Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Ti basta la mia immeritata benignità!

Poesie, pensieri, immagini, video, musica e riflessioni in libertà

Moderatore: Francesco Franco Coladarci

Ti basta la mia immeritata benignità!

Messaggiodi Neca » 25/10/2020, 9:41

Ho estrapolato questa frase perché la ritengo il fulcro di una questione trattata dall'apostolo Paolo che riguarda il suo presunto orgoglio! Poco prima si legge che Dio permette ad un angelo di Satana di schiaffeggiarlo in modo da non farlo sentire troppo esaltato! La frase in questione si trova in 2 Cor 12:9 TNM! Quando lessi queste parole mi chiesi:"Come può, una persona, esaltarsi dalla guarigione di una malattia?" C'è un'altro punto da considerare ed è questo; Dio guarisce tutti? Da ciò che dice Paolo no! Nel caso di Paolo, è lo stesso Paolo a fornire la risposta, risposta che trovo assurda ma è comunque una risposta, ma vi sono persone che non sono mai state miracolate da Dio pur essendo umili, questo mi fa capire quanto sia malvagio questo Dio della Bibbia in quanto seleziona le persone da aiutare! Questo sì, ma quell'altro no! No, questo Dio della Bibbia non merita di essere adorato!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Utente Master
 
Messaggi: 3329
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Versetto ostico

Messaggiodi sandrosolustri » 25/10/2020, 10:26

Certo Neca che non potevi trovare qualcosa di più ostico. Quindi per approfondire più accuratamente quanto da te citato, mi sono buttato a capofitto nella ricerca con l'ausilio della traduzione greca. Il contesto non dice che l'apostolo Paolo si vantasse della sua guarigione, ma delle sue debolezze. Poi la società Watch Tower, come al solito combina un mezzo casino sostenendo che la spina nella carne fosse una sorta di miopia visiva, sic.
sandrosolustri
Utente Senior
 
Messaggi: 932
Iscritto il: 30/06/2019, 11:55

Messaggiodi Neca » 25/10/2020, 14:57

Quale malato si vanta delle sue debolezze? Trovo queste affermazioni di Paolo alquanto strane, nessuno si vanta delle proprie debolezze,e poi questo Dio che gli risponde:"Ti basta la mia grazia?" Provi a dirlo a un malato di cancro! Questa è la prova che Dio non guarisce tutti! Il Dio della Bibbia è cinico e crudele!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Utente Master
 
Messaggi: 3329
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Neca ???

Messaggiodi Vieri » 25/10/2020, 17:27

Neca ha scritto:Ho estrapolato questa frase perché la ritengo il fulcro di una questione trattata dall'apostolo Paolo che riguarda il suo presunto orgoglio! Poco prima si legge che Dio permette ad un angelo di Satana di schiaffeggiarlo in modo da non farlo sentire troppo esaltato! La frase in questione si trova in 2 Cor 12:9 TNM! Quando lessi queste parole mi chiesi:"Come può, una persona, esaltarsi dalla guarigione di una malattia?" C'è un'altro punto da considerare ed è questo; Dio guarisce tutti? Da ciò che dice Paolo no! Nel caso di Paolo, è lo stesso Paolo a fornire la risposta, risposta che trovo assurda ma è comunque una risposta, ma vi sono persone che non sono mai state miracolate da Dio pur essendo umili, questo mi fa capire quanto sia malvagio questo Dio della Bibbia in quanto seleziona le persone da aiutare! Questo sì, ma quell'altro no! No, questo Dio della Bibbia non merita di essere adorato!

Quello che spesso mi rende molto ma molto scettico sui vostri "commenti biblici" consta sempre sul fatto che prendete sempre la "traduzione" per non dire meglio "l'estrapolazione" della Bibbia da parte dei testimoni di Geova.
Andiamo a prendere allora questo stesso passo nella edizione Cattolica CEI:
2Corinzi 12,9-10
9 Ed egli mi ha detto: «Ti basta la mia grazia; la mia potenza infatti si manifesta pienamente nella debolezza». Mi vanterò quindi ben volentieri delle mie debolezze, perché dimori in me la potenza di Cristo. 10 Perciò mi compiaccio nelle mie infermità, negli oltraggi, nelle necessità, nelle persecuzioni, nelle angosce sofferte per Cristo: quando sono debole, è allora che sono forte.

Per me questo è il giusto commento:
https://www.laparola.net/testo.php?versioni[]=Commentario&riferimento=2Corinzi12
Come sia venuta a Paolo la risposta del Signore, non ci è noto, ma l'espressione egli «mi ha detto» pare alludere a una comunicazione personale e diretta. La risposta alla preghiera era stata negativa, ma pur piena di conforto per l'Apostolo, atta a fargli considerare sotto una luce diversa la sua infermità. a Gratia esse potest, etiam ubi maximus doloris sensus est» (Bengel).
Non hai bisogno di questa liberazione, dice il Signor Gesù, nè per il tuo benessere spirituale proprio, nè per l'opera che sei chiamato a compiere.
Ti basta l'assicurazione che la mia grazia non si dipartirà da te. Ti basta la mia grazia; non è necessaria la tua forza, la floridezza costante della tua salute, perchè tu possa essere uno strumento benedetto nelle mie mani, poichè, anzi, la tua debolezza sarà il terreno più atto e l'occasione più propizia per lo spiegamento completo della mia forza in te.
La lezione meglio accertata ed accettata dai critici esprime il pensiero dell'ultima parte del versetto sotto la forma d'un assioma generale che trova la sua applicazione nel caso di Paolo

Conclusoni personali
..........questo mi fa capire quanto sia malvagio questo Dio della Bibbia in quanto seleziona le persone da aiutare! Questo sì, ma quell'altro no!

Come tu possa essere arrivato a estrapolare queste tue ultime considerazioni lo trovo decisamente fuori luogo il che tradotto in termini sinceri: "hai preso lucciole per lanterne"....
Dio ti ama sempre e ti è sempre vicino in ogni attimo della tua vita specie nei momenti più difficili...
L'hai letto il pensiero:
Le orme sulla sabbia?
https://www.pensieriparole.it/poesie/po ... esia-88757
dove spiega il tuo scetticismo....

Hai scritto poi:
questo Dio della Bibbia non merita di essere adorato

Non pensi che in tutti questi anni sia stato letteralmente fregato da questo "Geova così taroccato dagli uomini da far stravolgere completamente la sua vera presenza nell'umanità ?
Liberatene...non di Dio ma di quello che umani interessati hanno voluto farti credere fino ad oggi....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7771
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi sandrosolustri » 25/10/2020, 19:47

Bè, malgrado non sia in completa armonia col pensiero religioso del caro amico Vieri, devo convenire congrua la sua ricerca. E poi penso anch'io che l'insegnamento dei Testimoni di Geova non abbia giovato alla tua fede. ma questo lo riscontro in molti altri ex T.G. Un altro fattore molto interessante che ho notato è che i cattolici od evangelici che hanno abbandonato la loro fede non sono così amaramente risentiti nei confronti di Dio.
sandrosolustri
Utente Senior
 
Messaggi: 932
Iscritto il: 30/06/2019, 11:55

Messaggiodi Neca » 26/10/2020, 9:28

sandrosolustri ha scritto:Bè, malgrado non sia in completa armonia col pensiero religioso del caro amico Vieri, devo convenire congrua la sua ricerca. E poi penso anch'io che l'insegnamento dei Testimoni di Geova non abbia giovato alla tua fede. ma questo lo riscontro in molti altri ex T.G. Un altro fattore molto interessante che ho notato è che i cattolici od evangelici che hanno abbandonato la loro fede non sono così amaramente risentiti nei confronti di Dio.

Geova non c'entra nulla con il mio ragionamento, è il Dio della Bibbia che considero malvagio! Nessuna reminiscenza col passato geovista il quale lo considero storia del passato! Piuttosto siete voi che non accettate che il vostro Dio è stato umanizzato per giustificare stragi e nefandezze varie compiute in nome suo! Il libro delle guerre, descritto nella Bibbia, non parla forse delle guerre combattute dal vostro Dio? Io non credo al Dio della Bibbia, dirò di più,il vero Dio non c'entra nulla con le religioni! Gli sciamani, che pure considero falsi ed ingannatori, sono più vicini a Dio rispetto alle religioni!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Utente Master
 
Messaggi: 3329
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Neca, Neca....

Messaggiodi Vieri » 26/10/2020, 12:24

Geova non c'entra nulla con il mio ragionamento, è il Dio della Bibbia che considero malvagio! Nessuna reminiscenza col passato geovista il quale lo considero storia del passato! Piuttosto siete voi che non accettate che il vostro Dio è stato umanizzato per giustificare stragi e nefandezze varie compiute in nome suo! Il libro delle guerre, descritto nella Bibbia, non parla forse delle guerre combattute dal vostro Dio? Io non credo al Dio della Bibbia, dirò di più,il vero Dio non c'entra nulla con le religioni! Gli sciamani, che pure considero falsi ed ingannatori, sono più vicini a Dio rispetto alle religioni!

Neca permettimi la confidenza ma che non c'entri nulla il tuo passato nei tdG è una balla pazzesca per il semplice fatto che ormai ti sei fatto una idea talmente radicata della Bibbia alla maniera dei testimoni di Geova dove prendi per buono e noti solo alcuni libri come quello dei Giudici pieni di guerre stragi e vendette...tralasciando tutti gli insegnamenti ed in specialmodo il Nuovo testamento che è il Vangelo dove certamente NON si parla di stragi effettuate da Dio......

La Bibbia, se permetti deve essere interpretata correttamente e NON presa alla lettera come i tdG...e non per niente nella Chiesa cattolica tali libri pur presenti NON vengono mai citati.
Non puoi prendere alla lettera testi di 3000 anni fa con la mentalità di 3000 anni fa e prenderli come oro colato ed attuali.
Un tempo per "giustizia" erano molto più drastici ad esempio e spesso per attuarla bisognava uccidere tutti donne e bambini compresi. Lo sterminio era pratica usuale.
In breve se il loro concetto di Dio era quello di "giustiziere" era pertanto ovvio per loro ma ovviamente NON per noi che Dio non facesse distinzione nelle stragi.....

Interpretare correttamente la Bibbia non è opera facile e ti consiglio di leggerti
L'interpretazione della Bibbia nella Chiesa
da parte della Commissione Biblica che è sicuramente più seria di quella dei tgG...
http://www.vatican.va/roman_curia/congr ... ne_it.html

dove in particolare potrai leggere:
1. Approccio sociologico

I testi religiosi sono legati da un rapporto di reciproca relazione alle società nella quali hanno origine. Questa constatazione vale evidentemente anche per i testi biblici. Di conseguenza lo studio critico della Bibbia richiede la conoscenza più esatta possibile dei comportamenti sociali che caratterizzavano i diversi ambienti nei qual si formarono le tradizioni bibliche. Questo genere di informazione socio-storica va completato con una corretta spiegazione sociologica, che interpreti scientificamente, in ogni caso, la portata delle condizioni sociali di vita.
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7771
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 26/10/2020, 14:17

Vieri ha scritto:ormai ti sei fatto una idea talmente radicata della Bibbia alla maniera dei testimoni di Geova dove prendi per buono e noti solo alcuni libri come quello dei Giudici pieni di guerre stragi e vendette...tralasciando tutti gli insegnamenti ed in specialmodo il Nuovo testamento che è il Vangelo dove certamente NON si parla di stragi effettuate da Dio......


Beh, è esattamente quello che fai tu prendendo per buono e notando solo le parti accettabili della Bibbia e tralasciando tutto il resto.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 2996
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Victor, Victor...

Messaggiodi Vieri » 26/10/2020, 15:05

VictorVonDoom ha scritto:
Vieri ha scritto:ormai ti sei fatto una idea talmente radicata della Bibbia alla maniera dei testimoni di Geova dove prendi per buono e noti solo alcuni libri come quello dei Giudici pieni di guerre stragi e vendette...tralasciando tutti gli insegnamenti ed in specialmodo il Nuovo testamento che è il Vangelo dove certamente NON si parla di stragi effettuate da Dio......


Beh, è esattamente quello che fai tu prendendo per buono e notando solo le parti accettabili della Bibbia e tralasciando tutto il resto.

Per i Cattolici la Bibbia intesa come V.T. rappresenta la premessa e l'anteprima dei contenuti del Vangelo e dove sono presenti solo dei precisi riferimenti con esso in termini di insegnamenti morali.

Certo non prendiamo in considerazione quelle "storie" relative ad un arcaico concetto di Dio spesso citato in alcuni libri del V.T. dove Dio secondo gli scrittori di allora ti aiutava anche in battaglia e ti proteggeva solo "se fai il bravo" ma che ti puniva severamente se ti allontanavi da Lui con stragi, calamità e deportazioni.........

Occorre "grano salis" per ricollegarsi anche ai fatti storici ed al periodo di quando furono scritti alcuni libri del V.T.

Il Dio dei cristiani rimane ovviamente sempre lo stesso ma quello che cambia è "la buona Novella" che Dio fattosi uomo tramite suo Figlio non è venuto per giudicare il mondo ma per salvarlo.....

In effetti non trovi nel Vangelo passi "truci" come quelli descritti nella Bibbia ( V.T:).e dalla scrittura dei Vangeli stessi dai primi libri del V.T. sono passati anche quasi 1000 anni.....e non è Dio che nel tempo che si è "evoluto" ma la considerazione umana di Dio evidenziata nella presenza del messaggio di Gesù.
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7771
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 26/10/2020, 15:21

Vieri ha scritto:Certo non prendiamo in considerazione quelle "storie" relative ad un arcaico concetto di Dio spesso citato in alcuni libri del V.T. dove Dio secondo gli scrittori di allora ti aiutava anche in battaglia e ti proteggeva solo "se fai il bravo" ma che ti puniva severamente se ti allontanavi da Lui con stragi, calamità e deportazioni........


Ed è esattamente quello che ho detto.
E' una posizione del tutto arbitraria, non vedo perchè accusare qualcun altro della stessa cosa che stai facendo tu.
Lui ci vede, legittimamente, un Dio spietato, non perdonandogli le azioni del Vecchio Testamento, tu, legittimamente, un Dio amorevole, scartando il Vecchio (razionalizzando con il "periodo storico) e prendendo in considerazione solo i quattro libri del Vangelo.
Potrei dire che 4 su 66 o giù di li sono pochini, ma ognuno...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 2996
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Vixtor tdG eri e tdG rimani....

Messaggiodi Vieri » 26/10/2020, 15:44

Potrei dire che 4 su 66 o giù di li sono pochini, ma ognuno...

Ma le ragioni si misurano ora a peso?
Dove più scrivi e più avresti ragione ?..... :boh:

Perchè allora il Vangelo viene chiamato allora la "buona Novella"!
Buona novella – espressione che indica il messaggio del Vangelo, parola che deriva appunto dal greco ευ-αγγέλιον ovvero "buona notizia"

Mi spieghi allora perche ci dichiariamo "cristiani" e non "studenti biblici"? :boh:

I tdG se fossero veramente "cristiani" non metterebbero prima gli insegnamenti del V.T. e poi quelli del N.T. come del resto pensi anche tu.
Certo se Gesù Non è il vero Figlio di Dio "generato e non creato della stessa sostanza del Padre" ma solo l'arcangelo Michele non si può poi pretendere molto che teniate poco in considerazione gli insegnamenti dei Vangeii.....
https://wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/2010250
I lettori ci chiedono:Gesù e l’arcangelo Michele sono la stessa persona?

▪ In poche parole, la risposta è sì.
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7771
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 26/10/2020, 16:07

Ma guarda, forse che dovresti offendermi con il titolo che ero e resto TdG? Si passa agli attacchi ad personam quando non si hanno argomenti? D'altronde, io non ho dato "ragione" a nessuno dei due, ti ho solo fatto notare che la stessa accusa che muovi a Neca, se ribaltata, vale anche per te.
Tutto qui, mi frega meno di 0 quale sia il Vero Dio tra i due.

Vieri ha scritto:
Potrei dire che 4 su 66 o giù di li sono pochini, ma ognuno...

Ma le ragioni si misurano ora a peso?
Dove più scrivi e più avresti ragione ?..... :boh:


Ecco, ricordatene quando per misurare la "ragione" della tua fede mostri il "peso" dei milioni che credono in quello che credi tu.

Vieri ha scritto:Perchè allora il Vangelo viene chiamato allora la "buona Novella"!
Buona novella – espressione che indica il messaggio del Vangelo, parola che deriva appunto dal greco ευ-αγγέλιον ovvero "buona notizia"

Mi spieghi allora perche ci dichiariamo "cristiani" e non "studenti biblici"? :boh:


Onestamente non capisco il ragionamento del come, visto che Vangelo è una buona novella dovrebbe valere più del VT...
Comunque... Cristo e i Vangeli si trovano nella Bibbia, nel caso non te ne fossi accorto.

Vieri ha scritto:I tdG se fossero veramente "cristiani" non metterebbero prima gli insegnamenti del V.T. e poi quelli del N.T. come del resto pensi anche tu.


Innanzitutto i TdG non mettono "prima" gli insegnamenti del VT, ti è stato detto molte volte. Solo, al contrario di te, non scartano quella parte della Bibbia. Siccome la leggono TUTTA in maniera letterale, a parte i chiari passi simbolici, come può essere il libro dell'Apocalisse, poi fanno i loro ragionamenti per cercare di armonizzarla.
In ogni caso, io non penso nulla di tutto questo. Non capisco come, da non credente, dovrei dare peso ad una parte o meno della Bibbia. Ho solo fatto notare l'incongruenza del tuo giudizio su Neca quando poi, anche tu, ragioni nello stesso modo. Quello che penso, se proprio devo sfiorare la discussione nel merito, ma è solo toccata e fuga perchè non mi interessa ne sarebbe produttivo discuterne con te, è che non è così semplice scartare il VT perchè senza il VT non ci sarebbe alcun NT!
Ma, ripeto, non era questo il motivo della mia precisazione.

Vieri ha scritto:Certo se Gesù Non è il vero Figlio di Dio "generato e non creato della stessa sostanza del Padre" ma solo l'arcangelo Michele non si può poi pretendere molto che teniate poco in considerazione gli insegnamenti dei Vangeii.....
https://wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/2010250
I lettori ci chiedono:Gesù e l’arcangelo Michele sono la stessa persona?

▪ In poche parole, la risposta è sì.


Onestamente, mi frega anche qui meno di 0 chi sia Gesù, generato, sostanza... ma di che stai parlando? :risata:

Ah, se ti può rassicurare, non tengo poco in considerazione gli insegnamenti dei Vangeli... non li tengo proprio in considerazione, come anche quelli del VT. Sono abbastanza "neutrale" sotto questo aspetto. :ironico:
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 2996
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Achille » 26/10/2020, 18:47

Vieri ha scritto:Il Dio dei cristiani rimane ovviamente sempre lo stesso ma quello che cambia è "la buona Novella" che Dio fattosi uomo tramite suo Figlio non è venuto per giudicare il mondo ma per salvarlo.....
Ci sono moltissimi passi nel "vangelo" in cui si manifesta lo stesso identico spirito del cosiddetto Vecchio Testamento. In sintesi se non accetti la "volontà di Dio" sei maledetto e condannato. Non vieni ucciso subito ma sarai condannato in eterno a sofferenze indicibili.
Un esempio per tutti:

Ebrei 10,26-31
26 Infatti, se pecchiamo volontariamente dopo aver ricevuto la conoscenza della verità, non rimane più alcun sacrificio per i peccati, 27 ma soltanto una terribile attesa del giudizio e la vampa di un fuoco che dovrà divorare i ribelli. 28 Quando qualcuno ha violato la legge di Mosè, viene messo a morte senza pietà sulla parola di due o tre testimoni. 29 Di quanto maggior castigo allora pensate che sarà ritenuto degno chi avrà calpestato il Figlio di Dio e ritenuto profano quel sangue dell'alleanza dal quale è stato un giorno santificato e avrà disprezzato lo Spirito della grazia? 30 Conosciamo infatti colui che ha detto: A me la vendetta! Io darò la retribuzione! E ancora: Il Signore giudicherà il suo popolo. 31 È terribile cadere nelle mani del Dio vivente!

Quindi Gesù ci salva da CHI? Da quello che Lui ci farà se non facciamo quello che Lui vuole?
Non mi sembra che qui si parli di un Dio buono e comprensivo...
E nota che i TdG, tanto per rimanere in tema, usano anche questo passo per condannare chi lascia la loro setta.
Ma lo stesso hanno fatto i seguaci di tutte le chiese quando hanno condannato (e anche bruciato) gli "eretici", cosa che ora però non possono più fare...
Il "vangelo" ha però dato loro le motivazioni e le giustificazioni per fare le innumerevoli atrocità di cui è piena la storia del mondo cristiano.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14359
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Victor....?

Messaggiodi Vieri » 26/10/2020, 18:53

Ma guarda, forse che dovresti offendermi con il titolo che ero e resto TdG? Si passa agli attacchi ad personam.....

Ma quali attacchi ad personam ?
Ma nella tua presentazione non hai anche scritto ?
Sono nato in una famiglia con madre TdG, quindi "allevato" in questa religione. Sono stato un TdG per quasi 40 anni,

potrai anche esserne uscito ma a parte la contestazione dell'"organizzazione" come mentalità, per me non sei cambiato....:
Naturalmente è una opinone personale rilevata da quanto scrivi.
Onestamente non capisco il ragionamento del come, visto che Vangelo è una buona novella dovrebbe valere più del VT...
Comunque... Cristo e i Vangeli si trovano nella Bibbia, nel caso non te ne fossi accorto.

Se leggessi meglio quello che ho scritto prima...eviteresti tali commenti.
Per i Cattolici la Bibbia intesa come V.T. rappresenta la premessa e l'anteprima dei contenuti del Vangelo e dove sono presenti solo dei precisi riferimenti con esso in termini di insegnamenti morali.

Buona giornata
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7771
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Morpheus » 27/10/2020, 11:14

Vieri ha scritto: potrai anche esserne uscito ma a parte la contestazione dell'"organizzazione" come mentalità, per me non sei cambiato....:


Veramente usi questa argomentazione a muzzo e fuori contesto e l'impressione che si ha e' che vuoi soltanto attaccare gli ex-TdG per coprire i buchi semantici nei tuoi ragionamenti.
Di solito il discorso si dipana cosi:
1 Vieri dice una cosa completmente illogica.
2 Gli si mostra che le sue conclusioni non derivano dalle ipotesi e sono soltanto soggettive.
3 Vieri spara delle battute che non seguono l'argomento ma fanno caciara (del tipo "Perchè allora il Vangelo viene chiamato allora la "buona Novella"!").
4a Vieri spara che essendo ex-TdG il nostro ragionamento ha delle falle (sempre senza indicare quali e sempre senza indicare il nesso tra l'essere ex-TdG e la "suposta" falla).
4b A volte spara che sosteniamo ancora le cose che i TdG credono, oppure se convene sostiene l'opposto, e cioe' che odiamo le cose che cose che i TdG credono a prescindere.

Di solito l'accusa arriva proprio quando non centra nulla, come un jolly per uscire gratis di discorso.
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Avatar utente
Morpheus
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1421
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi Neca » 27/10/2020, 11:34

Vieri, non hai ancora capito, che il Dio della Bibbia è stato umanizzato! Come può un Dio,definito come solamente buono e amorevole nel cuore non alberga il male, compiere stragi? Solo gli uomini sono capaci di mostrare nello stesso tempo amore e odio! Trattasi di un Dio umanizzato che non ha nulla da spartire col vero Dio! Tra le altre cose, questo Dio impone a tutti noi di perdonare il nostro prossimo, quando egli pecca contro di noi senza mostrare alcun segno di pentimento, ma quando peccano contro di lui,se sono impenitenti,lì condanna per l'eternità,in questo caso Dio diventa cattivo, perché se si pecca e non si mostra pentimento si viene giustamente puniti, ma se si pecca, senza mostrare alcun pentimento, contro di noi, dobbiamo perdonarlo e lasciare a Dio decidere se condannarlo o no! Poi,voi cristiani, venite a dirci che Gesù ci ama ed è morto per noi? Io, che secondo il vostro intendimento,sarei un uomo imperfetto, soggetto a sbagliare,dovrei comportarmi meglio di Dio perdonando coloro che Lui non perdona! È talmente che ai Dio è stato umanizzato che bisogna essere ciechi a non notarlo! Tu prendi solo la parte buona e non accetti quella cattiva, quando il Dio della Bibbia è stato dimostrato che si tratta di un Dio umano che ha qualità buone e cattive! Questo Dio lo detesto perché non ho bisogno di un Dio umanizzato!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Utente Master
 
Messaggi: 3329
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Messaggiodi VictorVonDoom » 27/10/2020, 11:37

Morpheus ha scritto:
Vieri ha scritto: potrai anche esserne uscito ma a parte la contestazione dell'"organizzazione" come mentalità, per me non sei cambiato....:


Veramente usi questa argomentazione a muzzo e fuori contesto e l'impressione che si ha e' che vuoi soltanto attaccare gli ex-TdG per coprire i buchi semantici nei tuoi ragionamenti.
Di solito il discorso si dipana cosi:
1 Vieri dice una cosa completmente illogica.
2 Gli si mostra che le sue conclusioni non derivano dalle ipotesi e sono soltanto soggettive.
3 Vieri spara delle battute che non seguono l'argomento ma fanno caciara (del tipo "Perchè allora il Vangelo viene chiamato allora la "buona Novella"!").
4a Vieri spara che essendo ex-TdG il nostro ragionamento ha delle falle (sempre senza indicare quali e sempre senza indicare il nesso tra l'essere ex-TdG e la "suposta" falla).
4b A volte spara che sosteniamo ancora le cose che i TdG credono, oppure se convene sostiene l'opposto, e cioe' che odiamo le cose che cose che i TdG credono a prescindere.

Di solito l'accusa arriva proprio quando non centra nulla, come un jolly per uscire gratis di discorso.


:quoto100:

E detto questo, potrebbe anche essere vero ma questo non squalifica quello che uno dice. TdG o non TdG, ex o non ex, mentalmente uscito o meno, E' L'ARGOMENTO che va discusso e che ha una validità o meno di per se, non in base a chi lo dice.

Ma che glielo diciamo a fare... per la milionesima volta... :ironico:
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 2996
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Ma lo devo ripetere ancora ?,

Messaggiodi Vieri » 27/10/2020, 12:51

Avevo già detto prima che la Bibbia intesa come V.T. è un libro scritto 3000 anni fa con la mentalità e gli usi e costumi di allora dove vigeva ed era normale la "legge del taglione". "occhio per occhio dente per dente".
Nelle guerre, 3000 anni fa chi vinceva era NORMALE o ammazzare tutti compreso donne e bambini o fare schiave le donne (belle) o gli uomini forti uccidendo ovviamente tutti gli altri.
Questa è la realtà storica dei fatti.

Quando pertanto ti senti "protetto dal tuo Dio" e quindi ovviamente ti senti "dalla parte della ragione", cosa fai ? Ammazzi tutti perchè questo ( secondo te...) è "la giustizia di Dio".......

Pratica umana del resto, non nuova e ricorrente mettere in mezzo sempre "la volontà di Dio" per i propri fini sia che ci credessero veramente come nei casi biblici...sia per utile personale, nei secoli successivi, dove le parole" ammazziamoli tutti...Dio lo vuole" era abbastanza ricorrente ....

Ma questi fatti erano veramente il "volere di Dio" o quello che pensavano gli uomini di allora circa il concetto di "giustizia divina" ?

Interessante questo commento:
https://bibbiaonline.it/?p=1623
Un Dio violento nell’Antico Testamento?

Domanda: Non c’è una diversità tra la figura di un Dio violento nell’Antico Testamento e misericordioso nel Nuovo? (Vito P.)

Questa impressione può ingenerarsi in chi legge alcuni testi biblici senza aver presente la loro natura specifica e soprattutto i princìpi che guidano la loro corretta interpretazione. Il problema era sentito già nei primi secoli dell’era cristiana. Ma la Chiesa ha sempre sostenuto l’unità dei due testamenti. In effetti l’Antico Testamento presenta alcuni brani che per la violenza e la crudeltà attribuita a Dio possono suscitare sconcerto (come la legge dello sterminio dei nemici, compresi donne e bambini), ma questi racconti risentono del genere letterario tipico dell’epopea della conquista, esprimono l’esigenza di non venire a contatto con culti idolatrici, e non sono necessariamente cronache storiche dei fatti.
La Bibbia va letta e spiegata tenendo presente tutte le sue parti, evitando di isolare alcuni passi e tanto meno attribuendo direttamente a Dio violenza e immoralità.
Si deve invece mettere in luce come tantissimi brani dell’Antico Testamento ci mostrano il volto di un Dio altrettanto misericordioso di quello che poi ci viene rivelato in pienezza attraverso Gesù Cristo.

Perche’ tanta violenza nel libro che Dio ha scritto?

Domanda: Mi pare che la Bibbia, libro sacro scritto direttamente da Dio, non presenti un Dio misericordioso ma violento.

Un punto essenziale, per non incorrere in equivoci pericolosi, è che la Bibbia non è stata «scritta direttamente da Dio»: per i credenti è sì «Parola di Dio», cioè rivelazione dell’essere e dell’agire di Dio nella sua storia con l’umanità, ma tale comunicazione avviene mediante “autori umani” che hanno usato un linguaggio e un pensiero umano, e quindi necessariamente limitato, imperfetto, e debitore della cultura a essi coeva. Da questa prospettiva occorre inquadrare i brani biblici che comprensibilmente suscitano perplessità, soprattutto gli episodi in cui emerge la violenza richiesta o permessa da Dio, anche nei confronti di innocenti: la prima regola per la sua corretta interpretazione è che la Bibbia va letta nel suo insieme, alla luce di tutta la sua estensione.
Per noi cristiani tale rivelazione raggiunge la sua pienezza con Gesù Cristo, che mai giustifica la violenza e semmai accetta di subirla piuttosto che esercitarla.

Perchè ho detto che ragionate sempre come i tdG ?

Perchè vi ostinate sempre a leggere ed interpretare come VERITA' assolute questi fatti narrati nei primi libri del V.T. considerandoli sempre in termini attuali, come "parola di Dio", ostinandovi a NON VEDERE tutti gli insegnamenti biblici contenuti in altri libri successivi come ad esempio i "Sapienziali" "i salmi"o quelli dei profeti, oltre al Cantico dei Cantici, ecc....

Del resto non è una novità che il V.T. rappresenti una corposa serie di libri scritti in epoche diverse da autori diversi che narrano "storie diverse": da quelle pseudostoriche, alle leggende, alle esagerazioni forse storiche, agli insegnamenti illuminanti, ecc.

Non per niente avevo consigliato di leggervi il resoconto della Commissione Biblica Pontificia dove prendeva in esame tutti gli aspetti della Bibbia (V.T) per una analisi seria premettendo anche che molti punti possano risultare ancora oscuri o di difficile interpretazione...

Dio è sempre rimasto lo stesso nei millenni ma è l'interpretazione di Dio da parte degli umani che è cambiata nei secoli evolvendosi culturalmente e non per questo anche la commissione Biblica Pontificia afferma che alcuni passi del V.T. sono di difficile interpretazione.....

Pensate solo ad un semplice fatto:
- se voi foste stati dei romani del primo secolo, per divertirsi i giorni di festa , portavate moglie e figli invece che allo stadio "alla partita di pallone ..." :ironico: al Colosseo a veder ammazzare della gente sbranata dai leoni o sanguinosi duelli gladiatori.....e questo per voi era alla fine e con la mentalità del tempo" un divertimento".... :boh: cosa che direi invece dopo 2000 anni ( grazie a Dio...) decisamente diversa......
Ritengo che il paragone alla fine possa reggere solo che in alcuni libri storici romani di allora avrebbero aggiunto che andare a veder sbranare le persone nel Colosseo era giusto poichè era il voler degli dei per punire degli empi...... :ironico:

Poi se uno vuole addebitare tutte le sue "sfighe" a "qualcun altro"...., questa è un' altra cosa.... :ironico:
Pace e bene....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7771
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 27/10/2020, 13:11

Vieri ha scritto:Ma questi fatti erano veramente il "volere di Dio" o quello che pensavano gli uomini di allora circa il concetto di "giustizia divina" ?


E' la stessa domanda che può essere rivolta alle parti della Bibbia che tu consideri invece senza dubbio "volere di Dio".

Vieri ha scritto:Perchè vi ostinate sempre a leggere ed interpretare come VERITA' assolute questi fatti narrati nei primi libri del V.T. considerandoli sempre in termini attuali, come "parola di Dio", ostinandovi a NON VEDERE tutti gli insegnamenti biblici contenuti in altri libri successivi come ad esempio i "Sapienziali" "i salmi"o quelli dei profeti, oltre al Cantico dei Cantici, ecc....?


Veramente, non so gli altri, ma io non ho mai detto nulla di tutto questo ne non mi "ostino a non vedere" tutti gli altri insegnamenti, ne ho mai detto che non si trovano passi nella Bibbia veri, apprezzabili o poetici (probabilmente ne saprei elencare, anzi, molti più di te e anche a memoria). Ma li considero tutti allo stesso modo: semplicemente delle storie scritte e interpretate da uomini, senza alcun "volere di Dio" nel mezzo, sia le parti violente che quelle "amorevoli". Non ho bisogno di inserire Dio da nessuna parte e tutto torna perfettamente: è semplicemente l'evoluzione sociale dell'uomo, da barbari primitivi a qualcosa di meno animalesco.

Vieri ha scritto:Del resto non è una novità che il V.T. rappresenti una corposa serie di libri scritti in epoche diverse da autori diversi che narrano "storie diverse": da quelle pseudostoriche, alle leggende, alle esagerazioni forse storiche, agli insegnamenti illuminanti, ecc.


Perchè, il NT invece fa differenza? Non sono scritti in periodi diversi e narrano storie diverse? Moltiplicazioni di pani, uomini che camminano sulle acque e volano, resurrezioni, lingue di fuoco sulle teste, persone che magicamente parlano altre lingue... non sono esagerazioni o leggende? Senza contare il libro dell'Apocalisse scritto sotto effetto di funghi allucinogeni...

Vieri ha scritto:Poi se uno vuole addebitare tutte le sue "sfighe" a "qualcun altro"...., questa è un' altra cosa.... :ironico:


Eh??? :boh:

Vedi che non hai metodo? Le stesse cose che scrivi sul VT valgono anche per il NT...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 2996
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Victor risposta sintetica

Messaggiodi Vieri » 27/10/2020, 14:18

Vedi che non hai metodo? Le stesse cose che scrivi sul VT valgono anche per il NT..

Ognuno di noi è libero di pensarla come vuole ma il N.T. ( Il Vangelo) a parte l'Apocalisse di Giovanni che è di difficile comprensione e di carattere "leggendario", NON RACCONTA ( per me ovviamente) delle "storielle" ma delle verità.
"Io sono la via, la verità, la vita".....
:ciao:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7771
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Neca » 27/10/2020, 16:34

Dal precedente intervento che hai fatto,hai postato due articoli che fanno capire come Dio sia stato manipolato! Ovvero le stragi sono state giustificate da un Dio che avrebbe ordinato di compierle, quando,in realtà, sono stati gli uomini a compierle! Il Dio dei vangeli canonici pare essere tutto un'altra persona, rispetto a quello presentato nel VT! Non fa più guerre, ma è comunque minaccioso, diventa buono solo se si fa quello che vuole Lui,se non lo fai ti arriva la condanna! Quindi,il Dio che fa miracoli e guarisce è addirittura diverso da quello che condanna per l'eternità chi non si piega alla sua volontà! Ancora,te lo ripeto per l'ultima volta,il Dio della Bibbia è stato umanizzato!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Utente Master
 
Messaggi: 3329
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Neca, bella domanda...

Messaggiodi Vieri » 27/10/2020, 19:30

Neca ha scritto:Dal precedente intervento che hai fatto,hai postato due articoli che fanno capire come Dio sia stato manipolato! Ovvero le stragi sono state giustificate da un Dio che avrebbe ordinato di compierle, quando,in realtà, sono stati gli uomini a compierle! Il Dio dei vangeli canonici pare essere tutto un'altra persona, rispetto a quello presentato nel VT! Non fa più guerre, ma è comunque minaccioso, diventa buono solo se si fa quello che vuole Lui,se non lo fai ti arriva la condanna! Quindi,il Dio che fa miracoli e guarisce è addirittura diverso da quello che condanna per l'eternità chi non si piega alla sua volontà! Ancora,te lo ripeto per l'ultima volta,il Dio della Bibbia è stato umanizzato!

In effetti non voglio essere accusato di "marcionismo", poichè Dio sia degli ebrei che dei cristiani è sempre rimasto ovviamente lo stesso nei secoli ma la percezione e la considerazione di Dio nel V.T., almeno in alcuni libri viene descritto in maniera diversa.

Del resto è anche logico che nei circa 800- 1000 anni ( arco temporale nel quale furono scritti i vari libri del V.T.) che possa esserci stata anche una evoluzione del pensiero e direi anche una maturazione del concetto di Dio da parte del popolo ebraico.

Non direi pertanto che Dio sia stato "umanizzato" ma che l'umanità nel tempo abbia avuto una percezione di Dio più vicina all'uomo stesso.dove l'amore, anche quello di Dio, prevaleva sulla vendetta.

In breve, abbimo assistito ad un passaggio graduale da un Dio inaccessibile, giudice geloso ed inflessibile e presente solo nell'alto dei cieli ad un Dio che si fa uomo tramite Gesù Cristo per condividere con noi eccetto che nel peccato, le nostre vicissitudini terrene ed affermare con la sua reale presenza nel mondo il legame indissolubile che unisce l'amore di Dio agli uomini.

Ritengo che non ci si debba infine soffermare sulle descrizioni dei singoli libri ma leggerli ed interpretarli nel loro insieme col grande messaggio che ne traspare di fede e di speranza che si condensa e si completa successivamente nei vangeli proclamati da Gesù.

Dio è stato "umanizzato" dagli uomini o è Dio stesso che tramite la presenza reale del suo figlio ha voluto alla fine rendersi "umano" e fisicamente vicino a noi ed alla nostra umanità sofferente donandoci un vero messaggio di speranza tramite la resurrezione di Gesù stesso.
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7771
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Con sola franchezza

Messaggiodi Testimone di Cristo » 28/10/2020, 11:46

Caro Vieri, gli amici del forum ex tdG..., hanno un pregiudizio a prescindere che "me lo consentano", scaturisce dalla loro triste esperienza passata in seno all'organizzazione wts.
Infatti quando leggo i commenti di Neca soprattutto, questo pregiudizio ed astio nei confronti di D-o, è espresso in modo marcato.
Dico, ma vi siete mai accostati al Figlio di Dio, che con la SUA Maestà ed Immensità, sorregge l'universo intero.., per chiedendoGLI con Umiltà e Ravveduti, il Suo aiuto ???
Ha forse LUI verso voi qualche debito, tanto da fare spesso la voce grossa ,ed usando anche parole arroganti ed offensive verso di LUI...?
LUI E' DIO, E' Amore SI, ma E' anche IL Giusto Giudice...

Chi ha orecchio da udire oda


Ora se come , come lo scrivente ed altri che si sono Ravveduti ,e riconosciuto di essere un peccatore, si fossero accostati a Gesù IL Cristo, il Figlio del Dio Vivente e Vero, quando LUI dice: venite a me voi tutti che siete travagliati, oppressi, stanchi, ed IO vi darò riposo;
chiunque viene a ME non lo caccerò fuori...

Ecco che come lo scrivente ed altri che si sono fatti piccoli e bisognosi, avessero Invocato tale Nome
, e con tutto il cuore avessero creduto in LUI e confessatoLO , come il proprio Signore e Salvatore, avrebbero sperimentato ed ancora sperimenterebbero che:
LUI E' AMORE; che manda il SUO aiuto, soccorso , pace, gioia , allegrezza, perdono, salvezza, Gioia Ineffabile, a TUTTI quelli che LO Invocano con Umiltà e fiducia.

Ma sebbene quanto " Molti" vivano lontani da LUI e LO offendono e LO incolpano del continuo dei mali che essi si procurano,
sempre LUI "secondo il Suo Disegno" stende la Sua mano anche su chi non si accosta a LUI, perchè fa Grazia ai giustificati, ed anche agli ingiusti , ed empi...

E questi " in generale" nella loro arroganza nei SUOI confronti, nemmeno se ne accorgono che LUI li aiuta in molte necessita e problemi...

Buona giornata a tutti
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».

1 Giovanni 4,8 Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.
Testimone di Cristo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1257
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Achille

Messaggiodi Vieri » 28/10/2020, 11:52

Scrivi:
Ebrei 10,26-31
26 Infatti, se pecchiamo volontariamente dopo aver ricevuto la conoscenza della verità, non rimane più alcun sacrificio per i peccati, 27 ma soltanto una terribile attesa del giudizio e la vampa di un fuoco che dovrà divorare i ribelli. 28 Quando qualcuno ha violato la legge di Mosè, viene messo a morte senza pietà sulla parola di due o tre testimoni. 29 Di quanto maggior castigo allora pensate che sarà ritenuto degno chi avrà calpestato il Figlio di Dio e ritenuto profano quel sangue dell'alleanza dal quale è stato un giorno santificato e avrà disprezzato lo Spirito della grazia? 30 Conosciamo infatti colui che ha detto: A me la vendetta! Io darò la retribuzione! E ancora: Il Signore giudicherà il suo popolo. 31 È terribile cadere nelle mani del Dio vivente!

Quindi Gesù ci salva da CHI? Da quello che Lui ci farà se non facciamo quello che Lui vuole?
Non mi sembra che qui si parli di un Dio buono e comprensivo...

A me pare di andare fuori tema poichè ci si dimentica di quanto presente nel Vangelo di Giovanni:
Giovanni 3,16-18
16 Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non muoia, ma abbia la vita eterna. 17 Dio non ha mandato il Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo si salvi per mezzo di lui. 18 Chi crede in lui non è condannato; ma chi non crede è già stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell'unigenito Figlio di Dio.

In breve l'operato di Dio tramite il suo figlio Gesù NON è quello di condannare ma di SALVARE l'umanità dal peccato seguendo ovviamente i suoi insegnamenti.

Ognuno di noi è pertanto libero di operare nel bene come nel male, di credere o non credere ma deve esistere anche un senso di giustizia divino dove "chi non ha creduto nel nome dell'unigenito Figlio di Dio" e cioè nella sua vita ha rinnegato i suoi insegnamenti è destinato alla condanna.

Io su questo aspetto non sarei poi tassativo poichè "senza mettersi nei panni di Dio" :sorriso: credere alla fine in Gesù Cristo ma poi farsi "gli affaracci propri" per tutta la vita, non sarà la stessa cosa che comportarsi sempre onestamente secondo i suoi insegnamenti anche senza avere una grande "fede" o conoscenza di Lui.

In breve ritengo che ciò che conti veramente non sia tanto "la fede" (a parole) ma il riconoscimento degli insegnamenti di Cristo e di comportarsi ovviamente di conseguenza per tutta la vita.
Non per niente San Paolo aveva parlato di: "La fede, la speranza e la carità, ma la più grande di esse è la carità”

In realtà, la carità espressa da San Paolo non è che il comando lasciato a noi da Gesù stesso, quando dice: “Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri come io ho amato voi. Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la sua vita per i propri amici”.
Gesù lo ha fatto per noi, noi siamo chiamati a farlo per lui e per gli altri, perché solo la carità, l’amore, da significato ai doni che lo Spirito Santo potrebbe elargire e alle nostre azioni quotidiane:
“Se anche parlassi le lingue degli uomini e degli angeli, ma non avessi la carità, sono come un bronzo che risuona o un cembalo che tintinna.

E se avessi il dono della profezia e conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza, e possedessi la pienezza della fede così da trasportare le montagne, ma non avessi la carità, non sono nulla.

E se anche distribuissi tutte le mie sostanze e dessi il mio corpo per esser bruciato, ma non avessi la carità, niente mi giova”, dice ancora San Paolo.

In conclusione ritengo pertanto tali parole
Quindi Gesù ci salva da CHI? Da quello che Lui ci farà se non facciamo quello che Lui vuole?
Non mi sembra che qui si parli di un Dio buono e comprensivo...

risultino fuori luogo viste in questa ottica poichè non si parla di un Dio tiranno che ti impone le sue regole, le sue leggi ed i suoi sacrifici, per non essere punito ma che ti indica solo una strada: quella di amare il prossimo tuo come te stesso.

Del resto di esempi negativi nella storia anche recente di chi non ha seguito tali "indicazioni" ne è pieno il mondo.....basta solo andare ad Auschwitz per rendersene conto.......
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7771
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Neca » 28/10/2020, 12:11

Astioso nei confronti del Dio della Bibbia, ma non nei confronti del vero Dio, poiché il vero Dio non si racchiude in un libro, Egli è spirito libero che parla al cuore dell'uomo buono come fa un padre che vuole aiutare i suoi figli! Usa la sua presenza per comunicare con loro e non un libro, una statua,un santuario ecc...Il Dio della Bibbia,lo dico per l'ultima volta poi non lo dirò più, è stato umanizzato!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Utente Master
 
Messaggi: 3329
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Messaggiodi Morpheus » 28/10/2020, 12:11

Vieri ha scritto:
Quindi Gesù ci salva da CHI? Da quello che Lui ci farà se non facciamo quello che Lui vuole?
Non mi sembra che qui si parli di un Dio buono e comprensivo...

A me pare di andare fuori tema poichè ci si dimentica di quanto presente nel Vangelo di Giovanni:
Giovanni 3,16-18
16 Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non muoia, ma abbia la vita eterna. 17 Dio non ha mandato il Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo si salvi per mezzo di lui. 18 Chi crede in lui non è condannato; ma chi non crede è già stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell'unigenito Figlio di Dio.

In breve l'operato di Dio tramite il suo figlio Gesù NON è quello di condannare ma di SALVARE l'umanità dal peccato seguendo ovviamente i suoi insegnamenti.


Quidi la risposta e' ignorare le parti della bibbia che indicano che Dio e' un giudice trucidatore di popoli perche' c'e' ne' un altra che dice che "Dio e' ammmmore"?

Vieri ha scritto:Ognuno di noi è pertanto libero di operare nel bene come nel male, di credere o non credere ma deve esistere anche un senso di giustizia divino dove "chi non ha creduto nel nome dell'unigenito Figlio di Dio" e cioè nella sua vita ha rinnegato i suoi insegnamenti è destinato alla condanna.

Io su questo aspetto non sarei poi tassativo poichè "senza mettersi nei panni di Dio" :sorriso: credere alla fine in Gesù Cristo ma poi farsi "gli affaracci propri" per tutta la vita, non sarà la stessa cosa che comportarsi sempre onestamente secondo i suoi insegnamenti anche senza avere una grande "fede" o conoscenza di Lui.


Giusto, sei libero di operare nel bene e nel male, credere o no, ma se non credi t'ammmazzooooo! Anzi peggio, ti torturo per l'eternita'. Ottimo.

Vieri ha scritto:In conclusione ritengo pertanto tali parole
Quindi Gesù ci salva da CHI? Da quello che Lui ci farà se non facciamo quello che Lui vuole?
Non mi sembra che qui si parli di un Dio buono e comprensivo...

risultino fuori luogo viste in questa ottica poichè non si parla di un Dio tiranno che ti impone le sue regole, le sue leggi ed i suoi sacrifici, per non essere punito ma che ti indica solo una strada: quella di amare il prossimo tuo come te stesso.


E se non lo fai, guai a te!

Vieri ha scritto:Del resto di esempi negativi nella storia anche recente di chi non ha seguito tali "indicazioni" ne è pieno il mondo.....basta solo andare ad Auschwitz per rendersene conto.......


Con il tuo stesso ragionamento: Hitler uccideva gli ebrei, ma se avesse scritto da qualche parte che "Adolf e' Ammmore" sarebbe stato una brava persona?
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Avatar utente
Morpheus
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1421
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Morpheus, ridendo e scherzando....ma non troppo....

Messaggiodi Vieri » 28/10/2020, 14:09

E se non lo fai, guai a te!

Ceeeeerto....aspetta e poi vedrai ........ :diablo: :diablo: se non ti converti prima ...... :risata: :risata: :risata: :risata:
Ma non mi sembra che tu alla fine sia un parente di Adolfo.....ma puoi sempre migliorare....:risata: :risata:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7771
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 28/10/2020, 15:03

Eh, quindi se uno non si converte prima... che gli succede? No, visto che il vostro Dio non è il vendicativo Geova... :occhiol:
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 2996
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Victor, Victor....

Messaggiodi Vieri » 28/10/2020, 16:15

VictorVonDoom ha scritto:Eh, quindi se uno non si converte prima... che gli succede? No, visto che il vostro Dio non è il vendicativo Geova... :occhiol:

La giustizia non è vendetta!

Scusa ma un Hitler, uno Stalin, un Pol Pot, molti gerarchi nazisti, un Pablo Escobar, ....tanto per citarne alcuni recenti, alla fine dove li metteresti ?.....
Se non esiste giustizia sulla terra ci sarà pure un "metodo" per per "non far stare allegri" alla fine questa gente....

In caso contrario la morale alla fine sarebbe questa:
Siamo non degli umani ma un branco di lupi dove vige SOLO la legge della sopraffazione e del più forte dove "mors tua vita mea" ......godiamoci ora tutto ( bacco tabacco e Venere...) alle spalle degli altri e chi se ne frega tanto alla fine non cambierebbe niente..... :appl:

PS. Non ritengo però che anche se non credi possa pensarla così.....
Buona giornata
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7771
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 28/10/2020, 16:35

Uhm, defletti la domanda, evasivamente, come i TdG:

"I Testimoni di Geova credono di essere gli unici che si salveranno?"
"No. Milioni di persone vissute nei secoli passati e che non erano Testimoni di Geova avranno l’opportunità di salvarsi. La Bibbia spiega che nel nuovo mondo promesso da Dio “ci sarà una risurrezione sia dei giusti che degli ingiusti” (Atti 24:15). Inoltre molte persone attualmente in vita potrebbero iniziare a servire Dio, e anche a queste verrà concessa la salvezza."

Peccato che la domanda non era per i resuscitati, ne per quelli che ADESSO non sono TdG ma potrebbero convertirsi, ma quelli che arriveranno vivi ad Armageddon e non sono voluti diventare TdG.

Analogamente, la mia domanda non era per i vari Hitler, assassini vari... ma per chi semplicemente non si converte alla tua fede. Avevi appena risposto a Morpheus "Morpheus, ridendo e scherzando....ma non troppo.... "

Quindi, cosa succederà a chi non si vuole convertire alla tua fede, secondo la "giustizia divina"?
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 2996
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Prossimo

Torna a Pensieri & Parole

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici