazione fra il paziente Testimone di Geova, l’anestesista, il chirurgo, l’amministrazione dell’ospedale ed il consiglio legale. Tale dialogo dovrebbe fornire uno scambio dei problemi correlati, delle motivazioni, e delle possibili complicazioni e stabilire uno spirito di collaborazione e comprensione che potrebbe minimizzare un eventuale conflitto ed escludere il bisogno dell’intervento del tribunale. A tal fine, l’anestesista potrebbe procurarsi e leggere una copia della "Watch Tower" pubblicata nel 1990 intitolata "Come Può il Sangue Salvarti la Vita?"(65) Allo stesso tempo, i Testimoni di Geova dovrebbero comprendere il dilemma etico e morale che ha luogo nel medico, così come il fatto che la possibilità che il loro rifiuto ad accettare trasfusioni di sangue possa portare ad un’aumentata richiesta di tempo e di spesa. Infine, se un ospedale od un’altra struttura sanitaria prevede la possibilità di somministrare cure in emergenza ai Testimoni di Geova, dovrebbe stabilire un protocollo per tale trattamento per aiutare ad evitare ogni problema medico, etico, o legale che possa sorgere.
*********************************************************************************************************************
Essendo ormai uscito da più di 20 anni,non sono al corrente delle nuove vedute ,del così detta progressiva luce ecc... relative al sangue ,ma se si esamina la storia dei tdG sulla dottrina del sangue,si può notare molti cambiamenti riguardanti assunzioni parziali di emoderivati,vaccini ecc.. prima proibiti .Comunque avevo sentito dire che qualcuno si era tolto del sangue suo,mesi prima e una volta assunta una scorta ,questo era adoperato per l'intervento,ma purtroppo non trovo la fonte in internet.se qualcuno lo sà,avrei piacere del link. anch'io.
Riguardo alla dottrina del sangue ,come tutte le dottrine .....è questione di interpretazione .Stà di fatto che gli ebrei che da sempre hanno il Pentateuco ove è riportato il passo biblico relativo alla legge data a Noè di non mangiare carne con il sangue .... ,i cattolici e tutti protestanti che pure loro seguono la Bibbia .... non la vedono come i tdG e tutti dicono di seguire la Bibbia.Miliardi di credenti cristiani ed ebrei perciò non la vedono così,ma loro che sono pochi (il numero dei Testimoni di Geova nel mondo è di soli circa sette milioni, ossia lo 0.1% della popolazione del mondo .)ma questa minoranza non la vede così. Giuridicamente ognuno è libero di pensarla come vuole ... per carità ! ma stà di fatto che molte persone sono state vittime di insegnamenti di uomini che credevano di Dio .In nome di Dio si sono compiuti i più grandi misfatti e tenute schiave milioni di persone con maledizioni,superstizioni,false profzie, fine del mondo,inferni,scomuniche ,guerre,torturato gente ,uccise,bruciate ecc...
Ora però questi discorsi difronte all'evento urgente ,hanno poco valore . Cosa fare ? è un problema ! cosa fare ? direi di seguire il protocollo incollato. Un cordiale saluto Renato
Avatar utente
renato-c
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1386
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi daniela47 » 31/01/2013, 22:43

Grazie Renato per il tuo impegno a cercarmi materiale.
Ringrazio tanto anche gli altri per i commenti fatti su questo problema.
Avatar utente
daniela47
Utente Gold
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Messaggiodi daniela47 » 31/01/2013, 22:54

La domanda iniziale era: in quali versetti della Bibbia, viene chiaramente trattato il divieto anche della trasfusione del proprio stesso sangue.

Pensavo che personaggi come Brisa e come Virtesto rispondessero a questa domanda.

E’ una domanda semplice che persone che conoscono la Bibbia a mena dito, che la masticano come il pane e il companatico quotidiano, dovrebbero essere in grado di rispondere a occhi chiusi senza nessuna esitazione.
Io aspetto di vedere i loro ILLUMINATI INTERVENTI.

Naturalmente mi fa molto piacere che abbia destato interesse e curiosità e spero che se ne continui a parlare, dal momento che è una questione molto, ma molto importante.
Ancora più importante del concetto se Dio si chiama Geova o… “Beppino.”.

Si dispensa interventi dove viene menzionato il sangue animale, quello lo so già.
Avatar utente
daniela47
Utente Gold
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Messaggiodi Anna Greco » 31/01/2013, 23:40

daniela47 ha scritto:La domanda iniziale era: in quali versetti della Bibbia, viene chiaramente trattato il divieto anche della trasfusione del proprio stesso sangue.



Non ti risponderanno perchè un versetto biblico che tratta la trasfusione o l'autotrasfusione ovviamente non c'è.

C'è il comando di astenersi dal sangue.
Credo che questo gli basti per disporre che bisogna astenersi anche dal proprio.

E non ti risponderanno perchè credo che in cuor loro sappiano perfettamente che mangiare sangue non è lo stesso che trasfonderlo.
Che è illogico accettare frazioni di sangue ma non il sangue intero.
Che il sangue di un'autotrasfusione o di una trasfusione normale non proviene da atti violenti che privano un uomo della sua vita, ma al contrario, ricordano il sangue di Cristo (che disse prendete e bevenete tutti) serve a salvare le vite non a sopprimerle.
Che il sangue trasfuso segue principi terapeutici e serve a ripristinare delle alterazioni come un qualsiasi trapianto di tessuto e non viene usato a scopo alimentare in sostituzione a qualche nutriente.

Insisti su queste cose e sui contesti biblici dove si parla di astenersi dal sangue. Chi lo sa... magari ci sarà, mi auguro, qualche piccola crepa nelle convinzioni errate sulle trasfusioni.

Mi dispiace davvero Daniela per tutto quello che si legge tra le righe di una domanda come la tua.

Non dovrebbe accadere mai. :triste:

Un abbraccio
Anna Greco
 

Messaggiodi Malcico71 » 31/01/2013, 23:47

daniela47 ha scritto:La domanda iniziale era: in quali versetti della Bibbia, viene chiaramente trattato il divieto anche della trasfusione del proprio stesso sangue.

Pensavo che personaggi come Brisa e come Virtesto rispondessero a questa domanda.

E’ una domanda semplice che persone che conoscono la Bibbia a mena dito, che la masticano come il pane e il companatico quotidiano, dovrebbero essere in grado di rispondere a occhi chiusi senza nessuna esitazione.
Io aspetto di vedere i loro ILLUMINATI INTERVENTI.

Naturalmente mi fa molto piacere che abbia destato interesse e curiosità e spero che se ne continui a parlare, dal momento che è una questione molto, ma molto importante.
Ancora più importante del concetto se Dio si chiama Geova o… “Beppino.”.

Si dispensa interventi dove viene menzionato il sangue animale, quello lo so già.



Cara Daniela

sapessi quante volte ho pensato a questo aspetto che tu stai menzionando.
Ed è stato proprio pensando a questo aspetto che poi leggendo e rileggendo alcuni versetti (i soliti usati dalla WTS) che ho capito l'inconsistenza del tema "sangue".
Tu chiedi :" ... in quali versetti della Bibbia, viene chiaramente trattato il divieto anche della trasfusione del proprio stesso sangue " ?

A mio avviso la risposta è semplice : in nessun versetto.

Prova a chiedere loro solo tramite la Bibbia dove sta scritto che alcune frazioni vanno bene e altre no ...

Il fatto che il sangue veniva versato a terra era per rispetto verso Dio, il datore di vita.
Così Dio diceva di mangiare la carne astenendosi dal simbolo della vita.

Bene. Quando estraggo un pò di sangue dal mio corpo, quel pò di sangue rappresenta forse la mia anima? No.
E' solo parte del mio sangue, ma io sono ancora vivo. Altrimenti cosa sono diventato due anime? Non so se mi spiego.

Una persona potrebbe avere la "colpa del sangue" anche senza sgozzare un'altra persona o dissanguarla, potrebbe avere la "colpa del sangue" anche avvelenando un'altra persona senza che essa perda nemmeno una goccia di sangue. In questo caso la colpa del sangue ricade comunque perchè si è causata la morte di una persona.

Allora ritornando all'esempio di prima. Se io estraggo un pò di sangue dal mio corpo e lo conservo, è morto qualcuno? Mi sembra chiaro che quel pò di sangue non ha valore di vita, perchè non sono morto.
Se poi in seguito per esigenze mediche me lo reinfondo, dov'è che violo la Scrittura? Da nessuna parte perchè siccome quel sangue non raffigura la vita persa di nessuna creatura, non va versato a terra.


A tal proposito quindi, personalmente, trovo un bel controsenso vietare da parte della WTS l'uso del proprio sangue che è il più sicuro e compatibile al 100%, per poi concedere l'uso di frazioni di sangue altrui "non versato a terra".
C'è da ricordare comunque che i possibili contagi di epatiti,HIV ecc. si beccano anche con le frazioni che loro concedono ... e forse non ci pensano abbastanza

Malcico
La verità è solo quello che il Partito ritiene vero. Non è possibile discernere la realtà se non attraverso gli occhi del Partito. - George Orwell - 1984



Presentazione: prima parte - seconda parte
Avatar utente
Malcico71
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1387
Iscritto il: 01/07/2010, 22:18

opps

Messaggiodi Malcico71 » 31/01/2013, 23:49

ho inviato il messaggio mentre c'era quello di Anna, mi sa che volevamo dirti cose simili
La verità è solo quello che il Partito ritiene vero. Non è possibile discernere la realtà se non attraverso gli occhi del Partito. - George Orwell - 1984



Presentazione: prima parte - seconda parte
Avatar utente
Malcico71
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1387
Iscritto il: 01/07/2010, 22:18

Messaggiodi arwen » 01/02/2013, 8:33

nelly24 ha scritto:
nabucodonosor ha scritto:il sangue va versato a terra,

Mi ricordo questa spiegazione. Mia madre doveva farsi operare e avrebbe accettato il suo stesso sangue (le avrebbero cambiato le ginocchia, Pere un viavai l´intervento non si era fatto.... e oggi mia mamma non cammina senza aiuto :test: :test: :test: ). Quando poi é venuto a saperlo mio fratello, ha spalancato gli occhi e le ha detto che non avrebbe potuto accettare nemmeno il suo stesso sangue dato che era giá uscito dal corpo e sarebbe dovuto essere versato a terra.

Non capisco, allora, le FRAZIONI, che sono estratte partendo da sangue NON versato a terra, anzi, conservato ancora più a lungo, perchè deve essere lavorato, QUELLE SONO OK ?. Posso chiedere come mai ?.

Posso anche chiedere perchè, visto che non dovremmo essere più sotto la legge, loro vanno a rifarsi a regole e regolette dell'AT , però continuano a mangiare carne di manzo, gamberetti ecc.... ?.
Se osservano una regola ASSURDA dell'AT ( mi chiedo, ma gli ebrei, mi risulta che le trasfusioni le facciano :boh: ), per questo, che secondo me non c'entra a nulla, ma vabbè,perchè non ne osservano TUTTE le altre ?. Alcune si ed altre no ?.

Poi, ho già detto che, per esperienza personale, le trasfusioni te le fanno solo e dico SOLO, se proprio c'è bisogno, specialmente adesso che di soldi ce ne sono pochi ( non parliamo di albumine o altro, quelle costano ancora di più e non te le fanno manco morto ! ).
Ci sono dei rischi, certo, ma ovviamente, se uno deve rimetterci la pelle, un rischietto lo devi correre, anche se estremamente basso, soprattutto adesso che sono molto controllate ( io , purtroppo ne ho fatte non so quante di trasfusioni, non ho mai preso nulla ). In situazioni estreme, devi decidere, se vuoi salvare la pelle o meno. :ciao:
Presentazione

" Amore non è amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l'altro si allontana.
Oh no !. Amore è un faro sempre fisso che sovrasta la tempesta e non vacilla mai;
Amore non muta in poche ore o settimane, ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio;
Se questo è errore e mi sarà provato, io non ho mai scritto, e nessuno ha mai amato. "
William Shakespeare
Avatar utente
arwen
Utente Gold
 
Messaggi: 6558
Iscritto il: 03/05/2010, 8:48

Prossimo

Torna a Argomenti dottrinali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici